College Basket 2017-18

Il Punto d'incontro dei Fans NCAA di Play.it USA
Rispondi
Avatar utente
casper-21
Rookie
Rookie
Messaggi: 895
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 08/02/2019, 9:20

mattew88 ha scritto:
06/02/2019, 5:53


Big 12: Per la prima volta dal Febbraio 2015, Kansas State si aggiudica il Sunflower Showdown battendo i rivali statali di #13 Kansas per 74-67 e stoppando una striscia di 8 sconfitte consecutive contro i Jayhawks.


In telecronaca han detto che era dal 1993 che Kansas non partiva 6-4 in conference, quando ancora c'era la Big 8. Il record di vittorie consecutive della conference è veramente a rischio.



Avatar utente
casper-21
Rookie
Rookie
Messaggi: 895
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 09/02/2019, 20:00

Kentucky sopra di 15 all'intervallo a Starkville. Al momento sono veramente in formissima. Curiosissimo di vedere la sfida con Tennessee sabato prossimo.



Avatar utente
mattew88
Pro
Pro
Messaggi: 4173
Iscritto il: 09/03/2006, 16:30
MLB Team: New York Mets
NFL Team: Oakland Raiders
NBA Team: Philadelphia 76ers
NHL Team: Vegas Golden Knights
Località: 2900 W Sahara Ave, Las Vegas, NV

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da mattew88 » 10/02/2019, 6:43

ACC: #2 Duke vince a Charlottesville la seconda partita stagione contro #3 Virginia per 81-71. A differenza della partita del Cameron, questa volta le triple sono entrate, soprattutto per i Blue Devils che chiudono con un 13/21 dall'arco. #8 North Carolina vince all'overtime contro Miami (FL) per 88-85 e mantiene il passo di Duke in ACC. Clemson batte #11 Virginia Tech per 59-51, #22 Florida State vince all'overtime contro #16 Louisville 80-75 e Syracuse vince contro Boston College per 67-56.

Big 12: Kansas State vince a Waco 70-63 contro Baylor ed allunga la striscia di vittorie in Conference ad 8 (non accadeva dal 1972). Vince anche #13 Kansas contro Oklahoma State per 84-72. Brutta sconfitta casalinga per #17 Iowa State contro TCU, per gli Horned Frogs è solo la seconda vittoria in trasferta contro una squadra del ranking a fronte di 84 sconfitte, l'unica altra vittoria è avvenuta contro #24 Hawai'i il 19 Gennaio 1998. #18 Texas Tech vince a Norman contro Oklahoma per 66-54 e Texas vince a Morgantown 75-53 contro West Virginia.

Big East: #10 Marquette interrompe la striscia di dieci vittorie consecutive in conference (undici totali) di #14 Villanova, vincendo per 66-65 e rimediando in parte alla sconfitta casalinga di mercoledì contro St. John's, sempre di un punto (70-69).

Big Ten: #7 Michigan riscatta la sconfitta di Madison di tre settimane fa e batte #19 Wisconsin per 61-52 grazie ad uno strappo nei tre minuti finali. #9 Michigan State mette fine alla striscia di tre sconfitte consecutive battendo Minnesota per 79-55 in una partita mai in discussione. #15 Purdue batte Nebraska 81-62.

Pac-12: A Tempe, Arizona State interrompe la striscia di dieci vittorie consecutive in conference di Washington, i Sun Devils battono gli Huskies 75-63. Una tripla di Van Dyke sulla sirena regala a Utah (che è stata anche sul -22) la vittoria in rimonta al Pavilion contro UCLA. Oregon State mantiene il passo degli Utes vincendo 79-71 contro una Cal ancora a secco di vittorie in conference. Vittorie esterne anche per Washington State a Tucson contro Arizona e per Colorado a Los Angeles contro USC.

SEC: Vincono le top-3 di conference. #1 Tennessee batte Florida 73-61, in regular season i Gators sono 0-16 contro la #1 del ranking. #5 Kentucky vince a Starkville 71-67 contro Mississippi State una partita che per gli Wildcats si è leggermente complicata nel finale e #21 LSU batte Auburn per 83-78. Vittorie anche per South Carolina su Arkansas, Ole Miss su Georgia, Texas A&M su Missouri e Alabama vince a Nashville contro Vanderbilt ancora senza vittorie in SEC.

Altre squadre del ranking: #6 Nevada si vendica dell'unica sconfitta stagionale subita e batte New Mexico per 91-62. #23 Buffalo batte Central Michigan 90-76. #4 Gonzaga distrugge Saint Mary's 94-46.


Who The Fuck Want War?
FedEx Beef Straight To Your Front Door
It'll Be A Murder Scene
I'm Turning Pink Friday to Friday The 13th
Aight You Lil' Kim Clone Clown
All This Buffoonery, The Shit Stops Now

Avatar utente
casper-21
Rookie
Rookie
Messaggi: 895
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 11/02/2019, 10:09

Nel weekend alcune prestazioni individuali clamorose nelle mid major.
Justin Wright Foreman e Dylan Windler piazzano dei quarantelli.



Mike Daum va di 20+20



E con le sconfitte di Washington e Villanova (a proposito di prestazioni individuali clamorose, assolutamente inarrestabile Markus Howard contro i Wildcats, e per fortuna che quella palla persa finale non ha compromesso una gara eccezionale; ormai sempre più lanciato verso un primo quintetto All America) Tennessee rimane l'unica squadra di una power conference ancora imbattuta nelle gare di conference.



Avatar utente
casper-21
Rookie
Rookie
Messaggi: 895
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 11/02/2019, 22:31

Houston vince la sfida di testa con Cincinnati ed ora è prima in solitaria nella American. Altra buona partita di Jarreau, che è in crescita costante, e sta giocando sempre più spesso da point guard (non ho capito se Galen Robinson ha avuto problemi fisici o se l'è solo "dimenticato" in panchina); se continua così e inizia a limitare i difetti (tipo le troppe palle perse) per me potrebbe essere addirittura un nome per il draft 2020. Tra l'altro enorme cambio nelle rotazioni: gli ultimi 10 minuti li han giocati con dentro Jarreau, Nate Hinton e Chris Harris e in panca Breaon Brady, Fabian White e Galen Robinson.



Avatar utente
mattew88
Pro
Pro
Messaggi: 4173
Iscritto il: 09/03/2006, 16:30
MLB Team: New York Mets
NFL Team: Oakland Raiders
NBA Team: Philadelphia 76ers
NHL Team: Vegas Golden Knights
Località: 2900 W Sahara Ave, Las Vegas, NV

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da mattew88 » 13/02/2019, 5:54

Incredibile vittoria di #2 Duke al KFC Yum! Center contro #16 Louisville, i Blue Devils rimontano un deficit di 23 punti (seconda rimonta nella storia dell'università) e vincono 71-69. Parziale di 35-10 negli ultimi nove minuti del secondo tempo per Duke culminato dai due tiri liberi di Reddish (22 punti per lui) a 14 secondi dalla fine. Altra doppia doppia per Williamson che chiude con 27 punti e 12 rimbalzi.
Ci spostiamo di qualche chilometro ed andiamo alla Rupp Arena di Lexington KY. Anche qui splendida partita decisa nel finale grazie al tap-in sulla sirena di Bigby-Williams che regala a #19 LSU la prima vittoria dal 2009 su #5 Kentucky. I Tigers con questa vittoria staccano gli Wildcats di una partita in attesa dell'impegno di #1 Tennessee (vs South Carolina) di domani e dello scontro diretto tra Vols e Wildcats di sabato.

In Big Ten #6 Michigan cade malamente a State College contro Penn State (appena seconda vittoria in Conference per i Nittany Lions) e i rivali di #11 Michigan State ne approfittano vincendo a Madison per 67-59 contro #20 Wisconsin. A College Park, #24 Maryland vince contro #12 Purdue per 70-56. Grazie a questa vittoria i Terrapins accorciano a mezza partita la svantaggio sui Boilermakers e si portano ad una partita dalla vetta della Big Ten.

Ottima vittoria anche per #18 Kansas State ad Austin contro Texas per 71-64 che consente agli Wildcats di tornare ad una partita e mezza di vantaggio sui Jayhawks. #10 Marquette vince a Chicago contro DePaul 92-73 e #25 Buffalo vince ad Akron 76-70.


Who The Fuck Want War?
FedEx Beef Straight To Your Front Door
It'll Be A Murder Scene
I'm Turning Pink Friday to Friday The 13th
Aight You Lil' Kim Clone Clown
All This Buffoonery, The Shit Stops Now

Avatar utente
casper-21
Rookie
Rookie
Messaggi: 895
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 14/02/2019, 9:16

mattew88 ha scritto:
13/02/2019, 5:54
Incredibile vittoria di #2 Duke al KFC Yum! Center contro #16 Louisville, i Blue Devils rimontano un deficit di 23 punti (seconda rimonta nella storia dell'università) e vincono 71-69. Parziale di 35-10 negli ultimi nove minuti del secondo tempo per Duke culminato dai due tiri liberi di Reddish (22 punti per lui) a 14 secondi dalla fine. Altra doppia doppia per Williamson che chiude con 27 punti e 12 rimbalzi.
Ci spostiamo di qualche chilometro ed andiamo alla Rupp Arena di Lexington KY. Anche qui splendida partita decisa nel finale grazie al tap-in sulla sirena di Bigby-Williams che regala a #19 LSU la prima vittoria dal 2009 su #5 Kentucky. I Tigers con questa vittoria staccano gli Wildcats di una partita in attesa dell'impegno di #1 Tennessee (vs South Carolina) di domani e dello scontro diretto tra Vols e Wildcats di sabato.

 

Partita assurda a Louisville. All'inizio l'unico a tenere in piedi i Blue Devils è proprio Zion, ottimo nei primi 10 minuti, poi inizia ad avere problemi di falli e si innervosisce, non capendoci più niente, e i Cardinals scappano giocando da dio. Sul +23 quasi a metà secondo tempo francamente stavo pure per spegnere, perché sembrava totalmente finita. Poi coach K decide di giocare piccolo, con Goldwire al posto di Bolden/De Laurier, di zonare sempre e di pressare a tuto campo, e Louisville va completamente nel pallone. Non riescono più a passare la metà campo, non riescono a palleggiare contro un pressing portato da atleti e giocatori rapidi, e non ci capiscono più proprio un cazzo. La decide una reverse decision arbitrale, sullo sfondo finale fischiato a Cam Reddish, andati a rivedere al replay con McMahon che aveva un piede sul semicerchio e quindi due liberi per Reddish.

A Lexington LSU vince nonostante per me Will Wade l'abbia allenata malissimo. All'inizio vanno entrambe fortissimo a rimbalzo d'attacco (d'altronde sono tra le migliori della nazione nel campo), ma la differenza è che ogni volta che i Tigers non lo prendono subiscono una transizione con canestro facile dei Wildcats. Nonostante tutto continuano, in quello che sembra un mezzo suicidio, ad un certo punto mi sa che han preso 5/6 canestri consecutivi in transizione. Poi hanno anche la brillante idea di pressare a tutto campo, e anche qui, appena viene saltata la linea di pressing, canestro comodo in superiorità numerica. Kentucky però si spegne offensivamente, con tutti gli esterni parecchio fuori fase, con Hagans a cui vengono lasciati sempre 2 metri di spazio parecchio in difficoltà, e LSU recupera. La decide un tap in di Emmit Williams su cui devono consultare il replay per vedere che era arrivato in tempo. 



Avatar utente
joesox
Moderator
Moderator
Messaggi: 10568
Iscritto il: 04/11/2008, 9:10
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: Boston Celtics
NHL Team: Boston Bruins
Località: Friuli

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da joesox » 14/02/2019, 13:43

casper-21 ha scritto:
14/02/2019, 9:16
mattew88 ha scritto:
13/02/2019, 5:54
Incredibile vittoria di #2 Duke al KFC Yum! Center contro #16 Louisville, i Blue Devils rimontano un deficit di 23 punti (seconda rimonta nella storia dell'università) e vincono 71-69. Parziale di 35-10 negli ultimi nove minuti del secondo tempo per Duke culminato dai due tiri liberi di Reddish (22 punti per lui) a 14 secondi dalla fine. Altra doppia doppia per Williamson che chiude con 27 punti e 12 rimbalzi.
Ci spostiamo di qualche chilometro ed andiamo alla Rupp Arena di Lexington KY. Anche qui splendida partita decisa nel finale grazie al tap-in sulla sirena di Bigby-Williams che regala a #19 LSU la prima vittoria dal 2009 su #5 Kentucky. I Tigers con questa vittoria staccano gli Wildcats di una partita in attesa dell'impegno di #1 Tennessee (vs South Carolina) di domani e dello scontro diretto tra Vols e Wildcats di sabato.

Partita assurda a Louisville. All'inizio l'unico a tenere in piedi i Blue Devils è proprio Zion, ottimo nei primi 10 minuti, poi inizia ad avere problemi di falli e si innervosisce, non capendoci più niente, e i Cardinals scappano giocando da dio. Sul +23 quasi a metà secondo tempo francamente stavo pure per spegnere, perché sembrava totalmente finita. Poi coach K decide di giocare piccolo, con Goldwire al posto di Bolden/De Laurier, di zonare sempre e di pressare a tuto campo, e Louisville va completamente nel pallone. Non riescono più a passare la metà campo, non riescono a palleggiare contro un pressing portato da atleti e giocatori rapidi, e non ci capiscono più proprio un cazzo. La decide una reverse decision arbitrale, sullo sfondo finale fischiato a Cam Reddish, andati a rivedere al replay con McMahon che aveva un piede sul semicerchio e quindi due liberi per Reddish.

A Lexington LSU vince nonostante per me Will Wade l'abbia allenata malissimo. All'inizio vanno entrambe fortissimo a rimbalzo d'attacco (d'altronde sono tra le migliori della nazione nel campo), ma la differenza è che ogni volta che i Tigers non lo prendono subiscono una transizione con canestro facile dei Wildcats. Nonostante tutto continuano, in quello che sembra un mezzo suicidio, ad un certo punto mi sa che han preso 5/6 canestri consecutivi in transizione. Poi hanno anche la brillante idea di pressare a tutto campo, e anche qui, appena viene saltata la linea di pressing, canestro comodo in superiorità numerica. Kentucky però si spegne offensivamente, con tutti gli esterni parecchio fuori fase, con Hagans a cui vengono lasciati sempre 2 metri di spazio parecchio in difficoltà, e LSU recupera. La decide un tap in di Emmit Williams su cui devono consultare il replay per vedere che era arrivato in tempo.  

Duke, partita spettacolare, da March Madness.

Sul replay di LSU però devono modificare la regola. Non puoi guardare il replay per vedere se il tap in è arrivato in tempo, ma non guardare se è interference.


Our liberty depends on the freedom of the press, and that cannot be limited without being lost (Thomas Jefferson)

The good thing about science is that it's true whether or not you believe in it

M5S, complici dei fascisti

#ImpeachTrump

Avatar utente
mattew88
Pro
Pro
Messaggi: 4173
Iscritto il: 09/03/2006, 16:30
MLB Team: New York Mets
NFL Team: Oakland Raiders
NBA Team: Philadelphia 76ers
NHL Team: Vegas Golden Knights
Località: 2900 W Sahara Ave, Las Vegas, NV

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da mattew88 » 16/02/2019, 20:07

Louisville ha rischiato di farla grossa anche oggi :dohut0:


Who The Fuck Want War?
FedEx Beef Straight To Your Front Door
It'll Be A Murder Scene
I'm Turning Pink Friday to Friday The 13th
Aight You Lil' Kim Clone Clown
All This Buffoonery, The Shit Stops Now

lebronpepps
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 19487
Iscritto il: 05/09/2008, 16:00

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da lebronpepps » 21/02/2019, 9:30

bè almeno una gioia ieri sera :forza:



Avatar utente
gianluca.t
Rookie
Rookie
Messaggi: 195
Iscritto il: 12/07/2015, 23:52

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da gianluca.t » 21/02/2019, 11:37

Non ho mai visto un infortunio come quello di Zion. Roba da F1, quando esplode una gomma in rettilineo. Una bella figura di merda per Nike. Speriamo recuperi almeno per il torneo.



Avatar utente
mattew88
Pro
Pro
Messaggi: 4173
Iscritto il: 09/03/2006, 16:30
MLB Team: New York Mets
NFL Team: Oakland Raiders
NBA Team: Philadelphia 76ers
NHL Team: Vegas Golden Knights
Località: 2900 W Sahara Ave, Las Vegas, NV

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da mattew88 » 24/02/2019, 6:14

ACC: Vincono le prime tre della Conference: #1 Duke (senza Williamson) al Carrier Dome vendica la sconfitta del mese scorso e batte gli Orange 75-65. #3 Virginia al KFC Yum! Center vince contro #18 Louisville per 64-52, aggiustando la partita nel secondo tempo dopo che i Cavaliers erano rientrati negli spogliatoi sul -10. Infine #8 North Carolina (dopo la vittoria al Cameron in settimana) si sbarazza abbastanza facilmente di #16 Florida State vincendo per 77-59. Sia Blue Devils che Tar Heels che Cavaliers si trovano a 12-2. Vince anche #20 Virginia Tech a South Bend per 67-59 contro Notre Dame.

Big 12: A Lubbock andava in scena la partita più significativa di questo sabato di Big 12, tra i padroni di casa di #14 Texas Tech e gli ospiti di #12 Kansas. Blowout a favore dei Red Raiders che vincono per 91-62 (con 16/26 da oltre l'arco) e confermano la grande differenza di prestazione dei Jayhawks tra casa e trasferta. Peggior sconfitta negli ultimi 19 anni per Kansas (7 Febbraio 2000, 86-53 vs Oklahoma State). Per Texas Tech invece è il primo soldout dal 4 Marzo 2009, data in cui curiosamente vinsero per la prima volta nella loro storia in casa contro i Jayhawks.
La parte viola dello stato dei girasoli festeggia due volte, #23 Kansas State infatti distrugge Oklahoma State 85-46 e rimane in testa alla Conference con una partita di vantaggio su Texas Tech e due sui rivali statali. Lunedì sera Wildcats e Jayhawks si sfideranno per la seconda edizione stagionale del Sunflower Showdown.
Vince anche Baylor (82-75 contro West Virginia) e rimane attaccata ai Jayhawks mentre Iowa State perde a Fort Worth 75-72 contro TCU e vede le proprie possibilità di vincere il titolo di regular season (che già erano poche) precipitare praticamente a zero.

Big Ten: Vincono tutte e tre le squadre del ranking: #15 Purdue vince 75-72 a Lincoln contro Nebraska, #24 Maryland batte Ohio State 72-62 e infine #22 Wisconsin vince ad Evanston 69-64 contro Northwestern. Anche qui la classifica di Conference vede tre squadre in testa con il medesimo record: #15 Purdue, #7 Michigan e #10 Michigan State. Wolverines e Spartans si affronteranno domani (3.45 PM ET | CBS) ad Ann Arbor nella prima delle due canoniche sfide stagionali.

SEC: Esattamente come in ACC, anche in Southeastern Conference abbiamo tre squadre al primo posto con il medesimo record di 12-2: #4 Kentucky, #5 Tennessee e #13 LSU. Gli Wildcats vincono senza nessun problema contro Auburn per 80-53. A Baton Rouge invece bellissima vittoria dei Tigers sui Volunteers per 82-80 all'overtime. Fondamentali i due tiri liberi di Ja'vonte Smart in seguito ad un ingenuo fallo di Grant Williams a 20 metri da canestro. Per Tennessee si tratta della seconda sconfitta nelle ultime tre partite e sabato prossimo (dopo essere andati ad Oxford ad affrontare Ole Miss mercoledì sera) ospiteranno Kentucky per una grande classica del college basketball. LSU invece si riprende bene dalla sconfitta casalinga in overtime contro Florida di mercoledì.


Who The Fuck Want War?
FedEx Beef Straight To Your Front Door
It'll Be A Murder Scene
I'm Turning Pink Friday to Friday The 13th
Aight You Lil' Kim Clone Clown
All This Buffoonery, The Shit Stops Now

Avatar utente
John Doe
Pro
Pro
Messaggi: 9729
Iscritto il: 09/12/2011, 17:18
NFL Team: Indianapolis Colts
NBA Team: Toronto Raptors

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da John Doe » 24/02/2019, 16:02

ilmago ha scritto:
15/01/2019, 8:33
E @John Doe muuuto :forza:

Sent from my WAS-LX1A using Tapatalk

@ilmago ora posso ricambiare i saluti :forza:

brisset l'anno scorso mi aveva fatto una bella impressione, premetto di averlo visto solo 2 volte questa stagione, ma mi pare sia rimasto un pò al solito punto o sbaglio?



Avatar utente
joesox
Moderator
Moderator
Messaggi: 10568
Iscritto il: 04/11/2008, 9:10
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: Boston Celtics
NHL Team: Boston Bruins
Località: Friuli

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da joesox » 24/02/2019, 21:33

Eight players from the Ole Miss men's basketball team knelt during the national anthem before Saturday's home game against Georgia in response to a Confederacy rally near the arena.Minutes before the game, both teams formed lines for the anthem. As "The Star-Spangled Banner" began, six Rebels players -- who appeared to be KJ BuffenD.C. DavisBrian HalumsLuis RodriguezDevontae Shuler and Bruce Stevens -- knelt one by one. Two more players -- appearing to be Breein Tyreeand Franco Miller Jr. -- took a knee on the song's final line.The game was being played while two pro-Confederacy groups organized a march onto the campus in Oxford, Mississippi."The majority of it was we saw one of our teammates doing it and we just didn't want him to be alone,'' Ole Miss scoring leader Tyree said after his team's 72-71 victory. "We're just tired of these hate groups coming to our school and portraying our campus like it's our actual university having these hate groups in our school."

Various student groups held counterprotests on campus on Thursday and Friday. Saturday's march, led by pro-Confederate groups Confederate 901 and the Hiwaymen, also drew counterprotesters. The march began at the Confederate monument on the city square and ended at another Confederate monument in the heart of the Ole Miss campus.Ole Miss coach Kermit Davis said he wasn't aware beforehand that players were going to kneel."This was all about the hate groups that came to our community to try to spread racism and bigotry," Davis said. "It's created a lot of tension for our campus. Our players made an emotional decision to show these people they're not welcome on our campus, and we respect our players' freedom and ability to choose that.''

Ole Miss athletic director Ross Bjork said he had a discussion with the players about the on-campus protest. "These people that come here and they spill hate and bigotry and racism, we don't want them on our campus. Our players stood up for that," Bjork said. "It had nothing to do with the anthem. It had nothing to do with anything beyond, 'We don't want those people here. They're protesting during our game, and that's not right because that's not the Ole Miss that I know.'


Our liberty depends on the freedom of the press, and that cannot be limited without being lost (Thomas Jefferson)

The good thing about science is that it's true whether or not you believe in it

M5S, complici dei fascisti

#ImpeachTrump

Avatar utente
ilmago
Pro
Pro
Messaggi: 4753
Iscritto il: 09/06/2012, 12:27
MLB Team: San Francisco Giants
NFL Team: San Francisco 49ers
NBA Team: Sacramento Kings
NHL Team: Kings/Maple Leafs

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da ilmago » 24/02/2019, 23:18

John Doe ha scritto:
24/02/2019, 16:02
ilmago ha scritto:
15/01/2019, 8:33
E @John Doe muuuto :forza:

Sent from my WAS-LX1A using Tapatalk

@ilmago ora posso ricambiare i saluti :forza:

brisset l'anno scorso mi aveva fatto una bella impressione, premetto di averlo visto solo 2 volte questa stagione, ma mi pare sia rimasto un pò al solito punto o sbaglio? 
Forse è pure peggiorato (per quel poco che ho visto in questo biennio). 
Di sicuro non è migliorato..sulle letture del gioco in primis. Eppure tool fisici/atletici ed una buona tecnica ce li avrebbe pure..boh
 


ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Rispondi