Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Il Punto d'incontro dei Fans NBA di Play.it USA

Chi andrà alle WCF?

Sondaggio concluso il 30/04/2018, 10:53

Houston Rockets
12
67%
Utah Jazz
6
33%
 
Voti totali: 18

Avatar utente
steve
Pro
Pro
Messaggi: 6598
Iscritto il: 13/12/2004, 19:09

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda steve » 03/05/2018, 20:02

andreaR ha scritto:
03/05/2018, 15:51
steve ha scritto:
03/05/2018, 12:54
Mitchell imbarazzante specie nell'ultimo quarto, Ma i jazz dimostrano di essere un'ottima squadra... 1-1 ed ora si va nello Utah, serie molto interessante
quando penso a un aggttivo per Mitchell imbarazzante non mi verrebbe nemmeno se ci pensassi due giorni di fila, in una serata in cui al tiro non entra ti piazza giusto 11 assist, carrer high, in gara due delle semifinali di conference vs la miglior squadra della lega, classifiche alla mano

1996, vi ha abituato un filo troppo bene, ma è uno che sta nella lega da 6 mesi, su non essere rancoroso perchè ha sculacciato i Thunder :biggrin:
Ma assolutamente io spero nei jazz... la maledizione di Paul deve continuare per tutta la sua carriera.

Nell'ultimo quarto, guarda le scelte in attacco, tolta la schiacciata e un layup (con passi clamorosi) ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare.

Certo meglio così che abbiano vinto con una serata del genere del 45 i jazz...


NckRm ha scritto:Leviathan ha portato il pianto preventivo ad un'arte giapponese
Immagine

Dedalus
Rookie
Rookie
Messaggi: 295
Iscritto il: 01/07/2015, 10:56
NBA Team: Houston Rockets
Località: Prosecco

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda Dedalus » 04/05/2018, 2:10

GecGreek ha scritto:
03/05/2018, 9:13
Degli aggiustamenti difensivi dei Jazz ho trovato interessante una cosa che hanno fatto contro James Harden: dargli spudaratamente la destra. Cosa che io pensavo fosse un suicidio, perchè se gli dai spudoratamente la destra lui si ferma, poi accelera di botto e ti lascia indietro al punto che poi può anche andare a sinistra e concludere comodamente dopo un palleggio e un altro mezzo passo. L'idea di base penso quindi sia mandarlo spudoratamente a destra perchè con la destra la passa peggio a quelli sul perimetro, mentre con la sinistra spiega basket anche se deve fare un palleggio extra per saltarti quando lo difendi normalmente. Tanto poi attorno al ferro poi ci pensa Gobert a fare il grande equalizzatore.
Così fosse, ha funzionato: per i loro standard i Rockets hanno tirato poco da 3. Anche perchè i difensori stanno talmente alti da essere sulla stessa linea di Harden rispetto al canestro e gli tolgono quelle bombe dal palleggio che io pensavo gli avrebbero dovuto concedere. Francamente fino a che punto possa funzionare nel corso della serie non ne ho idea.

Vorrei concludere scusandomi con Dedalus per il mio atteggiamento infantile e del mio lamentarmi, per par condicio allego anche la clip dell'highlight più bello di Harden:
https://www.youtube.com/watch?v=OKL0HZ5yeDw
A partita finita ti immagino con la stessa faccia ed espressione che ha ingles in questo video :forza:



Avatar utente
GecGreek
Pro
Pro
Messaggi: 4238
Iscritto il: 08/06/2010, 17:23
NBA Team: NOLA
Località: dall'Uggia col furgone
Contatta:

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda GecGreek » 04/05/2018, 3:06

Ingles da quando l'ho scoperto un trollaccio in campo lo considero un mio animale spirituale a tutti gli effetti :forza: io però mi immagino che quando clicchi su invia post tu lo faccia spingendo con l'avambraccio sinistro e gettando la testa all'indietro. Poi guardi la pagina del forum e segnali il post più vicino ai moderatori :laughing:



Avatar utente
rafaga
Newbie
Newbie
Messaggi: 98
Iscritto il: 03/05/2013, 1:53
NBA Team: Sacramento Kings

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda rafaga » 04/05/2018, 4:00

Snyder non si smentisce: in gara1 non cambia neanche una virgola a partita in corso assorbendo qualsiasi dinamica dagli avversari per poi elaborare una strategia e apportare modifiche in gara2 che, spesso, risultano efficaci. E' un pò rischiosa come tattica perchè gara1 la getta quasi nel cesso facendo da "spettatore" però fino ad ora...funziona. Ad ogni modo si sta comunque, partita dopo partita, confermando un coach con gli attributi!

Riguardo Mitchell, sono d'accordo che nell'ultimo quarto abbia pasticciato un pò con scelte rivedibili e un pò forzate ma c'è sempre da considerare che sia un rookie, ogni tanto ce lo dimentichiamo. Inoltre 9 dei suoi 11 assist totali li ha smistati nel primo tempo dimostrando di avere anche un'eccellente visione di gioco. Ha tirato maluccio ma in compenso si è messo maggiormente a servizio della squadra, coinvolgendo di più Gobert rispetto a gara1. In un modo o nell'altro il suo zampino c'è sempre.

Grande prova di Ingles che ieri era ispiratissimo, complice anche la difesa strampalata di Houston (Harden su tutti) che spesso lo lasciava smarcatissimo, soprattutto nelle transizioni. Alcuni si sorprendono di questo giocatore ma non dimentichiamoci che non è uno sbarbatello e che prima di arrivare in NBA ha accumulato parecchia esperienza in Europa. Sa cosa significa essere pronti mentalmente quando le partite contano e lo sta dimostrando.

Ottimo contributo dalla panchina dal duo Burks/Exum, combinando 26 punti insieme! Il primo è stato molto abile a sfruttare il suo jumper ma soprattutto le penetrazioni in transizione quando Capela non rientrava in tempo. Alcuni suoi reverse-layup in transizione hanno fatto gasare parecchio Reggie Miller :forza: Inoltre ha smistato 6 assist, non pochi per uno che parte dalla panca.
Exum ha messo dentro due triple pesantissime in momenti delicati della partita ma soprattutto una difesa eccezionale su Harden! :shocking: Braccia lunghe e mobilità laterale alla Tayshaun Prince! Qui c'è sicuramente lo zampino di Snyder perchè fin dal suo primo minuto di gioco Exum è andato a prendere subito Harden, non credo sia un caso.

Sinceramente non mi aspettavo che Utah vincesse gara2, sono rimasto piacevolmente sorpreso. Ero convinto che non ci sarebbe stato il massacro di gara1 per gli accorgimenti che avrebbe effettuato Snyder ma pensavo che avrebbero perso con uno scarto minore e invece l'hanno vinta. Questa squadra non smette di stupirmi e continua, con il suo gioco corale, a non perdere la testa e ottimizzare il massimo dalla qualità della sua chimica.
C'è anche però da dire che i Rockets (come tutte le squadre di D'Antoni) non siano irresistibili in difesa e sicuramente difendono peggio rispetto ai Thunder. Questa è un fattore a favore dei Jazz che dovranno sfruttare al massimo. Certe triple wide-open di Ingles raramente le vedevamo contro OKC.
La loro arma principale è l'attacco. Le sqadre di D'Antoni sono sempre state esecutrici del Run&Gun e anche qui la musica non cambia: Harden circondato da un manipolo di tiratori nonostante l'innesto di CP3. A mio avviso è tuttavia una tattica di gioco un pò rischiosa che può risultare altamente produttiva e spettacolare se i tiratori sono in ritmo (caterve di triple) oppure controproducente se le percentuali sono basse come ieri sera in quanto non hai molte altre soluzioni offensive (gli iso di Harden). I Rockets hanno tirato maluccio, soprattutto nell'ultimo quarto ma è anche stato merito della strepitosa difesa dei Jazz che ha portato Houston a forzare parecchio per tutta la gara.
E' ovviamente una mia opinione ma sono sempre stato dell'idea che il Run&Gun sia molto efficace durante la RS ma non ai PO dove il ritmo cala e l'intensità in difesa sale di livello. Bisogna mantenere sempre una percentuale alta al tiro altrimenti si fatica parecchio in attacco. Inoltre D'Antoni (come anche Don Nelson) ha sempre curato poco l'aspetto difensivo nelle sue squadre ed è una lacuna che in RS riesci a mascherare ma nei PO viene a galla e la si paga. Le serie non si vincono soltanto con l'attacco ma anche e soprattutto con la difesa.
Aggiungo inoltre che Harden, ai tempi di OKC, ricordo che fosse un buon difensore ma ora si è involuto in modo incredibile...in attacco sarà anche diventato formidabile ma in difesa è diventato un telepass. :shocking:
Un pò deluso da Ariza e Tucker sotto quest'aspetto perchè oltre ad essere dei tiratori sono sempre stati anche dei buoni difensori.

Ora si va a Salt Lake City con la serie in pareggio. Non sarà per niente semplice per Houston che magari non tirerà nuovamente con il 27% da 3 come in gara2 ma anche se le percentuali dovessero lievitare, Utah non starà di certo a guardare, facendosi sommergere di triple. Inoltre i Rockets devono assolutamente elevare il livello difensivo altrimenti a Salt Lake City rischiano di prenderle sonoramente. Capela non può essere l'unico che ci mette l'anima in difesa, bisogna che tutti salgano d'intensità anche nella propria metà campo.


"If you don't like that, you don't like NBA basketball! Oh boy!" :biggrin:

forgiarune
Newbie
Newbie
Messaggi: 20
Iscritto il: 27/03/2018, 18:16
NBA Team: utah jazz

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda forgiarune » 04/05/2018, 11:37

Houston fa un basket estremo e questo comporta molti benefici ma anche qualche rischio. Rimangono i favoriti della serie ma da tifoso Jazz spero che a Salt lake City vinceremo noi



elfride4
Rookie
Rookie
Messaggi: 900
Iscritto il: 14/11/2015, 19:03
NFL Team: baltimore ravens
NBA Team: utah jazz

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda elfride4 » 04/05/2018, 16:30

condivido in gran parte la disamina di @rafaga,a cui aggiungo un paio di cose.

Snyder ha quasi rinnegato alcuni principi di ball movement in favore della ricerca del giusto mis match, così facendo per ora si è tenuto fuori dalla serie Ryan Anderson rendendolo troppo dannoso in difesa per potergli concedere minuti, e si attacca Harden allo sfinimento. I P&R tra Mitchell ed Exum per portare James su Donovan sono un buon esempio. C'è da dire che molte volte le rotazioni dei Rockets son non poco deficitarie, e questo uniti ai movimenti senza palla dei giocatori portano spesso a triple immediate (26 assists dei Jazz in gara 2, ma solo un secondary assist!) senza dover cercare con troppo affanno l'uomo libero. Le due squadre hanno avuto numeri paragonabili in termini di touches e passes, le differenze sono state al tiro: Utah è andata oltre il 50% sia nei contested che negli uncontested, Houston invece è 44% nei contested e 39% negli uncontested.

Houston per me deve fare un salto di qualità in termini di difesa e mentalità perché l'inizio di gara 2 non è minimamente accettabile per una contender. Le percentuali di tiro sono destinate a cambiare per forza a loro favore, ma il 61 di eFG dei Jazz è dovuto soprattutto a loro lacune di sistema oltre che di personale



Avatar utente
Ang88
Senior
Senior
Messaggi: 1614
Iscritto il: 23/11/2015, 10:16
NBA Team: LAL

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda Ang88 » 04/05/2018, 18:20

https://www.youtube.com/watch?v=yBcdU4k22Rc

https://www.youtube.com/watch?v=TcsY6dyNukY

certo che i tifosi di UTA sono di una simpatiaaaaaaaaaaaaaa



Dedalus
Rookie
Rookie
Messaggi: 295
Iscritto il: 01/07/2015, 10:56
NBA Team: Houston Rockets
Località: Prosecco

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda Dedalus » 04/05/2018, 22:42

Ang88 ha scritto:
04/05/2018, 18:20
https://www.youtube.com/watch?v=yBcdU4k22Rc

https://www.youtube.com/watch?v=TcsY6dyNukY

certo che i tifosi di UTA sono di una simpatiaaaaaaaaaaaaaa
Quasi quanto i loro giocatori :forza:



Dedalus
Rookie
Rookie
Messaggi: 295
Iscritto il: 01/07/2015, 10:56
NBA Team: Houston Rockets
Località: Prosecco

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda Dedalus » 04/05/2018, 22:48

Qui per esempio c'è Joe Ingles che vuole spiegare al barba come il suo popolo sia riuscito a perdere la guerra contro gli emù nel '32. L'interesse di James è palese e se non mi sbaglio il labiale dice proprio: ma come due volte? per due volte voi australiani non siete riusciti a sterminare degli animali indifesi??

True story, True aussie :superman:



Avatar utente
GecGreek
Pro
Pro
Messaggi: 4238
Iscritto il: 08/06/2010, 17:23
NBA Team: NOLA
Località: dall'Uggia col furgone
Contatta:

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda GecGreek » 05/05/2018, 5:12

Tornano gli spettri del brutto matchup che sono i rockets per i lunghi jazz, stanno facendo un solco dalla media e con midrange vari. Jazz sentono tanto la mancanza di Rubio e Mitchell continua a non saper bene come attaccare lo stile difensivo rockets e spesso si scorda che può fare un passaggio facile a gobert a seconda di come sono gli aiuti, risultato partita quasi finita dopo un quarto!



Avatar utente
gianluca.t
Rookie
Rookie
Messaggi: 114
Iscritto il: 12/07/2015, 23:52

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda gianluca.t » 05/05/2018, 6:58

Prima o poi per un rookie arriva il tempo di pagare lo scotto, questa notte (o mattinata fate voi) è stato così per Mitchell. Non credo che questa partita dia grosse indicazioni sul prosieguo della serie, tutt'al più ci ricorda quanto sia povero di talento l'attacco dei Jazz a testimonianza del grande lavoro di Snyder. Ovviamente serate come questa ricapitano difficilmente e ho pochi dubbi sul fatto che la prossima partita non sarà l'ultima in casa dei Jazz.



Rocket
Rookie
Rookie
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/12/2015, 21:51
NBA Team: Houston Rockets

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda Rocket » 05/05/2018, 11:14

La differenza è stata intensità completamente diversa dall'ultima partita, questa sicuramente la migliore dei PO per attacco e difesa. Con Gobert che ha giocato il pnr più profondo, è aumentato il numero di tiri dal mid-range, in particolare per CP3. Capela ancora eccezionale su tutti e due i lati del campo e pure Gordon con la sua partita migliore finora, finalmente.



Avatar utente
franzis
Pro
Pro
Messaggi: 6117
Iscritto il: 25/09/2009, 21:26
NBA Team: 2028 World Champions

Re: Spoiler - GHISTA NON ENTRARE

Messaggioda franzis » 05/05/2018, 11:22

franzis ha scritto:
28/04/2018, 18:16
Se D'Antoni rinnega il suo credo paint o 3 e rimbambisce Gobert a forza di midrange Js, passa HOU.
Solo per bullarmi, la partita manco l'ho vista :stressato:


“Look at my face...Do you see the smile? Do you see it?...I always bet on myself"
Magic Johnson, Giugno 2017

"I wouldn't have made the move if I wasn't confident"
Magic Johnson, Febbraio 2018

elfride4
Rookie
Rookie
Messaggi: 900
Iscritto il: 14/11/2015, 19:03
NFL Team: baltimore ravens
NBA Team: utah jazz

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda elfride4 » 05/05/2018, 12:15

Nì, in realtà più che dal mid range hanno preso più flooters e soluzioni tra i 5 e 14 feet. Di media nei PO prendevano 13 tiri in quella zona, ieri 19 segnati tra l'altro con quasi il 60%. Stanno stanando Gobert prendendo quei tiri che Westbrook e compagnia non hanno voluto nella serie precedente.

Per quanto riguarda l'attacco dei Jazz, solito problema di assenza in primis di palleggiatori in contumacia Rubio, tutto il carico grava così sulle spalle di Mitchell che non può far tutto. Ma questa prestazione offensiva dei Jazz deve far capire quanto male abbiano giocato i Rockets in difesa nella scorsa partita, e come dice Rocket l'intensità di Houston è triplicata



Avatar utente
franzis
Pro
Pro
Messaggi: 6117
Iscritto il: 25/09/2009, 21:26
NBA Team: 2028 World Champions

Re: Western Conference Semifinals - #1 Houston Rockets vs #5 Utah Jazz

Messaggioda franzis » 05/05/2018, 12:40

Nella mia pigra ignoranza, con midrange intendevo tutto quello che non era 3pt o ferro, i due mantra dell'attacco di HOU appunto.

Bastava vedere qualche partita della serie con OKC per capire come gobert possa diventare un punto debole con il giusto gameplan: in difesa si allontana pochissimo dalla restricted area, in attacco non ha movimenti o autorità per far pagare sistematicamente dazio quando accoppiato con un piccolo dopo uno switch.

Se poi aggiungi che UTA, complice l'assenza della mente pensante in campo, manco prova a sfruttarlo quel mismatch quando si presenta...


“Look at my face...Do you see the smile? Do you see it?...I always bet on myself"
Magic Johnson, Giugno 2017

"I wouldn't have made the move if I wasn't confident"
Magic Johnson, Febbraio 2018


Torna a “NBA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: albizup, franzis, Jack, Small Ticket e 11 ospiti

cron