Election - Scaramucce alla casa bianca

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
Rispondi
Gian Marco
Senior
Senior
Messaggi: 1033
Iscritto il: 23/07/2005, 12:08
MLB Team: Cleveland Indians
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: San Antonio Spurs
Località: Boone, NC - Mountaineers Nation

Re: R: RE: Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Gian Marco » 04/02/2016, 20:57

Rico Tubbs ha scritto:
Gian Marco ha scritto: Che poi insisito con il dire che- almeno economicamente- Trump ha molto più in comune con Sanders che con Jeb o Rubio eh...Quello che lo colloca a "destra" è l'immigrazione (anche se non è che nella sinistra populista essa- specie quella "low-skilled"- sia ben vista...) e parte delle sue idee di politica estera.
Ma ripeto, Trump non è un Repubblicano secondo i canoni politici che hanno dominato il GOP dagli anni '60 in poi. Ragion per cui è più odiato dall'establishment repubblicano che dai liberal.

Invece di Jeb che si dice in Florida? Non mi pare abbia lasciato bruttissimi ricordi, no?
Certo peggio di Rick Scott come governatore non ha fatto, ma e' passato molto tempo. Il go-to-guy qui (ti parlo di Miami e dintorni) e certamente Marco Rubio, che vive a Doral ed e' molto ben visto. Jebbino ha il carisma di una empanada e sono passati tanti anni da quando e' stato governatore, qui dubito prendera' tanti voti, magari nel centro e nel nord della Florida (che e' un altro mondo rispetto a qui) puo' far meglio, anche se li (specialmente nel nord) la gente e' piu' vicina ideologicamente agli stati del sud (i vari Georgia, Alabama, Louisiana etc etc), quindi dubito arrivera' al di sopra del 4' posto.
Che poi la cosa curiosa è che pur avendo due "figli" in corsa, alla fine la Florida probabilmente andrà a Trump...Tra l'altro si dice la Florida sia anche la primaria più costosa di tutta la primavera: non invidio chi vive lá; sarà un bombardamento di spot. Ed è anche un "winner-take-all state."
Della Florida conosco bene solo la zona di Deerfield Beach-boca Raton, ma mio "fratello" americano e' stato stazionato qualche anno a Pensacola e mi diceva che era praticamente uguale al north Carolina. Incredibile come cambi demograficamente e politicamente da West Palm in giù.


"Jason, do you think God likes football?"
"Son, I think everybody loves football."

Avatar utente
Rico Tubbs
Pro
Pro
Messaggi: 7601
Iscritto il: 06/11/2011, 17:13
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Boston Celtics
Località: Miami, FL

Re: R: RE: Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Rico Tubbs » 04/02/2016, 21:49

Gian Marco ha scritto:
Rico Tubbs ha scritto: Certo peggio di Rick Scott come governatore non ha fatto, ma e' passato molto tempo. Il go-to-guy qui (ti parlo di Miami e dintorni) e certamente Marco Rubio, che vive a Doral ed e' molto ben visto. Jebbino ha il carisma di una empanada e sono passati tanti anni da quando e' stato governatore, qui dubito prendera' tanti voti, magari nel centro e nel nord della Florida (che e' un altro mondo rispetto a qui) puo' far meglio, anche se li (specialmente nel nord) la gente e' piu' vicina ideologicamente agli stati del sud (i vari Georgia, Alabama, Louisiana etc etc), quindi dubito arrivera' al di sopra del 4' posto.
Che poi la cosa curiosa è che pur avendo due "figli" in corsa, alla fine la Florida probabilmente andrà a Trump...Tra l'altro si dice la Florida sia anche la primaria più costosa di tutta la primavera: non invidio chi vive lá; sarà un bombardamento di spot. Ed è anche un "winner-take-all state."
Della Florida conosco bene solo la zona di Deerfield Beach-boca Raton, ma mio "fratello" americano e' stato stazionato qualche anno a Pensacola e mi diceva che era praticamente uguale al north Carolina. Incredibile come cambi demograficamente e politicamente da West Palm in giù.
Politicamente son d'accordo, ma demograficamente un po meno. Direi piu' da Miami-Dade county , che non e' america. Appena passi il confine da Broward (che e' la contea di Ft. Lauderdale) hai la netta sensazione che le cose siano diverse. Qui e' Sudamerica, si parla maggiormente spagnolo (Doral, da dove viene Rubio, ha qualcosa come il 99% di persone che hanno come prima lingua lo spagnolo. In alcuni negozi non si parla inglese per niente). Broward e Palm Beach sono molto piu' "americane", il sudamericano fob fa moooolta piu fatica ad ambientarsi rispetto che a Miami.
Poi se compariamo il floridiano del sud da quello del nord (con una linea immaginaria che si puo' marcare da Tampa a Melbourne come confine) siamo al giorno e la notte, due mentalita' e stili di vita completamente differenti.



frog
Pro
Pro
Messaggi: 7014
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da frog » 05/02/2016, 10:23

Paperone ha scritto:Se vi volete divertire, il link per vedere quale candidato vi è più vicino
Io ho Hillary al 94% :sad:
http://www.isidewith.com/elections/2016 ... 1800733928
Io al 95 % :forza:

Trump al 18 % :moon:



lebronpepps
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 18714
Iscritto il: 05/09/2008, 16:00

Re: RE: Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da lebronpepps » 05/02/2016, 11:02

John Doe ha scritto:Sanders 84% e Hillary 82%; sono risultato come un mezzo socialista, pacifista e hippy. Ma credo che il loro standard siano un po diversi dai nostri :forza:
Però i candidati erano quelli che mi aspettavo, forse un filino di più rubio (52%), Donald rimedia un ottimo 34%
Bè da quel che mi è parso di capire Bern considerato un pericoloso socialista lì in Europa sarebbe una sorta di normale sinistra moderata :forza:

Ovviamente estremizzo un minimo

Inviato dal mio SM-J100H utilizzando Tapatalk


Immagine

Gian Marco
Senior
Senior
Messaggi: 1033
Iscritto il: 23/07/2005, 12:08
MLB Team: Cleveland Indians
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: San Antonio Spurs
Località: Boone, NC - Mountaineers Nation

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Gian Marco » 05/02/2016, 18:45

Questo trattato nell'articolo qua sotto secondo me e' uno dei temi fondamentali di questa campagna elettorale e- piu' in genere- del periodo storico/politico attuale negli Stati Uniti. Ne parlavo pochi mesi fa con un mio ex professore di storia americana ed entrambi concordavamo sul fatto che qualcosa si sta muovendo all'interno dell'assetto politico. In fondo sono ormai passati piu' di 50 anni dall'ultimo vero "realignment" e questo ciclo elettorale potrebbe davvero essere il culmine- o l'inizio- di un'altro riassesto. Spiegherebbe anche perche' stanno succedendo tutte queste stranezze (Trump, un socialista al 40%...) che fino a pochi anni fa sarebbero state impensabili.

http://www.bloomberg.com/politics/artic ... 020416_POL


"Jason, do you think God likes football?"
"Son, I think everybody loves football."

Gio
Senior
Senior
Messaggi: 2007
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: RE: Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Gio » 05/02/2016, 19:13

lebronpepps ha scritto: Bè da quel che mi è parso di capire Bern considerato un pericoloso socialista lì in Europa sarebbe una sorta di normale sinistra moderata :forza:

Ovviamente estremizzo un minimo

Inviato dal mio SM-J100H utilizzando Tapatalk
Estremizzi meno di quello che credi, anzi manco tanto .... sinistra moderata, tendente al populismo, ma non tanto normale per gli standard europeei, sanders ha alcune peculiarita tutte americane che in europa per un moderato di sinistra risulterebbero perlomeno "peculiari", tipo la posizione sulle armi, ma praticamente siamo li ....



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 2007
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Gio » 05/02/2016, 19:23

Gian Marco ha scritto:Questo trattato nell'articolo qua sotto secondo me e' uno dei temi fondamentali di questa campagna elettorale e- piu' in genere- del periodo storico/politico attuale negli Stati Uniti. Ne parlavo pochi mesi fa con un mio ex professore di storia americana ed entrambi concordavamo sul fatto che qualcosa si sta muovendo all'interno dell'assetto politico. In fondo sono ormai passati piu' di 50 anni dall'ultimo vero "realignment" e questo ciclo elettorale potrebbe davvero essere il culmine- o l'inizio- di un'altro riassesto. Spiegherebbe anche perche' stanno succedendo tutte queste stranezze (Trump, un socialista al 40%...) che fino a pochi anni fa sarebbero state impensabili.

http://www.bloomberg.com/politics/artic ... 020416_POL
Piu che un "realignment" negli equilibri politici americani per ora mi sembra piu una enorme "scossa di riassetamento" nel partito republicano dopo i casini scoperchiati dal Tea party nelle ultime elezioni, perlomeno per quanto riguarda la "destra". Se poi sti aggiustamenti interni si tramuteranno in scosse a livello nazionale non lo so, pare veramente difficile che le posizioni "estreme" di cruz e trump possano veramente avere un appeal nazionale ...

Con sanders, invece, puo essere, anche se per ora c'e` molto fumo ( :shades: ) e poca "sostanza", dinuovo l' appeal di un cadidato come sanders e` tutto da dimostrare al difuori del NewHampshire (starni per conto loro) e del New Engalnd (non "titpici" americani).



Gian Marco
Senior
Senior
Messaggi: 1033
Iscritto il: 23/07/2005, 12:08
MLB Team: Cleveland Indians
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: San Antonio Spurs
Località: Boone, NC - Mountaineers Nation

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Gian Marco » 05/02/2016, 19:59

Gio ha scritto:
Gian Marco ha scritto:Questo trattato nell'articolo qua sotto secondo me e' uno dei temi fondamentali di questa campagna elettorale e- piu' in genere- del periodo storico/politico attuale negli Stati Uniti. Ne parlavo pochi mesi fa con un mio ex professore di storia americana ed entrambi concordavamo sul fatto che qualcosa si sta muovendo all'interno dell'assetto politico. In fondo sono ormai passati piu' di 50 anni dall'ultimo vero "realignment" e questo ciclo elettorale potrebbe davvero essere il culmine- o l'inizio- di un'altro riassesto. Spiegherebbe anche perche' stanno succedendo tutte queste stranezze (Trump, un socialista al 40%...) che fino a pochi anni fa sarebbero state impensabili.

http://www.bloomberg.com/politics/artic ... 020416_POL
Piu che un "realignment" negli equilibri politici americani per ora mi sembra piu una enorme "scossa di riassetamento" nel partito republicano dopo i casini scoperchiati dal Tea party nelle ultime elezioni, perlomeno per quanto riguarda la "destra". Se poi sti aggiustamenti interni si tramuteranno in scosse a livello nazionale non lo so, pare veramente difficile che le posizioni "estreme" di cruz e trump possano veramente avere un appeal nazionale ...

Con sanders, invece, puo essere, anche se per ora c'e` molto fumo ( :shades: ) e poca "sostanza", dinuovo l' appeal di un cadidato come sanders e` tutto da dimostrare al difuori del NewHampshire (starni per conto loro) e del New Engalnd (non "titpici" americani).
Concordo fino ad un certo punto. Perchè: è vero che ora come ora è il partito Repubblicano che sta subendo le trasformazioni più evidenti e clamorose con l'ascesa della sua ala più populista e protezionista (mentre da Goldwater in poi è stato dominato da quella liberista e moderata), ma è vero che anche il partito Democratico sta cambiando rapidamente. Emblematico secondo me il fatto che la Clinton nel dibattito di ieri sera si è dovuta difendere dalle accuse di essere "moderata." Fino al 2008 sarebbe stato impensabile. Il brand di liberalismo moderato forgiato da Bill Clinton negli anni '90 è praticamente sparito. Tanto è vero che questa corsa alla nomination è una competizione per vedere chi è più "progressista."
E da simpatizzante Demoratico penso che sia un grande male, dal momento che- nel tentavo di rincorrere le ali più liberal del partito (studenti collegiali, social justice warriors e le elite accademiche)- sta alienando le sue compoenti più moderate e conservatrici; specialmente al Sud.

La ragione per cui dicevo che secondo me ci sono tutti i presupposti per un realignment generale è proprio questa. Da una parte c'è il GOP che è in totale deriva estremista e populista (dove la sola menzione di una riforma dell'immigrazione ti condanna politicamente) e dentro al quale c'è in corso una vera e propria guerra civile (establishment vs. outsiders/tea party/populismi vari), e dall'altra c'è un partito Democratico che non ha più una strategia politica se non quella di fare affidamento alle trasformazioni demografiche e pregare che le minoranze 1) vadano a votare e 2) votino per loro. Ragionamento rischioso e sicuramente preoccupante.

La domanda è: chi pensa all'elettorato centrista e moderato (quelli che una volta si chiamavano blue dogs e liberal Republicans)? La mia teoria è che si sta creando un grande spazio politico al centro che in un futuro neanche troppo lontano potrebbe venir occupato da un'altra forza politica (magari composta da fuoriusciti di entrambi i partiti: perchè oggettivamente gente come McCain, Graham e Kasich hanno più in comune con un democratico moderato che Trump o Cruz). Dopo tutto i partiti americani, come sai meglio di me, sono coalizioni di correnti politiche tenute insieme da equilibiri più o meno solidi ma comunque destinati a rompersi sotto la pressione di "wedge issues": e l'immigrazione potrebbe essere proprio l'elemento scatenante di questo realignment.
Di certo è che ci stiamo avvicinando ad un punto di rottura, perchè mai c'era stata così tanta luce tra i due partiti. Non è solo questione di avere opinioni diverse su temi comuni: parlano proprio di temi totalmente diversi!


"Jason, do you think God likes football?"
"Son, I think everybody loves football."

Gio
Senior
Senior
Messaggi: 2007
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Gio » 05/02/2016, 21:48

Gian Marco ha scritto:......
Di certo è che ci stiamo avvicinando ad un punto di rottura, perchè mai c'era stata così tanta luce tra i due partiti. Non è solo questione di avere opinioni diverse su temi comuni: parlano proprio di temi totalmente diversi!
Si, messa cosi fa senso :shades: .

L'utima frase e` assolutamente vera.
Ultima modifica di Gio il 06/02/2016, 7:54, modificato 2 volte in totale.



Avatar utente
GecGreek
Pro
Pro
Messaggi: 4396
Iscritto il: 08/06/2010, 17:23
NBA Team: NOLA
Località: dall'Uggia col furgone
Contatta:

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da GecGreek » 06/02/2016, 4:37

cernottantasei ha scritto:Mi fanno piacere questi risultati, per i nostri standard i repubblicani sono estremi.
bhè sono estremi anche per gli standard americani, ma alle primarie dei Repubblicani vota una parte di popolazione abbastanza particolare



Gian Marco
Senior
Senior
Messaggi: 1033
Iscritto il: 23/07/2005, 12:08
MLB Team: Cleveland Indians
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: San Antonio Spurs
Località: Boone, NC - Mountaineers Nation

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Gian Marco » 06/02/2016, 8:37

Segni che la Trump Bubble potrebbe davvero essere sul punto di sgonfiarsi.


"Jason, do you think God likes football?"
"Son, I think everybody loves football."

Rasheed
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14306
Iscritto il: 10/01/2007, 12:06
Contatta:

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Rasheed » 06/02/2016, 12:34

un ticket Rubio-Kasich sarebbe interessante ancorchè improbabile



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 2007
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Gio » 06/02/2016, 22:21

Rasheed ha scritto:un ticket Rubio-Kasich sarebbe interessante ancorchè improbabile
Solo perche Rubio e` l'unico personaggio in mezzo a quel gruppo che e` minimamente presentabile a livello nazzionale .....



Gian Marco
Senior
Senior
Messaggi: 1033
Iscritto il: 23/07/2005, 12:08
MLB Team: Cleveland Indians
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: San Antonio Spurs
Località: Boone, NC - Mountaineers Nation

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Gian Marco » 07/02/2016, 14:36

Brutta performance per Rubio ieri sera al dibattito...
Attaccato da Christie e' andato in confusione e- inspiegabilmente- si e' ostinato a ripetere lo stesso "talking point" cosi' tante volte che l'effetto e' stato comico.

Qua c'e' l'estratto video https://www.youtube.com/watch?v=vQUThGw ... tion=share


"Jason, do you think God likes football?"
"Son, I think everybody loves football."

Avatar utente
Paperone
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12620
Iscritto il: 16/10/2006, 17:35
NFL Team: Denver Broncos
Località: Castel Maggiore [Bologna], far east from Denver, CO

Re: Election 2016 - House of Hillary™?

Messaggio da Paperone » 07/02/2016, 14:56

Gian Marco ha scritto:Brutta performance per Rubio ieri sera al dibattito...
Attaccato da Christie e' andato in confusione e- inspiegabilmente- si e' ostinato a ripetere lo stesso "talking point" cosi' tante volte che l'effetto e' stato comico.

Qua c'e' l'estratto video https://www.youtube.com/watch?v=vQUThGw ... tion=share
:laughing:
Si è bloccato in loop


Giordan ha scritto: Menzione onorevole per Pap, che si è distinto per avere la stessa voce di Battiato e la peggior pronuncia anglo-americana ogni epoca!!!

Rispondi