Utah Jazz - Where Mormon happens

Solo qui trovate i topic "contenitore" in cui parlare delle specifiche squadre NBA!
Rispondi
elfride4
Rookie
Rookie
Messaggi: 997
Iscritto il: 14/11/2015, 19:03
NFL Team: baltimore ravens
NBA Team: utah jazz

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da elfride4 » 16/05/2019, 22:52

Ma dirò, al momento mi pare si spinga più lato Grizzlies che Jazz, come avevo scritto anche in un altro post. Non è Utah che ha cambiato il suo destino due sere fa e poi ha deciso di riprendere i negoziati, son i Grizzlies che han ottenuto la seconda scelta.
Stando ai più informati, come riporta david, pare che Harris sia il vero obiettivo, su Kemba ho l'impressione che venga quasi usato come specchietto per (le allodole) i fans..
Inf fin dei conti Kemba se vuole soldi - - > rimane a Charlotte; se vuole vincere - - > non sceglie i Jazz; se gli piacciono le mezze stagioni magari ci si ritrova giusto a metà, altrimenti la vedo dura.



Avatar utente
David Ginola 14
Pro
Pro
Messaggi: 3951
Iscritto il: 03/08/2009, 0:34
NFL Team: Buffalo Bills...
NBA Team: Utah Jazz..
Località: Prov. Pisa

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da David Ginola 14 » 24/05/2019, 18:46

Rudy nel terzo quintetto NBA..
Grazie a questo:
the Utah center will become supermax eligible in the summer of 2020 (5 years/$247M) if he earns Defensive Player of the Year honors for a second consecutive season. Because Gobert did not earn All-NBA in 17-18 (like Giannis) he has not met the criteria.



Perplesso..



forgiarune
Rookie
Rookie
Messaggi: 113
Iscritto il: 27/03/2018, 18:16
NBA Team: utah jazz

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da forgiarune » 30/05/2019, 1:28

Questa sarà una off season cruciale per il futuro dei Jazz. Attualmente siamo una solida squadra che da 3 anni arriva quinta ed ha superato alla grande l'addio di Hayward ma a cui manca qualcosa per fare l'ultimo step per essere una contender, lo step più difficile che tante franchigie non riescono a completare.

In un basket che esalta il sistema come il nostro, che si basa sulla difesa e ritmi bassi, serve come il pane un giocatore con punti nelle mani che possa aiutare Mitchell a sobbarcarsi il lavoro offensivo.
Questo giocatore per me dev'essere o un'ala o una guardia che abbia le caratteristiche giuste per giocare con Donovan.

Il mercato FA x noi è sempre stato difficile, bisogna escludere in partenza le super star come KD , Leonard etc.
Giocatori che potrebbero fare al caso nostro come T.Harris , Middleton probabilmente chiedono troppi soldi o rifirmeranno per le attuali squadri. Per questo non escluderei anche l'ipotesi di una trade. Non abbiamo molti asset (forse una sign&trade di Favors ma non so se tecnicamente fattibile) , perché Allen è poca roba, Bradley mai visto, Exum ha ancora del potenziale ma è sempre rotto e il suo valore sarà basso. Abbiamo scelte ma con poco appeal quindi il quadro non è dei migliori.

Secondo me il giocatore perfetto x noi sarebbe Jrue Holiday, è nel prime e sta facendo stagioni sopra le righe ed è molto sottovalutato. Ottimo difensore e attaccante da 20 punti nelle mani. Bisogna capire a NOLA che strada vogliono percorrere essendosi ritrovati la Pick 1 e la difficile gestione di Davis.
Forse Exum + le nostre due pick (1° e 2°round) possono bastare? Non saprei.

Altro nome raggiungibile potrebbe essere Love che in attacco sarebbe tanta roba perché sa aprire il campo, sa giocare in post basso e buon rimbalzata. In difesa potrebbe essere un problema ma in un sistema come il nostro potrebbe dire la sua e starci. I cavs sono probabilmente la franchigia messa peggio della Lega e raccattare scelte e qualche giovane potrebbe essere di loro gradimento.

Eviterei invece Conley, signor giocatore sia chiaro ma il suo contratto mi preoccupa parecchio a che più di quello di Love e non credo che con un Rubio in meno e un Conley in più diventeremo una contender. Inoltre il fatto che a Febbraio avesse fatto sapere di non gradire la destinazione (anche se poi smentita) non me lo fa preferire.

Altri giocatori che potrebbero fare al caso nostro? Alcuni parlano di D'Angelo Russel ed è un nome che mi intriga parecchio . Rozier? Sarebbe un piano B se non C



Avatar utente
aeroplane_flies_high
Pro
Pro
Messaggi: 7539
Iscritto il: 12/09/2002, 13:12
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Venessia

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da aeroplane_flies_high » 30/05/2019, 9:17

Storicamente SLC non è una destinazione di grande fascino per i free agents

concordo che sarà una offseason importante per i Jazz, ma credo che il vero snodo sarà riconfermare Mitchell e costruirgli una squadra attorno nel corso degli anni

al momento mi sembra che oltre a Gobert si fatichi a vedere un secondo violino adeguato, nonostante Ingles abbia fatto enormi passi avanti e sia ormai uno starter affidabile

non escluderei che i Jazz impacchettino Favors&Korver (entrambi non garantiti per il prossimo anno) in cambio di un giocatore tipo Gallinari andando poi a cercarsi una point guard in free agency tipo TJ McConnell/Seth Curry

chiaramente le ipotesi sono svariate, ma la strategia potrebbe essere quella di prendere un giocatore affermato con contratto pesante scambiando i due di cui sopra ed utilizzare spazio salariale ed eccezioni per completare il roster

interessante anche capire su chi andranno con la 23 (se non verrà inserita in trade)



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7705
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da nolian » 30/05/2019, 15:52

quest'anno i freeagent non sono tantissimi, e mi pare di capire che parlando di Big e SuperBig, ci siano più "posti" (leggi: team con soldi e disposti a spenderli) che giocatori disponibili
la conseguenza è che ci saranno giocatori mediocri che andranno a fare da premio di consolazione ai team che perderanno l'assalto a Big e SuperBig (ovvero ci saranno mediocri strapagati)

per un team come i Jazz, piuttosto che andarsi ad imbrigliare il futuro in mediocri-strapagati (il nome di Rozier mi fa accapponare la pelle!!! un mediocrissimo ad esser buoni, non è un piano B o C, ma è uno da evitare proprio)

quello invece che secondo me dovrebbero provare a fare i Jazz è tentare il colpo a sorpresa...
il giocatore da rilanciare, o quello che gode di poca stima, ma che ha talento...insomma una reputazione da rilanciare, oppure uno che finora ha dimostrato poco e male....
praticamente qualcuno a cui puoi dare o un pluriennale basso, o un annuale/biennale medio-alto, che accetterà perchè non trova di meglio...e allora magari preferisce chance concrete di far vedere di che pasta è fatto piuttosto che prendere soldi nei tanking-team (ammesso che lo vogliano) o peggio finire a giocare garbage nelle (presunte) contender... perchè il garbage nelle contender a 36anni va bene, ma a 25 nanche no...

ho un nome in mente: Jabari Parker
teoricamente ha la TO, quindi i Jazz potrebbero anche tentare una trade
se i Wizards non la esercitano, dubito che ci siano team disposti a dargli ad esempio un 50x4, e allora magari te lo porti via con un altro 1+1(TO) da 30-35M$ totali, insomma un contratto che non ti complica nulla, una scommessa...
Parker ha talento offensivo, è molto carente in difesa, ma con Gobert la cosa potrebbe riuscire a mascherarsi. Inoltre potrebbe per la prima volta trovarsi in un sistema collaudato, cosa che non ha trovato ai Bucks (per i suoi infortuni), nè ai Bulls, tantomeno nell'ultimo periodo ai Wizards

ecco, io piuttosto che dare un 60x4 a Rozier, preferisco addirittura sbilanciarmi in 40x2 (2°anno TO) a Parker
e non solo come "valutazione rischi-benifici", ma anche pensando alla struttura del team: Rozier con Donovan finirebbe per far peggiorare Donovan, Parker invece può integrarsi bene con Donovan



Avatar utente
aeroplane_flies_high
Pro
Pro
Messaggi: 7539
Iscritto il: 12/09/2002, 13:12
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Venessia

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da aeroplane_flies_high » 30/05/2019, 22:58

L'impressione però è che Parker sia esattamente il tipo di uomo che i Jazz manco guardano...
non inizio neanche a parlare del giocatore, che difensivamente nel sistema Snyder non mi pare proprio azzeccatissimo, parlo del profilo umano che a Salt Lake City difficilmente sbarca



forgiarune
Rookie
Rookie
Messaggi: 113
Iscritto il: 27/03/2018, 18:16
NBA Team: utah jazz

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da forgiarune » 31/05/2019, 0:18

aeroplane_flies_high ha scritto:
30/05/2019, 22:58
L'impressione però è che Parker sia esattamente il tipo di uomo che i Jazz manco guardano...
non inizio neanche a parlare del giocatore, che difensivamente nel sistema Snyder non mi pare proprio azzeccatissimo, parlo del profilo umano che a Salt Lake City difficilmente sbarca

Se ne era parlato parecchio di Jabari Parker durante la scorsa estate, credo che i Jazz ci abbiano fatto un pensierino ma la satgione attuale ha dimostrato che è un giocatore poco affidabile e mi pare che la testa non funzioni benissimo. Anche secondo me non è più un profilo intrigante.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7705
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da nolian » 31/05/2019, 9:28

forgiarune ha scritto:
31/05/2019, 0:18
Se ne era parlato parecchio di Jabari Parker durante la scorsa estate, credo che i Jazz ci abbiano fatto un pensierino ma la satgione attuale ha dimostrato che è un giocatore poco affidabile e mi pare che la testa non funzioni benissimo. Anche secondo me non è più un profilo intrigante.
per me invece è proprio il fatto che "non è un profilo intrigante" (per tutti i team, non solo per i Jazz) che lo rende un profilo appetibile per una "scommessa"

ai Jazz serve uno scorer, non un "trascinatore" e/o un franchise player (ovvero servirebbe pure, ma chi ci viene?)
Parker ai Bucks è passato dal fare la spalla di Antetokounmpo all'essere un panchinaro senza lode, causa suoi infortuni principalmente
ai Bulls arriva e gioca fuori ruolo SF (era un disastro annunciato, lo si diceva dal giorno della firma), per poi passare ai DNP-CD...

i Jazz hanno modo di coprirlo in difesa, hanno un sistema (cosa che non ha mai avuto Jabari e che potrebbe "sistemarlo" a livello di testa)

ma soprattutto leggo i nomi di Rozier (un Reggie Cesson 4.0, probabilmente pure piu scarso di Cesson), che a livello di testa non sta certo meglio di Jabari
leggo i nomi di K.Love, giocatore che adoro dai tempi dei TW, e che vorrei vedere rilanciato, ma che tra problemi fisici e psichici fatica a stare in campo 50game/anno...
mi paiono tutto tranne che investimenti affidabili, anzi!!!
mi paiono proprio il modo per ingolfarsi senza migliorare
Rozier cerca 15M$/anno, e non lo vedo neanche compatibile con Donovan
Love avesse un contratto da 15/anno lo prenderei subito, il problema è che ne costa il doppio e non da (purtroppo) garanzie di tenuta...

praticamente "schifare" Jabari con un 1+1 e finire con Rozier/Love, a mio parere è come schifare un modesto pollo arrosto per poi finire a mangiare wurstel avariati (e pagati il doppio del pollo)



Avatar utente
Arvydas73
Rookie
Rookie
Messaggi: 172
Iscritto il: 04/02/2019, 18:13
NFL Team: Chicago bears
NBA Team: LA Clippers
Squadra di calcio: Sampdoria

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da Arvydas73 » 31/05/2019, 10:22

io andrei a bomba su marcus morris, se devo pagare una 15-20 li do a lui che ha cazzimma degna di snyder e una 20 di punti in dote ne può portare



Avatar utente
aeroplane_flies_high
Pro
Pro
Messaggi: 7539
Iscritto il: 12/09/2002, 13:12
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Venessia

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da aeroplane_flies_high » 31/05/2019, 11:03

Rozier non capisco però cos'abbia che non va

Dal punto di vista tattico mi sembra adeguato a giocare a fianco di Mitchell, perchè non è necessariamente un playmaker stile Rubio che è efficace quasi esclusivamente con palla in mano, piuttosto quasi una combo-guard che porta molta energia, sa andare dentro grazie ad un ottimo atletismo e soprattutto sa tirare da fuori con buone percentuali.

Playmaking non eccezionale? vero, ma con Mitchell che comanda spesso palla in mano (soprattutto nei quarti periodi) e Ingles che sa passarla discretamente, mi sembra un profilo di giocatore adeguato.

Love condivido che è un albatross ambulante, purtroppo i problemi di salute lo rendono un rischio troppo oneroso per chiunque (anche se qualche allocco potrebbe sempre abboccare, ma non credo sia il caso dei Jazz)



Avatar utente
Mich
Senior
Senior
Messaggi: 1077
Iscritto il: 11/11/2017, 16:49
NBA Team: Bulls

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da Mich » 31/05/2019, 13:07

A me Mitchell e Rozier sembrano due giocatori abbastanza simili (per caratteristiche ovviamente), entrambi col primo pensiero che va al canestro.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7705
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da nolian » 31/05/2019, 16:37

aeroplane_flies_high ha scritto:
31/05/2019, 11:03
Rozier non capisco però cos'abbia che non va
attaccante puro
scarso playmaking
pessime percentuali per uno scorer
pessime letture
testa rivedibilissima
si sente chissà chi senza aver dimostrato nulla
da verificare per una stagione intera da starter (nella sua carriera ha giocato bene appena metà stagione)
cerca 15M$ e pretende il posto in quintetto

non sto parlando di Reggie Jackson, sto parlando di Rozier

rigiro la domanda: cos'ha che va?
a me di "scorer" con pessime % mi pare che non ci siano problemi a trovarne
e Rozier a volte mi pare una bella copia di Jordan Crawford



Avatar utente
David Ginola 14
Pro
Pro
Messaggi: 3951
Iscritto il: 03/08/2009, 0:34
NFL Team: Buffalo Bills...
NBA Team: Utah Jazz..
Località: Prov. Pisa

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da David Ginola 14 » 31/05/2019, 16:52

Non capisco perché incaponirsi (nella discussione) su Rozier..
Mi sembra un nome uscito tra i tantissimi (praticamente il 75% dei Fa-Rfa) e quindi niente più che un semplice rumors..

Sul resto..

Io preferirei spendere su un 1-2 che su un 4...
L’investimento di questa estate, eventualmente, dovrà tenere conto che tra 2 anni Gobert e Mitchell andranno a prendere 80 milioni circa in 2.. dollaro più dollaro meno..

Per questo motivo eviterei di prendere i 120 milioni di Love (quanto ti migliora un Injury che non difende?) o di spenderne 130 su Harris...
Holiday ha avuto pessime percentuali quest’anno da fuori, ma sa costruirsi un tiro e difende benone.. ci starebbe..

Io credo che in mancanza di alternative riproveranno su Conley..
un nome interessante è quello di Gordon che potrebbe venire via da Houston, contratto corto, buonissimo tiratore, che sa costruirsi il tiro anche da solo, ma non vedo asset per prenderlo..
È veramente difficile migliorare questa squadra un po’ perché gli asset sono pochi e un po’ perché i Big Fa da noi difficilmente vengono...

Probabilmente scambiando Gobert potresti modificare la squadra, ma è una cosa impossibile da vedere..



Avatar utente
aeroplane_flies_high
Pro
Pro
Messaggi: 7539
Iscritto il: 12/09/2002, 13:12
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Venessia

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da aeroplane_flies_high » 31/05/2019, 22:15

nolian ha scritto:
31/05/2019, 16:37
aeroplane_flies_high ha scritto:
31/05/2019, 11:03
Rozier non capisco però cos'abbia che non va
attaccante puro
scarso playmaking
pessime percentuali per uno scorer
pessime letture
testa rivedibilissima
si sente chissà chi senza aver dimostrato nulla
da verificare per una stagione intera da starter (nella sua carriera ha giocato bene appena metà stagione)
cerca 15M$ e pretende il posto in quintetto

non sto parlando di Reggie Jackson, sto parlando di Rozier

rigiro la domanda: cos'ha che va?
a me di "scorer" con pessime % mi pare che non ci siano problemi a trovarne
e Rozier a volte mi pare una bella copia di Jordan Crawford

attaccante puro/scarso playmaker non credo sia necessariamente un limite, avendo Mitchell spesso con palla in mano nei quarti periodi avere un play puro meno abile a giocare off the ball non mi pare sta gran idea

Le percentuali sono effettivamente un suo limite così come il fatto di non essere un vero play, ma più una combo-guard, che però come ho già spiegato nel sistema dei Jazz attuali non lo vedo per niente male

15 annui? non mi pare una cifra eccessiva, parliamo di metà di un max contract, non necessariamente un contratto oneroso per uno starter

su Jordan Crawford per cortesia... uno sa solo tirare, Rozier difende e mette tanta energia, aspetto questo per cui lo vedrei bene con Snyder

detto questo non credo sia Rozier o la morte, è un'ipotesi (a mio parere praticabile) ce ne sono altre



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7705
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da nolian » 01/06/2019, 11:25

aeroplane_flies_high ha scritto:
31/05/2019, 22:15
Rozier difende e mette tanta energia, aspetto questo per cui lo vedrei bene con Snyder

detto questo non credo sia Rozier o la morte, è un'ipotesi (a mio parere praticabile) ce ne sono altre
anche Reggie Cesson difende, ma non per questo è un buon giocatore
e imho Cesson è migliore di Rozier

Cesson > Rozier >>> JordanCrawford
ora, fatta sta premessa su chi sia migliora tra sti tre, occorre capire su quale sia meglio investire
per me spendere 15M$ (minimo) su un Rozier, che dovrebbe fare da spalla a Donovan, ma tira con % degne di Rubio, mi pare una pessima idea!!!
molto meglio dare 2-3-4M$ ad uno scorer puro (stile JordanCrawford, nel senso di uno che sa solo fare canestro) e spendere altri 10M$ per rinforzarsi altrove
tanto per fare un nome a caso, prendo il cavallo di ritorno Trey Burke, che canestro lo sa fare...e mi costa un quinto di Rozier!!!

poi vabbè opinioni, ma resta il fatto che in questo topic mi pare si abbia troppa stima per i giocatori C's
da Rozier che qualcuno vede come "soluzione" all'assenza di un valido scorer che affianchi Donovan, a MarcusMorris che qualcuno vede come uno in grado di metterne una "20ina a sera" (cit.) :dash2:

io francamente se devo pensare di dare 15M$ a Rozier, faccio di tutto per prendermi un Dinwiddie, o allora offro un bi/tri-ennale a Collison



Rispondi