A causa di rallentamenti lamentati da diversi utenti nell'uso dell'editor dei post, abbiamo dovuto disattivare alcune funzionalità del forum sospettate di aver peggiorato il problema. Tra queste, il mentioning.
La possibilità di menzionare utenti viene comunque preservata usando il nuovo pulsante Immagine nell'intestazione dell'editor. Basta scrivere il nome dell'utente da menzionare nel post, selezionarlo col mouse e cliccare sul bottone.
Per approfondimenti vi rimando alla Discussione.

Minnesota Timberwolves - New Era

Solo qui trovate i topic "contenitore" in cui parlare delle specifiche squadre NBA!
Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 8272
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda T-wolves » 05/12/2017, 17:43

nolian ha scritto:
05/12/2017, 7:16
infatti...
Scontato. :icon_paper:
Voglio leggere le stats del quarto quarto: 0/11 fuori dall'area e 6/8 in area. Non abbiamo messo un canestro che fosse mezzo. Vogliamo citare gli ultimi 5 minuti di partita? Se leviamo un canestro di Wiggins che sul cambio era contro Gasol e lo batte in velocità, c'è una schiacciata di Butler perchè Ennis si addormenta e lo lascia andare 1v0 + 2 tiri liberi di Butler perchè Harrison glieli regala forzando un blocco. That's all.

Butler 2/9 nel quarto quarto con annessa palla persa sanguinosa, i due tiri segnati sono due layup. Sinceramente che abbia sbagliato i tiri me ne frega zero anche perchè se eravamo lì era per merito suo e poco altro, ma non è il primo finale di partita dove monopolizza l'attacco e si perde, 10 tiri in un quarto non è che siano pochi soprattutto se non ne metti mezzo. Teague ha fatto da totale comparsa non ha toccato mezzo pallone, mica uno eh. Wiggins ha avuto due possessi di numero in tutto il quarto finale (1 su 2 al tiro), Gibson giustamente zero. Towns quest'anno nei quarti quarti non azzecca mezzo tiro fuori dall'area (31%) e ovviamente prende 3 tiri da fuori. TT con dei finali di partita sempre più imbarazzanti, non sa mai quando chiamare o non chiamare time out, oggi aspetta oltre 10 secondi prima di fare fallo (what?) e tira allo scadere così non c'è possibilità di rimbalzo o altri possessi con 13 secondi sul cronometro, se avesse fatto fallo subito c'erano oltre 20 secondi da giocare.

La cosa fantastica di questa partita è il come gliela abbiamo regalata: gli abbiamo regalato, ma veramente regalato 10 tiri liberi negli ultimi 6 minuti di gara, no perchè anche loro non segnavano mai. Questi hanno segnato 4 layup e UN singolo canestro (per altro long two) in tutto il quarto finale. Abbiamo perso da costoro.

Quando hai una squadra di NON tiratori, capita anche queste sconfitte qui, figurati se manca Bjelica che al momento è l'unico tiratore credibile. 24 a 8 i punti in contropiede in una partita dove si camminava BOH. 4 su 17 le triple (0/6 nel quarto quarto). Per me questa non l'abbiamo persa per i minutaggi, l'abbiamo persa perchè giocata da cani e sa avessimo avuto contro una squadra diversa ne prendevamo almeno 10 di scarto.



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 8272
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda T-wolves » 07/12/2017, 12:02

Siamo stati avanti tutta la gara, la pecca è il non averla chiusa sul +15 a metà terzo, ma averli fati rientrare e a metà quarto quarto la partita era assolutamente in bilico. Loro ci regalano due viaggi in lunetta totalmente a caso, poi incredibilmente Towns fa 4-5 difese consecutive e sfruttando la transizione chiudiamo il tutto. Jordan a rimbalzo ci ha umiliato per il resto tutto ok. TT che prende parziali di 10 o più punti e non chiama time out, facendoseli sempre bruciare perchè a 3 minuti dalla fine ne puoi avere solo 2, non ci arriva.

Butler a fine gara si è lamentato dei minutaggi di TT, 40 minuti ogni sera per i titolari si iniziano a far sentire. Speriamo ci arrivi.



lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 7478
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda lelomb » 07/12/2017, 12:27

Si che non mi pare ci voglia uno scienziato della nasa a buttar giù due rotazioni a tavolino.
Io non impazzisco per la gestione cronometro in mano, ma in RS è pratica inderogabile o quasi.
Da quello che si è visto fino ad ora della panca si è capito che:
-bjelica decisamente il più importante,
-jones senza minuti non serve a niente. Il top sarebbe fargli fare il fake starter, ma capisco sia un'innovazione troppo sperimentale.
-jamal ne ha poco fisicamente e bazz ne ha poca in generale.
-dieng forse dopo anni abbiamo capito che non può fare altro che il backup del 5.
Cio detto:

Jones 20 butler 34 wiggins 34 gibson 20 towns 34
Teague 32 crawford 18 bazz4+4 pf bjelica 24 dieng 14.

Separando i reparti in esterni e lunghi, tenendo ruoli fluidi dato che quasi tutti sono in grado di giocare due posizioni nel 2018.
Tenendo sempre 2 dei 3 big in campo e se possibile 3 su 4.
Se il fake starter par troppo innovativo, jones fallo partire in panca, ma deve aver minuti se vuoi dargli un senso, in dieci minuti risulta solo dannoso.
Altrimenti lo seghi e ne dai 10 a brooks e gli altri li distribuisci fra gli esterni.



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 8272
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda T-wolves » 07/12/2017, 13:57

Diciamo che il problema di Bazz è uno e si sapeva benissimo anche prima: o gli dai tanti possessi offensivi e macina una buona dose di punti o è inutile. Possessi che gli devi dare in post basso tra l'altro. Lui e Crawford non credo possano convivere nello stesso quintetto, ne offensivamente dove entrambi richiedono troppi palloni, ne difensivamente dove sono entrambi nulli. Io sarei quasi per la soluzione che ha preso TT, ovvero farlo fuori dalla rotazione a meno di infortuni. Il ruolo che gli hanno provato a dargli non riesce a farlo, ovvero il classico esterno che prende i catch&shoot, poi difensivamente visto che gioca poco e niente deve giocare con il sangue agli occhi mica dormendo.

Dieng e Bjelica alla fine si integrano benissimo con Gibson e Towns, la rotazione dei lunghi è l'unica cosa di sensato che abbiamo in squadra, anche perchè gli esperimenti con il quintetto piccolo sono stati bocciati perchè funzionavano malissimo, prendevamo parziali osceni.

Il "problema" sarebbe amalgamare gli esterni: Teague, Butler e Wiggins con Jones e Crawford (+ volendo Bazz). Se i titolari giocano 34 di media, devi riempire solo 42 minuti da dividere in 2 o 3 giocatori.... Non è che siano così tanti minuti alla fin fine, stiamo parlando di 21+21 o di 14+14+14 se li dividi equamente. Ovviamente NON sono problematici se mixi i quintetti, diventano problematici quando dividi totalmente i due quintetti perchè le caratteristiche dei giocatori che sono sul parquet vanno rispettate.

Io proverei a integrare Georges-Hunt o anche uno preso dalla G-League, ci serve un tiratore che tiri sugli scarichi e giochi 8-10 minuti a partita, se li distribuisce nell'arco dei 4 quarti manco te ne accorgi, sono 2-3 minuti a quarto. Poi ruoti gli altri 5 esterni dove dai 32-35 minuti ai titolari e il restante a Jones + Crawford dove se levi i minuti che prende l'altro esterno stiamo parlando di 16-18 minuti.

Butler e Wiggins per me più li tieni divisi meglio è anche perchè c'è la necessità che uno sia sempre in campo. Oltre a uno di loro fai in modo che uno tra Teague o Towns sia in campo. Il gioco è già fatto. Basta orchestrare le pause, dove dai 3-4 minuti di riposo all'intero del quarto. Fai giocare i primi 6 minuti, pausa di 4 e si gioca i finali due minuti del primo e terzo quarto. Nel mentre gli altri si fanno la tirata di 10 minuti consecutivi e li fai riposare i 2 finali + il quarto dopo. All'inizio del secondo e quarto quarto hai due titolari che partono dall'inizio, ma basta dargli una pausa dopo 3-4 minuti e poi li fai rientrare nel finale.

Gibson quando c'è Bjelica a meno di strani match up non ha senso che sorvoli i 30 minuti di partita anche perchè non gli fanno bene, sia per età sia per modo di giocare dove vuoi averlo fresco, se è stanco risulta abbastanza inutile e in queste partita si nota molto come cala nel secondo tempo. Towns idem, ma fallo riposare! A me piacerebbe vederlo addirittura a 30 minuti di media, neanche 34, il panchinaro ce lo abbiamo (Dieng) sfruttiamolo.... Quando Towns non si deve totalmente gestire difende pure, se si deve gestire difende una azione ogni cinque. Discorso analogo poi per Butler e Wiggins, se devono giocare 40 minuti ovviamente si gestiscono, ma li a causa del roster facciamo più fatica ad andargli incontro.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6626
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda nolian » 07/12/2017, 22:13

lelomb ha scritto:
07/12/2017, 12:27
Da quello che si è visto fino ad ora della panca si è capito che:
-bjelica decisamente il più importante,
-jones senza minuti non serve a niente. Il top sarebbe fargli fare il fake starter, ma capisco sia un'innovazione troppo sperimentale.
-jamal ne ha poco fisicamente e bazz ne ha poca in generale.
-dieng forse dopo anni abbiamo capito che non può fare altro che il backup del 5.

Jones 20 butler 34 wiggins 34 gibson 20 towns 34
Teague 32 crawford 18 bazz4+4 pf bjelica 24 dieng 14.

Tenendo sempre 2 dei 3 big in campo e se possibile 3 su 4.
Se il fake starter par troppo innovativo, jones fallo partire in panca, ma deve aver minuti se vuoi dargli un senso, in dieci minuti risulta solo dannoso.
quoto quanto quotato

Jones fake starter sarebbe il top, ma forse Teague non è "pronto" per retrocedere (ho paura che all'idea reagisca come il Melo dei Thunder), aggiungo però che Jones è più utile (o meno dannoso, fate voi) quando gioca coi big e gode di notevoli spazi
viceversa Teague può essere il trascinatore offensivo quando i big riposano (o più che altro quando Butler riposa)

Bazz lo vedo in una situazione analoga a Jones, riguardo ai minutaggi: con meno di 20' non entra in partita...però risulta difficile da inserire nella rotazione, anche per caratteristiche tecniche, non solo di minutaggio...
alla lunga potrebbe ritagliarsi una carriera da fake power forward, ma al momento non c'è spazio ai TW

io fondamentalmente quoto i minutaggi che indichi, ma toglierei quei 8 minuti di Bazz per darne 7-8 a Gibson e 2-3 a Dieng o Jones a seconda di ciò che serve
però deve (Thibo) uscire dallo schema mentale attuale e ruotare starter e panchina mischiandoli, proprio come hai detto
in tal caso può anche mantenere "buono" Teague in quintetto

Teague 31 Butler 34 Wiggins 34 Gibson 28 Towns 34
Jones 22 Crawford 17 Bieljca 23 Dieng 16



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6626
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda nolian » 07/12/2017, 22:17

T-wolves ha scritto:
07/12/2017, 13:57
Ovviamente NON sono problematici se mixi i quintetti, diventano problematici quando dividi totalmente i due quintetti perchè le caratteristiche dei giocatori che sono sul parquet vanno rispettate.
quotone 1
T-wolves ha scritto:
07/12/2017, 13:57
Butler e Wiggins per me più li tieni divisi meglio è anche perchè c'è la necessità che uno sia sempre in campo. Oltre a uno di loro fai in modo che uno tra Teague o Towns sia in campo. Il gioco è già fatto.
quotone 2
T-wolves ha scritto:
07/12/2017, 13:57
Gibson quando c'è Bjelica a meno di strani match up non ha senso che sorvoli i 30 minuti di partita anche perchè non gli fanno bene, sia per età sia per modo di giocare dove vuoi averlo fresco, se è stanco risulta abbastanza inutile e in queste partita si nota molto come cala nel secondo tempo. Towns idem, ma fallo riposare! A me piacerebbe vederlo addirittura a 30 minuti di media, neanche 34, il panchinaro ce lo abbiamo (Dieng) sfruttiamolo.... Quando Towns non si deve totalmente gestire difende pure, se si deve gestire difende una azione ogni cinque. Discorso analogo poi per Butler e Wiggins, se devono giocare 40 minuti ovviamente si gestiscono, ma li a causa del roster facciamo più fatica ad andargli incontro.
quoto



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6626
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda nolian » 07/12/2017, 22:19

aggiungo a tutto questo soltanto che deve dire a KAT e Wiggins di caricarsi sta caxxo di squadra sulle spalle e non aspettare che lo facciano Butler o ancor peggio lasciare che Teague si prenda troppe libertà
devono ergersi loro a leader



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 8272
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda T-wolves » 08/12/2017, 0:42

Wiggins qualche partita l'ha vinta quest'anno, andare o non andare da lui secondo me dipende molto anche se gli entra o meno il jumper, ma il problema di fondo è che se lo fa rientrare a 5-6 minuti dalla fine e il primo pallone lo tocca a 3 minuti dallo scadere e in generale gli arrivano 2 palloni non è che possa fare dire o fare più di tanto, soprattutto se il pallone ce lo ha Butler che è un All Star nel prime.

Towns già diverso, i tiri che si prende non hanno senso. Fa qualche finta sul posto e tira in allontanamento con l'uomo addosso un long-two, proprio l'ultimo tiro che dovrebbe prendersi, nel migliore dei casi tira una tripla con un pò di spazio. Gli hanno chiesto a TT perchè non mandarlo in post, soprattutto se in quella partita lì ha dominato e lui ha detto che è colpa sua che non riesce a liberarsi e quindi quelli sono i tiri che ci sono. Bah, l'anno scorso c'era Rubio e i palloni arrivavano, sarà un caso? Io non credo.

Il problema dei finali è che spesso e volentieri sono stanchi, se sei stanco rischi di fare palle perse banali (cosa che capita anche troppo spesso) per evitare di regalare il pallone agli avversari muoviamo pochissimo la palla e prendiamo tiri molto difficili. Poi se sei stanco e non hai le gambe i tiri ti vanno pure corti in generale.

Teague nei finali ha pochissime licenze, Butler a me sembra che prima della partita decida bene oggi sono io il go-to-guy (e alla fine non capita spessissimo sarà capitato 5-6 volte) oppure bene oggi metto in ritmo gli altri. Parere personale sarebbe meglio vedere cosa fa la difesa, chi è in ritmo dei tuoi compagni oltre vedere se lui stesso è in ritmo o meno, deciderlo a priori ha poco senso.

Faccio un esempio se lo marca Austin Rivers io pretendo che la palla gli arrivi e lui lo purghi al ferro costantemente fino a costringerli a raddoppiare, se vuole prendersi il mid-range contro uno più piccolo e appoggiarsi alla tabella perchè no? Anzi tutte le partite spero prenda più tiri come quelli anche perchè li segna spessissimo. Detto questo per me gioca troppo palla in mano e non ne sto facendo una questione di quanti tiri si prende o non si prende a partita oltretutto non credo che sia un bene pure per lui oltre che per gli altri.



Avatar utente
T-Time
Pro
Pro
Messaggi: 9301
Iscritto il: 24/02/2008, 17:53
MLB Team: San Francisco Giants
NFL Team: San Francisco 49ers
NBA Team: Chicago Bulls
Località: Milano

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda T-Time » 10/12/2017, 14:35

Ho visto tutte le partite (non tutti i minuti di tutte, alcune solo spezzoni), che dire.
Il record è sontuoso contro l'Ovest (12-5), terribile contro l'Est (3-6). In generale è piuttosto veritiero del valore del team, ci sono 2-3L che fanno male al cuore controbilanciate da altrettante W rocambolesche o fortunate. Preoccupa il fatto che stanno sostanzialmente vivendo di rendita della striscia di 8-2 prodotta da game4, da lì in poi sono entrati nel gorgo di 1W, 1L, 1W, 1L, ecc..

E' chiaro che la posizione di Thibs sia quella da analizzare più accuratamente
Partendo dal suo doppio ruolo. Ora io non so esattamente cosa faccia come GM e cosa (e se) deleghi, ma è chiaro che è un uomo di campo e non può avere chissà quali competenze manageriali. Pure Popovich ha bisogno di Buford che gli fa quel lavoro.
Il problema lato T-Wolves è che: 1) hanno uno storico di figure forti allenatori-GM (McHale, Flip) 2) hanno disperato bisogno di credibilità e risultati, dopo 14 anni tragici 3) il miglior allenatore nella storia della franchigia è Flip, brav'uomo ma insomma..
Stante queste condizioni, deve essere stato facilissimo per TT in sede negoziale strappare il doppio ruolo.
Lato Thibodeau, oltre alla naturale ambizione umana, c'è anche il fatto che usciva da anni di molestie da parte di un FO di pagliacci. Si è così voluto cautelare per non rischiare più di rivivere una simile situazione.
Detto tutto ciò, mi pare veramente difficile ipotizzare un cambiamento nel medio termine, con l'arrivo di un vero GM, autonomo. Specie se si va ai playoff l'organigramma resterà questo.
Ho letto l'articolo di The Ringer, per me gli arrivi di Jimmy e Taj sono stati ultrapositivi per provare a ribaltare la mentalità perdente che pervade questa franchigia. E pazienza se sono più vecchi di Wiggo e KAT. Quello che non va per niente bene, e su cui concordo in pieno, è invece la gestione del resto del roster, che presenta buchi pazzeschi

Passando al campo, schematicamente perchè avete già detto tutto voi:
-le rotazioni stanno andando rapidamente a Sud, dopo un inizio quasi normale. E più si gioca male, più TT le restringe, in un circolo vizioso. Idem con la gestione della panca, va bene che sono scarsi, ma un modo per farli stare in campo lo devi trovare. Ma conoscendo un po' Thibs, temo che manterrà questo script per tutta la stagione. A Chicago l'ultimo anno ci fece impazzire ad esempio con la testardaggine con cui schierava assieme Gasol-Noah, per poi cambiare quintetti e rinsavire nei playoff. Butto lì un dollaro sul suo sostanziale immobilismo per tutta la RS
-Jimmy nelle ultime 4 sta a 41' di media, senza OT. Oltretutto, gli sta chiedendo troppe cose, ci manca che lavi le magliette e gonfi i palloni. La squadra dipende troppo da Butler, nel bene e nel male. Dal momento che attorno non ha pupazzi, si dovrebbero riequilibrare compiti e responsabilità
-difensivamente non sembra una squadra di TT: difendono malissimo ferro e transizione, mediocri a rimbalzo
-in attacco ok il materiale umano impedisce buone spaziature, ma comunque si muove troppo poco il pallone e nei quarti quarti si ama andare con le ISO delle star manco fossimo ancora negli anni '90

Sui singoli, sono deluso da Teague che è la discontinuità fatta persona. Giocatore poco affidabile, buco nero difensivo, va bene giusto come PG di una squadra che ambisca a farsi il 1° turno ai playoff e andare velocemente a casa.
Jones riscrive i confini del trash quando si butta lancia in resta in transizione, contro OKC ha pensato bene di sfidare al ferro Paul George che con una mano l'ha stoppato mentre con l'altra chattava con una spogliarellista :naughty:
Con due PG così, nel 2018 è dura ambire a qualcosa di serio

Unica nota positiva, o quasi, è un Gibson monumentale, su livelli che non pensavo avesse ancora in faretra dopo 10 anni passati a farsi il mazzo. Il quintetto small non si è più visto anche perchè Taj è una colonna portante e irrinunciabile della squadra.
In crescita Dieng, quasi automatico al tiro nelle ultime partite.
Manca tanto la sapienza di Belly, manca ancora di più un altro esterno con cittadinanza Nba.


23/06/2017: "Worst culture in the league. I met drug dealers with better morals than their GM"
(Travelle Gaines) :enchante:

Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 8272
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda T-wolves » 10/12/2017, 15:41

Parliamo della questione manageriale:
- Il contratto di Dieng non ha senso, non paghi MAI così tanto la riserva dell'uomo franchigia. Errore stupido ed evitabile. Non me ne frega nulla quanto sia o non sia bravo, la riserva di Towns doveva essere uno che prende massimo 5-6 milioni all'anno non 14, 15, 16 e 17 all'anno. Era meglio perderlo a zero piuttosto che rifirmalro a quella cifra.
- L'anno scorso gli unici due FA che hai raccattato sono stati Rush e Aldrich. Rush attualmente è senza squadra e Aldrich è un'inutile che ingombra solo cap, non vede manco il campo.
- Ti servono esterni, possibilmente 3&D, ma il cap lo hai investito alla pene di segugio su Dieng & Aldrich, con la scelta al draft prendi Patton.... Un C, un'altro che non si sa mai. Oggi come oggi puoi giocare con un solo C a roster o quasi e noi ne abbiamo 4, siamo l'equivalente dei Pelicans pre-Cousins!
- Dovevi prendere degli esterni, ma per questioni salariali che ho già spiegato hai solo un minimo salariale e un'eccezione e ci raccatti Crawford + Bazz, ma se spendi male è ovvio che raccatti quella roba lì. Ovviamente Tucker va a Houston e non qui, come è normale che non hai cap per firmare Miles e per farlo avresti dovuto dare un primo giro ad Indiana e quindi lui si accasa ai Raptors.
- Teague che fin qui ha deluso, beh o prendevi lui o ti tenevi Rubio.... Prendendo Teague ci hai preso la scelta 2018 dei Thunder, la tua ce l'hanno gli Hawks per aver preso Payne (ma vaff....), quindi l'una o l'altra cambiava poco.
- Gibson lo hai preso FA e tutti dicevano, ma cavolo fai: prendi Patterson! Io mi tengo Gibson, poi se guardiamo quanto hanno fatto i due in questo inizio di stagione manco si apre la discussione.

Altro problema è che solitamente qualche squadra raccatta gentaglia dal niente e la fa diventare discreta nella rotazione, noi non lo facciamo e TT in generale non solo non è in grado di trovarli, ma purtroppo non è manco in grado di usarli se ce li avesse. Sicuro, oggi i vari Brooks, Georges-Hunt e Brown (two way) sono inutili. Quello, però è un problema del GM (ci fosse anche un'altro) o è proprio dell'allenatore che se anche li avesse i giocatori non li userebbe? Non ho la risposta sicura, ma temo fortemente che anche li avesse non sarebbe in grado di sfruttarli perchè lui è abituato in un modo diverso (giusto o sbagliato che sia).

Com'è o come non è spazio salariale non ne avremmo mai, tu hai delle finestre che puoi usare e ormai l'abbiamo usata. La gestione del cap è fondamentale, non è una cosa secondaria. Ci sono momenti in cui devi muoverti e altri in cui è meglio star farmi, ci sono momenti in cui ha senso strapagare un giocatore e momenti in cui è meglio lasciarli andare anche se il contratto sembra giustificato.

LaVine + Dunn + la 7 (Markkanen o comunque Ntilikia/Smith/Mitchell) l'avete spacciata sempre per la merda, intanto quel pacchetto lì oggi ti faceva risparmiare 7 milioni che aggiunti al cambio Teague-Rubio sono altri 5 che aggiunti ai 14 di Gibson sono 26 milioni. Impacchettavi Aldrich ad Atlanta assieme ad una scelta futura e avevi Millsap. Firmavi Holiday al posto di Crawford.
Rubio - LaVine - Wiggins - Millsap - Towns
con Dunn - Ntilikina (o Mitchell) - Holiday - Bjelica - Dieng oltre i vari Jones e Bazz etc.
Poi vediamo cosa fosse o non fosse meno futuribile, questo non è per dire Butler si o Butler no, semplicemente c'erano anche altre strade. Ovviamente senza le firme senza senso di Aldrich e Dieng avresti avuto ancora più spazio da usare.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6626
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda nolian » 10/12/2017, 22:03

Beh la.situazione è quella che è. Dieng è li col suo contratto, Aldrich pure, e la scelta arrivata con Butler ad oggi fa.pensare che poteva essere.utilizzata meglio (su un esterno), poi mafarieim.fururo ci ricrederemo...

Però parlando di quello che è oggi il roster, fa veramente.incacchiare l'operato del.coach (che è anche gm, ma, se come gm era un rischio, come coach avrebbe dovuto.essere una.certezza,invece...)
Ad oggi io.vedo :
- un roster sfruttato malissimo (vedi rotazioni rigide e semza mixare starter e panchinari)
- kat che in due anni con TT, in difesa non ha giocato 5 partite al livello.del suo anno da rookie
- wiggins e kat.che non.si impongono come.leadershep
- teague che doveva essere un upgrade rispetto a rubio, invece mi pare che in attacco non facilita nulla, e in difesa ...mi.fa cazzate che pare un rookie 19enne e distratto
- Butler bene, ma se fa il predicatore nel nulla cosmico delle ultime annate a chicago ok, ma se deve.fare il predicatore in questi tw allora molto-meno-bene
- Taj Gibson ad oggi affarone, non lo stimavo.molto, ho apprezzato il biennale economico, ma invece è ststa la miglior operazione di TT come.GM
- la più grande certezza di TT (difesa) non ho minimamente vista in un anno e mezzi
- in conclusione ad oggi vedo un team che potrebbe incalzare gli attuali spurs (privi di KL),ma che invece vivacchiano nel marasma di team poco sopra la "sufficienza" del 50%, vedo un team che gioca si e no al 60% delle sue possibilità



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 8272
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda T-wolves » 10/12/2017, 23:11

Se Teague fatica sicuro Rubio non brilla ai Jazz :icon_paper:
C'è anche da dire che con KG e T.Allen di quell'epoca e tutti i Celtics iper motivati anche un'allenatore mediocre avrebbe tirato su una gran difesa, stessa roba si potrebbe dire da Noah, Gibson, Deng, Butler ecc. Pure Hollins allora doveva essere un fenomeno per come giocavano quei Grizzlies, poi insomma la storia ha detto il contrario. Non sto dicendo che non sappia allenare, ma il materiale che hai conta e conta sempre di più rispetto chi allena, soprattutto se non stiamo parlando dei super mega allenatori e sicuramente oggi TT non lo è. Datemi quel Noah, quel Gibson e quel Deng e pure il primo passante metteva su una difesa decente. Garnett e T.Allen idem, bastavano loro due e avevi il miglior difensore perimetrale tra gli esterni e un lungo che raddoppiava chiunque, non era impossibile mettere su una buona difesa, pure Perkins lo pagavano solo per la difesa, offensivamente non sapeva manco cosa fosse un pallone. Un'allenatore deve valorizzare quello che ha, se non saprà farlo sarà un allenatore molto mediocre e non lo dirò io, lo diranno i fatti, ma per quello diamogli tempo. Ai PO a meno di tracolli assurdi ci arriveremo e quello che conta sarà lì e in cosa faremo soprattutto la prossima stagione, quello che sta succedendo ora è solo preparazione a quello che dovrà avvenire. Poi basta un mese giocato bene o giocato male e a leggere sul forum la squadra X è da anello o quasi da rifondare :laughing: . Keep calm e vediamo cosa succede, sinceramente io non è che mi aspettavo che nelle prime 20 partite tutto filasse liscio, anzi.... Più o meno per me siamo lì dove dovevamo essere, il problema sta se ci sarà o meno una crescita, ma quella devi aspettare per vederla.



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 8272
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda T-wolves » 11/12/2017, 11:21

Primo tempo si salva solo Towns, secondo tempo si salva solo Butler. Una marea di palle perse tutte abbastanza stupite che fortunatamente non scatenano il contropiede. Un classico esempio delle rotazioni senza senso di TT oggi Crawford, stava giocando molto bene perchè "solo" 19 minuti, poteva tranquillamente farne 30, oggi ha dato una grossa mano. Wiggins catastrofico al tiro era 1/9 prima del quarto quarto, fortuna che ha chiuso con 2/3 quando contava anche se ha sbagliato due tiri liberi che potevano pesare, non ha mai tirato così male i tiri liberi in carriera.... Sempre tirati al 76% ora è al 63%. Barnes nel quarto quarto è sparito, Ferrell è sparito dopo il primo tempo per poco non la perdiamo da Barea e Kleber, eh insomma. Prendiamoci la Win e direi di non fare altre domande.

L'infortunio di Bjelica si erano dette 5-6 partite, ma ormai è 9° che salta, hanno assicurato che non c'entra nulla con l'infortunio che ha subito lo scorso anno, ma se ne salta ancora io inizio a temere che invece c'entri eccome. Il piede è lo stesso.



Avatar utente
ilmago
Pro
Pro
Messaggi: 4143
Iscritto il: 09/06/2012, 12:27
MLB Team: San Francisco Giants
NFL Team: San Francisco 49ers
NBA Team: Sacramento Kings
NHL Team: Kings/Maple Leafs

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda ilmago » 13/12/2017, 11:45

Towns scandaloso.


ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6626
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Minnesota Timberwolves - New Era

Messaggioda nolian » 13/12/2017, 11:49

rotazioni scandalose, Thibo delusione dell'anno in casa TW
appena è diventato coach disse parole facendo intendere di aver "migliorato" alcuni suoi aspetti
a me pare ancora piu intestardito nelle sue obsolete interpretazioni del basket
ieri KAT 48', Jimmy 46', Taj e Wiggo 40', Teague 38'...non c'è OT che tenga per giustificare questi minutaggi

ilmago ha scritto:
13/12/2017, 11:45
Towns scandaloso.
straquoto, ho visto gli highlights di Embiid (che ha scherzato anche Dieng), e KAT è veramente pessimo
roba che manco il peggiore dei Vucevic
salta a caso, perde l'uomo, si perde in campo senza sapere dove si trova e dove deve trovarsi...
veramente imbarazzante
involuzione pazzesca per uno che nel suo anno da rookie si diceva che in difesa spostava già

ci vorrebbe un trattamento di quelli dei vecchi dirigenti delle provinciali del calcio italiano
non si può spedire in tribuna in nba, ma lo si può panchinare per una settimana, dentro Aldrich a metterci un poi di impegno
ne perderemo 2-3, ma almeno si spera di dare una scossa a sti ragazzi




Torna a “I Topic delle Squadre”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron