Moderatamente sensati - Il topic della politica

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 9463
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da lelomb » 12/10/2018, 13:38

Di una cosa sono certo nella vita proteste e occupazioni formano tante cose, ma sicuro la coscienza politica non è fra queste
Proverei con lo studio, tanto, l'informazione e l'impego nel sociale.


Timme ti metterei sul treno dei liceali/tecnici che prendo io tutti i giorni, poi ti sfiderei a non tagliarti le vene per la disperazione

E non è che sia già nella fase rancore da vecchio, sono appena entrato negli enta e fino all'altro giorno ero io il capo dei coglioncelli..

Basta pure veder quei simpatici videoblobbi fatti fuori dalle scuole o nei locali. Quella è la media non il fondo



dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12695
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da dreamtim » 12/10/2018, 13:45

Opino, non sono tutti da buttare.
Per lavoro ogni tanto devo formare 20enni e sto progressivamente recuperando speranze.

A sentire il tuo giudizio ti dico che i 35nni del tempo avran pensato le stesse cose negative molto probabilmente del tuo gruppo di 18enni.



Avatar utente
lele_warriors
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 25115
Iscritto il: 05/07/2007, 7:48

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da lele_warriors » 12/10/2018, 14:02

lelomb ha scritto:
12/10/2018, 13:38
Di una cosa sono certo nella vita proteste e occupazioni formano tante cose, ma sicuro la coscienza politica non è fra queste
Proverei con lo studio, tanto, l'informazione e l'impego nel sociale.


Timme ti metterei sul treno dei liceali/tecnici che prendo io tutti i giorni, poi ti sfiderei a non tagliarti le vene per la disperazione

E non è che sia già nella fase rancore da vecchio, sono appena entrato negli enta e fino all'altro giorno ero io il capo dei coglioncelli..

Basta pure veder quei simpatici videoblobbi fatti fuori dalle scuole o nei locali. Quella è la media non il fondo
io lavoro a contatto con gli universitari, quindi gente di 20-21-22-23 anni, è roba da mettersi le mani nei capelli.ovviamente non tutti, sia chiaro.
3 cose noto in particolare:
- la strafottenza (se mi comportavo io così a 20 anni pigliavo tantte di quelle mazzate)
- la maleducazione/inciviltà
- il rincoglionimento
 


.“Odio gli Shilton. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli Shilton.

(lelewarriors-Indifferenti-8.9.16) (by lebronpepps :appl: :appl: )

BruceSmith
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16129
Iscritto il: 06/05/2004, 15:03
Località: Milano
Contatta:

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da BruceSmith » 12/10/2018, 14:05

lele_warriors ha scritto:
12/10/2018, 14:02
io lavoro a contatto con gli universitari, quindi gente di 20-21-22-23 anni, è roba da mettersi le mani nei capelli.ovviamente non tutti, sia chiaro.
3 cose noto in particolare:
 
commenti sulle universitariE? :fischia:
 



Avatar utente
lele_warriors
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 25115
Iscritto il: 05/07/2007, 7:48

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da lele_warriors » 12/10/2018, 14:08

BruceSmith ha scritto:
12/10/2018, 14:05
lele_warriors ha scritto:
12/10/2018, 14:02
io lavoro a contatto con gli universitari, quindi gente di 20-21-22-23 anni, è roba da mettersi le mani nei capelli.ovviamente non tutti, sia chiaro.
3 cose noto in particolare:
commenti sulle universitariE? :fischia:
  

Immagine


.“Odio gli Shilton. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli Shilton.

(lelewarriors-Indifferenti-8.9.16) (by lebronpepps :appl: :appl: )

BruceSmith
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16129
Iscritto il: 06/05/2004, 15:03
Località: Milano
Contatta:

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da BruceSmith » 12/10/2018, 14:09

Immagine (cit.)
comunque.. adesso capisco perchè sei così tonico sul forum. ;)



Avatar utente
mario61
Senior
Senior
Messaggi: 1497
Iscritto il: 04/07/2013, 14:13

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da mario61 » 12/10/2018, 14:14

pinopao ha scritto:
12/10/2018, 9:20
Beh Minniti sarebbe il segnaposto di Renzi, contrapposto a Zingaretti che sarebbe il segnaposto di Gentiloni, Franceschini e tutta la parte più "tradizionalista" del PD

 

oddio Zingaretti e Gentiloni mi sembrano su posizione opposte su molte cose, non ultime i 5 stelle



Avatar utente
mario61
Senior
Senior
Messaggi: 1497
Iscritto il: 04/07/2013, 14:13

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da mario61 » 12/10/2018, 14:16

frog ha scritto:
12/10/2018, 10:59
dreamtim ha scritto:
12/10/2018, 0:08
che non gli interessa è vero, ma torniamo al punto di partenza senza passare dal via e senza le famose ventimila.
Cosa scalfisce questo elettorato che si esalta per la crociata sull'aereo l'aereo di renzi (perchè a loro è consentito) che ci è costato più o meno due mesi di interessi di spread e almeno serviva a qualcosa? a non criticarli si sbaglia, si sbaglia pure a criticarli.

Come fai a rispondere e criticare nel merito a uno che dice che sconfigge la povertà?
mi sfugge anche il consenso spiccio: hanno seguito il piano calenda (con i finanziatori di caleneda) che fino a 5 minuti prima era da stralciare, peggiorato il job act (senza articolo 18), costruito propaganda su genova, disastrato i rapporti con la ue, ci hanno rimesso sui valori dello spread nel 2012, rigettato un ombra xenofoba sul paese.
sono al 30%
nel merito no perchè sono di teflon, sugli aspetti morali (cavallo di battaglia) no.
la loro waterloo politica potrebbe essere pure veloce, ma nel frattempo?



ci scansiamo?  


Ieri Mieli dalla Gruber proponeva di rispondere con delle critiche maggiormente costruttive, portando l'esempio della copertura del reddito di cittadinanza.
Posto che una certa parte del PD spingeva per accettare l'accordo e che i 5 stelle non avrebbero mai rinunciato al RDC, diceva che sarebbe utile far sapere dove si potrebbero prendere i soldi, senza sbeffeggiare inutilmente le coperture inesistenti dell'attuale governo, perché si fa il loro gioco, ma elencando le coperture alternative, dove e come tagliare.
Io riporto solo la sua posizione, se sia giusta o sbagliata non lo so 
Beh, ma sulle coperture è facile, togli gli 80 di Renzi e hai il reddito di cittadinanza
 



Avatar utente
doc G
Moderator
Moderator
Messaggi: 9997
Iscritto il: 14/01/2007, 12:03
Località: Terni

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da doc G » 12/10/2018, 14:17

BruceSmith ha scritto:
Bluto Blutarsky ha scritto:
12/10/2018, 12:40
Sul governo:

Non va bene criticarli sul metodo, non va bene criticarli sul merito, non va bene criticarli sulla forma, non va bene criticarli sulla coerenza, non va bene criticarli sulle idee. A sentire qualcuno, ogni cosa che succede "porta acqua al loro mulino",


vabbè, questa obiezione però comincia ad essere ripetitiva. Immagine

in questi giorni mi han fatto notare che se devi fare debito, usare i soldi per  aiutare la parte più povera della popolazione è il modo migliore.
e se questa è la posizione di un NON elettore dell'attuale governo, figurarsi chi li ha votati o chi aspetta quei soldi. 

direi che è una obiezione difficilmente superabile.

 
Che la posizione sia questa lo so anche io, ma è e resta una minchiata e spiegarlo non fa mai male.
Che in uno stato il welfare serva penso possiamo essere tutti d'accordo, potremo discutere sul tipo e la misura ma non che serva.
Ma finora il welfare ha fatto crescere l'economia più di quanto sia costato più o meno... mai.
Non esiste al mondo nella storia un paese che ha speso 100 in welfare ed ha recuperato 101.
Questo non significa che occorra abolire il welfare, ma che il welfare va pagato con le tasse raccolte, non con cambiali, in quanto in futuro ci troveremmo a pagare il welfare più gli interessi e gli interessi sugli interessi.
Si vuole un welfare ampio e completo? Servono tasse alte.
Si vogliono tasse basse? Il welfare deve essere leggero.
Ovviamente ci sono miriadi di combinazioni, sto tagliando con l'accetta.
Si vuole un welfare ampio e tasse basse? Per qualche anno si può provare, ma inevitabilmente si finisce per avere un welfare leggero e tasse alte, visto il costo degli interessi.
Le tasse alte chi le pagherà? Chi è che è in gran numero ed ha difficoltà a proteggere i redditi, i ricchi o i poveri (sto ancora tagliando con l'accetta, ovviamente)?
Quindi dopo qualche anno di ubriacatura con welfare ampio e tasse basse i poveri, proprio loro, si troveranno tasse alte e welfare leggero.
Cosa è successo in Italia negli anni '70, negli anno '80 e negli anni '00? Chi ha pagato il costo dei "sacrifici", della corsa pre "restare in A", del "salvaitalia"?
Berlusconi? Agnelli? O piuttosto la classe media e quella operaia?
Quindi welfare a deficit vuol dire metterla in culo ai poveri per tornaconto elettorale. A furia di spiegarlo prima o poi qualcuno capirà. Dopo aver sentito le prime bruciature ed alle prime difficoltà a sedersi, ma capirà.

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk




lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 9463
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da lelomb » 12/10/2018, 14:19

20enni appunto. 18 enni già un altro mondo, prediciottenni c'è proprio il baratro
Ma non è manco colpa loro, direi che è principalmente il contesto in cui sono inseriti ad essere sensibilmente differente.
O hai il culo di trovare 2 o 3 punti di riferimento interessanti o il contesto esterno rispetto a 10/15/20 anni fa ti appiattisce come un foglio di carta



dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12695
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da dreamtim » 12/10/2018, 14:26

lelomb ha scritto:
12/10/2018, 14:19
20enni appunto. 18 enni già un altro mondo, prediciottenni c'è proprio il baratro
Ma non è manco colpa loro, direi che è principalmente il contesto in cui sono inseriti ad essere sensibilmente differente.
O hai il culo di trovare 2 o 3 punti di riferimento interessanti o il contesto esterno rispetto a 10/15/20 anni fa ti appiattisce come un foglio di carta

in parte hai pure ragione ma spesso nella massa si confondo quelli più preparati e attenti che in mezzo al resto della combriccola hanno imparato ad adeguarsi correttamente per salvare la vita sociale che per un adolescente è tutto l'universo nel bene o nel male.
Se li prendi singolarmente spesso ti stupiscono.
Vale il discorso fatto per gli infanti; hanno milioni di stimoli in più rispetto alla generazione precedente che era già sollecitata e a 3 anni fanno ragionamenti complessi e discorsi che è lecito attendersi da uno col doppio degli anni. Non è che a 18 si rincoglioniscono, devi solo dargli una mano a trovare i giusti canali.

per il resto che un 20enne sia strafottente (lo eravamo anche noi in proporzione), distratto, vagamente ribelle e assorto per i cavoli suoi io ci vedo la normalità.





 



Avatar utente
mario61
Senior
Senior
Messaggi: 1497
Iscritto il: 04/07/2013, 14:13

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da mario61 » 12/10/2018, 16:28

[tweet]<a href="https://twitter.com/francescagraz1/stat ... wsrc%5Etfw">
[/tweet]
Immagine
interessante questo dato.
Complessivamente lega e 5 stelle hanno il 60%, ma gli elettori della lega non vogliono il reddito di cittadinanza, e i 5 stelle non vogliono probabilmente alcune misure promosse dalla lega.



frog
Pro
Pro
Messaggi: 7006
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da frog » 12/10/2018, 16:40

dreamtim ha scritto:
12/10/2018, 14:26
lelomb ha scritto:
12/10/2018, 14:19
20enni appunto. 18 enni già un altro mondo, prediciottenni c'è proprio il baratro
Ma non è manco colpa loro, direi che è principalmente il contesto in cui sono inseriti ad essere sensibilmente differente.
O hai il culo di trovare 2 o 3 punti di riferimento interessanti o il contesto esterno rispetto a 10/15/20 anni fa ti appiattisce come un foglio di carta

in parte hai pure ragione ma spesso nella massa si confondo quelli più preparati e attenti che in mezzo al resto della combriccola hanno imparato ad adeguarsi correttamente per salvare la vita sociale che per un adolescente è tutto l'universo nel bene o nel male.
Se li prendi singolarmente spesso ti stupiscono.
Vale il discorso fatto per gli infanti; hanno milioni di stimoli in più rispetto alla generazione precedente che era già sollecitata e a 3 anni fanno ragionamenti complessi e discorsi che è lecito attendersi da uno col doppio degli anni. Non è che a 18 si rincoglioniscono, devi solo dargli una mano a trovare i giusti canali.

per il resto che un 20enne sia strafottente (lo eravamo anche noi in proporzione), distratto, vagamente ribelle e assorto per i cavoli suoi io ci vedo la normalità.





  

Purtroppo tutto questo bombardamento d'informazioni che esplodono in faccia per ore a chiunque maneggi quello che un tempo era un semplice telefono, uccide l'innocenza dei bambini che già prima di arrivare in doppia cifra, hanno visto cose che io, facente parte della Loser generation di Beck, manco mi sarei sognato nei peggiori incubi.
L'uomo non è pronto per tutto questo e stiamo seriamente rischiando di andare a sbattere.



dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12695
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da dreamtim » 12/10/2018, 16:50

Io non lo so se siamo pronti ma da generazioni e generazioni a partire dal 900 ogni nidiata successiva è sempre stata più sveglia, precoce, ricca di input e di possibilità di apprendimento. Il rovescio della medaglia almeno dalla mia generazione in poi è che la cultura di massa è degenerata in intrattenimento di massa e in effetti dimaio, berlusca, salvini insomma l'antipolitica fa esplicitamente quello ed è il motivo per cui controbattere si fa difficile: non ci sono contenuti ma slogan e messaggi di marketing.
Detto questo ogni generazione schifa la successiva, e quella di due giri prima (i nonni) tende a riabilitare quella schifata.

resto dell'idea che le maggiori responsabilità dei problemi dei ragazzi attuali ricada sui padri che hanno abdicato la normale educazione che loro hanno ricevuto (nel 70% dei casi a stare bassi) lasciandoli in pasto dei 16mila mezzi di comunicazione. Ma tant'è se abbiamo una politica che rilancia la xenofobia e poi vediamo 18enni che fanno certe robe io me la prendo con chi lancia certi proclami.


 



frog
Pro
Pro
Messaggi: 7006
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggio da frog » 12/10/2018, 17:45

dreamtim ha scritto:
12/10/2018, 16:50
Io non lo so se siamo pronti ma da generazioni e generazioni a partire dal 900 ogni nidiata successiva è sempre stata più sveglia, precoce, ricca di input e di possibilità di apprendimento. Il rovescio della medaglia almeno dalla mia generazione in poi è che la cultura di massa è degenerata in intrattenimento di massa e in effetti dimaio, berlusca, salvini insomma l'antipolitica fa esplicitamente quello ed è il motivo per cui controbattere si fa difficile: non ci sono contenuti ma slogan e messaggi di marketing.
Detto questo ogni generazione schifa la successiva, e quella di due giri prima (i nonni) tende a riabilitare quella schifata.

resto dell'idea che le maggiori responsabilità dei problemi dei ragazzi attuali ricada sui padri che hanno abdicato la normale educazione che loro hanno ricevuto (nel 70% dei casi a stare bassi) lasciandoli in pasto dei 16mila mezzi di comunicazione. Ma tant'è se abbiamo una politica che rilancia la xenofobia e poi vediamo 18enni che fanno certe robe io me la prendo con chi lancia certi proclami.


 

Per parte mia ne faccio un discorso generale, perché i Trump che vincono le elezioni non crescono sugli alberi, siamo schiavi di un mondo virtuale pieno di videogiochi e filmini vari dove i mostri "escono dalle fottute pareti" cit. ed è difficile gestire certe paure, che vengono usate dai veri mostri di questo mondo per crearsi il consenso, peccato che tutto questo ci stia portando a schiantarci.
Basti pensare a quanto sta succedendo al pianeta terra tra l'indifferenza generale.



Rispondi