Musica - Volume III

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
Rispondi
DOMA
Rookie
Rookie
Messaggi: 329
Iscritto il: 29/10/2008, 11:59
Località: VR

Re: Musica - Volume III

Messaggio da DOMA » 04/12/2018, 13:44

i queen fanno cagare
. :biggrin:

Il giro di chitarra più famoso che hanno registrato da un'altro. L'unico pezzo degno che hanno l'ha scritto bowie - non vengono messi nella stessa categoria di quegl'altri perchè vengono almeno un lustro dopo, e non han portato chissà che "rinnovamento" nel genere: anzi si son infilati a forza nel giro glitter/glam.

La pomposità, eccessiva drammaticità, le menate barocche e melò, tutte robe che fanno venire l'orchite.
Diffido sempre dai fan dei Queen

In sostanza sono degli Slade che ce l'hanno fatta, ma senza la cazzìma.
o dei Boyzone con le chitarre.



Avatar utente
rowiz
Tecnico del forum
Tecnico del forum
Messaggi: 10806
Iscritto il: 12/02/2006, 14:12
NFL Team: Pittsburgh Steelers
Località: Megaron

Re: Musica - Volume III

Messaggio da rowiz » 04/12/2018, 22:40

ride_the_lightning ha scritto:
03/12/2018, 14:34
Per tornare in tema pt.2

Su Spotify ogni anno organizzo le uscite, con un pezzo a disco, così da tenere traccia dei nuovi ascolti.

È la playlist che poi va a comporre “il best of :anno:”. C'è dentro di tutto, dal punk all’elettronica, al rap, passando per altra roba sperimentale. La qualunque, davvero.

Ecco, son a quota 76 brani, quindi 76 uscite. E chissà quante me ne sto perdendo. Giusto per rafforzare il concetto del “di buona musica se ne trova, se si ha la volontà di cercare”.

linka, anche in pm. grazie.


darioambro ha scritto:ahahah ro, tu sei davvero l'altra palla che vorrei avere :notworthy: :notworthy: :notworthy:
darioambro ha scritto:rowiz direbbe che sono un coglione :biggrin:
30.11.2016

Avatar utente
darioambro
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 13588
Iscritto il: 13/07/2005, 15:57
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New York Jets
NBA Team: New York Knicks
NHL Team: Detroit Red Wings
Località: Pistoia, ma Fiorentino di nascita
Contatta:

Re: Musica - Volume III

Messaggio da darioambro » 05/12/2018, 11:13

DOMA ha scritto:
04/12/2018, 13:44
i queen fanno cagare
. :biggrin:

Il giro di chitarra più famoso che hanno registrato da un'altro. L'unico pezzo degno che hanno l'ha scritto bowie - non vengono messi nella stessa categoria di quegl'altri perchè vengono almeno un lustro dopo, e non han portato chissà che "rinnovamento" nel genere: anzi si son infilati a forza nel giro glitter/glam.

La pomposità, eccessiva drammaticità, le menate barocche e melò, tutte robe che fanno venire l'orchite.
Diffido sempre dai fan dei Queen

In sostanza sono degli Slade che ce l'hanno fatta, ma senza la cazzìma.
o dei Boyzone con le chitarre.

Se a te i Queen fanno cagare (e magari si potrebbe dire che non ti piacciono, che non li apprezzi, che li conosci troppo poco) ce ne faremo una ragione, ma dicendo ciò traspare che tu di musica capisci assai poco proprio usando la parola "cagare", un cantate come Mercury si vedrà forse nei prossimi secoli, e dico forse.
Ma poi, paragonare i Queen agli Slade è come paragonare una Ferrari a una Fiat.
Io  diffido di chi ragiona di musica a vanvera, non certo dei fan della band Z o Y o Z

Domanda ma che ne pensi del jazz?


IGNOTO SEPARATISTA NFL
if you don't believe in yourself, nobody's will.
"All the way from Tampa, Florida, ....Obituary"

https://www.youtube.com/watch?v=k5aNq2fjdEw
let me tell you something, I don't need no doctor, all I need is my L.O.V.E machine (WASP)

frog
Pro
Pro
Messaggi: 7016
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Musica - Volume III

Messaggio da frog » 05/12/2018, 11:39

BruceSmith ha scritto:
30/11/2018, 19:28
frog ha scritto:
30/11/2018, 14:24
Passo mesi senza entrare qui, poi entro scrivo 2 cazzate pensando tra me e me "ma perché non apro questo topic più spesso ?".

Grazie per avermi fatto ricordare il motivo, buona continuazione. 
tutte le sere le capesante
al ristorante
non paga mai.


@frog, dovresti ascoltarla. ;)
torna... altrimenti sarò costretto ad aprire un topic su chi è meglio tra macca e john. :icon_paper:
  

Torno perché qui si stanno raggiungendo vette inimmaginabili, non avendo più la possibilità di leggere le perle veneziane e varesotte nel topic della politica, mi accontento di sentire i grandi esperti di questo topic, sentenziare su gruppi che hanno fatto la storia della musica.
Anche qui si parla di cose indegne, del restituire dignità, vedo che il grande Giggino O'pizzaiolo sta facendo proseliti.



Avatar utente
The Snake 12
Senior
Senior
Messaggi: 1881
Iscritto il: 28/04/2005, 11:40
MLB Team: Oakland A's
NFL Team: Oakland Raiders
NBA Team: Detroit Pistons
NHL Team: Montreal Canadiens
Località: Napoli
Contatta:

Re: Musica - Volume III

Messaggio da The Snake 12 » 05/12/2018, 11:46

...meglio che torni ad ascoltare tutti i Dick's Picks e i Dave's Picks dei Grateful Dead.
Ci risentiamo tra 400 anni  :icon_paper:



Avatar utente
MarkoJaric
Pro
Pro
Messaggi: 4968
Iscritto il: 07/07/2004, 7:53
MLB Team: Detroit Tigers
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: Los Angeles Clippers
NHL Team: Detroit Red Wings

Re: Musica - Volume III

Messaggio da MarkoJaric » 05/12/2018, 12:19

frog ha scritto:
05/12/2018, 11:39
BruceSmith ha scritto:
30/11/2018, 19:28

tutte le sere le capesante
al ristorante
non paga mai.


@frog, dovresti ascoltarla. ;)
torna... altrimenti sarò costretto ad aprire un topic su chi è meglio tra macca e john. :icon_paper:
  

Torno perché qui si stanno raggiungendo vette inimmaginabili, non avendo più la possibilità di leggere le perle veneziane e varesotte nel topic della politica, mi accontento di sentire i grandi esperti di questo topic, sentenziare su gruppi che hanno fatto la storia della musica.
Anche qui si parla di cose indegne, del restituire dignità, vedo che il grande Giggino O'pizzaiolo sta facendo proseliti.

Beh ma se senti la mancanza delle perle lagunari puoi sempre venire sul topic rossonero eh. Li ne sforna a cadenza regolare. Sempre riguardanti le stesse robe. Ma ci sono spunti notevoli.



Avatar utente
darioambro
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 13588
Iscritto il: 13/07/2005, 15:57
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New York Jets
NBA Team: New York Knicks
NHL Team: Detroit Red Wings
Località: Pistoia, ma Fiorentino di nascita
Contatta:

Re: Musica - Volume III

Messaggio da darioambro » 05/12/2018, 12:30

frog ha scritto:
05/12/2018, 11:39
BruceSmith ha scritto:
30/11/2018, 19:28
tutte le sere le capesante
al ristorante
non paga mai.


@frog, dovresti ascoltarla. ;)
torna... altrimenti sarò costretto ad aprire un topic su chi è meglio tra macca e john. :icon_paper:

Torno perché qui si stanno raggiungendo vette inimmaginabili, non avendo più la possibilità di leggere le perle veneziane e varesotte nel topic della politica, mi accontento di sentire i grandi esperti di questo topic, sentenziare su gruppi che hanno fatto la storia della musica.
Anche qui si parla di cose indegne, del restituire dignità, vedo che il grande Giggino O'pizzaiolo sta facendo proseliti.
Argomenta dai su :biggrin:


IGNOTO SEPARATISTA NFL
if you don't believe in yourself, nobody's will.
"All the way from Tampa, Florida, ....Obituary"

https://www.youtube.com/watch?v=k5aNq2fjdEw
let me tell you something, I don't need no doctor, all I need is my L.O.V.E machine (WASP)

DOMA
Rookie
Rookie
Messaggi: 329
Iscritto il: 29/10/2008, 11:59
Località: VR

Re: Musica - Volume III

Messaggio da DOMA » 05/12/2018, 14:02

darioambro ha scritto:
05/12/2018, 11:13

Domanda ma che ne pensi del jazz? 
ho c'era na faccina sorridente.
e come on feel the noise è più anthemica di qualsiasi cosa abbian mai fatto i queen.

non giudico le doti del libbanese, ma la musica prodotta dai queen in quanto queen, ci si chiedeva come mai fossero abbastanza vessati dalla critica. Per dire rober wyatt e stratos, altri due tizi bravini a cantare, hanno tutt'altro peso, per quanto mi riguarda nella storia del rock.
Senno staremmo qui a parlare dei dream theatre o stratovarious come le migliori band di sempre..e direi che no.

Il jazz è una ficata: dal duca a mingus, e fino al free (spiritual unity disco della vita). Le robe degli 80, certa fusion e li recupero delle "tradizioni" - quando sostianzialmente inizia ad essere una cosa per bianchi borghesi- mi smosciano tantissimo.



cecaro
Senior
Senior
Messaggi: 1158
Iscritto il: 04/09/2006, 12:29
NFL Team: The 1989 San Francisco 49ers
Località: Sierra Nevada del Matese

Re: Musica - Volume III

Messaggio da cecaro » 05/12/2018, 14:48

il cosiddetto "odio" nei confronti dei Queen, che in realtà esiste eccome, viene da parte di quelle fasce di pubblico che non sopportano il successo di massa del gruppo pop/rock di turno che fa da portale verso il mainstream. E' una reazione che non ha nulla a che vedere con la qualità musicale, è solo una fascia, sicuramente molto ampia, di ascoltatori che si definiscono specializzati, che mal digerisce l' invasione del proprio orto da parte di altri ascoltatori considerati occasionali.
E successo con i Queen, con gli U2, con Vasco, con Liga, con i Guns, con gli Ac/Dc, sarebbe successo lo stesso a Cobain se fosse ancora vivo, ecc.
E ovvio che per riempire gli stadi ed arrivare a certe audiences che devono accendere lo Zippo (una volta) o lo smartpphone (ai giorni nostri) devi proporre una ricetta semplificata e abbordabile per la massa: riff catchy, 4/4 , melodia orecchiabile, coro a squarciagola, battete le mani e saltellate.
Considerando che anche Miles Davis è stato oggetto di critiche simili dopo la cover di Time after time di Cindy Lauper, direi che dare giudizi affrettati è una malattia alla quale non c'è rimedio. :biggrin:


Immagine Immagine Immagine

Wolviesix
Pro
Pro
Messaggi: 8533
Iscritto il: 09/11/2006, 14:40
MLB Team: New York Yankees
NFL Team: St. Louis Rams
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Brianza

Re: Musica - Volume III

Messaggio da Wolviesix » 05/12/2018, 14:56

cecaro ha scritto:
05/12/2018, 14:48
il cosiddetto "odio" nei confronti dei Queen, che in realtà esiste eccome, viene da parte di quelle fasce di pubblico che non sopportano il successo di massa del gruppo pop/rock di turno che fa da portale verso il mainstream. E' una reazione che non ha nulla a che vedere con la qualità musicale, è solo una fascia, sicuramente molto ampia, di ascoltatori che si definiscono specializzati, che mal digerisce l' invasione del proprio orto da parte di altri ascoltatori considerati occasionali.
E successo [...] con i Guns
@ride_the_lightning :icon_paper:



Avatar utente
Dietto
Pro
Pro
Messaggi: 8489
Iscritto il: 10/10/2011, 14:17
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: New York Knickerbockers

Re: Musica - Volume III

Messaggio da Dietto » 05/12/2018, 15:04

DOMA ha scritto:
05/12/2018, 14:02
darioambro ha scritto:
05/12/2018, 11:13

Domanda ma che ne pensi del jazz? 
ho c'era na faccina sorridente.
e come on feel the noise è più anthemica di qualsiasi cosa abbian mai fatto i queen.

non giudico le doti del libbanese, ma la musica prodotta dai queen in quanto queen, ci si chiedeva come mai fossero abbastanza vessati dalla critica. Per dire rober wyatt e stratos, altri due tizi bravini a cantare, hanno tutt'altro peso, per quanto mi riguarda nella storia del rock.
Senno staremmo qui a parlare dei dream theatre o stratovarious come le migliori band di sempre..e direi che no.

Il jazz è una ficata: dal duca a mingus, e fino al free (spiritual unity disco della vita). Le robe degli 80, certa fusion e li recupero delle "tradizioni" - quando sostianzialmente inizia ad essere una cosa per bianchi borghesi- mi smosciano tantissimo.
Libanese che poi era nato nel sultanato di Zanzibar, che ora è Tanzania, così, giusto per precisare, e al massimo era persiano.
Sulla musica prodotta dai queen, ognuno ha le sue opinioni e i suoi gusti, ma dire quelle cose è abbastanza estremo.
Bohemian Rhapsody ridefinì il concetto di singolo, oltre ad essere un pezzo per quanto mi riguarda geniale.
La coppia May/Deacon è sempre stata considerata da tutti una delle più versatili, importanti e migliori coppie di chitarra/basso della storia del rock.
Alcune canzoni sono diventate storia, a partire da Bohemian Rhapsody appunto, passando per The love of my life, We will rock you, I want to break free, who wants to live forever, per non parlare di The Show Must go on (che mostra che bestia fosse Freddie, visto che la incise poco prima di morire e quando era ormai allo stremo delle forze), ma anche alcune gemme meno conosciute come ad esempio You don't Fool me, o se andiamo su Freddie "da solo" The great pretender o Barcelona.

Direi che definirli meno di storia del rock e minimizzarli così sia un crimine

Per non parlare delle capacità nei live.
Ultima modifica di Dietto il 05/12/2018, 15:13, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
daking
Rookie
Rookie
Messaggi: 237
Iscritto il: 11/07/2006, 15:43
NFL Team: Dallas Cowboys
NBA Team: Phoenix Suns
Località: Genova

Re: Musica - Volume III

Messaggio da daking » 05/12/2018, 15:11

cecaro ha scritto:
05/12/2018, 14:48
il cosiddetto "odio" nei confronti dei Queen, che in realtà esiste eccome, viene da parte di quelle fasce di pubblico che non sopportano il successo di massa del gruppo pop/rock di turno che fa da portale verso il mainstream. E' una reazione che non ha nulla a che vedere con la qualità musicale, è solo una fascia, sicuramente molto ampia, di ascoltatori che si definiscono specializzati, che mal digerisce l' invasione del proprio orto da parte di altri ascoltatori considerati occasionali.
E successo con i Queen, con gli U2, con Vasco, con Liga, con i Guns, con gli Ac/Dc, sarebbe successo lo stesso a Cobain se fosse ancora vivo, ecc.
E ovvio che per riempire gli stadi ed arrivare a certe audiences che devono accendere lo Zippo (una volta) o lo smartpphone (ai giorni nostri) devi proporre una ricetta semplificata e abbordabile per la massa: riff catchy, 4/4 , melodia orecchiabile, coro a squarciagola, battete le mani e saltellate.
Considerando che anche Miles Davis è stato oggetto di critiche simili dopo la cover di Time after time di Cindy Lauper, direi che dare giudizi affrettati è una malattia alla quale non c'è rimedio. :biggrin:
sottoscrivo al 100%, e aggiungo un esempio ancora su tutti che ho sempre trovato eclatante...i Clash

un discorso generale (e anche più specifico proprio sui Clash) interessante sull'argomento l'avevo trovato qui
http://www.homolaicus.com/arte/clash.htm



Avatar utente
ride_the_lightning
Moderator
Moderator
Messaggi: 9631
Iscritto il: 23/09/2008, 17:20
NFL Team: Joey Bosa
NBA Team: De'Aaron Fox
Località: Milano

Re: Musica - Volume III

Messaggio da ride_the_lightning » 05/12/2018, 16:59

I Guns sono i Tokio Hotel degli anni ‘80/90. @Wolviesix


Immagine
BruceSmith ha scritto: in coppia con raid, hanno rispolverato il sempre attuale poliziotto buono - poliziotto cattivo, portandosi ai livelli di coppie leggendarie tipo Riggs-Martaugh, Cohle-Hart, Starsky-Hutch o ErMonnezza-Bombolo.

frog
Pro
Pro
Messaggi: 7016
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Musica - Volume III

Messaggio da frog » 05/12/2018, 17:07

Dietto ha scritto:
05/12/2018, 15:04
DOMA ha scritto:
05/12/2018, 14:02
ho c'era na faccina sorridente.
e come on feel the noise è più anthemica di qualsiasi cosa abbian mai fatto i queen.

non giudico le doti del libbanese, ma la musica prodotta dai queen in quanto queen, ci si chiedeva come mai fossero abbastanza vessati dalla critica. Per dire rober wyatt e stratos, altri due tizi bravini a cantare, hanno tutt'altro peso, per quanto mi riguarda nella storia del rock.
Senno staremmo qui a parlare dei dream theatre o stratovarious come le migliori band di sempre..e direi che no.

Il jazz è una ficata: dal duca a mingus, e fino al free (spiritual unity disco della vita). Le robe degli 80, certa fusion e li recupero delle "tradizioni" - quando sostianzialmente inizia ad essere una cosa per bianchi borghesi- mi smosciano tantissimo.
Libanese che poi era nato nel sultanato di Zanzibar, che ora è Tanzania, così, giusto per precisare, e al massimo era persiano.
Sulla musica prodotta dai queen, ognuno ha le sue opinioni e i suoi gusti, ma dire quelle cose è abbastanza estremo.
Bohemian Rhapsody ridefinì il concetto di singolo, oltre ad essere un pezzo per quanto mi riguarda geniale.
La coppia May/Deacon è sempre stata considerata da tutti una delle più versatili, importanti e migliori coppie di chitarra/basso della storia del rock.
Alcune canzoni sono diventate storia, a partire da Bohemian Rhapsody appunto, passando per The love of my life, We will rock you, I want to break free, who wants to live forever, per non parlare di The Show Must go on (che mostra che bestia fosse Freddie, visto che la incise poco prima di morire e quando era ormai allo stremo delle forze), ma anche alcune gemme meno conosciute come ad esempio You don't Fool me, o se andiamo su Freddie "da solo" The great pretender o Barcelona.

Direi che definirli meno di storia del rock e minimizzarli così sia un crimine

Per non parlare delle capacità nei live.   




Sottoscrivo quanto dice DIetto, strano ma vero :biggrin:  e aggiungo solo due cosine, caro Doma, ti consiglio di ascoltare quanto inciso da loro prima di Bohemian Rhapsody, che anch'io considero semplicemente geniale, perché musicalmente, lasciando perdere Mercury e le sue doti vocali, erano di un livello notevole, sia tecnicamente che a livello di arrangiamento e compositivo
I Dream Theatre pur essendo dei mostri, hanno una capacità creativa e un originalità prossima allo zero se comparati con i Queen.

Seconda cosa, a livello di live sono stati unanimemente considerati quelli che hanno eseguito la miglior performance fra i presenti al live Aid del 1985, vatti a rileggere i nomi presenti e poi mi dici se li vuoi usare ancora come purgante perché i loro pezzi sono tutti indegni.



BruceSmith
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16160
Iscritto il: 06/05/2004, 15:03
Località: Milano
Contatta:

Re: Musica - Volume III

Messaggio da BruceSmith » 05/12/2018, 17:17

Wolviesix ha scritto:
05/12/2018, 14:56
cecaro ha scritto:
05/12/2018, 14:48
il cosiddetto "odio" nei confronti dei Queen, che in realtà esiste eccome, viene da parte di quelle fasce di pubblico che non sopportano il successo di massa del gruppo pop/rock di turno che fa da portale verso il mainstream. E' una reazione che non ha nulla a che vedere con la qualità musicale, è solo una fascia, sicuramente molto ampia, di ascoltatori che si definiscono specializzati, che mal digerisce l' invasione del proprio orto da parte di altri ascoltatori considerati occasionali.
E successo [...] con i Guns
@ride_the_lightning :icon_paper: 
siete mai andati ad un concerto insieme (senza usare tinder)?
 



Rispondi