Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Solo qui trovate i topic "contenitore" in cui parlare delle specifiche squadre NBA!
bullor
Rookie
Rookie
Messaggi: 194
Iscritto il: 27/06/2017, 17:16
NBA Team: Chicago Bulls

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda bullor » 09/01/2018, 21:24

Lavine torna sabato :metal:
Intanto iniziano i primi discorsi per Mirotic. Jazz e Pistons interessati. Un contratto come quello di Marjanovic, Favors, Johnson o Burks + 1^ sarebbe la contropartita migliore per noi.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6633
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda nolian » 09/01/2018, 21:37

per Miro si parla anche di Blazers, e imho può diventare una ipotesi concreta

Pistons credo che tra Mirotic e Fournier difficilmente riescano ad arrivare ad entrambi, dato che comunque il piatto forte che mettono in ballo è una prima tra la 15 e la 23
Jazz se vendono una prima in lottery per sbarazzarsi di un contratto (quale? Burks? Ingles?) sono da internare
Blazers invece hanno abbondanza di contratti scaricabili (Turner, Harkless, Leonard, Aminu, Davis), e la prima sarà presumibilmente come quella dei Pistons, ovvero 15-23 (imho potrebbero cercare di convincere i Bulls a prendersi Harkless+Leonard, ma alla fine potrebbero anche chiudere con Harkless+Davis)

Bulls che guadagnerebbero una prima e un esterno da rotazione (ma che puoi anche panchinare senza pensarci troppo), Blazers che alleggeriscono il cap



bullor
Rookie
Rookie
Messaggi: 194
Iscritto il: 27/06/2017, 17:16
NBA Team: Chicago Bulls

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda bullor » 09/01/2018, 21:58

Sì anche Portland è nel mix. Ovviamente ho scelto quelli di Utah e Detroit perché hanno un annuale o biennale. Con Portland già Harkless + 1^ va bene. Leonard spero di no.



Avatar utente
Mich
Rookie
Rookie
Messaggi: 215
Iscritto il: 11/11/2017, 16:49
NBA Team: Bulls

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda Mich » 11/01/2018, 11:05

Si vince al MSG una partita combattuta dopo due OT.
Partitone di Markkanen con nuovo career-high di 33 punti (8 triple), 10 rimbalzi e pure una buona difesa su Porzingis. Duello sempre esaltante tra i due.
Non la partita di Dunn, invece. In difficoltà al tiro per tutto il tempo, solo 4 canestri su 18 tentativi. Continua a prendere tanti tiri dal mid-range più facili da contestare e stanotte ne entrava uno ogni tanti. Paradossalmente poi è il suo canestro a decidere la partita a 1 minuto dalla fine del 2OT.
Chi da un po' di partite è in crescita è Valentine, sempre abbastanza bene nel tiro dalla distanza ma sta migliorando anche sotto canestro. 20 punti per lui come per Lopez. Second unit che senza Mirotic (alla seconda partita di fila saltata) ovviamente riesce a dare meno, buona comunque la solita energia di Nwaba.
In classifica di buono c'è che quelle dietro hanno vinto quasi tutte, comunque vincere partite così per un attimo fa anche dimenticare l'obiettivo fondamentale nel prendere la migliore scelta possibile al prossimo draft.

Giocata della partita... :notworthy:
https://www.youtube.com/watch?v=qSygbbnqfGE



Avatar utente
andreaR
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 20384
Iscritto il: 03/02/2009, 16:22
NBA Team: New York Knicks
Località: St. Pauli

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda andreaR » 11/01/2018, 12:08

Bel giocatore Markanen

Inviato dal mio HUAWEI TAG-L01 utilizzando Tapatalk




Avatar utente
Mich
Rookie
Rookie
Messaggi: 215
Iscritto il: 11/11/2017, 16:49
NBA Team: Bulls

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda Mich » 14/01/2018, 12:24

Vittoria anche contro i Pistons al rientro di Lavine. Partita almeno in attacco ben giocata da tutti, con 6 giocatori in doppia cifra, tra cui lo stesso Lavine che mette 14 punti in 19 minuti divisi solo nei primi tre quarti. Si è mosso bene, attaccando già il canestro con velocità e mettendo qualche bella tripla in movimento; si capisce che l'attacco con lui è destinato a migliorare sostanzialmente in ogni aspetto.
Grande partita di Dunn (18-8-8, 3 steals, 3 stoppate) che, dopo un primo buono per assist ma non benissimo al tiro, ha giocato un secondo praticamente perfetto compresi due canestri decisivi dal solito mid-range nei secondi finali.
19 punti per Markkanen che rischia davvero di rompere ogni record in quanto triple a segno per un giocatore appena arrivato nella lega.
Bene dalla panchina Mirotic e Portis, rispettivamente con 16 e 15 punti.

La squadra, al netto di una difesa non perfetta, resta comunque troppo buona al momento per le ultime posizioni, da range 7-12, non meno di quello. Ma, a prescindere da questo, si stanno vincendo partite non insignificanti perché vedono spesso protagonisti i più giovani, in particolare quelli arrivati dalla trade Butler che sembrava strapersa. Ora con un Lavine ci sarà anche altro da vedere. Di tutto questo poi va dato merito anche a Hoiberg. Aggiungere un altro pezzo importante dal draft sarebbe il compimento migliore per questa squadra ma intanto pare si possa essere ottimisti.



Avatar utente
illinoisexu
Newbie
Newbie
Messaggi: 68
Iscritto il: 31/10/2008, 12:35
MLB Team: cubs
NFL Team: bears
NBA Team: bulls
NHL Team: blackhawks

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda illinoisexu » 14/01/2018, 13:32

Rientro confortante per Lavine nei pochi minuti in campo, in un palazzetto in una delle poche volte pieno oltre i 21.000, in un astagione in cui si erano raggiunti in negativo i 17.000 presenti dopo decenni di partite consecutive oltre i 20.000.
Lavine porta entusiasmo e novità e gran parte dle futuro si basa su di lui...se si dimostra integro dal punto di vista fisico e scollina oltre i 20/25 di media diventerà l'uomo franchigia dei prossimi anni, doncic ormai è perduto e l'ossatura futura sarà proprio quella della trade x butler stravinta altrochè..non perchè butler non valga e lo sta dimostrando nel Minnesota, ma perchè ormai era a fine ciclo con Chicago e senza grosse motivazioni ed il ricavato sono 3 ragarzi del 94, 95 e 97 che saranno lossatura futura, contro la cessione di una star del 89....quindi anche per questi motivi trade stravinta, quando butler smetterà di giocare o calerà fisicamente i ns 3 saranno ancora nel bel pieno delle forze...
Sembra che Mirotic abbia chiesto la cessione quindi da domani ogni giorno è buono x la notizia della cessione, tanto tra lui e Markkanen tutto lo staff ha scelto il finnico x il futuro...quindi vedremo se tra blazers, jazz o pistons arriva una prima scelta 2018...che con la nostra dovrà portare un ala piccola dal buon fisico ed un centro...mi ripeto fino all'infinito ma se fossero Bridges e McCown sarei già belle che contento, anche perchè come freeagent a parte la firma pluriennale di Lavine, Nwaba e Portis penso non arrivi nessuno di ingombrante..si prosegue il discorso con stesso allenatore e stessa filosofia di squadra dal nucleo giovane che sta crescendo molto da inizio anno.



Avatar utente
Mich
Rookie
Rookie
Messaggi: 215
Iscritto il: 11/11/2017, 16:49
NBA Team: Bulls

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda Mich » 14/01/2018, 14:00

La trade potrebbe essere una win-win. Butler sta facendo fare il salto di qualità ai Timberwolves, Markkanen e Dunn meglio del previsto da noi, con il giocatore più affermato dei tre che è rientrato solo ora mostrando già le sue indubbie capacità di scorer. Probabilmente si poteva evitare lo scambio delle prime scelte tenendo anche la 16 ma non avrebbe fatto tutta questa differenza probabilmente.
Vediamo adesso se con Mirotic si ottiene un'altra prima. Nel ruolo di 4 abbiamo Markkanen, Mirotic e Portis (che ora sta facendo pure da backup 5). Con la sua cessione si darebbe ulteriore spazio a quest'ultimo che sta mostrando netti progressi quest'anno e si riporterebbe Felicio nelle rotazioni che con quel contratto deve pur giocare. Magari poi guadagnare qualche posizioni a scendere non sarebbe male.



Avatar utente
andreaR
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 20384
Iscritto il: 03/02/2009, 16:22
NBA Team: New York Knicks
Località: St. Pauli

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda andreaR » 14/01/2018, 14:09

Mirotic non è in scadenza ? prendere una prima mi pare tanta roba



Avatar utente
Mich
Rookie
Rookie
Messaggi: 215
Iscritto il: 11/11/2017, 16:49
NBA Team: Bulls

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda Mich » 14/01/2018, 14:16

Ha una team option il prossimo anno.



Avatar utente
andreaR
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 20384
Iscritto il: 03/02/2009, 16:22
NBA Team: New York Knicks
Località: St. Pauli

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda andreaR » 14/01/2018, 14:25

cambia poco, una prima giusto molto molto bassa la spenderei, cmq sono venuti fuori dei tori davvero interessanti



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6633
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda nolian » 14/01/2018, 14:36

viewtopic.php?f=3&t=21981
Mich ha scritto:
14/01/2018, 12:24
Vittoria anche contro i Pistons al rientro di Lavine. Partita almeno in attacco ben giocata da tutti, con 6 giocatori in doppia cifra, tra cui lo stesso Lavine che mette 14 punti in 19 minuti divisi solo nei primi tre quarti. Si è mosso bene, attaccando già il canestro con velocità e mettendo qualche bella tripla in movimento; si capisce che l'attacco con lui è destinato a migliorare sostanzialmente in ogni aspetto.
Grande partita di Dunn (18-8-8, 3 steals, 3 stoppate) ...


La squadra, al netto di una difesa non perfetta, resta comunque troppo buona al momento per le ultime posizioni, da range 7-12, non meno di quello. Ma, a prescindere da questo, si stanno vincendo partite non insignificanti perché vedono spesso protagonisti i più giovani, in particolare quelli arrivati dalla trade Butler che sembrava strapersa. Ora con un Lavine ci sarà anche altro da vedere. Di tutto questo poi va dato merito anche a Hoiberg. Aggiungere un altro pezzo importante dal draft sarebbe il compimento migliore per questa squadra ma intanto pare si possa essere ottimisti.
illinoisexu ha scritto:
14/01/2018, 13:32
Rientro confortante per Lavine nei pochi minuti in campo, in un palazzetto in una delle poche volte pieno oltre i 21.000, in un astagione in cui si erano raggiunti in negativo i 17.000 presenti dopo decenni di partite consecutive oltre i 20.000.
Lavine porta entusiasmo e novità e gran parte dle futuro si basa su di lui...se si dimostra integro dal punto di vista fisico e scollina oltre i 20/25 di media diventerà l'uomo franchigia dei prossimi anni, doncic ormai è perduto e l'ossatura futura sarà proprio quella della trade x butler stravinta altrochè..non perchè butler non valga e lo sta dimostrando nel Minnesota, ma perchè ormai era a fine ciclo con Chicago e senza grosse motivazioni ed il ricavato sono 3 ragarzi del 94, 95 e 97 che saranno lossatura futura, contro la cessione di una star del 89....quindi anche per questi motivi trade stravinta, quando butler smetterà di giocare o calerà fisicamente i ns 3 saranno ancora nel bel pieno delle forze...



Avatar utente
Ang88
Senior
Senior
Messaggi: 1568
Iscritto il: 23/11/2015, 10:16
NBA Team: LAL

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda Ang88 » 14/01/2018, 14:43




Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6633
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda nolian » 14/01/2018, 14:55

Ang88 ha scritto:
14/01/2018, 14:43
@n@nolian

http://m.espn.com/general/cast?id=10528553&src=desktop

Jim Peterson 12/1/2018
sintesi in italiano? :forza:



Avatar utente
T-Time
Pro
Pro
Messaggi: 9303
Iscritto il: 24/02/2008, 17:53
MLB Team: San Francisco Giants
NFL Team: San Francisco 49ers
NBA Team: Chicago Bulls
Località: Milano

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda T-Time » 14/01/2018, 15:40

Come promesso, torna Zach e torno pure io a vedere le partite dei Bulls :forza:
Intanto vedo che il topic è nuovamente bello vivo, me ne compiaccio e faccio i complimenti alle nuove leve per passione e costanza di rendimento :appl:

Che dire, anzitutto il match di stanotte mi ha divertito :shocking: il che è abbastanza incredibile se penso allo spettacolo immondo che davamo non più tardi di 2 mesi fa. I motivi penso siano principalmente 2:
-grazie alle assenze di Payne, Zippo e Felicio adesso solo Grant e Valentine mi irritano gli occhi, tutti gli altri giocatori tutto sommato li posso tollerare
-questi ultimi 2 mesi rischiano di essere i più produttivi offensivamente nella storia della franchigia, o quasi. Certamente e primariamente grazie all'indirizzo spensierato che ha preso l'Nba, che Hoiberg quanto meno è in grado di assecondare

Detto questo, sui singoli:
-Dunn: quanto mi piace! Ottimo difensore, e si sapeva; buon penetratore, tanta garra, discreto playmaking e solido dal midrange; e questo già si sapeva molto meno. Il suo tier è tra starter Nba (anche in squadre da playoff) e panchinaro, e tutto dipenderà da quanto saprà migliorare al tiro da fuori
-Zaccaria: da suo bandwagoner della prima ora per me va già bene così :truzzo: se resta sano prego rifirmare a qualsiasi cifra per 4 anni e vediamo che giocatore diventa. A livello atletico è sembrato pienamente recuperato, il talento è abbagliante. In compenso in difesa non capisce davvero un cazzo :laughing:
-Holiday: ecco spostato da go-to-guy a 3&(pseudo)D assume tutt'altro senso, in un futuro prossimo dalla panca il fratello di Jrue mi andrebbe benone
-Lauri: ma che rilascio ha? :pron: corre e salta come una gazzella. Per tutto il resto, a cominciare dal fisico e dalle capacità di creare dal palleggio, siamo indietro, ma già solo quel per tiro merita che puntino su di lui
-Niko: non so se il pugno di Bobby gli ha riaggiustato vista e mira :laughing: sta vedendo la madonna da fuori, non durerà. Nonchè sta giovando moltissimo del fatto di giocare contro le second unit. Favorevolissimo a tradarlo, e con lui Lopez. Ma stiamo pur sempre parlando di quelli che hanno firmato Felicio e regalato Jordan Bell :suicide2: , quindi è saggio non aspettarsi niente e vivere alla giornata

Su Hoiberg.
Ok, sta dimostrando che è capace di far correre e tirare una squadra.
Bene, ma questo non basta per fare di te un buon allenatore Nba.
Già stanotte ho rivisto la sua atavica lentezza a capire le partite, tipo:
-Bradley ha fatto quello che ha voluto per un tempo, prima che gli mandasse contro difensori competenti (bene l'agente speciale Nwaba nel finale)
-se Drummond è in campo, Lopez doveva essere in campo. Nei 5' in cui Andre era marcato dai nani ha fatto tipo doppia-doppia
-incredibile non chiamare timeout sull'ultimo possesso, mai visto una cosa del genere. Era una palla persa scritta. Quasi a dire pensateci voi che io non saprei cosa disegnare.

Ma al di là delle singole partite, che vabbè questa stagione contano poco, i miei dubbi sono: questo è capace di sviluppare i giocatori? E' capace di ottenere obiettivi quando si ha pressione adesso?
Io resto dubbioso ma vedremo col tempo, tanto nessuno lo smuove da lì

Ah, sul tanking: boh tra 3° e 10° peggior record ballano appena 3W, è ancora tutto aperto sia come chance di salire che di scendere.
Io per indole comunque preferisco vedere progressi e una squadra che tiene il campo decentemente, invece di 5 pagliacci che giocano a perdere.
Anche perchè per una Phila in rampa di lancio (?) ci sono le Orlando, Sacto e Phoenix nelle sabbie mobili da un lustro e più. No grazie :nono:


23/06/2017: "Worst culture in the league. I met drug dealers with better morals than their GM"
(Travelle Gaines) :enchante:


Torna a “I Topic delle Squadre”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Piper e 4 ospiti