Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Solo qui trovate i topic "contenitore" in cui parlare delle specifiche squadre NBA!
Avatar utente
Noodles
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 13392
Iscritto il: 07/09/2002, 0:40
Località: Pescara
1700
4753

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da Noodles » 08/04/2021, 10:43

in pochi mesi sono passati dall'essere stati ad 'un hayward più sano' dal vincere il titolo...ad essere molto sorpresi se arrivano ottavi..ad est!!   :laughing: :laughing: :laughing:
visto che hayward sano non lo è mai stato, il passaggio è proprio netto... quasi schizofrenico!  :forza:



Manuel80
Pro
Pro
Messaggi: 7862
Iscritto il: 21/02/2015, 16:27
MLB Team: Giants
NFL Team: Jaguars
NBA Team: Sixers
NHL Team: Flyers
396
586

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da Manuel80 » 08/04/2021, 11:04

Per me dirigenti e proprietario non han mandato gran messaggio a squadra quando al posto di Hayward hanno scelto di risparmiare soldi, e ok Fournier (preso quando stipendio lo paghi solo ultimi 2 mesi e mandando via Thais) ma oggettivamente pare che loro prima esigenza sia il conto economico.
Quando mandi questa idea ai giocatori, cioè che la priorità è quella e non vincere, poi magari Tatum si preoccupa più dei suoi numeri che della squadra, Brown pensa a mettere su numeri per ASG, ecc, è quasi normale.



anto
Pro
Pro
Messaggi: 6647
Iscritto il: 02/07/2007, 8:19
310
466

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da anto » 08/04/2021, 11:07

nolian ha scritto: 08/04/2021, 10:15 questi C's hanno un bel nucleo, giovane, valido in entrambe le metà campo, con la giusta mentalità e tutto il resto che serve per fare bene ed anche per contendere

mancano due cose però, e queste due cose, se si vuol contendere subito, devono essere "trovate" nello stesso giocatore

serve un 3° big (che non è Walker)
serve esperienza, meglio se di alto livello (Tatum e Brown sono validi, ma a prescindere dal fatto che non sono ancora -e non si sa se mai lo saranno- al livello dei LBJ/KL/Curry/ecc, sono ancora troppo giovani per fare la diferenza)

lo ripeto da oltre un anno:
i C's han perso prima Horford senza rimpiazzarlo (e sostituito Irving con Walker)
Lo scorso anno hanno sopperito con Hayward che ha fatto un ottima stagione (anche se molti guardavano solo al fatto che non c'era più Irving a rompere lo spogliatoio)
Quest'anno han perso Hayward senza rimpiazzarlo e si vedono tutti i limiti
Limiti che non possono essere compensati solo dalla crescita di Tatum e Brown
Qualche anno fa erano un team molto profondo
Quest'anno si son ritrovati un team cortissimo (allungato solo di recente)

Ora hanno inserito Fournier che aiuta(aiuterà), ma non è lui che ti rende una contender

Imho Ainge e i tifosi non debbono farsi prendere dal panic-mode
Tatum-Brown-Smart + gli emergenti R.Williams e Pritchard sono un bel nucleo, ma devono crescere nel giro di 2 o più anni
Non si può imho pretendere di competere in un anno (a meno di possibiità di arrivare a qualcuno di inaspettato in estate, come fu per i Raps con KL ad esempio)
Ma in futuro occorre che Ainge spedisca altrove Walker e trovi quel 3° big con esperienza
(Fournier può anche essere rifirmato se accetta cifre da buon 6° uomo)



Sul duo di allstar condivido in linea generale.
In realtà Tatum sta avendo un'involuzione abbastanza preoccupante e Brown stenta ad assumersi sempre le dovute responsabilità.
Però sui due non sono pessimista: cresceranno ancora, e sono certo un'ottima base su cui costruire.
C'è da chiedersi, però, se Stevens sia in grado di farli continuare nella loro crescita.
Il panic mode è dovuto ad altre varie ragioni.
Il terzo big? Se per big si intende un giocatore del livello di Tatum e Brown siamo d'accordo, ma Ainge ha completamente cannato con Walker, e Walker non ti porta nessuno, anzi...Ti blocca.
Devi svenderlo oppure aspettare l'ultimo anno, ed usare il suo contratto assurdo come merce di scambio.
Il nucleo sarebbe anche buono, ma stiamo parlando di una squadra che si è autoingessata con il cap, che continua a voler portare avanti una politica che prevede il caricarsi di giovani che in parte non sono validi, ed in parte non riesci a sviluppare anche per il fatto che sono appunto troppi.(un numero spropositatato di giocatori a roster è tra primo e terzo anno)
Ainge non cede scelte nemmeno se lo accoppi, convinto di essere infallibile, ma negli ultimi anni, Tatum a parte(era una prima assoluta travestita, però!), ci ha preso veramente poco, oppure, peggio ancora, non ha creato un'organizzazione che sappia tirare fuori il meglio da chi sceglie.
Il mercato, poi, o presunto tale, non è molto migliore: i freeagent in parte ci snobbano, in parte siamo noi ad autoescluderci dalla corsa.
Non dico quei pochi top che si muovono, ma anche gente di valore inferiore.
Era palese come mancassero trattatori di palla dopo avere giustamente lasciato andare Hayward a certe cifre.
Certo, Hayward lo devi lasciare andare, ma se la tua idea su come sostiuirlo è Teague, e magari la proprietà non ti fa andare oltre gente anche più giusta ma di valore economico simile, allora c'è un grosso problema per il futuro.
La stessa proprietà che lascia andar via Theis, un giocatore perfetto per il nostro sistema, per le briciole legate al cap, quando c'è chi spende una trentina di milioni di euro in più di cap.
Ultima idea? Fournier...
Un discreto giocatore che non ti risolve il problema leadership, nè quello dell'assenza di trattatori di palla.
Per un giocatore così ti sei giocato una fetta considerevole di TPE, e rifirmarlo, nel caso, sarà una scomessa enorme e ben poco giustificata.
Per farla breve...
Clamorosi errori di valutazione(Walker, ma anche tanti giocatori venuti dalle scelte), creazione di un sistema che vuole tenere il piede in due scarpe(siamo competitivi, ma allo stesso tempo riempiamo la squadra di giocatori da sviluppare), proprietà che pretende il rispetto maniacale del cap, esclusione(conseguenza di tutte le circostanze di cui sopra) dalla corsa per qualsiasi freeagent sposti un minimo, altro che big.
Tutto questo è semplicemente al di fuori delle logiche della lega: saranno magari anche logiche perverse, vomitevoli e ben poco "logiche", ma sono logiche che non si possono eludere.
AInge sta tentando di farlo, spalleggiato da un proprietà non disinteressata, ma quello che ha messo in piedi non funziona, ed io ormai mi sono convinto che non funzionerà nemmeno in futuro.

 



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 9253
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31
7
458

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da nolian » 08/04/2021, 11:54

anto ha scritto: 08/04/2021, 11:07
...
 

io sostanzialmente condivido tutti i tuoi punti
anche se in realtà non mi sento di esprimere un giudizio definitivo nè su Stevens nè su Ainge

però gli errori sono evidenti
D'altronde anche su questo topic, due anni fa si è parlato che il team avrebbe potuto accusare la partenza di Horford (che era giusto non rinnovare a quelle cifre, ma che è stato sostituito da ...Kanter)
Poi lo scorso anno tutti han potuto vedere come Hayward (tornato in buone condizioni fisiche) sia stato il collante nel senso che era quello che dava ciò che serviva al team: segnava quando Walker-Tatum-Brown latitavano, costruiva gioco quando serviva e tutto il resto
Anche in questo caso, probabilmente è stato giusto non rinnovarlo a quelle cifre (avendo già Walker a roster)

Walker si, è stato un bell'autogol
Perchè se da una parte non rompe lo spogliatoio come Irving, dall'altro non sposta come un vero big (e non è un paragone con Irving eh)

Si, credo anche io che Walker non lo sposti, a meno di arrivare al suo ultimo anno...
o a meno di gente sul mercato che oggi non ti aspetti
Poi è ovvio che se oggi trovi qualcuno che fa al caso tuo, e che riesci a prendere per Walker, è sicuramente qualcuno che si porta dietro un asterisco: Mi viene in mente Porzingis, se Dallas si stanca dei suoi acciacchi, e anche se forse serve 3° team.... il senso è che se, per ipotesi Dallas non può "accettare" i perenni acciacchi di Porzi, avendo solo lui e Doncic, forse invece i C's posson "gestire" meglio i suoi acciacchi, perchè sarebbero meno "dipendenti" dal lettone. Ma a parte questo esempio, se non è un * sulla salute, lo è sul comportamento...O allora tocca aspettare l'occasione dello scontento di turno...

Il discorso freeagent imho è un problema che non esiste
Perchè se da un lato LBJ e AD o KL e PG non si accordano per andare ai C's, è pur vero che ad oggi non sei attrattivo perchè Tatum e Brown stanno diventanto dei big adesso. Quindi magari quando scade Walker saranno sufficientemente attrattivi per far si che un altro big voglia unirsi a loro.
Va da se che Ainge dovrà farsi trovare pronto. E va da se che ciò non significa "attendere passivamente" la scadenza di Walker, ma occorre dare segnali di ricerca della competitività, che sarà qualcosa di utile sia per Tatum-Brown, sia per l'attrattività

Ad oggi non è possibile prevedere eventuali trade estive
Ma ciò che può succedere in estate non è prevedibile
12mesi fa non si poteva prevedere Harden via da Houston, al termine dei PO i Clips sembravano pronti ad esplodere, e tante altre situazioni...

Certo, Ainge se vuol far qualcosa le pick le dovrà mettere



Avatar utente
esba
Pro
Pro
Messaggi: 7106
Iscritto il: 26/01/2012, 14:49
Squadra di calcio: ACMilan
972
2468

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da esba » 08/04/2021, 12:14

Si è visto Horford quanto ha inciso e spostato una volta lasciato Boston.

Ad oggi l’unico vero errore e’ il contratto di Walker.



anto
Pro
Pro
Messaggi: 6647
Iscritto il: 02/07/2007, 8:19
310
466

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da anto » 08/04/2021, 13:04

esba ha scritto: 08/04/2021, 12:14 Si è visto Horford quanto ha inciso e spostato una volta lasciato Boston.

Ad oggi l’unico vero errore e’ il contratto di Walker.

Langford, G.Williams, Kornet, Wagner, Pritchard, Ojeleye, Edwards, Fall, Waters...
Ne mancano due e possono fare una squadra di calcio... :biggrin:
Se ad oggi il nostro roster è fatto per 9/15 da questi giocatori, non credo che nemmeno la madre di Ainge, se le mettessero davanti questa lista, riuscirebbe a dire che ha sbagliato solo con Walker(pur senza contare firme di giocatori poi sostanzialmente ininfluenti, come Kanter, o del tutto inutili, come Teague).
Ed il cap è lo stesso ingolfato.
Sospendiamo pure il giudizio su Langford, infortunato cronico, su Nesmith(che a me non dispiace), e su Pritchard(su cui come al solito si è esagerato con le lodi).
Sono tutti giocatori che hanno come ceiling l'essere buoni cambi, ma che al momento si collocherebbero tra il nono ed il quindicesimo posto a roster di una qualsiasi squadra con un minimo di ambizione.
Giocatori a cui, nella miglirore delle ipotesi, attualmente dai una quindicina di minuti, e solo in determinate circostanze.
Alcuni poi non sono nemmeno roba da Nba, e veramente si stenta a credere siano a roster.
Semplicemente non si costruiscono così le squadre.
Non importa se alcuni sono filler arrivati per ragioni di cap.
Non devi mai, e poi mai, e poi mai arrivare ad una situazione del genere.
Altro che Walker solo errore.
Ainge ha fatto disastri.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 9253
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31
7
458

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da nolian » 08/04/2021, 13:36

esba ha scritto: 08/04/2021, 12:14 Si è visto Horford quanto ha inciso e spostato una volta lasciato Boston.

Ad oggi l’unico vero errore e’ il contratto di Walker.

nessuno ha mai pensato nè sostenuto che Horford fosse un big o fosse il "trascinatore" di C's o il punto di forza
cosi come non è Hayward ad aver reso i C's un team che ha vinto tra le 48 e le 55 partite negli ultimi 5 anni
e ci sarebbe pure Morris...

ma un conto è passare dall'avere questi due come validi giocatori, al non averli affatto e sostituirli con Kanter (o Tristano poco meglio) e Teague

il team migliore che -sulla carta e al netto degli infortuni- i C's recenti hanno avuto è quello del biennio 2017-18 e 2018-19
Irving-Brown-Tatum-Horford-Baynes
Rozier-Smart-Hayward-Morris-Theis

da li han solo perso pezzi
fino a trovarsi con
Smart-Walker-Brown-Tatum-Theis
Teague(sigh!!!)-Pritchard(rookie nota lieta)-Ojeleye(sigh)-R.Williams(altra nota lieta)-TristanThompson

al netto del quintetto, diamo un occhiata ai 5 cambi...
un abisso di differenza, sia in termini di talento che di esperienza ed efficacia

ma a prescindere da chi parte nei primi5, è palese il calo complessivo
da una rotazione di 10 giocatori validi, ad una che fatichi a trovare il 6° valido
da un roster composto da giovani e veterani (Morris, Horford, Hayward e lo stesso Irving, che per quanto mi stia sulle balle ha più esperienza che conta di Walker), ad uno in cui i giovani (smart-borwn-tatum) sono i pseudo-veterani, e gli altri sono o giocatori a fine carriera (Teague) o inesperti
da un roster che poteva benissimo sopperire alle assenze, ad uno che ha 3 scorer contati, e non riesce a sopperire neanche alle serate-no di uno di questi, figuriamoci alle assenze

Io non so se Ainge si è fidato troppo della crescita di Langford e altri, oppure se ha provato a prendere qualcuno e non c'è riuscito, ma se prima avevate una second unit che poteva competere per i (non-ancora-inventati) play-in, ora avete una panchina che prenderebbe 40 punti a sera anche in G-League



Avatar utente
Rajon9
Senior
Senior
Messaggi: 2740
Iscritto il: 19/10/2011, 20:24
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: San Francisco 49ers
NBA Team: Boston Celtics
NHL Team: Boston Bruins
306
320

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da Rajon9 » 08/04/2021, 19:29

Mi sperimentate un Caboclo in questo contesto? Non lo so eh.
Comunque a Boston L'ERA è stata scippato tutto dallo scambo AD-LAKERS, fra qualche anno, quando i Lakers avranno vinto n titoli, se ne noriparlerà.


“Let’s not talk too much about how the sausage was made,” D. Stern

Immagine

Avatar utente
esba
Pro
Pro
Messaggi: 7106
Iscritto il: 26/01/2012, 14:49
Squadra di calcio: ACMilan
972
2468

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da esba » 08/04/2021, 20:26

:fischia:
nolian ha scritto: 08/04/2021, 13:36
esba ha scritto: 08/04/2021, 12:14 Si è visto Horford quanto ha inciso e spostato una volta lasciato Boston.

Ad oggi l’unico vero errore e’ il contratto di Walker.

nessuno ha mai pensato nè sostenuto che Horford fosse un big o fosse il "trascinatore" di C's o il punto di forza
cosi come non è Hayward ad aver reso i C's un team che ha vinto tra le 48 e le 55 partite negli ultimi 5 anni
e ci sarebbe pure Morris...

ma un conto è passare dall'avere questi due come validi giocatori, al non averli affatto e sostituirli con Kanter (o Tristano poco meglio) e Teague

il team migliore che -sulla carta e al netto degli infortuni- i C's recenti hanno avuto è quello del biennio 2017-18 e 2018-19
Irving-Brown-Tatum-Horford-Baynes
Rozier-Smart-Hayward-Morris-Theis

da li han solo perso pezzi
fino a trovarsi con
Smart-Walker-Brown-Tatum-Theis
Teague(sigh!!!)-Pritchard(rookie nota lieta)-Ojeleye(sigh)-R.Williams(altra nota lieta)-TristanThompson

al netto del quintetto, diamo un occhiata ai 5 cambi...
un abisso di differenza, sia in termini di talento che di esperienza ed efficacia

ma a prescindere da chi parte nei primi5, è palese il calo complessivo
da una rotazione di 10 giocatori validi, ad una che fatichi a trovare il 6° valido
da un roster composto da giovani e veterani (Morris, Horford, Hayward e lo stesso Irving, che per quanto mi stia sulle balle ha più esperienza che conta di Walker), ad uno in cui i giovani (smart-borwn-tatum) sono i pseudo-veterani, e gli altri sono o giocatori a fine carriera (Teague) o inesperti
da un roster che poteva benissimo sopperire alle assenze, ad uno che ha 3 scorer contati, e non riesce a sopperire neanche alle serate-no di uno di questi, figuriamoci alle assenze

Io non so se Ainge si è fidato troppo della crescita di Langford e altri, oppure se ha provato a prendere qualcuno e non c'è riuscito, ma se prima avevate una second unit che poteva competere per i (non-ancora-inventati) play-in, ora avete una panchina che prenderebbe 40 punti a sera anche in G-League

Ok ma investi picks per fare cosa?
Finché le regole NBA favoriscono la nascita di squadre come i Nets di oggi, oppure i Cavs di Lebron, o gli stessi Lakers a cosa servirebbe?

Il core della squadra per me c’è e ci sarà pure tra qualche anno quando alcune delle stesse superfranchigie odierne, torneranno ad essere giocabili.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 9253
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31
7
458

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da nolian » 08/04/2021, 22:48

esba ha scritto: 08/04/2021, 20:26 Ok ma investi picks per fare cosa?
Finché le regole NBA favoriscono la nascita di squadre come i Nets di oggi, oppure i Cavs di Lebron, o gli stessi Lakers a cosa servirebbe?

Il core della squadra per me c’è e ci sarà pure tra qualche anno quando alcune delle stesse superfranchigie odierne, torneranno ad essere giocabili.
io condivido in pieno che il core c'è

ho pure "suggerito" che tra qualche anno Jay e Jay possono essere i Kawhi e PG di turno
con la differenza che voi li avete già in casa, eventualmente manca il 3° big
i Clips invece han dovuto prendere prima i due big, poi eventualente cercare il 3° big

è vero che tra quache anno i Lakers/Nets tornano ad essere giocabili ecc..
ma...
1- non puoi programmare il futuro sperando solo nel calo degli altri (anche perchè per LAL/Nets che caleranno ci saranno altri team in ascesa)
2- ormai, che piaccia o meno, la strada dei 3 big è segnata, ormai tutti sono consapevoli che servono 3 big per vincere
vi sono ovviamente eccezioni, o forse bisognerebbe dire che "ancora" vi sono eccezioni, dai Lakers che han vinto con 2 big ai Raps con uno e mezzo...
ma ormai la nba si è incanalata in questa direzioni, e quindi calo o non calo degli attuali team inarrivabili, troverai sempre avversari che schiereranno 3 big
3- il livello attuale dei C's non è di primissimom livello: ovvero, se anche avesse senso "aspettare" che un team davanti a te cali, non ha senso perchè A- i team davanti a te sono una manciata abbondante, B- perchè i team al tuo livello non staranno ad aspettare e cercheranno di migliorarsi

la conclusione di tutto questo discorso è che potresti anche trovare il Kawhi di turno dalle picks che hai, pescando intorno alla 15-20, ma se questo è il "progetto", imho è un progetto che al 99,9% sarà un fallimento annunciato
Viceversa, dato che hai big giovani, ed altri giocatori ancor più giovani da crescere, non ha senso accumulare tanti altri giovanissimissimi, bensì devi provare a crescere come fanno i tuoi rivali (e qui non guardo i Nets, ma altri team attualmente al tuo livello o superiori, ma comunque altrettanto giovani)
Che poi, non puoi guardare solo i Nets che causa età dei big, caleranno (ma poi tra quanto? 2 anni o 5?...non è la stessa cosa eh), ma ci sono i Bucks che hanno big con ancora 5 anni pieni di efficienza (il greco anche 8-9-10), ci sono i 76ers che hanno i big che non sono ancora entrati nel loro prime...c'è Miami che è al tuo pari, pur con più acciacchi, ed oltre a butler sta costruendo su Bam,Herro,'Dipo, anche loro devono tutti raggiungere il loro prime; lo stesso discorso vale per Indiana...
Insomma non puoi pensare "tra 5 anni questi team saranno calati e i due Jay domineranno"

Ainge dovrà imho sacrificare un paio di prime e cercare almeno di tenere il passo con gli altri
poi come detto all'inizio, il big lo prendi se e quando capita l'occasione (vedi Raps con KL) e non è detto che succeda, ma tu intanto rinforzati nel modo giusto
Poi arriverà il momento in cui i C's saranno un team da PO cui manca il big di turno per contendere davvero, allora sarete nella wish-list del big scontento di turno
ed Ainge sacrificherà (dovrebbe) 2-3 FRP, un albatross e un giovane, ma a quel punto tornerai tra le primissime



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 9253
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31
7
458

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da nolian » 08/04/2021, 22:58

se oggi dovessi suggerire un ipotesi, mi viene in mente Porzingis
Dallas come detto ha bisogno di una spalla per Doncic che dia continuità
Boston può permettersi un sostanzioso load management sul lettone, cosi da averlo sano ai PO
un altro è Brogdon se è vero che i Pacers vogliono mettere LeVert PG (ma a me sta cosa puzza di fake, non ne vedo alcun senso per Indiana...ma se fosse...)
senza citare i soliti Beal/Simmons, se mai finiranno sul mercato



Avatar utente
Bruno_Boston
Rookie
Rookie
Messaggi: 943
Iscritto il: 10/05/2019, 15:07
MLB Team: Boston Red Sox
NBA Team: Boston Celtics
Località: sul cucuzzolo della montagna...
255
121

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da Bruno_Boston » 08/04/2021, 23:43

nolian ha scritto: 08/04/2021, 22:58 se oggi dovessi suggerire un ipotesi, mi viene in mente Porzingis
Dallas come detto ha bisogno di una spalla per Doncic che dia continuità
Boston può permettersi un sostanzioso load management sul lettone, cosi da averlo sano ai PO
un altro è Brogdon se è vero che i Pacers vogliono mettere LeVert PG (ma a me sta cosa puzza di fake, non ne vedo alcun senso per Indiana...ma se fosse...)
senza citare i soliti Beal/Simmons, se mai finiranno sul mercato

Sostituire il ginocchio marcio di Kemba con la coppia di ginocchia marce del lettone ex-Knicks in cosa ci farebbe migliorare? 2 is megl ke 1?  :laughing:


“This is our fucking city. And nobody’s gonna dictate our freedom.”

francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 17880
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
2179
1332
Contatta:

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da francilive » ieri, 1:43

Più che prendere Kemba, l'errore è stato cedere Hayward. Certo, parlare dopo è facile.
A livello All Star, passi Tatum, ma Brown secondo me non è un top player in questa Nba. Buonissimo giocatore, come Middleton ai Bucks, per dire, ma non certo un campione.
Hayward poteva essere quel collante che forse non è mai riuscito ad essere per via degli infortuni, ma che abbiamo visto agli Hornets quale impatto abbia saputo dare.



francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 17880
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
2179
1332
Contatta:

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da francilive » ieri, 1:44

nolian ha scritto: 08/04/2021, 22:58
senza citare i soliti Beal/Simmons, se mai finiranno sul mercato
Eh ma quei due costano... Avevate chance di prendere Oladipo, in qualche modo?



Curt Ace
Senior
Senior
Messaggi: 1273
Iscritto il: 08/12/2005, 19:17
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New England Patriots
Località: Cassina de Pecchi Milano
1
35

Re: Boston Celtics - Il topic Una Tatum.....

Messaggio da Curt Ace » ieri, 2:21

Riassumiamo un po di cose.
AD rifiuta pubblicamente  Boston, quindi Angie non "spreca" nessun asset se sa gia che non  rinnovera' e sicuramente in quel anno di contratto non  si diventava di colpo contender.Qua  nasce l'errore prende Walker unico FA rimasto "disponibile", Irving saluta  sbattendo la porta.
Vanno alla finale di conference (dopo una stagione sospesa fatta  in 2 mesi  come se fosse un  mondiale)  e la perdono male, cioe  erano superiori ma  hanno avuto il braccino la paura  e la scarsa l'esperienza per portarla a casa. 
TPE da spendere mai spesa  arrivano TT e un morto Teague, Hayward  non rinnova  (e credo che Angie manco un offerta gli ha fatto ma non potremmo mai saperlo) e alla deadline  cedi Theis per il nulla  e arriva Fournier. Theis  scambiato per il nulla  significa che non volevano spendere per rinnovarlo  e gia' questo basterebbe.
Tutto quello che fa Angie e' risparmiare sempre non spende quasi mai (Walker unica eccezione) , lascia tutto allo sviluppo di rookie .
Secondo me con questa politica  solo un tanking estremo di almeno 2 anni  potrebbero portarli ad essere contender . Se Angie continua con questa politica si  rimmarra' nel limbo  buona squadra ma nulla di piu.
Ad ogni modo io penso che Angie abbia  meno colpe di quello che si pensi, perche questa sta diventando sempre di piu una player leage



Rispondi

Torna a “I Topic delle Squadre”