Politica Internazionale

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
Rispondi
Avatar utente
jayone
Award Post dell'anno
Award Post dell'anno
Messaggi: 1470
Iscritto il: 22/11/2006, 19:39
NFL Team: Miami Dolphins

Re: Politica Internazionale

Messaggio da jayone » 18/04/2018, 19:36

Senza considerare che il Qatar ha poco più di 2 milioni di abitanti, in cui una ristrettissima cricca che ruota intorno all’emiro ha in mano una ricchezza degna di un paese almeno 10 volte più grande.

Questo pseudo stato, creato ad arte, detiene, quindi, un potere finanziario immenso, che va a condizionare il già super elitario mondo finanziario, quindi, insieme agli altri emiri, ai Saud ed agli altri pochissimi paperoni del mondo, contribuiscono alla degenerazione in atto in tutti i nostri paesi ed indotta dalla speculazione finanziaria.
Dare un’ulteriore opportunità a questa infinitamente ristretta cricca, di potersi ulteriormente arricchire a dismisura e speculare per il mondo, apportando altra distruzione a tutti i livelli, politici, sociali, dei diritti e del lavoro di miliardi di persone, finanziando loro simili in assolutismo (comprese le nostre società), per continuare nei loro immeritati privilegi, far diventare completamente farsesche le pur limitate democrazie del mondo, ritengo che rappresenti, a tutti gli effetti, un crimine contro l’umanità.
La Russia, la Siria, l’Egitto, l’Iran e l’Iraq, rappresentano una popolazione di circa 350 milioni di persone che, nei confronti del piccolo emirato, sono ad un rapporto, almeno, di 1 a 140 (con in più una migliore logica distributiva), quindi, molto meno propensi a concentrare in poche mani le finanze derivanti dagli idrocarburi e, dal momento che sono tutti in sviluppo, a doverle, almeno in larga misura, reinvestire nelle loro economie, creando economia, di riflesso, per una miriade di altri paesi, contribuendo, senza ombra di dubbio, ad un mondo molto più stabile.
Queste fondamentali considerazioni non le ho viste o sentite fare da nessuno.
Una domanda semplice, viste le considerazioni di cui sopra, da quale parte, in presenza di un minimo di logica, tutti i popoli del mondo dovrebbero schierarsi?
Da quella del Qatar, che creerebbe ulteriore oppressione finanziaria e poca economia di scambio, oppure da quella dei paesi sopra citati, meno finanza e più economia di scambio diffusa per tutti?



Avatar utente
lele_warriors
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 24764
Iscritto il: 05/07/2007, 7:48

Re: Politica Internazionale

Messaggio da lele_warriors » 18/04/2018, 20:30

ah, tra l'altro in tutto ciò sarebbe pure bello avere la certezza che sia stato assad ad usare i gas. visti i precedenti continuo ad avere grossi dubbi.
visto che prove non ci sono, salvo quelle chiarissime di macron, che conosce solo lui.


.“Odio gli Shilton. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli Shilton.

(lelewarriors-Indifferenti-8.9.16) (by lebronpepps :appl: :appl: )

Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1922
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Gio » 18/04/2018, 20:53

lele_warriors ha scritto:
18/04/2018, 18:37
il gasdotto che dovrebbe passare dal qatar verso l'europa è un buono motivo che spinge gli americani a interessarsi della regione, decisamente. sarebbe il caso di informarsi prima di sparare deliri.
........
Si appunto informiamoci ....
Che la storia americana spieghi molte cose vuol dire tutto o niente, anche la storia europea spiega molto, ma non vuol dire nulla in questo caso.
Ora come ora e` abbastanza certo che algi usa della siria freghi il giusto, cioe nulla, e non sono io a dirlo, ci sono i deliri di trump, del pentagono e di meta del governo. Pero, ovviamente e` sempre piu facile partire dai nostri pregiudizi che pensare un attimo.
Del petroglio medio orientale agli americani oramai frega nulla, siamo noi nel senso di europei ad esserne ancora interessati, l'anno scorso hanno prodotto poco meno dei sauditi (1 milione di barili al giorno in meno) e piu del resto del OPEC (meno i saudidti) messi insieme.
Di quello che succede nella regione, dopo i casini in iraq, agli americani puo fregare veramente di meno, finche non usi il gas, e lo usi in maniera troppo publica, puoi bombarbare (meglio se lo fai con bombe americane) e massacrare chi vuoi (i sauditi con gli huti, i turchi con i curdi e i sisriano con siriani - ma anche libici con libici), da parte amenricana hai carta bianca. Combattiamo l'isis e anche se cambiano nome fa nulla .... la distuzione di quel "cosa" e del califfato e` l'unico obbiettivo "militare", startegico americana nella regioen. E per inciso i russi sono attivi in siria solo perche hanno capito proprio quello, agli usa non interessa minimamente quello che succede li. E di nuovo, il "bombardamento" del altro giorno rende l'idea, e un atto "formale" senza alcun obbiettivo startegico militare preciso, ma fatto solo per far vedere che "se voglio posso, ma non fatemi venire li".
jayone ha scritto: Mi permetto anch'io di essere d'accordo con quanto hai scritto solo per dimostrare che la verità è sempre una sola. Non importa chi la scriva o la dica
No, LA verita non esiste, sopratutto quando si spara, anzi quando si spara la "verita" e` quella di chi vince alla fine. E se anche esistestesse non aiuterebbe minimamente a capire le cose. Ne esistono tante, e si importa poco chi la scriva o la dica perche alla fine non cambia nulla.



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1922
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Gio » 18/04/2018, 20:56

lele_warriors ha scritto:
18/04/2018, 20:30
ah, tra l'altro in tutto ciò sarebbe pure bello avere la certezza che sia stato assad ad usare i gas. visti i precedenti continuo ad avere grossi dubbi.
visto che prove non ci sono, salvo quelle chiarissime di macron, che conosce solo lui.
Nom cambierebbe molto, molto probabilmente non crederesti alle prove. Praticamente e` certo che gas e` stato usato, ma alla fine anche se non e` stato lui, assad (e visti i precedenti e` probabile che sia stao lui ..... statisticamente usa il gas molto piu frequentemente dei "ribelli), il giorno dopo i russi e i siriani governativi hanno occupato il quartire e i ribelli non ci sono piu e assad ha 4 palazzi in meno.



Avatar utente
Spree
Senior
Senior
Messaggi: 2990
Iscritto il: 20/01/2005, 18:32
Località: Padova

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Spree » 18/04/2018, 21:26

NIente, avanti così.



PLATOON
Pro
Pro
Messaggi: 4096
Iscritto il: 09/09/2008, 10:13
MLB Team: A's
NFL Team: Raiders
NBA Team: Warriors
NHL Team: Red Wings
Località: Scafati

Re: Politica Internazionale

Messaggio da PLATOON » 18/04/2018, 23:09

Gio ha scritto:
18/04/2018, 20:56
lele_warriors ha scritto:
18/04/2018, 20:30
ah, tra l'altro in tutto ciò sarebbe pure bello avere la certezza che sia stato assad ad usare i gas. visti i precedenti continuo ad avere grossi dubbi.
visto che prove non ci sono, salvo quelle chiarissime di macron, che conosce solo lui.
Nom cambierebbe molto, molto probabilmente non crederesti alle prove. Praticamente e` certo che gas e` stato usato, ma alla fine anche se non e` stato lui, assad (e visti i precedenti e` probabile che sia stao lui ..... statisticamente usa il gas molto piu frequentemente dei "ribelli), il giorno dopo i russi e i siriani governativi hanno occupato il quartire e i ribelli non ci sono piu e assad ha 4 palazzi in meno.
Scusa lo scetticismo ma una, dico una, vera prova materiale dell'uso di gas si può avere?
Con tutto il rispetto siete recidivi in quanto a bugie dai tempi di Saddam. O vorrai dire che le prove c'erano pure la?
Sul fatto del petrolio io ero rimasto al fatto che quello americano conviene estrarlo solo se i prezzi sono alti dato che i costi di estrazione sono considerevoli.
Altra piccola domanda: tu dici che gli USA intervengono solo motivi umanitari in presenza di stragi e del resto non gli interessa.
Tutto apposto.
A Srebenica perché non si sono mossi? Non si è usato il gas ma c'è stato di peggio. Genocidio, pulizia etnica. Cose ben peggiori di Douma.
E il Ruanda?
E contro Erdogan perché non fate nulla?
Ultima modifica di PLATOON il 18/04/2018, 23:11, modificato 1 volta in totale.



albizup
Senior
Senior
Messaggi: 1268
Iscritto il: 18/03/2012, 19:10
NFL Team: Pittsburgh Steelers
NBA Team: NY Knicks

Re: Politica Internazionale

Messaggio da albizup » 18/04/2018, 23:10

Gio ha scritto:
18/04/2018, 20:56
lele_warriors ha scritto:
18/04/2018, 20:30
ah, tra l'altro in tutto ciò sarebbe pure bello avere la certezza che sia stato assad ad usare i gas. visti i precedenti continuo ad avere grossi dubbi.
visto che prove non ci sono, salvo quelle chiarissime di macron, che conosce solo lui.
Nom cambierebbe molto, molto probabilmente non crederesti alle prove. Praticamente e` certo che gas e` stato usato, ma alla fine anche se non e` stato lui, assad (e visti i precedenti e` probabile che sia stao lui ..... statisticamente usa il gas molto piu frequentemente dei "ribelli), il giorno dopo i russi e i siriani governativi hanno occupato il quartire e i ribelli non ci sono piu e assad ha 4 palazzi in meno.
Mi spieghi concretamente quali sono le mosse, le decisioni USA contro Isis o i movimenti islamici nella regione?



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1922
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Gio » 19/04/2018, 0:18

PLATOON ha scritto:
18/04/2018, 23:09
Scusa lo scetticismo ma una, dico una, vera prova materiale dell'uso di gas si può avere?
Con tutto il rispetto siete recidivi in quanto a bugie dai tempi di Saddam. O vorrai dire che le prove c'erano pure la?
Sul fatto del petrolio io ero rimasto al fatto che quello americano conviene estrarlo solo se i prezzi sono alti dato che i costi di estrazione sono considerevoli.
Altra piccola domanda: tu dici che gli USA intervengono solo motivi umanitari in presenza di stragi e del resto non gli interessa.
Tutto apposto.
A Srebenica perché non si sono mossi? Non si è usato il gas ma c'è stato di peggio. Genocidio, pulizia etnica. Cose ben peggiori di Douma.
E il Ruanda?
E contro Erdogan perché non fate nulla?
-La prova e` che ci sono i morti.
- Si hanno mentito cercando scuse per attaccare saddam, e allora? Hanno mentito per il tonkino, hanno mentito nel porto di cuba ...... non sono gli unici e non saranno gli ultimi a farlo ..... (personalemte non ho detto nulla ai tempi di saddam che cercasse di favorire l'intervento americano :shades: )
-No lo estraggono, e esportano a piacere (la previsione e` di 10.7 milioni di barili al giorno quest'anno, e tra loro e i canadesi ...... )
-Mai detto. Non intervengono umanitariamente in presenza di stargi, intervengono fanno quando gli fa comodo, a differenza degli interventi europei o russi che lo fanno in massa quando e sempre alla minima emergenza ..... come a Srebenica o in ruanda, Oh aspe......
-Contro erdogan io non faccio nulla perche non lo sopporto, come non sopporto la politica estera turca .... Gli stati uniti non fanno nulla perche gli servono la base di Incirlik e la scorciatoia per il rifornimento delle truppe in iraq e afghanistan.
Ultima modifica di Gio il 19/04/2018, 0:22, modificato 1 volta in totale.



PLATOON
Pro
Pro
Messaggi: 4096
Iscritto il: 09/09/2008, 10:13
MLB Team: A's
NFL Team: Raiders
NBA Team: Warriors
NHL Team: Red Wings
Località: Scafati

Re: Politica Internazionale

Messaggio da PLATOON » 19/04/2018, 0:20

Mi sono fermato a "la prova è che ci sono i morti".
Mi basta questo.
La morale americana alla fine è "se uno ci sta sul cazzo partiamo e voi servi veniteci dietro. Casomai ci inventiamo una strage, un incidente, qualcosa di falso. E non vi facciamo vedere neanche le prove false ci dovete credere sulla fiducia".
"Se uno invece ci sta' simpatico o ci serve per i nostri fini facciamo finta di niente anche se ammazza, stupra, fa stragi. Se non è capace di organizzarsi da solo gli mettiamo su una bella dittatura su misura. Gli forniamo mezzi, armi, soldi. Come Saddam. Come Pinochet, o Videla, ecc. Ovviamente appena non ci serve più lo facciamo fuori"
Ovviamente non lo fanno solo gli americani.
Ovviamente solo gli americani ammantano questi discorsi di ipocrisia buonista ridicola.
E poi se chiedono perché sempre più gente al mondo mostra insofferenza verso di loro.
Ultima modifica di PLATOON il 19/04/2018, 0:27, modificato 1 volta in totale.



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1922
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Gio » 19/04/2018, 0:22

PLATOON ha scritto:
19/04/2018, 0:20
Mi sono fermato a "la prova è che ci sono i morti".
Mi basta questo.
Perche, puoi provarmi che non e` stato usato del gas?



PLATOON
Pro
Pro
Messaggi: 4096
Iscritto il: 09/09/2008, 10:13
MLB Team: A's
NFL Team: Raiders
NBA Team: Warriors
NHL Team: Red Wings
Località: Scafati

Re: Politica Internazionale

Messaggio da PLATOON » 19/04/2018, 0:32

Gio ha scritto:
19/04/2018, 0:22
PLATOON ha scritto:
19/04/2018, 0:20
Mi sono fermato a "la prova è che ci sono i morti".
Mi basta questo.
Perche, puoi provarmi che non e` stato usato del gas?
Ma perché la tua prova che è stato usato qual'e'?Siamo al'inversione delll'onore?
La prova quale sarebbe?
Filmati di gente che viene lavata a mani nude?
E la fonte di quei filmati quale sarebbe? Chi li ha messi in giro?
Fammela vedere questa prova dai. Sei sicuro, ci sara', tiramela fuori. Fammela vedere io non sono capace di trovarla.



albizup
Senior
Senior
Messaggi: 1268
Iscritto il: 18/03/2012, 19:10
NFL Team: Pittsburgh Steelers
NBA Team: NY Knicks

Re: Politica Internazionale

Messaggio da albizup » 19/04/2018, 0:56

Gio ha scritto:
19/04/2018, 0:22
PLATOON ha scritto:
19/04/2018, 0:20
Mi sono fermato a "la prova è che ci sono i morti".
Mi basta questo.
Perche, puoi provarmi che non e` stato usato del gas?
Seriamente? L'onere della prova spetta a chi afferma che siano state usate le armi chimiche. Non il contrario.
A me sembra singolare che siano partiti i raid i giorni prima che arrivassero gli ispettori.
Visto che sostieni che l unico obiettivo sia quello di eliminare isis e simili, mi sapresti spiegare come agisce l america in tal senso?
Perché, se l obiettivo è questo, aiutare i ribelli siriani contro assad quando al loro interno figurano moltissime formazioni jihadiste come Al Nusra, giusto per fare un esempio.

Il discorso "massi hanno mentito tutti" è agghiacciante. In un mondo sano Bush, Powell e Blair sarebbero stati condannati all'Aja per aver fabbricato, o millantato, prove per scatenare una guerra.
Guerra che sta avendo una serie di risvolti molto preoccupanti che coinvolgono tutti, noi jn particolare.



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1922
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Gio » 19/04/2018, 0:58

Trovami tu la prova che sia tutto falso, dai "Fammela vedere questa prova dai. Sei sicuro, ci sara', tiramela fuori. Fammela vedere io non sono capace di trovarla." (cit.). Lo dicono i russi, lo dicono i siriani governativi .... siamo al'inversione dell'onore? (cit.).

Non lo so se ci e` stato un attacco con il gas, il regime lo ha usato in passato cosi come i ribelli, ma una volta che sai che e` vero, o che sai che e` tutto falso, cosa ti/ci/gli cambia? Cosa cambia in una regione/guerra in cui si ammazzano giorno e notte, in cui il piu pulito ha la rogna (ad essere gentili), il gas e falso ma le bombe a grappolo sono vere .... cosa cambia la? Niente. Cosa abbiamo fatto noi per impedire tutto cio?



lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 8536
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Politica Internazionale

Messaggio da lelomb » 19/04/2018, 1:12

Si però facciamo a capirci.
Che non serva un pretesto vero e provato per far scattare agli usa e amichetti un attacco/atto di guerra è cosa ampiamente risaputa.
Che questa faccenda delle armi chimiche sia molto molto simile a quella di Saddam anche.
Che quella sottospecie di attacco missilistico sia stato una costruzione propagandistica anche.
Che gli usa abbiano sulla bilancia interessi quasi nulli per un intervento diretto in quell'area, è pure questo acclarato.
Son andati letteralmente ovunque quando davvero "serviva", qua si limitano a queste "cosette", armamento e due o tre botti ogni tanto, giusto per ricordare al mondo come tira il fumo. E a meno di fatti eclatanti la linea restera ancora questa.
Su questo mosca gioca, e non poco, per far la faccia brutta in una delle poche aree al mondo, che non sia il cortile di casa, in cui ancora puo far apparire di spostare equilibri per davvero.
Tutto questo in che modo dovrebbe modificare la percezione delle parti in causa o della politica estera delle due potenze?
No perché sembra che si sia scoperta chissa quale rivelazione quando è storia di tutti i giorni.
Tanto il culo è sempre quello degli altri.
Ultima modifica di lelomb il 19/04/2018, 1:15, modificato 2 volte in totale.



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1922
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Politica Internazionale

Messaggio da Gio » 19/04/2018, 1:13

albizup ha scritto:
19/04/2018, 0:56
Seriamente? L'onere della prova spetta a chi afferma che siano state usate le armi chimiche. Non il contrario.
A me sembra singolare che siano partiti i raid i giorni prima che arrivassero gli ispettori.
Se gli ispettori sono cosi importanti, perche i russi gli hannoprima bloccato l'accesso a douma e adesso gli stanno sparando addosso?
albizup ha scritto:
19/04/2018, 0:56
Visto che sostieni che l unico obiettivo sia quello di eliminare isis e simili, mi sapresti spiegare come agisce l america in tal senso?
Hanno aiutato militarmente tutti quelli che hanno combattuto per qualche motivo contro isis, qualunque motivo, che siano stati jahadisti, curdi o russi. i loro raid aerei sono/erano perloppiu limitati ad obbiettivi militari/e non di ISIS.
albizup ha scritto:
19/04/2018, 0:56
Perché, se l obiettivo è questo, aiutare i ribelli siriani contro assad quando al loro interno figurano moltissime formazioni jihadiste come Al Nusra, giusto per fare un esempio.
L'obbietivo non E` aiutare i ribelli siriani, lobbiettivo non e` assad. Appena smettono di combattere contro isis gli americano li mollano, perche non proteggono i curdi o perche se si possono permettere di sparare 100+ missili in una notte (poche ore) vanno contro "centri di ricerca" e magazini vuoti invece del esercito o assad stesso, se il loro obbiettivo finale e la caduta del regime siriano?
albizup ha scritto:
19/04/2018, 0:56
Il discorso "massi hanno mentito tutti" è agghiacciante. In un mondo sano Bush, Powell e Blair sarebbero stati condannati all'Aja per aver fabbricato, o millantato, prove per scatenare una guerra.
Guerra che sta avendo una serie di risvolti molto preoccupanti che coinvolgono tutti, noi jn particolare.
In un mondo sano invece putin, assad, la famiglia reale saudita, il M5 la lega mezza democrazia cristiana dove sarebbero, scusa?



Rispondi