L'angolo della casa a.k.a. il regno di Bonaz

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
Rispondi
cecaro
Senior
Senior
Messaggi: 1183
Iscritto il: 04/09/2006, 12:29
NFL Team: The 1989 San Francisco 49ers
Località: Sierra Nevada del Matese

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da cecaro » 28/07/2015, 13:17

@ Safe: se volessimo fare un paragone footballistico direi che non sempre peschi Tom Brady al 6° giro.
L' elettrodomestico di ultima fascia è giocoforza fatto in economia, è un affare finchè non succede nulla per il periodo che l' utente ritiene ragionevole che debba funzionare in base a quanto lo ha pagato, però ha più probabilità di darti problemi rispetto alla fascia medio-alta. Le aziende di un certo livello hanno anche una rete assistenza capillare e che interviene subito, ovviamente anche questo incide sul costo del prodotto.
Poi una grande differenza la fa l' uso personale intelligente e le precauzioni che l' utenza prende per salvaguardare i propri acquisti, comportamenti che possono allungare di molto la vita del prodotto. A me, che purtroppo mi occupo anche dell' assistenza della merce difettosa, è capitato di vedere e sentire veramente di tutto, potrei scriverci un libro: navigatore fatto esplodere per averlo caricato con trasformatore con voltaggio sbagliato, piccoli frullatori con le lame deformate perchè pretendevano di tritarci il ghiaccio, aspirapolvere intasato perchè lo usavano per pulire la stufa a pellets, lavatrici usate senza togliere i blocchi per il cestello, oppure messe su pedane di legno e quindi centrifugano senza bilanciamento stabile, ecc. E quando gli chiedi se hanno letto le istruzioni la risposta è sempre la stessa: "Leggere? Ma io non ho tempo da perdere" :forza:


Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
SafeBet
Global Moderator
Global Moderator
Messaggi: 7403
Iscritto il: 05/02/2008, 19:09
Località: Chattanooga, Tennessee

Re: RE: Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da SafeBet » 28/07/2015, 15:41

Mr. Sloan ha scritto:
SafeBet ha scritto:La marca la paghi sempre. Per me se togli la fascia d'eccellenza e quella bassissima il resto è intercambiabile. E non è certo una questione di sano o non sano.

Le lavatrici io continuerò a comprarle a 200 euro, non mi avete convinto.
200€ che peraltro e' il costo di una lavatrice di fascia bassissima (sul sito di Mediaworld a quel prezzo trovi solo prodotti di marca OK, una cinesata aberrante).
Ovviamente i tuoi soldi sei libero di spenderli come ti pare, io concordo con te sul preferire un bel viaggio a una lavatrice Miele. Pero' ti farei notare che 5 anni e' un ciclo di vita piuttosto breve per una lavatrice :biggrin:
Io ho una Beko, marca turca credo. Non mi ricordo il prezzo esatto, ma non sopra i 250. Sui 5+ anni ho fatto una stima. Potrebbe essere di più, ma tra infanzia e adolescenza ho cambiato spesso casa e c'era sempre una lavatrice più nuova nella casa in cui mi trasferivo. Era solo per dire che la mia famiglia non ha mai dovuto cambiare lavatrice per malfunzionamenti o simili e ha sempre comprato quelle di fascia medio-bassa. Può anche essere un caso, non lo so.

Sul cibo la vedo come Spree.



Avatar utente
SafeBet
Global Moderator
Global Moderator
Messaggi: 7403
Iscritto il: 05/02/2008, 19:09
Località: Chattanooga, Tennessee

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da SafeBet » 28/07/2015, 15:44

@cecaro: anche sulle assistenze io conservo qualche dubbio. Sono stato lasciato a me stesso dalle assistenze di supermarchi e ben aiutato da marchi di terza fascia.

Sposo in toto invece il discorso sulla manutenzione e la cura dell'utente.



Avatar utente
BomberDede
Pro
Pro
Messaggi: 3642
Iscritto il: 01/06/2008, 13:27

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da BomberDede » 28/07/2015, 15:55

Spree ha scritto:
SafeBet ha scritto:La marca la paghi sempre. Per me se togli la fascia d'eccellenza e quella bassissima il resto è intercambiabile. E non è certo una questione di sano o non sano.

Le lavatrici io continuerò a comprarle a 200 euro, non mi avete convinto.
Io non volevo convincerti - anche io le compro a 200 euro.

E tra l'altro anche per il cibo certe cose di marca "bassissima" sono ancora intercambiabili (latte, farina, sale, zucchero, solo per fare alcuni esempi)
dipende se per il cibo intendi solo la parte di "gusto" (oh sarò scemo io ma tra il latto Ceco da 49cent al litro e quello super figo granarolo da 2 euro al litro non ho mai sentito poi questa gran differenza) o anche la parte più etica.
io cerco sempre di prendere cose locali anche a costo di spendere qualche centesimino in più.

Discorso molto diverso per la carne invece. che la differenza per me è enorme. anche solo in come si "ritirano" alcune bistecche quando le cuoci quando sono di marca bassa. Dopo aver provato quella del contadino del mercato locale vicino a casa non riesco più a mangiare robaccia di marca bassa



Avatar utente
Spree
Pro
Pro
Messaggi: 3149
Iscritto il: 20/01/2005, 18:32
Località: Padova

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da Spree » 28/07/2015, 16:05

BomberDede ha scritto:
Spree ha scritto: Io non volevo convincerti - anche io le compro a 200 euro.

E tra l'altro anche per il cibo certe cose di marca "bassissima" sono ancora intercambiabili (latte, farina, sale, zucchero, solo per fare alcuni esempi)
dipende se per il cibo intendi solo la parte di "gusto" (oh sarò scemo io ma tra il latto Ceco da 49cent al litro e quello super figo granarolo da 2 euro al litro non ho mai sentito poi questa gran differenza) o anche la parte più etica.
io cerco sempre di prendere cose locali anche a costo di spendere qualche centesimino in più.

Discorso molto diverso per la carne invece. che la differenza per me è enorme. anche solo in come si "ritirano" alcune bistecche quando le cuoci quando sono di marca bassa. Dopo aver provato quella del contadino del mercato locale vicino a casa non riesco più a mangiare robaccia di marca bassa
Gusto *e* salute, che per alcune cose sono assolutamente equivalenti.

Quanto all'etiuco, dipende anche qui. "Locale" non vuol sempre dire più etico. Un paio di esempi?

- Andare con la macchina dal contadino per comprare "a km zero", invece di andare a piedi al supermercato. E' ben possibile che il rapporto "energia consumata/prodotti spostati" sia più vantaggioso con i trasporti enormi del supermercato che con il singolo consumatore che compra poca roba
- Comprare agnello allevato in Nuova Zelanda invece che in Austria, anche se si vive in Austria, ha un impatto ambientale minore (questo caso specifico è stato proprio studiato nel dettaglio), perché in Austria bisogna riscaldare le stalle e in NZ no.

Aggiungi che io sono internazionalista per vocazione (e quindi non mi interessa se dò dei soldi a contadini italiani o croati o indiani), e che sono per principio contrario a rifornire di soldi gli esperti di marketing e i grossisti che hanno inventato e lucrano su quella megafarsa che è l'agricoltura Bio, e il gioco è fatto.

Quanto alla carne e alla sua qualità al gusto: dipende. Se sei capace di valutare, non importa da chi compri. Importa vedere e capire come è la carne (marbling, colore, aging della carcassa, età della bestia, ecc.)

Comunque siamo OT, me ne scuso.



Avatar utente
Luca79
Pro
Pro
Messaggi: 7215
Iscritto il: 03/02/2007, 22:03
NFL Team: Tampa Bay Buccaneers
NBA Team: Chicago Bulls
Squadra di calcio: Milan Crystal Palace

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da Luca79 » 28/07/2015, 16:39



19.12.11:26.01.12 - An incredible journey from Saint Jean Pied de Port to Fisterra

Avatar utente
Mr. Sloan
Pro
Pro
Messaggi: 6748
Iscritto il: 30/05/2004, 16:29
NBA Team: Utah Jazz
Località: Zuid-Holland

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da Mr. Sloan » 28/07/2015, 16:49

Spree ha scritto:Quanto alla carne e alla sua qualità al gusto: dipende. Se sei capace di valutare, non importa da chi compri. Importa vedere e capire come è la carne (marbling, colore, aging della carcassa, età della bestia, ecc.)

Comunque siamo OT, me ne scuso.
OT per OT, potrei bacchettarti per il grassetto :laughing:



Avatar utente
andreaR
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 22233
Iscritto il: 03/02/2009, 16:22
NBA Team: New York Knicks
Località: St. Pauli

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da andreaR » 28/07/2015, 17:29

su certe cose preferisco però la nuova linea dettata da "ikea" poltron&sofa, e similari, ovvero spendo un cazzo (relativo) ma poi se mi stufo di quel modello, colore, ecc ecc lo cambio, se invece sganci 4000 € per una libreria e dopo qualche anno ti stanchi è dura poi a cambiarla.

Che poi sulla qualità di quei prodotti non mi posso lamentare, almeno per esperienza personale.



Avatar utente
Teo
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 15449
Iscritto il: 09/09/2002, 8:57
MLB Team: Atlanta Braves
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Utah Jazz
NHL Team: Colorado Avalanche
Località: padova
Contatta:

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da Teo » 28/07/2015, 18:09

Della BEKO ne parlano bene, da quel che leggo in giro.

Ero intenzionato a prendere l'asciugatrice con quel marchio


ImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
A.F.D.U.I. President
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12982
Iscritto il: 19/10/2006, 14:07
Località: Heppenheim

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da A.F.D.U.I. President » 28/07/2015, 19:19

Io in Italia non ho quasi mai avuto problemi con il cibo economico. Naturalmente a volte ha un gusto meno buono rispetto ad un prodotto che paghi 3 volte tanto ma il rapporto qualità/prezzo e' ottimo.
Viceversa in Germania ho comprato cose economiche che si possono tranquillamente equiparare alla merda, roba che assaggi e butti immediatamente nel cestino.

Sugli elettrodomestici vi dico tra qualche anno, vediamo quanto durano quelli appena comprati. :biggrin:



Avatar utente
Mr. Sloan
Pro
Pro
Messaggi: 6748
Iscritto il: 30/05/2004, 16:29
NBA Team: Utah Jazz
Località: Zuid-Holland

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da Mr. Sloan » 28/07/2015, 19:26

I formaggi Milbona fanno schifo sia in Germania che in Olanda, non ho dubbi che sia lo stesso in Italia :forza:



boantos
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12404
Iscritto il: 17/05/2004, 12:50
NBA Team: Detroit Pistons
Località: Courbevoie

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da boantos » 28/07/2015, 20:09

Io però continuerei a fare una bella distinzione tra mangiare sano e meno.
Non è detto che i prodotti sottocosto facciano per forza schifo come sapore, anzi. Il problema è che sono pieni di conservanti, coloranti e altri additivi chimici. Quelli che costano di più ne sono privi? Manco per niente, ma almeno nei prodotti che mi interessano, ho sempre visto una bella differenza.
Con me i discount chiuderebbero, anche se al supermercato difficilmente prendo il prodotto top, sempre una via di mezzo.
Quello che ho notato in Francia è che tipo la Lidl in Italia è meglio come qualità. Qua invece è proprio roba scarsa, la cui convenienza è solo economica.



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 2105
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da Gio » 28/07/2015, 21:46

Mr. Sloan ha scritto:
Spree ha scritto:Quanto alla carne e alla sua qualità al gusto: dipende. Se sei capace di valutare, non importa da chi compri. Importa vedere e capire come è la carne (marbling, colore, aging della carcassa, età della bestia, ecc.)

Comunque siamo OT, me ne scuso.
OT per OT, potrei bacchettarti per il grassetto :laughing:
Continuando OT. ... E` perche mai, il marbling E` fondamentale ......



Sberl
Moderator
Moderator
Messaggi: 8265
Iscritto il: 14/08/2003, 8:18
MLB Team: St. Louis Cardinals
NFL Team: St. Louis Rams
NBA Team: Los Angeles Lakers
NHL Team: St. Louis Blues
Località: Brescia
Contatta:

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da Sberl » 28/07/2015, 22:17

Io sono alle prese con l'acquisto della lavastoviglie...mi sa che opteremo per una via di mezzo tra le top e le economiche. Sostanzialmente...non ci capisco un cazzo.


Most improved forumist 2009
Immagine

Campione d'Italia Serie A Fantacalcio Play.it 2015-2016

Avatar utente
Luca79
Pro
Pro
Messaggi: 7215
Iscritto il: 03/02/2007, 22:03
NFL Team: Tampa Bay Buccaneers
NBA Team: Chicago Bulls
Squadra di calcio: Milan Crystal Palace

Re: L'angolo della casa: dalla scelta del massetto a quella ben più complicata della planetaria

Messaggio da Luca79 » 28/07/2015, 22:25

Sberl ha scritto:Sostanzialmente...non ci capisco un cazzo.
Tra lavatrice ed asciugatrice in lista spesa condivido lo stesso pensiero :biggrin:


19.12.11:26.01.12 - An incredible journey from Saint Jean Pied de Port to Fisterra

Rispondi