Pagina 117 di 146

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 15:20
da frog
Twenty4 ha scritto:
20/11/2018, 15:08
Vai Julius!! :forza:
Non è che gli ex youngster Lakers fuori dai LAL finiscono per sbocciare? :sad:
Con lui i Lakers adesso sarebbero primi ad Ovest, di tutte le mosse discutibili fatte dalla nuova dirigenza, lasciar andare Randle a quelle cifre proprio non ci trovo il senso, spero di essere smentito l'anno prossimo. 

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 15:57
da franzis
frog ha scritto:
20/11/2018, 15:20
Twenty4 ha scritto:
20/11/2018, 15:08
Vai Julius!! :forza:
Non è che gli ex youngster Lakers fuori dai LAL finiscono per sbocciare? :sad:
Con lui i Lakers adesso sarebbero primi ad Ovest, di tutte le mosse discutibili fatte dalla nuova dirigenza, lasciar andare Randle a quelle cifre proprio non ci trovo il senso, spero di essere smentito l'anno prossimo.  
nel senso che gli offriamo il max se rinuncia alla player option con NOLA? :biggrin:
 

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 16:02
da Granchio
franzis ha scritto:
20/11/2018, 15:57
frog ha scritto:
20/11/2018, 15:20
Con lui i Lakers adesso sarebbero primi ad Ovest, di tutte le mosse discutibili fatte dalla nuova dirigenza, lasciar andare Randle a quelle cifre proprio non ci trovo il senso, spero di essere smentito l'anno prossimo.  
nel senso che gli offriamo il max se rinuncia alla player option con NOLA? :biggrin:
  
Ma che poi, a parte noi che siamo stati dei fessi, anche in giro quest'estate non è che avesse questo grosso mercato ed è questa la cosa assurda
 

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 16:05
da Twenty4
Quoto. Se poi penso che hanno firmato KCP per cifre superiori mi rammarico ancora di più. Il ragazzo ha ancora 23 anni e margini di miglioramento. Certo probabilmente non diventerà un top lega ma è un ottimo giocatore. Quest'anno ha iniziato pure a metter qualche 3s e con James il fit, secondo me, ci sarebbe stato. Randle è uno che ha parecchio gioco offball.

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 16:07
da Steve Nash
La rotazione dei lunghi Davis-Randle-Mirotic è veramente totale!
Si vocifera che siete interessati a Porter di Washington, non sarebbe male secondo me..

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 16:12
da franzis
in realtà è uscito fuori che giravano offerte più lucrative di quella firmata con NOLA
https://www.givemesport.com/1386525-jul ... his-summer

ma la priorità di Julius, dopo aver capito che con LAL non sarebbe andato oltre l'annuale, è stata di scegliere una squadra con concrete possibilità di arrivare ai playoff, anche a costo di prendere meno $$$

solo :notworthy:  da parte mia

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 16:14
da Twenty4
Porter, con quel contratto speriamo di no.

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 16:21
da lelomb
Granchio ha scritto:
20/11/2018, 16:02
franzis ha scritto:
20/11/2018, 15:57
nel senso che gli offriamo il max se rinuncia alla player option con NOLA? :biggrin:
Ma che poi, a parte noi che siamo stati dei fessi, anche in giro quest'estate non è che avesse questo grosso mercato ed è questa la cosa assurda 
Lui voleva una cosa noi un'altra. Gli hanno offerto più o meno quello che prende a Nola senza PO, lui non ha accettato per tanti motivi fra cui la quasi certezza che avrebbe avuto meno spazio per mettersi in mostra.
I Lakers lo avrebbero tenuto volentieri alle loro condizioni :forza:

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 16:22
da franzis
la vera chiave è se gentry trova la quadra per far chiudere le partite al trio mirotic-davis-randle, soprattutto come accoppiamenti difensivi.

a quel punto con jrue che può marcare la qualunque, secondo me una vera SF di ruolo, tipo porter, non è più una priorità considerato come stanno messi male a cap

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 16:24
da franzis
lelomb ha scritto:
20/11/2018, 16:21
Granchio ha scritto:
20/11/2018, 16:02
Ma che poi, a parte noi che siamo stati dei fessi, anche in giro quest'estate non è che avesse questo grosso mercato ed è questa la cosa assurda 
Lui voleva una cosa noi un'altra. Gli hanno offerto più o meno quello che prende a Nola senza PO, lui non ha accettato per tanti motivi fra cui la quasi certezza che avrebbe avuto meno spazio per mettersi in mostra.
I Lakers lo avrebbero tenuto volentieri alle loro condizioni :forza: 

non ha accettato anche perché non si è mai sentito veramente apprezzato e voluto dal nuovo FO (tant'è che oltre l'annuale non si è andati), nonostante abbia fatto tutto quello che questo FO gli ha chiesto

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 16:33
da Granchio
franzis ha scritto:
20/11/2018, 16:24
lelomb ha scritto:
20/11/2018, 16:21
Lui voleva una cosa noi un'altra. Gli hanno offerto più o meno quello che prende a Nola senza PO, lui non ha accettato per tanti motivi fra cui la quasi certezza che avrebbe avuto meno spazio per mettersi in mostra.
I Lakers lo avrebbero tenuto volentieri alle loro condizioni :forza: 

non ha accettato anche perché non si è mai sentito veramente apprezzato e voluto dal nuovo FO (tant'è che oltre l'annuale non si è andati), nonostante abbia fatto tutto quello che questo FO gli ha chiesto 

mah...lì secondo me è un concorso di colpe con il suo agente. Noi dovevamo fare di più per tenerlo, lui (o il suo agente) però non credo che abbia fatto chissà cosa per restare (legittimo eh…)
Alla fine la strategia Lakers era chiara e non era contro Randle ad personam, sai che il CS ti apprezza, se ritieni che stia nascendo qualcosa di interessante firmi un annuale e poi ti giochi tutto il 2020
E alla fine continuo a pensare che tutte queste offerte non ci fossero (anche perché quest'estate è uscito veramente nulla) visto il tipo di contratto che ha firmato. Che poi questa sia una cosa assurda visti i contratti presi da giocatori con potenziale infinitamente più basso del suo e che NOLA alla fine sia stata un'ottima scelta non ci sono dubbi
Però fino a qualche mese fa lo status di Julius nella lega era ampiamente sottovalutato...ma tra l'altro anche adesso non mi pare che gli sia riconosciuto quello che merita

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 16:54
da franzis
Granchio ha scritto:
20/11/2018, 16:33
franzis ha scritto:
20/11/2018, 16:24

non ha accettato anche perché non si è mai sentito veramente apprezzato e voluto dal nuovo FO (tant'è che oltre l'annuale non si è andati), nonostante abbia fatto tutto quello che questo FO gli ha chiesto 

mah...lì secondo me è un concorso di colpe con il suo agente. Noi dovevamo fare di più per tenerlo, lui (o il suo agente) però non credo che abbia fatto chissà cosa per restare (legittimo eh…)
Alla fine la strategia Lakers era chiara e non era contro Randle ad personam, sai che il CS ti apprezza, se ritieni che stia nascendo qualcosa di interessante firmi un annuale e poi ti giochi tutto il 2020
E alla fine continuo a pensare che tutte queste offerte non ci fossero (anche perché quest'estate è uscito veramente nulla) visto il tipo di contratto che ha firmato. Che poi questa sia una cosa assurda visti i contratti presi da giocatori con potenziale infinitamente più basso del suo e che NOLA alla fine sia stata un'ottima scelta non ci sono dubbi
Però fino a qualche mese fa lo status di Julius nella lega era ampiamente sottovalutato...ma tra l'altro anche adesso non mi pare che gli sia riconosciuto quello che merita 
Mintz sicuramente non è un fan di questo FO (e secondo me ha anche i suoi buoni motivi per non esserlo), ma se oltre l'annuale non volevi andare c'era poco da negoziare però...

ho apprezzato invece l'aver accolto la richiesta di Julius di rinunciare ai suoi diritti, nonostante ci fosse la teorica possibilità di forzare la firma della qualifying offer
 

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 21:37
da aeroplane_flies_high
A me pare che l'infortunio di Payton sia stata una grossa opportunità

Jrue in pointguard
Moore più a suo agio come SG
Johnson a fare il 3&D

pur nella pochezza, Wes ha portato più equilibrio... ci fosse un'ala piccola più adeguata New Orleans potrebbe essere una squadra davvero moooolto interessante

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 21:47
da Brian_di_Nazareth
Noodles ha scritto:
20/11/2018, 9:52
franzis ha scritto:
20/11/2018, 9:26
Tripla doppia con 21 punti e zero turnover in 25 minuti :shocking:

:piango: :piango: :piango:

Con la futura dipartita di Fultz, questa estate abbiamo giusto quei 25M di cap libero per farlo giocare tra Butler ed Embiid...l'ultimo pezzo del Process :forza:

Re: New Orleans: chiamate il numero in sovraimpressione

Inviato: 20/11/2018, 22:18
da GecGreek
Che impressione vedere gli Spurs in questo stato, quasi completamente privi di consistenza difensiva. Da poco prima di metà gara in poi abbiamo messo la freccia e li abbiamo tenuti a un braccio di distanza, dando proprio impressione di poter trovare ciò che volevamo in attacco, mentre loro non ti danno mai l'impressione di avere l'esplosività offensiva per poterti colpire con quei quarti da knockout che hanno le squadre che tirano meno midrange e più bombe. Forse è semplicemente il fatto che fossero in back to back.
Uno dei nostri uomini chiave da sempre è Moore, se Etuano segna, poi diventa difficile contenerci. Gli Spurs sono riusciti a dargli tutti gli spazi che aveva bisogno per mettere su una bella prestazione.

Ho letto un articolo di theringer di Kevin O'Connor che vorrebbe farci prendere John Wall. Se tradiamo per un contratto da 40 milioni a stagione sclero, tutti quei contratti lì fanno sono delle PUSTOLE, compreso quello di Steph che sarà l'unico che si avvicina alla decenza. Se inoltre e perdipiù prendiamo il giocatore più FALLITO e uomo più MISERABILE tra quei contratti, prendo il pallone degli Hornets che ho da 20 anni, vado in cima al monte bianco, ci scrivo sopra "Non è quello che ci siamo dati a mancarmi, ma quello che avremmo dovuto darci ancora. Gio Evan" e lo calcio in Francia.
aeroplane_flies_high ha scritto:
20/11/2018, 21:37
A me pare che l'infortunio di Payton sia stata una grossa opportunità

Jrue in pointguard
Moore più a suo agio come SG
Johnson a fare il 3&D

pur nella pochezza, Wes ha portato più equilibrio... ci fosse un'ala piccola più adeguata New Orleans potrebbe essere una squadra davvero moooolto interessante



Voglio ricordare che l'unico anno che AD ha avuto a fianco un 3&D vero (QPon), non l'ha nemmeno avuto per una stagione intera e siamo andati ai PO in carrozza con una manica di role player. E' anche incredibile e fa capire quanto siano bravi Davis e Jrue se pensi che il ruolo più critico per le difese moderne sono appunto gli esterni alti, mobili e con apertura alare notevole, noi non li abbiamo mai avuti e in qualche modo siamo riusciti a schierare una difesa decente l'anno scorso.