Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Il Punto d'incontro dei Fans NBA di Play.it USA
Rispondi
mtbs86
Senior
Senior
Messaggi: 2592
Iscritto il: 06/11/2015, 11:34
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da mtbs86 » 02/12/2015, 0:15

vanecka ha scritto:Pare che Noel non giocherà stanotte... Phila si portà già avanti col lavoro.
Come se ce ne fosse bisogno :forza:


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



Avatar utente
T-Time
Pro
Pro
Messaggi: 9621
Iscritto il: 24/02/2008, 17:53
MLB Team: San Francisco Giants
NFL Team: San Francisco 49ers
NBA Team: Chicago Bulls
NHL Team: New York Rangers
Squadra di calcio: Southampton
Località: Milano

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da T-Time » 02/12/2015, 2:03

Proprio durante il clash of titans mi è casualmente capitato sott'occhio quest'articolo:

http://bleacherreport.com/articles/2594 ... r-succeeds

Let's just imagine what would happen if by some dumb luck or alien invasion the Philadelphia 76ers actually succeed.

In this scenario, the 76ers' horrible commitment to losing to get future high draft picks (and treating the people they do have as disposable assets instead of human beings) works out somehow, and an even worse stage arrives.

Other NBA teams copy them.

Gone would be a functional NBA. Instead, we'd have scads of clubs intentionally being noncompetitive, refusing to pay for established professionals and making a farce of the league.

And people would copy them, rest assured, because that's what happens if anyone succeeds with something


:suicide2:


23/06/2017: "Worst culture in the league. I met drug dealers with better morals than their GM"
(Travelle Gaines) :enchante:

Avatar utente
GecGreek
Pro
Pro
Messaggi: 4357
Iscritto il: 08/06/2010, 17:23
NBA Team: NOLA
Località: dall'Uggia col furgone
Contatta:

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da GecGreek » 02/12/2015, 9:07

sì ma se funziona sarebbe l'opposto di una botta di culo o un'invasione aliena eh. Posto che il successo degli attuali sixers è arrivare a un giocatore franchigia e tanto talento disponibile a roster.. Alla fin fine stanno facendo ciò che è in loro potere per raggiungere quell'obbiettivo, che sarebbe l'opposto di dumb luck.
Poi da lì bisognerà vedere cosa questo staff e società sa davvero fare nel basket e lì le carte si rimischiano... Io penso che le critiche a questi 76ers vadano fatte in modo un pò più sveglio, ad esempio concentrandosi sul fatto che c'è così tanta varianza al draft e nello sviluppo dei giocatori che alla fine succede spesso che NON lo sai quand'è che ti tocca il talento trascendentale, anche per un paio d'anni magari, quello che ti cambia la franchigia per una decade... Quindi, data questa varianza, ne vale la pena? E se distruggi tutto sistematicamente, rendi più difficile rendersi conto se hai il giocatore giusto e\o svilupparlo nel modo migliore.

La cosa che mi fa più ridere è che ogni anno trovano qualcuno che tanka meglio comunque, non son neanche buoni a perdere :forza:



Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 21049
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 02/12/2015, 10:12

Quello che a tutti un po' sfugge, secondo me, è riassunto in questi 2 tweet di Marks:
Dal punto di vista del tifoso Sixers, credo, se domani l'owner si sveglia e da un calcio in culo a Hinkie, chi arriva ha tutti i mezzi per fare una squadra competitiva.
E noi torniamo istantaneamente a tifare in tranquillità.
Ormai la merda è già stata mangiata per la maggior parte.

E' una situazione win-win per la franchigia. Se Hinkie fallisce nel suo intento (avvallato dall'owner) cmq ci sono i mezzi per ripartire bene.

Sul fatto che possano farlo altri: magari invece, questo convince la lega a riformare la lottery e vi assicuro che io sarei il primo ad essere felice.



mtbs86
Senior
Senior
Messaggi: 2592
Iscritto il: 06/11/2015, 11:34
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da mtbs86 » 02/12/2015, 10:36

Ogni anno eh?
Per ora siamo a 2 anni di tanking "dichiarato" mettendoci dentro anche il tanking al draft :forza:



Maialone
Utente sospeso
Utente sospeso
Messaggi: 2490
Iscritto il: 29/05/2009, 10:00

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da Maialone » 02/12/2015, 10:57

Perdonami Brian, se Hinkie fallisce vuol dire che gli hai dato modo di usare i presunti assets a disposizioni sul mercato, ergo che li avrebbe completamente dilapidati. Non mi pare affatto una win win.



Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 21049
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 02/12/2015, 13:58

Maialone ha scritto:Perdonami Brian, se Hinkie fallisce vuol dire che gli hai dato modo di usare i presunti assets a disposizioni sul mercato, ergo che li avrebbe completamente dilapidati. Non mi pare affatto una win win.
In linea di massima concordo, mi sono espresso male probabilmente.
Era nel senso: nel caso la proprietà decidesse di non continuare a reiterare il gioco dell'accumulo di asset (tra cui metto il cap libero) e pensasse che Hinkie non è un grado di costruire ma solo di liquidare (in questo senso mi riferivo al fallimento di Hinkie, come esecutore della strategia più che come strategia in sè), allora chi arriva dopo ha i mezzi per creare un team alla peggio uguale a quello che ha "smantellato" Hinkie.

Quindi mediocre, ma almeno lo stilicidio delle L consecutive termina.

Spero di essermi spiegato.

Magra consolazione, lo so, ma personalmente se si trovassero, chessò, 4-13 con zero flessibilità futura, la vivrei peggio che nella situazione attuale-
Al netto dello famoso stilicidio.



Avatar utente
T-Time
Pro
Pro
Messaggi: 9621
Iscritto il: 24/02/2008, 17:53
MLB Team: San Francisco Giants
NFL Team: San Francisco 49ers
NBA Team: Chicago Bulls
NHL Team: New York Rangers
Squadra di calcio: Southampton
Località: Milano

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da T-Time » 02/12/2015, 17:04

Brian_di_Nazareth ha scritto: Sul fatto che possano farlo altri: magari invece, questo convince la lega a riformare la lottery e vi assicuro che io sarei il primo ad essere felice.
Concordiamo :shocking: :forza:

Per me dovrebbero riformarla a prescindere, perchè l'Nba a quanto ne so è l'unico campionato al mondo in cui perderle tutte è altamente più remunerativo di vincere un congruo numero di partite. Addirittura ormai è diventata prassi tra opinionisti ed esperti vari prendere per i fondelli la miopia di chi si sforza di raggiungere i PO e al contrario lodare chi si organizza al fine di fare schifo.
Lo spirito originario del draft (premiare i più deboli) va completamente a farsi benedire nel momento in cui quella debolezza viene programmata e perseguita.
Lo spettro della farsa (vedere match di stanotte) aleggia e minaccia di impadronirsi di una grossa fetta della lega, dell'articolo linkato non mi interessavano le critiche (stupide e puerili) sui Sixers bensì l'ipotesi che trovo personalmente agghiacciante di avere un campionato in cui ogni anno ci sono 5-6 squadre tipo i Lakers e altre 5-6 tipo i Sixers. Impedire con ogni mezzo, grazie.


23/06/2017: "Worst culture in the league. I met drug dealers with better morals than their GM"
(Travelle Gaines) :enchante:

Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 21049
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 02/12/2015, 17:12

T-Time ha scritto:
Brian_di_Nazareth ha scritto: Sul fatto che possano farlo altri: magari invece, questo convince la lega a riformare la lottery e vi assicuro che io sarei il primo ad essere felice.
Concordiamo :shocking: :forza:

Per me dovrebbero riformarla a prescindere, perchè l'Nba a quanto ne so è l'unico campionato al mondo in cui perderle tutte è altamente più remunerativo di vincere un congruo numero di partite. Addirittura ormai è diventata prassi tra opinionisti ed esperti vari prendere per i fondelli la miopia di chi si sforza di raggiungere i PO e al contrario lodare chi si organizza al fine di fare schifo.
Lo spirito originario del draft (premiare i più deboli) va completamente a farsi benedire nel momento in cui quella debolezza viene programmata e perseguita.
Lo spettro della farsa (vedere match di stanotte) aleggia e minaccia di impadronirsi di una grossa fetta della lega, dell'articolo linkato non mi interessavano le critiche (stupide e puerili) sui Sixers bensì l'ipotesi che trovo personalmente agghiacciante di avere un campionato in cui ogni anno ci sono 5-6 squadre tipo i Lakers e altre 5-6 tipo i Sixers. Impedire con ogni mezzo, grazie.
Ma così estremo è difficile: devi avere l'humus adatto per farlo senza maschera (Sixers) o con la maschera (Lakers).
E per humus intendo una grossa città (quindi relativi problemi di pubblico/ relocation), proprietari consenzienti, pazienza dei tifosi nel caso dei sixers, riconoscenza verso Kobe nel caso dei Lakers.

5-6 non le trovi.

Una proposta interessante che ho letto sarebbe ad esempio il divieto di fare sign&trades con i bird rights.
In questo modo, lo smantellamento sarebbe impossibile o quasi.

La mia idea personale sarebbe invertire l'ordine delle ultime 7, ad esempio.
In fondo, l'obiettivo del tanking è avere la maggiore possibilità di scegliere per primi.
In questo momento la squadra peggiore ha la maggiore possibilità di scegliere per prima.
Ma se fosse la squadra 7ma (ultima) ad avere la maggiore probabilità di scegliere per prima, e poi a scalare fino alla 1, il tanking estremo non sarebbe più cercare di vincere meno gare possibili, ma cercare di non vincerne troppe ma nemmeno perderne troppo.



Avatar utente
vanecka
Senior
Senior
Messaggi: 2294
Iscritto il: 30/11/2013, 0:59

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da vanecka » 02/12/2015, 17:23

In realtà metter mano alla lottery è qualcosa di molto complesso, non esiste ne un sistema ne un bilancio adeguato... le percentuali poi negli anni sono cambiate tante volte senza mai produrre dei benefici.

Ogni anno almeno due-tre squadre vanno a sud per vari motivi (minnie con gli infortuni lo scorso anno, i bucks similmente due anni fa), chi per scelta dichiarata o quasi come philadelphia chi per situazioni contingenti.

Io non ho idea di come riprogrammare la lottery ma secondo me se si volesse veramente rendere più competitiva la lega, si dovrebbero ridurre le franchigie e mi rendo conto che non sarà mai possibile.

Ad oggi la lega accoglie dei giocatori che quando l'NBA era a 20 squadre finivano in europa enza passare dal draft, ora è molto diverso; non dico di tornare a 20 squadre ma quasi... se si vuole la competitività ed il campionato allargato a 30 franchigie per me un 10% dei partecipanti che è chiaramente inadeguato lo si troverà sempre, regole o non regole... così come per statistica, un 10% dei partecipanti è in genere ingiocabile per le altre e questo prescinde dal voler o meno livellare il campionato.



lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 8763
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da lelomb » 02/12/2015, 17:27

per quello ci sarebbe pure l'hard cap che mi pare sempre la soluzione più "distributiva", ma stiamo scivolando



Avatar utente
Birdman
Pro
Pro
Messaggi: 3754
Iscritto il: 01/03/2009, 13:19
NBA Team: Miami Heat
Località: Parcheggio del Millerntor-Stadion

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da Birdman » 02/12/2015, 17:29

Un'idea potrebbe essere quella di parificare il numero di palline alla lottery di, che so, le ultime 6 squadre. O comunque fare una lottery meno "piramidale".
Un'altra idea potrebbe essere quella di fare delle sanzioni (in termini di palline alla lottery) per chi stagna per più anni consecutivi nelle ultime posizioni, o per chi scende sotto un certo numero di vittorie anche in una singola annata. Insomma, a me non pare una cosa così impossibile.


Immagine

Avatar utente
T-Time
Pro
Pro
Messaggi: 9621
Iscritto il: 24/02/2008, 17:53
MLB Team: San Francisco Giants
NFL Team: San Francisco 49ers
NBA Team: Chicago Bulls
NHL Team: New York Rangers
Squadra di calcio: Southampton
Località: Milano

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da T-Time » 02/12/2015, 17:33

Brian_di_Nazareth ha scritto:Ma così estremo è difficile: devi avere l'humus adatto per farlo senza maschera (Sixers) o con la maschera (Lakers).
E per humus intendo una grossa città (quindi relativi problemi di pubblico/ relocation), proprietari consenzienti, pazienza dei tifosi nel caso dei sixers, riconoscenza verso Kobe nel caso dei Lakers.

5-6 non le trovi.

Una proposta interessante che ho letto sarebbe ad esempio il divieto di fare sign&trades con i bird rights.
In questo modo, lo smantellamento sarebbe impossibile o quasi.

La mia idea personale sarebbe invertire l'ordine delle ultime 7, ad esempio.
In fondo, l'obiettivo del tanking è avere la maggiore possibilità di scegliere per primi.
In questo momento la squadra peggiore ha la maggiore possibilità di scegliere per prima.
Ma se fosse la squadra 7ma (ultima) ad avere la maggiore probabilità di scegliere per prima, e poi a scalare fino alla 1, il tanking estremo non sarebbe più cercare di vincere meno gare possibili, ma cercare di non vincerne troppe ma nemmeno perderne troppo.
Per me invece le trovi, se voi o i Lakers diventerete una potenza nucleare mentre i progetti più classici di rafforzamento graduale resteranno al palo vedrai che gli imitatori spunteranno come funghi. Anche perchè si va inevitabilmente verso un ricambio del management, per quelli old school la pensione si avvicina e i nuovi rampanti legittimamente seguiranno le linee di tendenza più moderne in voga.

Sulla riforma della lottery, la tua mi sembra un po' cervellotica :biggrin:
Io semplicemente aumenterei il numero delle palline estratte (invece di 3, 8-10 o addirittura tutte e 14) e aggiusterei le percentuali di modo che arrivare ultimi sia ancora vantaggioso, ma molto meno di adesso.
Oggi se arrivi ultimo hai il 64% di finire in top 3 e col restante 36% finisci alla #4, una discreta botte di ferro insomma. Rivedere queste percentuali riducendole di molto e sparpagliando le odds in giro per le altre franchigie in lottery per me sarebbe la via maestra.
Cifre a caso post riforma: con la #1 si ha il 20% di finire in top 3, con la #8 il 10%. Così diventerebbe una vera e propria lotteria verso cui nessuno potrebbe fare affidamento e programmarci sopra la stagione.

Edit: mi trovo d'accordo con le proposte di Birdman


23/06/2017: "Worst culture in the league. I met drug dealers with better morals than their GM"
(Travelle Gaines) :enchante:

Avatar utente
jay jay okocha
Rookie
Rookie
Messaggi: 909
Iscritto il: 13/12/2007, 18:20
NBA Team: New York Knicks
Località: Roma

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da jay jay okocha » 02/12/2015, 18:14

Il tanking estremo stile Phila non credo possa prendere piede in maniera preoccupante, almeno non a tali livelli da coinvolgere 5-6 squadre l'anno.

Semplicemente, non sarebbe conveniente. I Sixers stanno barattando un numero consistente di stagioni fallimentari (ad ora 3, niente assicura che non diventino 4) per inseguire la chimera della competitività nel medio-lungo periodo. Serve una dirigenza disposta a farlo, una tifoseria paziente se non disaffezionata, una certa dose di fortuna. Quanti Gm e owner possono ritenersi pronti ad affrontare una simile esperienza? Una crescente competizione per avere la peggiore squadra andrebbe a disincentivare qualsiasi nuovo partecipante, non fosse altro che le possibilità di vincere la numero 1, già affidate parzialmente al caso, andrebbero assottigliandosi sempre di più e condurrebbero ad una spirale distruttiva totale.

Secondo aspetto: se 5-6 squadre cominciassero a schifare sistematicamente qualsiasi giocatore di talento con più di 2 anni di esperienza nella Lega, ci si ritroverebbe con una buona dose di cestisti a basso prezzo per rinforzare le restanti 24 franchigie, aumentando la possibilità di lottare per i piani alti. Con un pochino di fortuna e perizia si potrebbe allestire una squadra da titolo puntando molti meno dollari in contrattoni, approfittando di un mercato finanziariamente flessibile. Perchè puntare a fare schifo per 3 anni quando si potrebbe fare il gioco opposto e raccattare i giocatori regalati dalle squadre che tankano?

La strategia di Hinkie ci può stare, per carità, ma il titolo lo vince una sola squadra all'anno, e la programmazione di una contender segue logiche spesso imprevedibili. Infortuni, bust e altri problemi hanno devastato progetti sulla carta migliori (Portland su tutti), l'imperizia ha contribuito a indebolire gli attuali Thunder. Quante sono le effettive possibilità che la strategia dei Sixers vada in porto? Che poi, anche il discorso degli assett risulta un pochino contorto, sviluppare un potenziale all-star richiede un certo tipo di lavoro che a Phila non mi pare stiano facendo, instillando una mentalità perdente e precaria nei loro giovani.

Non li vedo come un esempio, ammesso e non concesso che abbia risvolti davvero positivi in futuro. Tanto per dire, arrivare in finale di conference una volta in un decennio e magari a qualche semifinale può giustificare uno scempio lungo tre anni and counting? Per me no, e a questo punto qualsiasi risultato che non fosse un titolo sarebbe da considerare un grosso fallimento.



Avatar utente
BomberDede
Pro
Pro
Messaggi: 3394
Iscritto il: 01/06/2008, 13:27

Re: Philadelphia 76ers, una vergogna per la lega?

Messaggio da BomberDede » 02/12/2015, 19:10

jay jay okocha ha scritto:Per me no, e a questo punto qualsiasi risultato che non fosse un titolo sarebbe da considerare un grosso fallimento.
Se phila vincesse il titolo mi sa che perderemmo per sempre Winnipeg :forza: :forza:



Rispondi