Politica Internazionale

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
Rispondi
Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1983
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Gio » 19/04/2018, 1:22

lelomb ha scritto:
19/04/2018, 1:12
Si però facciamo a capirci.
Che non serva un pretesto vero e provato per far scattare agli usa e amichetti un attacco/atto di guerra è cosa ampiamente risaputa.
Che questa faccenda delle armi chimiche sia molto molto simile a quella di Saddam anche.
Che quella sottospecie di attacco missilistico sia stato una costruzione propagandistica anche.
Che gli usa abbiano sulla bilancia interessi quasi nulli per un intervento diretto in quell'area, è pure questo acclarato.
Son andati letteralmente ovunque quando davvero "serviva", qua si limitano a queste "cosette", armamento e due o tre botti ogni tanto tanto per ricordare al mondo come tira il fumo. E a meno di fatti eclatanti la linea restera ancora questa.
Su questo mosca gioca e non poco per far la faccia brutta in una delle poche aree al mondo, che non sia il cortile di casa, in cui ancora puo far apparire di spostare equilibri per davvero.
Tutto questo in che modo dovrebbe modificare la percezione delle parti in causa o della politica estera delle due potenze?
No perché sembra che si sia scoperta chissa quale rivelazione quando è storia di tutti i giorni.
Tanto il culo è sempre quello degli altri.
E qui la questione, sta storia non ha nulla a che vedere con l'iraq o saddam, o perlomeno e una delle tante consequenze della fiera degli errori iniziati con saddam, ma che gli americani siano parte del problema non lo si mette in dubbio da nessuna parte, ma non sono l'unico problema, anzi.
E facile prendersela con loro (fin troppo facile), ma il vero problema e` che siamo principalmente noi (europei) a non fare un cazzo di nulla, ed o ad aspettare gli americano quando ci serve, o a dargli addosso quando invece le loro azioni hanno conseguenze dirette per noi (profughi).

Perche prendersela con loro, se la colpa e` anche, e principaleme, europea?



lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 8936
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Politica Internazionale

Messaggio da lelomb » 19/04/2018, 1:30

Ma... Il problema nasce sempre quando qualcuno si deve ergere a portatore della verità, qualunque colore batta come bandiera.
Quando poi chissa perchè c'è sempre qualcuno più bisognoso della vera verità di qualcun'altro.
Ci si facesse tutti un po' più i cazzi propri e si mettesse maggiormente al centro situazioni problematiche per davvero, magari magari certe cazzate non succederebbero, perchè negli ultimi ventanni si sta passando a far le pulizie delle cazzate dei vent'anni precedenti. E per come sta evolvendo la situazione non è escluso che la cosa si ripeta per i prossimi venti.



BruceSmith
Premio Simpa della Cumpa
Premio Simpa della Cumpa
Messaggi: 15822
Iscritto il: 06/05/2004, 15:03
Località: Milano
Contatta:

Re: Politica Internazionale

Messaggio da BruceSmith » 19/04/2018, 1:55

PLATOON ha scritto:
18/04/2018, 23:09
A Srebenica perché non si sono mossi? Non si è usato il gas ma c'è stato di peggio. Genocidio, pulizia etnica. Cose ben peggiori di Douma.
E il Ruanda?
perché in entrambi i casi c'era una missione onu, e in entrambi i casi c'erano già truppe "straniere" sul territorio (messe lì apposta per evitare quello che poi è successo).

gli usa parteciparono alla missione UNPROFOR, ma a Srebrenica c'erano le truppe Olandesi.
in ruanda c'erano soprattutto truppe belghe (usa non presenti, nel caso).



PLATOON
Pro
Pro
Messaggi: 4137
Iscritto il: 09/09/2008, 10:13
MLB Team: A's
NFL Team: Raiders
NBA Team: Warriors
NHL Team: Red Wings
Località: Scafati

Re: Politica Internazionale

Messaggio da PLATOON » 19/04/2018, 8:13

BruceSmith ha scritto:
19/04/2018, 1:55
PLATOON ha scritto:
18/04/2018, 23:09
A Srebenica perché non si sono mossi? Non si è usato il gas ma c'è stato di peggio. Genocidio, pulizia etnica. Cose ben peggiori di Douma.
E il Ruanda?
perché in entrambi i casi c'era una missione onu, e in entrambi i casi c'erano già truppe "straniere" sul territorio (messe lì apposta per evitare quello che poi è successo).

gli usa parteciparono alla missione UNPROFOR, ma a Srebrenica c'erano le truppe Olandesi.
in ruanda c'erano soprattutto truppe belghe (usa non presenti, nel caso).
Questo per la forma.
Nel momento in cui quei quattro gatti ti accorgi che non servono a niente ed è in atto un genocidio che aspetti a fare qualcosa?
Non è una colpa solo americana questa sia chiaro eh. Ma visto che ogni loro guerra è sempre giustificata dal voler esportare democrazia e andare ad aiutare i deboli....
È figo fare i bei discorsi nel giorno della memoria "non deve accadere mai più" facendosi la foto nei campi di concentramento. E poi non fare niente



albizup
Senior
Senior
Messaggi: 1417
Iscritto il: 18/03/2012, 19:10
NFL Team: Pittsburgh Steelers
NBA Team: NY Knicks

Re: Politica Internazionale

Messaggio da albizup » 19/04/2018, 8:43

Gio ha scritto:
19/04/2018, 1:22
E qui la questione, sta storia non ha nulla a che vedere con l'iraq o saddam, o perlomeno e una delle tante consequenze della fiera degli errori iniziati con saddam, ma che gli americani siano parte del problema non lo si mette in dubbio da nessuna parte, ma non sono l'unico problema, anzi.
E facile prendersela con loro (fin troppo facile), ma il vero problema e` che siamo principalmente noi (europei) a non fare un cazzo di nulla, ed o ad aspettare gli americano quando ci serve, o a dargli addosso quando invece le loro azioni hanno conseguenze dirette per noi (profughi).

Perche prendersela con loro, se la colpa e` anche, e principaleme, europea?
Come fai a sostenere che la vicenda non abbia nulla a che fare con l'Iraq o Saddam? Quello che stiamo vedendo oggi nasce li e dal sostenimento, in varie forme, delle varie primavere arabe. Collegandomi al post precedente: mettiamo che sia vero, io non sono d'accordo, che l'obiettivo sia far fuori ISIS, la strategia sarebbe quindi quella di armare le varie forze ribelli, insomma quello che è successo con i Talebani anni fa, quello che sta capitando in Siria, dove si è fatto proprio questo, non ha insegnato nulla, porterà ad altre guerre ad altri gruppi che si rivolteranno contro chi li ha armati, andranno poi soppressi e cosi via.

Per finire sull'altro post: non capisco cosa c'entri il M5S o la Lega con Assad, Putin, Bush o Blair? :penso:
Assad e Putin, e ci metto pure Erdogan, dovrebbero essere giudicati pure loro all'Aja come gli altri due. Mi sembra però il discorso del ladro che, quando viene preso a rubare, dice "Lo fanno tutti". Bush, Powell e Blair ( lui si è scusato, che cuore..) andrebbero giudicati per avere ingannato l'ONU con prove costruite ad hoc, portando a una missione delle nazioni unite, una delle più grandi vergogne del mondo occidentale degli ultimi 60 anni. Gli altri andrebbero giudicati per altro ma tanto il diritto internazionale è carta straccia. Siamo tanto bravi a fare il processo agli altri, ma delle giustizia interna nessuno è interessato.

Sono d'accordo su un punto: noi europei non facciamo nulla. Accettiamo passivamente ciò che ci impongono gli altri o la linea di qualche politico un po' più autoritario in Europa, sempre quello francese negli ultimi anni, subendone poi le conseguenze. D'altra parte non riusciamo a trovare una soluzione comune quasi a nulla, vedi ad esempio il problema di come gestire l'immigrazione.
Con la Brexit avremmo una grande chance per smarcarsi in politica estera da USA e UK, rifiutando sia le sanzioni alla Russia che un intervento in questo modo in Siria, ma non lo faremo mai, non c'è una classe dirigente europea in grado di farlo.



Avatar utente
lele_warriors
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 25021
Iscritto il: 05/07/2007, 7:48

Re: Politica Internazionale

Messaggio da lele_warriors » 19/04/2018, 16:17

Gio ha scritto:
19/04/2018, 0:18
PLATOON ha scritto:
18/04/2018, 23:09
Scusa lo scetticismo ma una, dico una, vera prova materiale dell'uso di gas si può avere?
Con tutto il rispetto siete recidivi in quanto a bugie dai tempi di Saddam. O vorrai dire che le prove c'erano pure la?
Sul fatto del petrolio io ero rimasto al fatto che quello americano conviene estrarlo solo se i prezzi sono alti dato che i costi di estrazione sono considerevoli.
Altra piccola domanda: tu dici che gli USA intervengono solo motivi umanitari in presenza di stragi e del resto non gli interessa.
Tutto apposto.
A Srebenica perché non si sono mossi? Non si è usato il gas ma c'è stato di peggio. Genocidio, pulizia etnica. Cose ben peggiori di Douma.
E il Ruanda?
E contro Erdogan perché non fate nulla?
-La prova e` che ci sono i morti.
- Si hanno mentito cercando scuse per attaccare saddam, e allora? Hanno mentito per il tonkino, hanno mentito nel porto di cuba ...... non sono gli unici e non saranno gli ultimi a farlo ..... (personalemte non ho detto nulla ai tempi di saddam che cercasse di favorire l'intervento americano :shades: )
-No lo estraggono, e esportano a piacere (la previsione e` di 10.7 milioni di barili al giorno quest'anno, e tra loro e i canadesi ...... )
-Mai detto. Non intervengono umanitariamente in presenza di stargi, intervengono fanno quando gli fa comodo, a differenza degli interventi europei o russi che lo fanno in massa quando e sempre alla minima emergenza ..... come a Srebenica o in ruanda, Oh aspe......
-Contro erdogan io non faccio nulla perche non lo sopporto, come non sopporto la politica estera turca .... Gli stati uniti non fanno nulla perche gli servono la base di Incirlik e la scorciatoia per il rifornimento delle truppe in iraq e afghanistan.
quindi:

- le prove sono i morti. ottimo
- nel passato hanno mentito più volte, ma non sono gli unici, quindi va bene comunque e basta così. ottimo
- intervengono quando gli fa comodo, e quando gli interessa, piccolo dettaglio. entusiasmante

in poche parole:
- prove non ce ne sono. e cmq ora salta fuori che dovrebbe esserre assad a dimostrare che non ha usato i gas. insomma la si gira al contrario per avere ragione. perfetto
- va bene che gli usa armino gli islamisti di a qaeda (jaysh al islam, per essere precisi), praticamente uguali all'isis che vogliono la sharia e tagliano le gole (iniziato con obama eh, che non mi riferisco solo a trump...), ma poi vogliono la distruzione dell'isis. coerente, intelligente e logico.
- che han aiutato tutti quelli che combattevano contro l'isis è estremamente comico ed entusiasmante. che poi han armato, ripeto armato, tutti quei gruppi vicini ad al qaeda, con esattamente le stesse idee dell'isis, in cui poi spesso sono confluiti sarebbe aiutare. però, sti cazzi.
non diciamo cazzate, che se non intervenivano i russi l'isis e i gruppi qaedisti avrebbero avuto ancora maree di zone occupate in siria ed iraq.

in tutto questo, visto che in qualsiasi ambito mi reputo libero di giudicare senza preconcetti, o ad essere lover/hater di chichessia, non apprezzo assolutamente putin e il suo modo di gestire la russia, ma posso benissimo dire che grazie ai russi la situazione in sira è cambiata radicalmente.
e come posso considerare obama una persona estremamente intelligente, umana e preparata, giudico la sua politica estera nella regione totalmente sbagliata e assolutamente poco trasparente.

poi non vado neanche a infognarmi di tutta la merda che han combinato gli usa nel mondo, e appunto non mi reputo assolutamente un antiamericano, e tantomeno filo russo o similari.
gio innanzitutto te sei schierata apertamente da un lato perchè ti fai le seghe sugli usa, e già qui partiamo male. e in secondo luogo hai letto 5 articoli su repubblica/corriere/ansa e hai detto la tua, ma la situazione è ben diversa da quello che leggi, visto che è chiaro come assad non possa muovere mezzo dito che tutta l'opinione occidentale è contro di lui (figurarsi poi con putin come suo alleato), nel mentre io aspetto che buttino qualche bomba su riad e dintorni, per coerenza, cioè quelli che dici te che abbiano, perchè la parola coerenza manco sanno cosa sia.
cmq mi pare che fra afghanistan, iraq e libia, possiamo oramai benissimo dire, che l'intervengo usa (e degli alleati) non ha portato a nessun miglioramento, anzi, direi che le robe stan andando proprio diversamente.

poi a sto punto, visto il livello, te credi alle fonti che arrivano dalla sira tipo white helmets, ecco, informati, leggi e poi forse capirai che stai totalmente vedendo una guerra che non esiste.
ah, io non dico mica che assad sia un santo, o che l'attacco con i gas non ci sia stato, ma nel passato sono già girate maree di balle, e di prove come al solito il nulla cosmico, nè adesso nè in decine di altri casi. però bastano 10 video dei caschi bianchi, per dar le colpe a qualcuno, etirare 50 bombe, beh, siamo al delirio totale.
se poi vogliamo giudicarlo sul piano militare, quell'attaco e eventualmente anche quello' dell'anno scorso, non avevano alcun senso di esistere, visto che stavano stravincendo la guerra, e necessità di usare gas manco mezza, ma proprio zero.
figurarsi poi, sapendo quanto l'opinione pubblca occidentale non gradisce l'uso di gas, se lui doveva usarli una settimana fa. se segui la guerra e la faccenda, anche a livello militare (ne dubito totalmente da quel che scrivi...), ti renderesti conto che era totalmente controproducente e ridcilo usare gas.
guarda caso, come l'anno scorso, quando oramai quei territori erano persi dai ribelli, saltano fuori le solite immagini, coincidenze pure queste, o assad è un totale e completo ritardato, ma totale eh.
caschi bianchi cheti anticipo, è come se noi prendessimo le dichiarazoni/video di alqaeda/islamisti estremisti/terroristi, come prova per poi bombardare o quel che è. quindi prendo atto tu credi ai terroristi, figo, alquanto.
o come le dichiarazioni della famosa bambina di aleppo, in cui si vedono i video della madre che le suggerisce le robe dietro.
o le decine di caschi bianchi ripresi con armi in mano con i jihadisti.
eccoli al lavoro i tuoi amici gio, si I TUOI AMICI, visto quello che hai scritto. quindi per me, da oggi sei filo terrorista sulla questione siriana, o semplicemente non ci hai capito nulla.


e qui mi fermo perchè ci sarebbe da andare avanti per ore.


.“Odio gli Shilton. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli Shilton.

(lelewarriors-Indifferenti-8.9.16) (by lebronpepps :appl: :appl: )

Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1983
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Gio » 19/04/2018, 17:58

lele_warriors ha scritto:
19/04/2018, 16:17
......
Post, alla Doc, tagliato per spazio.

Lele, parti da un presupposto sbagliato, che io sia filo americano, niente di piu vero, non difendo gli americani a priori, non accuso i russi a priori (vabbe, ametto che con i russi sono prevenuto, quello si) :shades: . Che gli americano abbiano fatto piu casini che altro, e` un dato di fatto inappugnabile, il mio problema non sono i casini americani, ma il fatto che noi, nel senso di europei, li usiamo molto bene per nascondere i nostri casini, magari minori ma alla fine sempre casini, e gli usiamo per :dimenticare" le nostre responsabilita.
Non ho letto 5 articoli della repubblica o ansa (non leggo repubblica), ne ho letti un po di piu, ma non e` questo il problema. Io non credo a nessuna fonte da quella zona, e francamente mi interessa anche poco. Chi sia stato a lanciare il gas e il perche alla fine non cambia nulla nella regione, anche l'attacco americano fatto piu per scena che altro, alla fine si sta discutento di strategie politico/militari in una regione/situazione dove il piu pulito ha la rogna, dove i russi, gli iraniani e i turchi stanno facendo scelte strategiche per il loro interessi, senza considerazioni future. Non posso credere che un posto dove per alcuni assad e "il male minore" e accettabile, dove la situazione NON e` migliorata dopo l'intervento russo - la gente continua a morire e i profughi non si son fermati, dove ti armo ma basta che spari a quelli e poi fai quello che ti pare. Un postoe dove tra un paio di anni tutto esplodera in faccia ai russi/europei/americani/medioorientali, proprio per le scelte che si stanno facendo adesso, sia un posto dove si possano prendere e giustificare posizione morali e, anche, partigiane. Prendersela con gli americano e cosa buona e giusta il piu delle volte, ma quando sono solo una piccola, relativamente, parte del problema mi sembra un tantino riduttivo e anche un segnale che si preferisce ignorare tutto l resto di quello cha sta succedendo



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1983
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Gio » 19/04/2018, 18:03

PLATOON ha scritto:
19/04/2018, 8:13
BruceSmith ha scritto:
19/04/2018, 1:55

perché in entrambi i casi c'era una missione onu, e in entrambi i casi c'erano già truppe "straniere" sul territorio (messe lì apposta per evitare quello che poi è successo).

gli usa parteciparono alla missione UNPROFOR, ma a Srebrenica c'erano le truppe Olandesi.
in ruanda c'erano soprattutto truppe belghe (usa non presenti, nel caso).
Questo per la forma.
Nel momento in cui quei quattro gatti ti accorgi che non servono a niente ed è in atto un genocidio che aspetti a fare qualcosa?
Non è una colpa solo americana questa sia chiaro eh. Ma visto che ogni loro guerra è sempre giustificata dal voler esportare democrazia e andare ad aiutare i deboli....
È figo fare i bei discorsi nel giorno della memoria "non deve accadere mai più" facendosi la foto nei campi di concentramento. E poi non fare niente
SI, se sei un uomo, si. Altrimenti sei altrettanto responsabile di quel genocidio .... MA ovviamente e` colpa e` degli americani.

Lele, come voleva dimostarsi.



BruceSmith
Premio Simpa della Cumpa
Premio Simpa della Cumpa
Messaggi: 15822
Iscritto il: 06/05/2004, 15:03
Località: Milano
Contatta:

Re: Politica Internazionale

Messaggio da BruceSmith » 19/04/2018, 22:00

PLATOON ha scritto:
19/04/2018, 8:13
Questo per la forma.
Nel momento in cui quei quattro gatti ti accorgi che non servono a niente ed è in atto un genocidio che aspetti a fare qualcosa?
Non è una colpa solo americana questa sia chiaro eh. Ma visto che ogni loro guerra è sempre giustificata dal voler esportare democrazia e andare ad aiutare i deboli....
È figo fare i bei discorsi nel giorno della memoria "non deve accadere mai più" facendosi la foto nei campi di concentramento. E poi non fare niente
c'era molto da fare prima. quando è iniziato il genocidio, probabilmente era già troppo tardi. se ti interessa http://www.limesonline.com/le-colpe-del ... refresh_ce

comunque non ti seguo.
imho il discorso da fare è differente, e giò ha centrato il punto. l'onu ha fatto disastri inenarrabili, a partire dalla Somalia, dove la gestione di una missione di pace 'mista' è fallita tragicamente -anche per errori usa, ovviamente- , in bosnia (i particolari della gestione di srbrenica sono pura ottusità), in ruanda.
l'europa non è in grado di gestire nemmeno l'arrivo dei profughi sui barconi, figurarsi il resto.
ci sono solo gli usa.
che sono gli unici a muoversi quando ci sono casini in giro per il mondo.
poi lo fanno unilateralmente, anche in base ai propri interessi - come è normale che sia, facendo anche tragici errori.
ma non c'è una alternativa. tanto che, anche tu, sei arrivato a chiedere perché non siano intervenuti ovunque ce ne fosse bisogno.



Avatar utente
Angyair
Pro
Pro
Messaggi: 6881
Iscritto il: 06/07/2003, 19:24
MLB Team: San Francisco Giants
NFL Team: San Francisco 49ers
NBA Team: Chicago Bulls
NHL Team: San Josè Sharks
Località: http://www.quelchepassalosport.it/
Contatta:

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Angyair » 20/04/2018, 15:32

Per chi vuole cercare più informazioni, da più fonti, segnalo questi 2 articoli di Valigia Blu sul possibile attaccho chimico a Douma e su un "famoso" video che parla del giornalismo e della Siria, mi sembra pieno di spunti interessanti anche questo articolo del Guardian sui White Helmets.



Avatar utente
Whatarush
Pro
Pro
Messaggi: 9536
Iscritto il: 09/12/2005, 19:13
MLB Team: Pirates
NFL Team: Steelers
NHL Team: Penguins

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Whatarush » 27/04/2018, 17:22




elfride4
Rookie
Rookie
Messaggi: 916
Iscritto il: 14/11/2015, 19:03
NFL Team: baltimore ravens
NBA Team: utah jazz

Re: Politica Internazionale

Messaggio da elfride4 » 10/05/2018, 16:51

Fino a che punto Israele vorrà andare avanti con questo atteggiamento così aggressivo? A me pare quasi che stiano cercando di essere attaccati per poi chiedere a USA e EU di intervenire in loro difesa. Fermo restando che mi sto convincendo che Israele sia un po' come la Nord Corea, ovvero uno stato in cui viene fatto un brain washing per poter proiettare una visione alternativa della realtà da far accettare ai propri cittadini.
Come sia potuto passare sotto traccia la montatura che ha orchestrato sui presunti siti di produzione di armi nucleari in Iran, per me è un mistero, non solo locale ma anche internazionale, solo per quel gesto avrebbe meritato di essere cacciato dalla vita politica del paese.

A margine, vorrei sapere quale sia, se ne siete a conoscenza, l' affidabilità dell'organizzazione internazionale OCPW (organization for the prohibition of chemical weapons) e quale grado di verità si possa assumere dietro le analisi e i comunicati da loro effettuati



Avatar utente
Leviathan
Pro
Pro
Messaggi: 9359
Iscritto il: 30/12/2004, 19:35
MLB Team: New York Yankees
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: Brianza

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Leviathan » 10/05/2018, 17:40

elfride4 ha scritto:
10/05/2018, 16:51
Come sia potuto passare sotto traccia la montatura che ha orchestrato sui presunti siti di produzione di armi nucleari in Iran, per me è un mistero, non solo locale ma anche internazionale, solo per quel gesto avrebbe meritato di essere cacciato dalla vita politica del paese.
E invece è stata d'aiuto a Trump per uscire dal patto firmato da Obama con l'Iran. Sauditi e Israele i maggiori sostenitori di questa uscita del patto.



albizup
Senior
Senior
Messaggi: 1417
Iscritto il: 18/03/2012, 19:10
NFL Team: Pittsburgh Steelers
NBA Team: NY Knicks

Re: Politica Internazionale

Messaggio da albizup » 10/05/2018, 17:54

Vertice tra Kim e Trump il 12 giugno. Si saranno scambiati un paio di tweet giusti e stanno trovando la quadra sti due.
Credo che il lavoro fatto dalla Sud Corea a livello diplomatico negli ultimi mesi sia stato veramente ottimo.



Avatar utente
Whatarush
Pro
Pro
Messaggi: 9536
Iscritto il: 09/12/2005, 19:13
MLB Team: Pirates
NFL Team: Steelers
NHL Team: Penguins

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Whatarush » 14/05/2018, 12:49

Non pensavo che in Medio Oriente/Nord Africa si potesse far peggio delle ultime amministrazioni succedutesi alla Casa Bianca; invece The Donald sta raggiungendo vette inesplorate (e incasinando ancor più la situazione). Complimenti vivissimi...



Rispondi