Videogames - Where Amazing Happens

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
Avatar utente
ManuelTheAnswer
Pro
Pro
Messaggi: 4472
Iscritto il: 18/03/2009, 16:00
MLB Team: New York Yankees
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: New York Knicks
NHL Team: Philadelphia Flyers
Località: Roma

Re: Videogames - Where Amazing Happens

Messaggioda ManuelTheAnswer » 09/07/2018, 13:48

francilive ha scritto:
09/07/2018, 13:31
Forza Horizon 4 si prospetta molto interessante. L'atmosfera britannica è molto intrigante. Spero che anzichè renderlo ancora più enorme del 3 si sforzino a variare un minimo il gameplay, che dopo il 2 e il 3, per quanto eccellenti, avrebbe bisogno di una svecchiata. Il rischio è altrimenti che Forza Horizon 4 si proponga come un DLC a prezzo pieno di Forza Horizon 3.
A livello tecnico sarà fichissimo vedere il primo Forza Horizon nativo per il 4K della One X.
Can't Wait.

p.s. Motorsport 7 meglio di GT Sport solo se si hanno preferenze in single e offline. Il GT Sport attuale non è più la porcheria che era appena uscito. Tra i due comunque vince, e non di poco a mio avviso, Project Cars 2.
Ma a livello simulativo pure Assetto Corsa è migliore di Forza e GT a mio parere.



Avatar utente
BigSleepy
Senior
Senior
Messaggi: 1415
Iscritto il: 27/06/2014, 12:08
NBA Team: Orlando Magic

Re: Videogames - Where Amazing Happens

Messaggioda BigSleepy » 09/07/2018, 14:52

francilive ha scritto:
09/07/2018, 13:28
Finito in gran parte Horizon Zero Dawn + The Frozen Wilds.
Purtroppo le impressioni "finali", dopo una settantina di ore non confermano l'entusiasmo iniziale. Horizon Zero Dawn è un gioco con un ottimo potenziale, ma a mio avviso incompiuto.
I pro (concept, tecnica, ecc.) li conosciamo, mi soffermo su alcuni contro, ai fini di esprimere le perplessità:
- la tanto decantata varietà del gameplay è fasulla. ben presto si scopre come tirare giù le macchine nel modo più semplice e veloce e non ci sono incentivi a variare tattica, cosa che rende alcune delle poche armi a disposizione totalmente inutili, messe li giusto per fare scena.
- missioni secondarie troppo, troppo ripetitive. c'è troppa roba, poco valorizzata. avrebbe avuto a mio avviso decisamente più senso farne meno ma più interessanti e coinvolgenti. Questo sistema, Ubisoft style, andava bene con Assassin's Creed dieci anni fa.
- personaggi scarsamente caratterizzati rispetto alla media dei migliori giochi attuali - Non dico che tutti i giochi debbano essere come The Witcher 3, ma un minimo di impegno nel rendere i personaggi funzionali alla storia andrebbe operato. Ce ne sono troppi e si perdono per strada.
- troppi buchi nella sceneggiatura. tutto sto casino, poi all'atto pratico non si capisce es. come sia nata concretamente Aloy. Troppi dettagli sono demandati ai tape e ai testi raccolti on the way, ma nessuno si mette a leggere tutta quella roba li.
- graficamente straordinario ma non perfetto - di base il decima engine è mostruoso ed offre una delle più esaltanti esperienze in HDR (forse la migliore) attualmente disponibile su PS4, il problema è che a fronte di alcune finezze di dettaglio e fisica, ci sono delle incertezze madornali, come la reazione dell'acqua, che non è assolutamente simulata all'altezza del resto. il che l'occhio un minimo attento lo nota subito. Un Assassin's Creed Origins gli è superiore.

In definitiva Horizon Zero Dawn credo abbia un potenziale enorme nella prospettiva di un sequel che possa mettere mano sui limiti del primo capitolo, ma attualmente, dopo averlo giocato a fondo, non credo meriti le valutazioni medie ottenute nelle review.
Del resto se uno la recensione la scrive per sentito dire, avendo seguito le demo agli eventi o avendolo giocato per 25-30 ore (prima che subentri la noia) allora quei voti è facile capirli...

Avevo preso la PS4 fortemente attirato anche da questa esclusiva. Per fortuna ci sono anche God of War e Uncharted 4, altro sport rispetto a Horizon Zero Dawn :biggrin:
Verissimo che il potenziale inespresso è tanto, ma non sarei così severo su alcuni punti:
- E' vero che soprattutto verso la fine con le armi potenziate al massimo si può ripetere la stessa strategia. Però il gioco ti lascia massima libertà creativa ed esprime il suo pieno potenziale sfruttando al massimo quello che ti da a disposizione, tra armi, frecce di vario genere e overdrive. E soprattutto nelle sue meccaniche base è molto divertente, preciso e pulito. Certo, da quella base si deve partire per ampliare il tutto.
- Le missione secondarie in genere sono poca roba. Per me è più un problema di scrittura che di varietà (e qui mi vengono in mente quelle di the Witcher, per dire). Il merito è che sono poche.
- Io particolari buchi non ne ricordo, ma è passato un pò. Però in generale si, c'è un problema di qualità nella scrittura. Personalmente ho ritrovato una differenza qualitativa enorme tra la trama principale sulle origini/cause del mondo di Horizon (molto bella l'idea, raccontata discretamente), e gli scazzi/faide tra tribù, tutto scritto malino e pochissimo interessante. Personaggi poca roba tranne la stessa Aloy. Altro problema è che sembrano molto più vive e reali le creature robotiche che gli umani con relativi villaggi/villaggetti, ho più volte avuto l'effetto presepe.
- Graficamente per me è ancora ineguagliato in ambito openworld, in generale gli trovo superiore il solo Uncharted. Tra uso di colori e illuminazione, ambientazioni, animazioni etc è qualcosa di incredibile, per me nè Origins ne GoW gli si avvicinano, per quanto siano molto belli entrambi.

Di margini per migliorare ce ne sono tanti, soprattutto da un punto di vista narrativo. Io comunque spero in una non eccessiva serialità, proprio Horizon è il segnale che assecondare i tuoi sviluppatori e dargli un (bel) pò di libertà creativa è sempre cosa buona e giusta.


Nel frattempo io ho finito Tearaway Unfolded. Oh, bellissimissimo, è tipo il gioco non nintendo che più somiglia a un gioco nintendo che abbia mai giocato. Meglio dei vari Little Big Planet, visivamente un gioiello, una marea di idee che alimentano storia e gameplay dando sempre nuovi stimoli al giocatore, finale bellone da lacrimoni.
Tò, giusto la parte del "laboratorio" non m'è piaciuta tantissimo, per il resto un piccolo gioiellino che consiglio a chi voglia giocare qualcosa di un pò diverso, tra l'altro ormai si compra a 2 spicci.

...e ora ho deciso di cambiare un filo mood, ho iniziato DOOM :metal:



francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16552
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
Contatta:

Re: Videogames - Where Amazing Happens

Messaggioda francilive » 09/07/2018, 18:44

In realtà sia Uncharted 4 che God of War non sono degli open world e la scelta è stata fatta proprio per favorire la narrazione.
Open World "puro" ovviamente Origins infatti incontra più di qualche difficoltà, anche se si nota forse meno grazie ad un progetto (giustamente) meno ambizioso.




Torna a “Off Topic - La Piazza di Play.it”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron