Weinstein, Spacey, Brizzi...

Avatar utente
BigSleepy
Senior
Senior
Messaggi: 1325
Iscritto il: 27/06/2014, 12:08
NBA Team: Orlando Magic

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda BigSleepy » 19/01/2018, 12:10

PENNY ha scritto:
19/01/2018, 11:52
Ma che discorso è "cosa vuoi che succeda"? Quindi se ti ho invitata da me e accetti devi sentirti obbligata a venire a letto?
Oh io immagino che vip, sportivi, attori etc. trombino a destra e a manca chiunque dall'alba dei tempi, eppure non mi pare vengano tutti denunciati.

Poi lo saprai meglio di me, perchè sarà capitato a tutti, che una ragazza che sembrava potesse esser ben disposta ad andare più in là di un bacio e desse segnali positivi in tal senso cambi legittimamente motivo per mille motivi diversi, e tu manco sai quali, e lì per te le cose son 4: 1)lasci perdere, 2)insisti con gentilezza e se il rifiuto permane lasci perdere, 3)continui a chiederglielo con estrema insistenza forzandola controvoglia allungando le mani per convincerla (Ansari), 4)la forzi con la violenza.

Non so. Tutto sta a quanto crediamo alla ragazza, perchè a quanto dice lei Ansari è non è stato così galantuomo come dici tu nel post:

I tentativi di Ansari di fare sesso con Grace, e il fatto che abbia ripetutamente ignorato i suoi segnali di rifiuto, sono il centro della storia. Grace ha raccontato che per tutto il tempo che aveva passato quella sera a casa di Ansari, lui non aveva mai smesso di cercare di spogliarla, toccandola sui genitali, baciandola a volte in modo violento e chiedendole più volte di fare sesso. Nonostante lei avesse già detto più volte di non essere a suo agio e nonostante lui si fosse detto comprensivo («certo, è divertente solo se ci divertiamo entrambi», le aveva detto), a un certo punto Ansari aveva chiesto a Grace di praticargli del sesso orale e lei aveva accettato controvoglia, non riuscendo a trovare la lucidità e la forza per andarsene. La serata era continuata così fino a che, dopo l’ennesimo tentativo di Ansari di fare sesso con Grace, lei aveva deciso di andarsene.


Anche CK quando una finalmente le ha detto no ha chiesto scusa, e questo lo ha dichiarato la donna stessa tra l'altro.

In entrambi i casi c'era una situazione di potere, con CK lavorativo e di sudditanza psicologica data dalla sua fama, con Ansari c'era solo la sudditanza, ma non ci vedo meno colpe, anzi.
Guarda, premesso che va capito cosa sia realmente accaduto - per dire in un altro articolo leggevo che lei gli avrebbe mandato dei "chiari segnali non verbali" - che già è ben diverso.
Però considera questo: lui è famoso quindi indubbiamente "facilitato" nel fare sesso con altre donne (perchè è così, parliamoci chiaro), ci esci, ti invita a casa sua e accetti (sapendo benissimo dove si andrà a parare), ti infastidisce la sua insistenza, però ti spogli e pratichi su di lui del sesso orale (?). Non lo so, trovo la vicenda per certi versi un pò strana, mi sembra più il racconto di un appuntamento andato male ecco, poi mi sbaglierò.

Ribadisco inoltre che la differenza con il caso di CK sia enorme se parliamo di sudditanza, perchè nel caso di Anzari sai che un rifiuto non ha alcuna conseguenza, nel caso di CK c'è la possibilità di conseguenze professionali gravi e la paura di esse.

@lele_warriors al di là dei modi bruschi per cui anche giustamente Penny si incazza, hai ovviamente ragione sul fatto che una persona è innocente fino a prova contraria, che è l'altro lato sinistro di queste pubbliche denunce. Ma qua l'oggetto del contendere è più che altro il cosa sia socialmente accettato nell'interazione sessuale/romantica con l'altro sesso, tema che queste vicende hanno fatto emergere.



Avatar utente
RizzK8
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 13147
Iscritto il: 17/10/2011, 20:27
NFL Team: Dallas Cowboys
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Vicenza

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda RizzK8 » 19/01/2018, 12:21

Penny, su Ansari la penso proprio all'opposto.
Anzi, è il caso da manuale di gente in cerca dei 15 minuti di celebrità (per cosa, poi?) per smerdare il personaggio pubblico. E che ha già ora e avrò ancora di più un'escalation assurda nei prossimi mesi.

Ed è tutto scritto nel racconto:
- l'ha invitata a casa POTEVA DIRE DI NO
- le ha chiesto di fare sesso HA DETTO NO
- è andato avanti POTEVA ANDARSENE QUANDO VOLEVA
- lui le ha chiesto sesso orale e lei l'ha fatto controvoglia EH??????? CONTROVOGLIA????
- lei ha detto di volersene andare, lui le ha chiamato il taxi e se n'è andata.

Il racconto della ragazza è quello di un appuntamento andato male da entrambe le parti. E ovviamente sarebbe da sentire, magari una volta, anche l'altra campana, per capire questi tentativi quanto lunghi e quanto ripetuti sono stati.
Sempre che lo siano stati.


Never Underestimate the Heart of a Champion

Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5353
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda PENNY » 19/01/2018, 12:29

BigSleepy ha scritto:
19/01/2018, 12:10
Guarda, premesso che va capito cosa sia realmente accaduto - per dire in un altro articolo leggevo che lei gli avrebbe mandato dei "chiari segnali non verbali" - che già è ben diverso.
Però considera questo: lui è famoso quindi indubbiamente "facilitato" nel fare sesso con altre donne (perchè è così, parliamoci chiaro), ci esci, ti invita a casa sua e accetti (sapendo benissimo dove si andrà a parare), ti infastidisce la sua insistenza, però ti spogli e pratichi su di lui del sesso orale (?). Non lo so, trovo la vicenda per certi versi un pò strana, mi sembra più il racconto di un appuntamento andato male ecco, poi mi sbaglierò.

Ribadisco inoltre che la differenza con il caso di CK sia enorme se parliamo di sudditanza, perchè nel caso di Anzari sai che un rifiuto non ha alcuna conseguenza, nel caso di CK c'è la possibilità di conseguenze professionali gravi e la paura di esse.

@lele_warriors al di là dei modi bruschi per cui anche giustamente Penny si incazza, hai ovviamente ragione sul fatto che una persona è innocente fino a prova contraria, che è l'altro lato sinistro di queste pubbliche denunce. Ma qua l'oggetto del contendere è più che altro il cosa sia socialmente accettato nell'interazione sessuale/romantica con l'altro sesso, tema che queste vicende hanno fatto emergere.
Diciamo che io parto dal presupposto che tutte le testimonianze dicano il vero, poi ovvio che in diverse di queste situazioni e difficile non pensar male e mettere in dubbio la totale realtà del racconto.

Io sostengo che se prendiamo tutto per vero le accuse ad Ansari sono gravi allo stesso modo se non di più di quelle fatte a CK

Però sono abbastanza onesto da ritenere più fondati i racconti delle donne di CK e passibile di eccessivo grado di drammatizzazione e manipolazione quello della ragazza di Ansari, anche per un semplice fatto numerico che vede CK plurirecidivo mentre dall'altra si parla di un caso unico.



Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5353
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda PENNY » 19/01/2018, 12:32

RizzK8 ha scritto:
19/01/2018, 12:21
Penny, su Ansari la penso proprio all'opposto.
Anzi, è il caso da manuale di gente in cerca dei 15 minuti di celebrità (per cosa, poi?) per smerdare il personaggio pubblico. E che ha già ora e avrò ancora di più un'escalation assurda nei prossimi mesi.

Ed è tutto scritto nel racconto:
- l'ha invitata a casa POTEVA DIRE DI NO
- le ha chiesto di fare sesso HA DETTO NO
- è andato avanti POTEVA ANDARSENE QUANDO VOLEVA
- lui le ha chiesto sesso orale e lei l'ha fatto controvoglia EH??????? CONTROVOGLIA????
- lei ha detto di volersene andare, lui le ha chiamato il taxi e se n'è andata.

Il racconto della ragazza è quello di un appuntamento andato male da entrambe le parti. E ovviamente sarebbe da sentire, magari una volta, anche l'altra campana, per capire questi tentativi quanto lunghi e quanto ripetuti sono stati.
Sempre che lo siano stati.
Io dicevo solo che quella scaletta che hai fatto può applicarsi uguale uguale al caso CK.
Tu poi scrivi "è andato avanti", lei racconta che le ha messo le mani addosso. Io ne ho avuti appuntamenti andati male, ma non ho mai messo le mani addosso a nessuna se lei non era consenziente.
E non sono donna, ma posso immaginare che se mi sento minacciata fisicamente dopo potrei anche praticare del sesso orale controvoglia pur di far finire tutto e andarmene



Avatar utente
lele_warriors
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 23886
Iscritto il: 05/07/2007, 7:48

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda lele_warriors » 19/01/2018, 12:54

PENNY ha scritto:
19/01/2018, 11:57


Oh Lele poi dicci te di cosa possiam parlare quando hai voglia, mi pare che ci si stia confrontando con educazione su un argomento di dominio pubblico. Poi se per una volta ti abbassassi al nostro livello intervenendo anche tu anzichè dare i tuoi soliti giudizi sulla qualità della discussione te ne saremmo grati :enchante:
non me ne frega nulla di tutta sta storia, che dovrei perderci decine di ore a leggere articoli e informarmi. non è questione di scendere a certi livelli.
resto basito semplicemente dalle vostre certezze basate su qualche articolo di giornale, e qualche denuncia/accusa, di cui penso parecchie siano ancora da comprovare, tutto qui.
poi contenti voi, se avete tutte ste sicurezze sono felice, ma mi pare la fate troppo facile.


.“Odio gli Shilton. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli Shilton.

(lelewarriors-Indifferenti-8.9.16) (by lebronpepps :appl: :appl: )

frog
Pro
Pro
Messaggi: 6079
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda frog » 19/01/2018, 14:30

PENNY ha scritto:
19/01/2018, 10:32
frog ha scritto:
19/01/2018, 8:34

Scusa Penny, ma non ti sembra che i tuoi commenti su queste vicende siano esattamente nella categoria "moralizzatori da salotto" che citavi nei post precedenti ?

Io dico sempre che in ogni situazione bisogna trovarsi per poter sapere come reagisci e in situazioni così scabrose le reazioni possono essere le più disparate, a seconda dei propri vissuti personali.
Altra cosa è magari starsene zitta e ridere dell'accaduto con le amiche nei giorni seguenti e per poi anni dopo, cavalcare l'argomento che va di moda, raccontando tutto ai media sperando di ricavarne un quarto d'ora di celebrità.
Perchè? Se è stato un trauma allora diamogli lo stesso valore. Quindi quella che accusa Ansari è una arrampicatrice in cerca di celebrità, quelle di CK son vittime traumatizzate.

Una ha detto che è stata molestata per telefono per diversi minuti!
Perchè cacchio si dà più dignità a una che avrebbe potuto riagganciare come qualsiasi donna nel mondo che riceve una telefonata di un pervertito rispetto ad una che si è trovata chiusa in una stanza con uno che tentava di spogliarla (Ansari)???

Ovvio che sia difficile immedesimarsi, ma nell'infinito spettro delle reazioni umane ridere e urlare con un amica al fianco ti giuro che è la più strana reazione a una molestia che abbia mai sentito in vita mia.
Mi dici dove avrei paragonato i due casi ?

Ho solo detto che il modo di reagire a caldo ad un fatto traumatico è per ognuno diverso e dipende da come una persona è fatta, quali esperienza ha avuto in passato e mille altre cose.

Per chiarire ti faccio un esempio, pochi mesi dopo aver iniziato a lavorare, mio padre mi ha comprato una macchina e io ho tamponato, la mia reazione appena sceso dalla macchina è stata di mettermi a ridere, una risata nervosa che non riuscivo a trattenere e ti assicuro che i danni non erano pochi e la colpa ovviamente essendo dietro, era tutta mia.
Secondo te la mia reazione era logica e coerente con i fatti accaduti ?
Secondo me no, assolutamente, se ci ripenso lo ritengo assurdo e una donna può reagire ad una situazione scabrosa che la metta estremamente a disagio proprio in maniera assurda li per li.
Ho poi spiegato e non ho capito perché lo hai messo in grassetto, che altra cosa è, a meno che non si parli di stupro o violenza grave, lasciar correre l'episodio, non denunciarlo, anche quando si ha ripreso la lucidità per poterlo fare, ma aspettare che monti la marea per aggregarsi al branco e tirar fuori tutto quando sono venuti fuori mille altri episodi, perché in questo caso, credibilità e possibilità di avere dei riscontri probatori scemano inesorabilmente.



Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5353
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda PENNY » 19/01/2018, 14:46

frog ha scritto:
19/01/2018, 14:30
Mi dici dove avrei paragonato i due casi ?

Ho solo detto che il modo di reagire a caldo ad un fatto traumatico è per ognuno diverso e dipende da come una persona è fatta, quali esperienza ha avuto in passato e mille altre cose.

Per chiarire ti faccio un esempio, pochi mesi dopo aver iniziato a lavorare, mio padre mi ha comprato una macchina e io ho tamponato, la mia reazione appena sceso dalla macchina è stata di mettermi a ridere, una risata nervosa che non riuscivo a trattenere e ti assicuro che i danni non erano pochi e la colpa ovviamente essendo dietro, era tutta mia.
Secondo te la mia reazione era logica e coerente con i fatti accaduti ?
Secondo me no, assolutamente, se ci ripenso lo ritengo assurdo e una donna può reagire ad una situazione scabrosa che la metta estremamente a disagio proprio in maniera assurda li per li.
Ho poi spiegato e non ho capito perché lo hai messo in grassetto, che altra cosa è, a meno che non si parli di stupro o violenza grave, lasciar correre l'episodio, non denunciarlo, anche quando si ha ripreso la lucidità per poterlo fare, ma aspettare che monti la marea per aggregarsi al branco e tirar fuori tutto quando sono venuti fuori mille altri episodi, perché in questo caso, credibilità e possibilità di avere dei riscontri probatori scemano inesorabilmente.
L'ho messo in grassetto perchè mi sembrava che lì parlassi appunto del caso della ragazza che ha denunciato Sansari, da qui anche il mio pensiero che stessi paragonando i due casi. Errore mio sorry

Sul fatto della reazione a caldo posso anche concordare anche se continuo a ritenerne alcune ancora molto particolari diciamo. Tra l'altro anche io alla mia prima uscita post patente tamponai (un magistrato tra l'altro), solo che una volta sceso dall'auto non ridevo, tremavo come una foglia per la paura di quello che sarebbe accaduto al mio rientro a casa :forza:


Non capisco però la tua conclusione, con la quale concordo beninteso, ma è esattamente il caso anche delle vittime di CK allora, donne che non hanno subito stupri o violenze gravi, che a freddo non hanno denunciato l'accaduto, ma hanno invece aspettato la marea creata da Weinstein e Spacey per parlare.



Avatar utente
RizzK8
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 13147
Iscritto il: 17/10/2011, 20:27
NFL Team: Dallas Cowboys
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Vicenza

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda RizzK8 » 19/01/2018, 16:28

PENNY ha scritto:
19/01/2018, 12:32

Io dicevo solo che quella scaletta che hai fatto può applicarsi uguale uguale al caso CK.
Tu poi scrivi "è andato avanti", lei racconta che le ha messo le mani addosso. Io ne ho avuti appuntamenti andati male, ma non ho mai messo le mani addosso a nessuna se lei non era consenziente.
E non sono donna, ma posso immaginare che se mi sento minacciata fisicamente dopo potrei anche praticare del sesso orale controvoglia pur di far finire tutto e andarmene
Minacciata fisicamente da Ansari Penny? 1,65 per 50 kg?
Io non voglio dire che tutte queste storie sono inventate, anzi. Solo che ora alcune ci stano marciando a più non posso. E non si dà mai il beneficio del dubbio all'altra parte, che però viene tranquillamente messa alla gogna e in alcuni casi proprio licenziata pure. Subito.


Never Underestimate the Heart of a Champion

frog
Pro
Pro
Messaggi: 6079
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda frog » 19/01/2018, 16:36

PENNY ha scritto:
19/01/2018, 14:46
frog ha scritto:
19/01/2018, 14:30
Mi dici dove avrei paragonato i due casi ?

Ho solo detto che il modo di reagire a caldo ad un fatto traumatico è per ognuno diverso e dipende da come una persona è fatta, quali esperienza ha avuto in passato e mille altre cose.

Per chiarire ti faccio un esempio, pochi mesi dopo aver iniziato a lavorare, mio padre mi ha comprato una macchina e io ho tamponato, la mia reazione appena sceso dalla macchina è stata di mettermi a ridere, una risata nervosa che non riuscivo a trattenere e ti assicuro che i danni non erano pochi e la colpa ovviamente essendo dietro, era tutta mia.
Secondo te la mia reazione era logica e coerente con i fatti accaduti ?
Secondo me no, assolutamente, se ci ripenso lo ritengo assurdo e una donna può reagire ad una situazione scabrosa che la metta estremamente a disagio proprio in maniera assurda li per li.
Ho poi spiegato e non ho capito perché lo hai messo in grassetto, che altra cosa è, a meno che non si parli di stupro o violenza grave, lasciar correre l'episodio, non denunciarlo, anche quando si ha ripreso la lucidità per poterlo fare, ma aspettare che monti la marea per aggregarsi al branco e tirar fuori tutto quando sono venuti fuori mille altri episodi, perché in questo caso, credibilità e possibilità di avere dei riscontri probatori scemano inesorabilmente.

L'ho messo in grassetto perchè mi sembrava che lì parlassi appunto del caso della ragazza che ha denunciato Sansari, da qui anche il mio pensiero che stessi paragonando i due casi. Errore mio sorry
:ok:

PENNY ha scritto:
19/01/2018, 14:46

Sul fatto della reazione a caldo posso anche concordare anche se continuo a ritenerne alcune ancora molto particolari diciamo. Tra l'altro anche io alla mia prima uscita post patente tamponai (un magistrato tra l'altro), solo che una volta sceso dall'auto non ridevo, tremavo come una foglia per la paura di quello che sarebbe accaduto al mio rientro a casa :forza:
Ti assicuro che il panico per la reazione a casa era anche mio :biggrin: e infatti la fattura di quella riparazione me la conservo con cura come lezione.

PENNY ha scritto:
19/01/2018, 14:46

Non capisco però la tua conclusione, con la quale concordo beninteso, ma è esattamente il caso anche delle vittime di CK allora, donne che non hanno subito stupri o violenze gravi, che a freddo non hanno denunciato l'accaduto, ma hanno invece aspettato la marea creata da Weinstein e Spacey per parlare.
Ho scritto le conclusioni, senza scindere le due cose, avrei dovuto farlo.
a) ritengo legittimo avere reazioni anche assurde, tipo ridere di qualcosa che ti traumatizza o non riuscire ad attaccare il telefono, sul momento;
b) ritengo sbagliato, se si è convinti di aver subito un torto, non denunciarlo all'indomani, esclusi casi traumatici di violenza subita, anche se questo potrebbe precluderti una carriera, perché accettare di entrare in un mondo marcio, significa farne parte e questo personalmente non lo accetterei mai.
"E' una questione di principio" direbbe Giuliano Gemma :notworthy:



Avatar utente
Bluto Blutarsky
Pro
Pro
Messaggi: 5638
Iscritto il: 07/12/2011, 15:05
Contatta:

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda Bluto Blutarsky » 26/01/2018, 12:00

Aggiornamenti:

Casey Affleck non sarà tra i presentatori dell'Oscar. L'attore avrebbe rinunciato per una vicenda di qualche anno fa di presunte molestie.
Ho come la certezza che qualcuno l'abbia caldamente convinto a rinunciare.

A voi studio.


"La verità è come l'acqua: una piccola quantità ti disseta e ti tiene pulito, ma se è troppa può farti affogare"

Immagine

Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5353
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda PENNY » 30/01/2018, 11:13

http://www.rivistastudio.com/standard/w ... -sessuali/

Mattia Carzaniga di Rivista Studio mi pare metta la parola fine a qualunque disquisizione sul caso Allen che in questi giorni sta per l'ennesima tornando sulle prime pagine di tutti i giornali fino a culminare (pare) con la decisione di Amazon di non distribuire il suo ultimo film.

La cosa che più mi lascia sgomento è come gente come Natalia Portman, Colin Firth, Mira Sorvino etc. si senta in obbligo di dichiarare che loro non lavoreranno più con Allen e che si vergognano di averlo fatto. Ma porca puttana la vicenda risale a quasi 30 anni fà, quando ci hai lavorato si sapeva già tutto, che cacchio hai scoperto nel frattempo???
Non c'è un accidente di giornalista che possa chiedere "Mr Firth i fatti relativi ai presunti abusi risalgono ai primi anni 90, lei ha lavorato con Allen nel film "Magic in the Moonlight" girato nel 2014, esattamente cosa non le era chiaro della vicenda quando ha accettato la parte? All'epoca lo tollerava e adesso all'improvviso è diventato un orco?"



Avatar utente
Bluto Blutarsky
Pro
Pro
Messaggi: 5638
Iscritto il: 07/12/2011, 15:05
Contatta:

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda Bluto Blutarsky » 30/01/2018, 11:38

Io più che altro a questi fenomeni chiederei: "Gentile xoxoxoxo, per lei il fatto che il signor Allen sia stato dichiarato innocente sia dalla polizia che ha indagato sul caso sia dall'equipe di psichiatri che ha seguito la ragazza non conta nulla?"

(Poi guardi la cinquina dei migliori registi all'oscar e capisci che forse tirare fuori questo argomento in questo momento storico conviene eccome)


"La verità è come l'acqua: una piccola quantità ti disseta e ti tiene pulito, ma se è troppa può farti affogare"

Immagine

Avatar utente
rowiz
MVP of the year
MVP of the year
Messaggi: 9620
Iscritto il: 12/02/2006, 14:12
NFL Team: Pittsburgh Steelers
Località: Megaron

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda rowiz » 06/02/2018, 12:15

http://www.ilpost.it/2018/02/06/quentin ... kill-bill/

Così, giusto per aggiungere carne sul fuoco


darioambro ha scritto:ahahah ro, tu sei davvero l'altra palla che vorrei avere :notworthy: :notworthy: :notworthy:
darioambro ha scritto:rowiz direbbe che sono un coglione :biggrin:
30.11.2016

Avatar utente
Bluto Blutarsky
Pro
Pro
Messaggi: 5638
Iscritto il: 07/12/2011, 15:05
Contatta:

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda Bluto Blutarsky » 06/02/2018, 12:25

In pratica una tempesta in un bicchiere d'acqua.

(Oddio, non voglio minimizzare l'incidente, ma sembra sempre di più un "normale" - passatemi il termine - incidente di lavoro come ne avvengono tanti. Partendo da titoli sui giornali nostrani come "Tarantino cercò di uccidermi", è già un passo avanti).


Intanto, uno dei migliori contributi sul tema che abbia letto. La scrittrice è una donna, Guia Soncini (che non apprezzo sempre, ma qui è da applausi):

http://www.rivistastudio.com/long-form/ ... minismo-3/


"La verità è come l'acqua: una piccola quantità ti disseta e ti tiene pulito, ma se è troppa può farti affogare"

Immagine

Avatar utente
LonginusALS
Rookie
Rookie
Messaggi: 516
Iscritto il: 20/06/2017, 8:19
NBA Team: Orlando Magic

Re: Weinstein, Spacey, Brizzi...

Messaggioda LonginusALS » 06/02/2018, 12:30

Il"salvacondotto"mediatico per Tarantino,che tristezza :sad:




Torna a “Cinema”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bluto Blutarsky e 1 ospite