Statistiche sabermetriche

Il Punto d'incontro dei Fans MLB di Play.it USA
Rispondi
Avatar utente
Bhemont
Rookie
Rookie
Messaggi: 478
Iscritto il: 10/10/2014, 23:27
MLB Team: St.Louis Cardinals
NBA Team: OKC Thunder
Località: Genova

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da Bhemont » 14/05/2015, 20:45

rene144 ha scritto:
Ed i peggiori? Solo 1 sotto .200 (Aaron Hill nel 2010, con .196), solo 5 sotto .230. Nei peggiori 20, solo un giocatore appare due volte (tanto per sottolineare come, al di là dell'abilità, di solito le stagioni "storiche" siano pervase da sfortuna): Mark Teixeira.
Beh a me il fatto che tra i peggiori 20 degli ultimi 10 anni ci sia uno che compare 2 volte sembra essere un segnale che la sorte centra, ma neanche poi così tanto... :biggrin:
Anche perchè, dati fangraphs alla mano, c'è pure il sig. Andruw Jones 2 volte tra i peggiori 20 (ed eleggibile solo 3 anni sui 10 presi in considerazione) e se passiamo ai peggiori 30 compaiono 2 volte pure Ian Kinsler e Kurt Suzuki (eleggibile 5 anni su 10) :fischia:

Cmq, incuriosito, mi è caduto l'occhio sulla BABIP in carriera di Teixeira che riporto qua:

2003: .288
2004: .293
2005: .315
2006: .306
2007: .342
2008: .316
2009: .302
2010: .268
2011: .239
2012: .250
2013: N/A
2014: .233


Come è possibile che dopo 5 anni sempre sopra il .300 (e quello prima a .293) nei 5 anni successivi sia precipitato a valori tra il .233 e il .268???

E' banalmente la curva mostrata nell'articolo postato qualche pagina fa con Teixeria che ha avuto picchi di fortuna tra il 2007-2009 e sfortuna nel 2010-2011 o c'è altro che giustifichi ques crollo a fine 2009?
Ho anche pensato che potesse in qualche modo centrare l'arrivo agli Yankees ma nel 2009 era già li.



rene144
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14586
Iscritto il: 12/12/2005, 23:05
Contatta:

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da rene144 » 14/05/2015, 20:55

Bhemont ha scritto:Come è possibile che dopo 5 anni sempre sopra il .300 (e quello prima a .293) nei 5 anni successivi sia precipitato a valori tra il .233 e il .268???

E' banalmente la curva mostrata nell'articolo postato qualche pagina fa con Teixeria che ha avuto picchi di fortuna tra il 2007-2009 e sfortuna nel 2010-2011 o c'è altro che giustifichi ques crollo a fine 2009?
Ho anche pensato che potesse in qualche modo centrare l'arrivo agli Yankees ma nel 2009 era già li.
Shift. Quelli sono gli anni in cui gli shift sono esplosi. Non solo: lo Yankee Stadium è cortissimo a destra, quindi è più facile battere HR (che non contano nella BABIP, ma se il campo fosse più profondo lì ci sarebbero i doppi, con BABIP migliorata).

Infatti, la BABIP di Teixeira:

2010: .259 da LHH (23 HR), .290 da RHH (10 HR)
2011: .219 da LHH (24 HR), .278 da RHH (15 HR)
2012: .243 da LHH (14 HR), .261 da RHH (10 HR)
2013: .048 da LHH (2 HR), .364 da RHH (1 HR), ma ovviamente ha avuto solo 63 PA quest'anno
2014: .229 da LHH (18 HR), .242 da RHH (4 HR)

Teixeira si è trovato in una "tempesta perfetta", dove il campo ti aiuta a battere HR da quel lato. Ma con gli shift, se non batti un HR (e sei un pull hitter iper-estremo, come nel suo caso), rischi di andare out a ripetizione. Come si è visto ha sofferto anche dall'altro lato (nel 2014 alcune squadre hanno iniziato a mettere 3 difensori fra 2B e 3B quando batte destro), ma molto meno... ma ovviamente ha battuto anche molti meno HR perché il campo non lo aiuta da quel punto di vista.

E siamo di nuovo lì: caratteristiche ambientali, prima dell'abilità.



rene144
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14586
Iscritto il: 12/12/2005, 23:05
Contatta:

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da rene144 » 14/05/2015, 20:59

Bhemont ha scritto: Beh a me il fatto che tra i peggiori 20 degli ultimi 10 anni ci sia uno che compare 2 volte sembra essere un segnale che la sorte centra, ma neanche poi così tanto... :biggrin:
Tornando a questo: se solo 1 compare due volte (e solo altri 2 allargando a 30), evidentemente fattori esterni contano molto di più. Prova a fare gli stessi ranking dei migliori per FIP, per K, per BB/9 più bassa, ecc... vedrai molte più ripetizioni. Più una statistica dipende strettamente dal giocatore, più è predittiva.



Avatar utente
Bhemont
Rookie
Rookie
Messaggi: 478
Iscritto il: 10/10/2014, 23:27
MLB Team: St.Louis Cardinals
NBA Team: OKC Thunder
Località: Genova

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da Bhemont » 14/05/2015, 22:37

rene144 ha scritto:
Bhemont ha scritto:Come è possibile che dopo 5 anni sempre sopra il .300 (e quello prima a .293) nei 5 anni successivi sia precipitato a valori tra il .233 e il .268???

E' banalmente la curva mostrata nell'articolo postato qualche pagina fa con Teixeria che ha avuto picchi di fortuna tra il 2007-2009 e sfortuna nel 2010-2011 o c'è altro che giustifichi ques crollo a fine 2009?
Ho anche pensato che potesse in qualche modo centrare l'arrivo agli Yankees ma nel 2009 era già li.
Shift. Quelli sono gli anni in cui gli shift sono esplosi. Non solo: lo Yankee Stadium è cortissimo a destra, quindi è più facile battere HR (che non contano nella BABIP, ma se il campo fosse più profondo lì ci sarebbero i doppi, con BABIP migliorata).

Infatti, la BABIP di Teixeira:

2010: .259 da LHH (23 HR), .290 da RHH (10 HR)
2011: .219 da LHH (24 HR), .278 da RHH (15 HR)
2012: .243 da LHH (14 HR), .261 da RHH (10 HR)
2013: .048 da LHH (2 HR), .364 da RHH (1 HR), ma ovviamente ha avuto solo 63 PA quest'anno
2014: .229 da LHH (18 HR), .242 da RHH (4 HR)

Teixeira si è trovato in una "tempesta perfetta", dove il campo ti aiuta a battere HR da quel lato. Ma con gli shift, se non batti un HR (e sei un pull hitter iper-estremo, come nel suo caso), rischi di andare out a ripetizione. Come si è visto ha sofferto anche dall'altro lato (nel 2014 alcune squadre hanno iniziato a mettere 3 difensori fra 2B e 3B quando batte destro), ma molto meno... ma ovviamente ha battuto anche molti meno HR perché il campo non lo aiuta da quel punto di vista.

E siamo di nuovo lì: caratteristiche ambientali, prima dell'abilità.
Ecco questa è una spiegazione piu che ragionevole al calo di BABIP :notworthy:

ammetto che anche io, che non conoscevo molto la BABIP, sentendo alcuni discorsi fatti ultimamente sul forum ho storto il naso, probabilmente male interpretando le vostre argomentazioni data appunto ma mia scarsa conoscenza del significato della BABIP



Avatar utente
Hobbit83
Global Moderator
Global Moderator
Messaggi: 8263
Iscritto il: 08/11/2006, 12:01
MLB Team: Toronto Blue Jays
NFL Team: GreenBay Packers/Toronto Argos
NBA Team: Toronto Raptors
NHL Team: Toronto Maple Leafs
Squadra di calcio: Inter /St.Pauli/Rayo
Località: Palasport Flaminio, RN / Stadio Renato Dall'Ara, BO

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da Hobbit83 » 14/05/2015, 23:20

-Ted Williams
-Mrs. Robinson
-Henderson
-Morgan
-Mantle
-Bichette
-Dom Di Maggio
-Aaron
-Carl Yaz
-McCovey

EDIT:
Sostanzialmente ho beccato quasi solo gli estremi.
Stupitissimo per Morgan e Henderson, devo essere sincero.


Immagine

rene144
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14586
Iscritto il: 12/12/2005, 23:05
Contatta:

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da rene144 » 15/05/2015, 0:41

Bhemont ha scritto: ammetto che anche io, che non conoscevo molto la BABIP, sentendo alcuni discorsi fatti ultimamente sul forum ho storto il naso, probabilmente male interpretando le vostre argomentazioni data appunto ma mia scarsa conoscenza del significato della BABIP
Alcuni hitter sono stati uccisi dallo shift. Ortiz ne ha subito l'influenza molto meno di quanto si pensi (ma l'ha subita anche lui). Se ne volete un altro distrutto negli ultimi anni, pensate a McCann (che adesso vive una situazione fra l'altro simile a Teixeira): guardate che "muro" ha incontrato fra 2011 e 2012. E' un battitore piuttosto simile, ma con BABIP bassissima perché i difensori si piazzano bene adesso. Se difendessero come facevano nel 2008, probabilmente sarebbe in grado di ottenere ancora risultati simili.



Avatar utente
markmig
Newbie
Newbie
Messaggi: 96
Iscritto il: 09/11/2011, 14:59
MLB Team: Boston RedSox
NBA Team: Boston Celtics

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da markmig » 16/05/2015, 21:08

:penso:
sto cominciando a diventare troppo assiduo. Un po preoccupante...
ma e' troppo interessante mischiare la passione sportiva
con lo studio analitico, anzi lasciatemi dire scientifico, del "gioco"
quindi abbiate pazienza, e' colpa vostra se continuo a far domande

Devo dire che trovo terribilmente "antipatici" gli shift difensivi, quasi
un gioco "sleale". Ma capisco che e' proprio nella natura del baseball
poter usare l'analisi per massimizzare la probabilità di vincere

Detto questo, volevo capire una cosa. Esiste un motivo che non riesco
a capire, per cui gli shift sono applicati molto più ai battitori mancini
rispetto ai destri?
La domanda mi viene sia per quello che generalmente vedo durante
le partite (anche se recentemente ho notato allineamento 3b/SS/2b
tutti tra la seconda e la terza) sia per gli esempi che voi stessi citate
come cali di BABIP dovuti agli shift (Ortiz, McCann, Teixeira...)



rene144
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14586
Iscritto il: 12/12/2005, 23:05
Contatta:

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da rene144 » 16/05/2015, 21:24

markmig ha scritto: Detto questo, volevo capire una cosa. Esiste un motivo che non riesco
a capire, per cui gli shift sono applicati molto più ai battitori mancini
rispetto ai destri?
2 motivi fondamentalmente:
1) In media, i destri sono un po' più spray hitter dei mancini, sulla groundball. I mancini, anche quelli che fanno "spray" sulle linee e sulle flyball (come Ryan Howard o Ortiz), spesso tirano le groundball verso destra. Ci sono eccezioni, tipo Ellsbury, che batte groundball in tutte le direzioni. Ma diciamo che se non sai ipoteticamente nulla di un hitter, ti conviene mettere lo shift se è mancino, e non metterlo se è destro, semplicemente come gioco delle probabilità.
2) Il prima base, per fare l'out, non può allontanarsi troppo dalla base. Quando batte un mancino, il 3B spesso copre da solo l'intero lato sinistro dell'infield e si mette a metà fra le due basi. Il prima base non potrebbe mai fare così, perché non arriverebbe mai a posizionarsi sulla base. Ergo, se provassero a fare uno shift uguale a quello che fanno per i mancini, dovrebbero lasciare letteralmente mezzo infield sguarnito, cosa che non si azzardano a fare del tutto neanche coi mancini. Anche quando si esegue lo shift sui destri, per questo motivo non può e non potrà mai essere così estremo come quello sui mancini (col 2B che diventa uno short RF... se andasse a fare lo short LF coi destri, il tiro non arriverebbe mai in tempo in prima base).

Nell'ultimo annetto stanno prendendo maggiormente piede comunque. Almeno iniziano a mettere il 2B vicino al cuscino, con gli altri 2 più spostati. Non sono mai estremi, come detto, ma stanno iniziando a farli, con 4-5 anni di ritardo rispetto a quelli sui mancini.



Avatar utente
markmig
Newbie
Newbie
Messaggi: 96
Iscritto il: 09/11/2011, 14:59
MLB Team: Boston RedSox
NBA Team: Boston Celtics

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da markmig » 16/05/2015, 23:50

rene144 ha scritto:
markmig ha scritto: Detto questo, volevo capire una cosa. Esiste un motivo che non riesco
a capire, per cui gli shift sono applicati molto più ai battitori mancini
rispetto ai destri?
2 motivi fondamentalmente:
1) In media, i destri sono un po' più spray hitter dei mancini, sulla groundball. I mancini, anche quelli che fanno "spray" sulle linee e sulle flyball (come Ryan Howard o Ortiz), spesso tirano le groundball verso destra. Ci sono eccezioni, tipo Ellsbury, che batte groundball in tutte le direzioni. Ma diciamo che se non sai ipoteticamente nulla di un hitter, ti conviene mettere lo shift se è mancino, e non metterlo se è destro, semplicemente come gioco delle probabilità.
2) Il prima base, per fare l'out, non può allontanarsi troppo dalla base. Quando batte un mancino, il 3B spesso copre da solo l'intero lato sinistro dell'infield e si mette a metà fra le due basi. Il prima base non potrebbe mai fare così, perché non arriverebbe mai a posizionarsi sulla base. Ergo, se provassero a fare uno shift uguale a quello che fanno per i mancini, dovrebbero lasciare letteralmente mezzo infield sguarnito, cosa che non si azzardano a fare del tutto neanche coi mancini. Anche quando si esegue lo shift sui destri, per questo motivo non può e non potrà mai essere così estremo come quello sui mancini (col 2B che diventa uno short RF... se andasse a fare lo short LF coi destri, il tiro non arriverebbe mai in tempo in prima base).

Nell'ultimo annetto stanno prendendo maggiormente piede comunque. Almeno iniziano a mettere il 2B vicino al cuscino, con gli altri 2 più spostati. Non sono mai estremi, come detto, ma stanno iniziando a farli, con 4-5 anni di ritardo rispetto a quelli sui mancini.
:notworthy:

cavolo, all'asimmetria della prima base potevo pensarci :dohut0:

grazie delle spiegazioni



rene144
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14586
Iscritto il: 12/12/2005, 23:05
Contatta:

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da rene144 » 16/05/2015, 23:52

In realtà io aspetto il giorno in cui qualche organizzazione super-coraggiosa provi a fare uno shift del genere, chiedendo al pitcher di coprire su ogni groundball, come fa già adesso quando la battuta è sulla prima base. Ma probabilmente ci sono troppi rischi (incluso il potenziale infortunio al lanciatore).



The Goods
Pro
Pro
Messaggi: 9122
Iscritto il: 14/10/2011, 7:17
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: Los Angeles Lakers
NHL Team: Pittsburgh Penguins

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da The Goods » 16/05/2015, 23:53

Per completezza, questa è la tabella con i più shiftati dello scorso anno.
Ovviamente tanti mancini, ma anche alcuni destri e switch hitter.

http://www.fangraphs.com/fantasy/2014-m ... d-players/



The Goods
Pro
Pro
Messaggi: 9122
Iscritto il: 14/10/2011, 7:17
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: Los Angeles Lakers
NHL Team: Pittsburgh Penguins

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da The Goods » 16/05/2015, 23:55

rene144 ha scritto:In realtà io aspetto il giorno in cui qualche organizzazione super-coraggiosa provi a fare uno shift del genere, chiedendo al pitcher di coprire su ogni groundball, come fa già adesso quando la battuta è sulla prima base. Ma probabilmente ci sono troppi rischi (incluso il potenziale infortunio al lanciatore).
Magari ad un pitcher destro sarebbe più facile chiederlo.
Un lanciatore mancino dovrebbe andare a chiudere dopo un follow through che lo porta verso la terza base.
Per me, non è molto fattibile...
I lanciatori costano già mediamente tanto ed alcuni sono visibilmente cattivi atleti.
Ad esempio, un Joe Kelly non avrebbe alcun problema.
Però non sono propriamente tutti quel typo...



Avatar utente
louis
Senior
Senior
Messaggi: 1210
Iscritto il: 18/10/2007, 10:39
Località: Lodi

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da louis » 17/05/2015, 2:02

Magari strategicamente è una boiata, ma sarebbe impensabile il mettere un giocatore (ad esempio il 3B con mancino nel box a basi vuote) ad un metro dal battitore in modo da impedirgli la totale visione del lancio?
Il regolamento obbliga solo i giocatori a stare in campo buono (il catcher nel box), se non sbaglio.

P.S. vabbè cominciate pure a ridere, non mi offendo :gogogo:



rene144
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14586
Iscritto il: 12/12/2005, 23:05
Contatta:

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da rene144 » 17/05/2015, 3:02

louis ha scritto: Il regolamento obbliga solo i giocatori a stare in campo buono (il catcher nel box), se non sbaglio.
Il regolamento però impone anche la "visibilità" dei lanci. In certe situazioni, si chiude il settore del CF per non "nascondere" la palla agli occhi del battitore col pubblico, oppure impone che il lanciatore non abbia una sottomaglia bianca fino al polso, per evitare che la palla diventi invisibile. Per un motivo analogo (oltre che per la pura pericolosità) credo che impedirebbero anche una cosa del genere.
In senso generale però non sarebbe una cattiva idea.



Avatar utente
Dodgers fan #7
Premio Cy Young
Premio Cy Young
Messaggi: 4486
Iscritto il: 13/10/2008, 20:24

Re: Statistiche sabermetriche

Messaggio da Dodgers fan #7 » 17/05/2015, 12:35

Nel gioco di René i primi due erano abbastanza intuibili, secondo me. Ted Williams ha avuto medie battute irreali ed ovviamente anche la sua BABIP doveva essere altissima (come in effetti è). Bichette è decisamente il peggior giocatore di quel lotto ma ha giocato per metà della sua carriera a Coors Field che aiuta sulle palle in gioco ancora oggi, figurarsi nei primi anni.
rene144 ha scritto:In realtà io aspetto il giorno in cui qualche organizzazione super-coraggiosa provi a fare uno shift del genere, chiedendo al pitcher di coprire su ogni groundball, come fa già adesso quando la battuta è sulla prima base. Ma probabilmente ci sono troppi rischi (incluso il potenziale infortunio al lanciatore).
Nella KBO durante la settimana mi pare che abbiano messo il 3B dietro al catcher per evitare il wild pitch e che quindi la squadra avversaria segnasse dalla terza, che è già una cosa interessante (anzi, a proposito, è legale?) nonché valida per un determinato contesto.

Comunque quei nerd dei Dodgers non shiftano.



Rispondi