Utah Jazz - Where Mormon happens

Solo qui trovate i topic "contenitore" in cui parlare delle specifiche squadre NBA!
Rispondi
lelomb
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11349
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da lelomb » 03/03/2018, 15:14

A sicuro, ma se vuole andare va, posto che quindici milioni son pure pochi perché questo subodora già di Max.
Però se vuole non lo obblighi in nessun modo al secondo contratto. Eventualità rara, ma non rarissim che capita su profili normalmente diversi.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7881
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da nolian » 03/03/2018, 15:22

io sarei veramente contento se i Jazz avessero trovato il nuovo franchise player
addirittura è stato scomodato il draft 1985 nei paragoni...

bene, mi auguro veramente che tra 2-3 anni parleremo di Donovan come uno dei primi giocatori nba, e dei Jazz come contender o quasi...

ma dobbiamo anche essere obiettivi, ed è giusto esaltarsi, ma anche tenere i piedi per terra

chi ricorda gli elogi a Tireke Evans nel suo anno da rookie? poi tutti sappiamo com'è andata a finire no?

insomma, calma dai...



iL_jAsOne
Pro
Pro
Messaggi: 4112
Iscritto il: 28/02/2005, 15:26
NBA Team: Miami Heat
Località: bologna
Contatta:

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da iL_jAsOne » 03/03/2018, 15:30

Avete un fan in più dopo stanotte...
Vi voglio ai playoff al posto di Minnesota


Immagine

Dino N
Senior
Senior
Messaggi: 1912
Iscritto il: 09/07/2004, 15:54
Località: fiesco - il paesello

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da Dino N » 03/03/2018, 16:31

nolian ha scritto:
03/03/2018, 15:22
io sarei veramente contento se i Jazz avessero trovato il nuovo franchise player
addirittura è stato scomodato il draft 1985 nei paragoni...

bene, mi auguro veramente che tra 2-3 anni parleremo di Donovan come uno dei primi giocatori nba, e dei Jazz come contender o quasi...

ma dobbiamo anche essere obiettivi, ed è giusto esaltarsi, ma anche tenere i piedi per terra

chi ricorda gli elogi a Tireke Evans nel suo anno da rookie? poi tutti sappiamo com'è andata a finire no?

insomma, calma dai...
Se trovi un giocatore draftato nello utah dal 1985 che nel primo anno si è rivelato altrettanto efficace a malone o Donovan allora riterro di aver esagerato 😊



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7881
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da nolian » 03/03/2018, 17:11

Dino N ha scritto:
03/03/2018, 16:31
Se trovi un giocatore draftato nello utah dal 1985 che nel primo anno si è rivelato altrettanto efficace a malone o Donovan allora riterro di aver esagerato 😊
non stavo contestando l'efficacia di Donovan (che al primo anno è ben maggiore di quella della leggenda KarlMalone), quanto invito a non dare per scontato che
1° anno cosi efficace = carriera cosi efficace



Dino N
Senior
Senior
Messaggi: 1912
Iscritto il: 09/07/2004, 15:54
Località: fiesco - il paesello

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da Dino N » 04/03/2018, 10:09

nolian ha scritto:
03/03/2018, 17:11
Dino N ha scritto:
03/03/2018, 16:31
Se trovi un giocatore draftato nello utah dal 1985 che nel primo anno si è rivelato altrettanto efficace a malone o Donovan allora riterro di aver esagerato 😊
non stavo contestando l'efficacia di Donovan (che al primo anno è ben maggiore di quella della leggenda KarlMalone), quanto invito a non dare per scontato che
1° anno cosi efficace = carriera cosi efficace
Questo è ovviamente Palese.

Do per scontato che ripercorrere una carriera simile a Malone sia oggettivamente impossibile per una serie infinita di fattori. Longevità, Costanza, resilienza agli infortuni, tenuta fisica e tutto ciò che Vogliamo metterci.

Non ultimo la compagnia di almeno un compagno di squadra degno.

Aggiungo anche che Mitchell da la sensazione di essere un giocatore già strutturato. Questo significa che è tutto da verificare quali siano i margini di miglioramento. Ce ne sono per carità ma sono tutti da quantificare. Detto cio, già ora è un potenziale 30 pt player.

A memoria, voi per la presenza dello stockton to Malone che quasi mai ci ha consentito scelte alte, al draft menzionabile come giocatori interessanti dal 1985 penso a kirilenko penso a Deron Williams e hayward stop.

Nessuno dei due paragonabile al primo anno di Mitchell è solo deron Williams ha dato la sensazione nei primi anni di poter essere una pietra su cui costruire qualcosa.

Poi sappiamo tutti com'è andata a finire.

Donovan è ciò che di meglio capita nello Utah dal 1985 senza alcun dubbio. Non mi sogno nemmeno di dire che sia più forte di Malone o forte come Malone. Quello lo dirà il tempo.

Di certo non avevamo un giocatore così dominante da tantissimo tempo.

Ps. Ti garantisco che scrivo questo assolutamente senza esaltarmi. Perché Secondo me faremo in tempo a vederlo partire per altri lidi invece che costruirci qualcosa



Avatar utente
David Ginola 14
Pro
Pro
Messaggi: 4037
Iscritto il: 03/08/2009, 0:34
NFL Team: Buffalo Bills...
NBA Team: Utah Jazz..
Località: Prov. Pisa

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da David Ginola 14 » 08/03/2018, 7:59

Piallati a domicilio i Pacers...
Siamo sempre decimi a causa del record di Division peggiore di Denver..
ma siamo abbastanza in ritmo per entrare nelle 8..



Avatar utente
Teo
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 15674
Iscritto il: 09/09/2002, 8:57
MLB Team: Atlanta Braves
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Utah Jazz
NHL Team: Colorado Avalanche
Località: padova
Contatta:

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da Teo » 08/03/2018, 15:58

VIttoria enorme, con una difesa da Utah, soprattutto su Oladipo.


ImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7881
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da nolian » 13/03/2018, 9:28

https://sportando.basketball/it/usa/nba ... imana.html

che ne pensate? se non sbaglio c'è pure Neto con qualche acciacco, l'australiano può trovare qualche minuto di garbage?



Avatar utente
David Ginola 14
Pro
Pro
Messaggi: 4037
Iscritto il: 03/08/2009, 0:34
NFL Team: Buffalo Bills...
NBA Team: Utah Jazz..
Località: Prov. Pisa

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da David Ginola 14 » 13/03/2018, 13:24

Si spera stia bene..



Avatar utente
Teo
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 15674
Iscritto il: 09/09/2002, 8:57
MLB Team: Atlanta Braves
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Utah Jazz
NHL Team: Colorado Avalanche
Località: padova
Contatta:

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da Teo » 14/03/2018, 8:52

In sto periodo stiamo veramente attaccando alla grande. Grandi spaziature e gioco molto fluido.


ImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
T-wolves
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11815
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da T-wolves » 16/03/2018, 16:51

Since Rudy Gobert's return from injury on January 19th, the Jazz are 21-4 with the league's third best point differential and by far the #1 defense.

In that time they rank #1 in shot defense, #2 in defensive rebounding, #4 in not fouling.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7881
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da nolian » 17/03/2018, 0:14

Ritengo che quest'anno MDA vinca il CoY e Harden l'MVP, entrambi con merito, ma così come A.Davis, dall'infortunio di DMC in particolare, si stia dimostrando una valida alternativa per il MVP, cos credo che Snyder lo sia per il CoY, assieme a Stevens



Avatar utente
pepper90
Pro
Pro
Messaggi: 3258
Iscritto il: 18/02/2013, 16:00
NFL Team: NY Jets
NBA Team: Boston Celtics

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da pepper90 » 17/03/2018, 8:59

nolian ha scritto:Ritengo che quest'anno MDA vinca il CoY e Harden l'MVP, entrambi con merito, ma così come A.Davis, dall'infortunio di DMC in particolare, si stia dimostrando una valida alternativa per il MVP, cos credo che Snyder lo sia per il CoY, assieme a Stevens
Per me il COY dovrebbe andare a Casey, ha fatto un enorme portando i raptors ad essere in top 5 sia come attacco che come difesa

Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk




Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7881
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Utah Jazz - Where Mormon happens

Messaggio da nolian » 17/03/2018, 11:41

pepper90 ha scritto:
17/03/2018, 8:59
nolian ha scritto:Ritengo che quest'anno MDA vinca il CoY e Harden l'MVP, entrambi con merito, ma così come A.Davis, dall'infortunio di DMC in particolare, si stia dimostrando una valida alternativa per il MVP, cos credo che Snyder lo sia per il CoY, assieme a Stevens
Per me il COY dovrebbe andare a Casey, ha fatto un enorme portando i raptors ad essere in top 5 sia come attacco che come difesa
la mia opinione è che Casey stia facendo bene, ma stia anche beneficiando dei cali dei Cavs (causa rivoluzioni del roster e infortuni), e dei C's (che pur non risentendo delle rivoluzioni a roster, hanno una tutta una serie di infortuni)
MDA invece ha plasmato questi Rockets che ad oggi sembrano poter competere contro un team che due anni fa, senza tale KD, è stato capace di fare 73win...
non son mai stato un fan di MDA, anzi tendo ad essere un suo hater, ma tra lui e Casey il dubbio su chi sia il COY neanche si pone, imho


Riguardo gli altri, che dire...
vogliamo parlare di Stevens che lo scorso anno ha trasformato I.Thomas in un candidato MVP, comprendolo in difesa con Smart, ma anche Bradley e tal Crowder che ai Cavs sembrava l'ombra di se stesso? (doveva beneficiare degli spazi aperti da LBJ, invece...)...
lo scorso anno ha vinto 53, quest'anno probabilmente farà meglio, dopo aver cambiato quattro quinti dello starting five e senza aver mai avuto il "grande" acquisto estivo?
o vogliamo parlare dell'aver creato un giocattolo perfetto con gente tutta nuova, o di un team in cui un rookie e un sophomore sembrano due veterani? o di una panchina che spesso e volentieri è stata composta da Larkin, Oleyede, Theis, Baynes? o potremo parlare di come mai Thomas non emerge neanche nei Lakers dopo aver litigato con 2 team in pochi mesi (quest'anno stiamo vedendo il Thomas che Kings prima e Suns poi hanno schifato a malomodo... allora o Kings, Suns, Cavs, Lakers sono dei brocchi, o Stevens è un genio)...o potremo parlare di come Crowder sia finito in malomodo nei Cavs per poi risorgere nei Jazz (*)...

ecco, sfrutto l'assist "crowder" per parlare di Snyder...
team completamente snaturato: via Hayward e Hill, dentro Rubio.........e Donovan
poi fuori Hood (prima opzione designata ad inizio anno) e JJ e dentro Crowder
team che cambia la sua filosofia interiore, con interpreti completamenti diversi, e "trazione" diversa...
un Gobert che si rompe, un Rubio che non arriva alla metà degli assist che ha sempre fatto, ed una pick n.13 che se non fosse per quel sosia di LBJ scelto un anno prima sarebbe il ROY a mani basse
un pò di tempo per rodare un gruppo nuovo, infortuni, trade...poi rientra Gobert, e togli tre partite di assestamento (in cui abbiamo anche ltto che i Jazz giocano meglio senza...), ed ecco che fanno 20-2 nelle successive 22 partite, rientrano nel giro PO, Crowder torna un solido giocatore nba, Rubio diventa uno scorer quasi affidabile, ecc....
de sti passi potrebbero avvicinare le 50win dopo aver perso Hill e Hayward

francamente i meriti di Casey scompaiono di fronte a quanto han fatto Stevens e Snyder, imho



Rispondi