A causa di rallentamenti lamentati da diversi utenti nell'uso dell'editor dei post, abbiamo dovuto disattivare alcune funzionalità del forum sospettate di aver peggiorato il problema. Tra queste, il mentioning.
La possibilità di menzionare utenti viene comunque preservata usando il nuovo pulsante Immagine nell'intestazione dell'editor. Basta scrivere il nome dell'utente da menzionare nel post, selezionarlo col mouse e cliccare sul bottone.
Per approfondimenti vi rimando alla Discussione.

And the winner is.....

Il Punto d'incontro dei Fans NBA di Play.it USA
Avatar utente
franzis
Pro
Pro
Messaggi: 5889
Iscritto il: 25/09/2009, 21:26
NBA Team: 2018 World Champions

Re: And the winner is.....

Messaggioda franzis » 12/04/2018, 0:30

Brian_di_Nazareth ha scritto:
12/04/2018, 0:22
franzis ha scritto:
12/04/2018, 0:17


Se parti dalle quote degli scommettitori, probabilmente fai bene a dire che sia oladipo che mcmillian meritano il premio.

io parto dagli standings, e una squadra con il record di IND, anche se rapportato a quello dell'anno scorso, non li merita.
Va bene eh.
Se parti dallo standing e Houston te lo spieghi con Harden, i secondi sono Toronto. Quindi dai il Coy a Casey. I terzi sono i Warriors quindi dai un premio a qualcuno di loro e così via.
E' un criterio anche quello. Ma questo punto....Lou come 6th? Con i Clippers nemmeno ai PO? Allora meglio VanVleet.

Boh...non è il mio criterio.
Specie il MIP che misura quanto uno è migliorato, non quanto la sua squadra ha performato....quello è un riflesso semmai.
È un criterio guida, non una regola.
Tipo, l'anno scorso westbrook con la tripla doppia di media e OKC ai PO, l'MVP glielo avrei dato a prescindere dal seed.


“Laker Nation: Congrats to Mitch Kupchak, Jim and Jeannie Buss on drafting, who I think is a future superstar in D'Angelo Russell"
Magic Johnson, Giugno 2015

"Laker Nation: I'm looking forward to being a mentor to D'Angelo Russell on and off the court"
Magic Johnson, Maggio 2016

Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6626
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: And the winner is.....

Messaggioda nolian » 12/04/2018, 8:15

andreaR ha scritto:
11/04/2018, 17:45
MVP
ROY
COY
Sesto uomo
Difensore
MIP
MVP: Harden ha perso di poco lo scorso anno, quest'anno ha portato i suoi a 65win, nettamente davanti a tutti nella NBA...bene l'apporto di Paul, ma ha giocato metà regular. LBJ rimane il più forte di tutti, ma l'MVP è anche correlato ai risultati del team
Menzione d'onore per Davis, ma drogata dalla fase post infortunio DMC

ROY: Simmons, pochi cazzi, D.Robinson,B.Griffin sono i precedenti per togliere ogni dubbio sulla sua eleggibilitá. Donovan alternativa romantica, ma Simmons altro livello. Menzione d'onore per Tatum, bravissimo ma non ha trascinato un team ad un incremento di win come quello dei 76ers

COY: per me Snyder, di un soffio su Stevens
Ha trovato un roster diversissimo, ha "promosso" e cavalcato un rookie, cambiato giochi, subito il calo iniziale e l'infortunio di Gobert, e trasformato Rubio in un attaccante credibile...in tutto questo fa 48win...
Stevens valida alternativa, vince con un team rivoltato come un calzino e mille infortuni... e come fa crescere i singoli...
MDA e Casey menzioni d'onore per i risultati, ma gli altri due han fatto qualcosa di molto più grande

6uomo: Lou

MIP: vincerà Oladipo, ma per me una valida alternativa è Mirotic, che prima fa vincere i Bulls, poi aiuta (non poco) A.Davis ai Pels



Avatar utente
ThunderUP!
Senior
Senior
Messaggi: 2288
Iscritto il: 16/10/2011, 13:13
NFL Team: Baltimore Ravens
NBA Team: OKC Thunder

Re: And the winner is.....

Messaggioda ThunderUP! » 12/04/2018, 8:43

Mvp: Harden, senza discuterne nemmeno
Dpoy: Gobert, il suo ritorno ha cambiato faccia ai Jazz
MIP: Oladipo
ROY: Mitchell, so che potrebbe essere un azzardo ma a mio avviso si è trovato a gestire molte più responsabilità e pressioni (on the court) di Simmons, che per inciso resta un giocatore più forte
COY: quest’anno di “imprese” ce ne son state diverse, Mcmillan e Stevens meritano una menzione ma per si riduce tutto ad un duello Popovich/Snyder; forse Popovich perché con quella situazione altri 29 coach (e dirigenze) nella lega, si sarebbero dati al tanking dopo 20 partite, mentre gli Spurs son arrivati a 1 turno dalla fine a giocarsi il terzo seed ad ovest



Avatar utente
pepper90
Senior
Senior
Messaggi: 2500
Iscritto il: 18/02/2013, 16:00
NFL Team: NY Jets
NBA Team: Boston Celtics

Re: And the winner is.....

Messaggioda pepper90 » 12/04/2018, 9:37

MVP: James. Con tutto il rispetto per il roster dei Cavs ma senza di lui sono roba da 35/40W, se li è presi sulle spalle e li ha trascinati con numeri senza senso al quarto posto. Subito dietro di lui Harden e Davis.

COY: Quà c'è l'imbarazzo della scelta: i primi 3 a est lo meriterebbero tutti così come Scnyder, Gentry e McMillan ma la mia preferenza va a Casey. Chiude la RS in top 5 per Defrtg e Offrtg con la stessa squadra dello scorso anno e in più ha formato una panchina che è stata tra le migliori per la lega per tutto l'anno.

MIP: Oladipo! Arrivato praticamente per caso per non perdere George a 0 è stato la punta di diamante di una squadra da tanking a detta di tutti. Lo abbiamo sempre conosciuto come un gran difensore ma il big step lo ha fatto in attacco: va al ferro, gioca il pick&roll e nei momenti caldi non ha paura a prendersi le responsabilità. Honorable mention per Randle, troppo troppo sottovalutato dai più.

DPOY: Gobert. Torna lui e Utah piazza la striscia di vittorie che la porta dritta ai playoff dopo una prima parte di stagione ampiamente negativa. Sporca le linee di passaggio e protegge il ferro divinamente, non vedo nessuno meglio di lui nella lega. Honorable mention per Simmons.

ROY: Testa a testa Simmons - Mitchell ma vado col primo senza remore. Importante la presenza di Embiid ma chi ha cambiato il volto dei 76ers è stato lui. Difficilmente sbaglia decisione e migliora in maniera esponenziale i compagni, è scarso al tiro ma nonostante ciò ha messo su cifre di tutto rispetto e, sul lato difensivo, è 3 piste avanti Mitchell. Honorable mentions per Tatum: le cifre non fanno sgranare gli occhi ma dopo Irving è già il nostro miglior attaccante, giocatore di un'eleganza sublime.

6 uomo: Spiace per Van Vleet ma questo premio è roba, ancora una volta, di Sweet Lou.



Avatar utente
LeatherBoy
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 15630
Iscritto il: 31/10/2011, 8:37
NBA Team: Brooklyn Nets

Re: And the winner is.....

Messaggioda LeatherBoy » 12/04/2018, 10:43

MVP: LeBron James

ROY: a parimerito Ben Simmons e Donovan Mitchell

COY: Brett Brown, Nate McMillan e Quin Snyder

Sesto uomo: Eric Gordon, Lou Williams

MIP: Victor Oladipo



lebronpepps
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 17424
Iscritto il: 05/09/2008, 16:00

Re: And the winner is.....

Messaggioda lebronpepps » 12/04/2018, 10:51

certo che se a inizio stagione ci avessero detto che per il COY andavano testa a testa McMillan e Casey ci saremmo messi a ridere



Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 19508
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: And the winner is.....

Messaggioda Brian_di_Nazareth » 12/04/2018, 10:53

lebronpepps ha scritto:
12/04/2018, 10:51
certo che se a inizio stagione ci avessero detto che per il COY andavano testa a testa McMillan e Casey ci saremmo messi a ridere
E' anche un sondaggio su playit: sappiamo dalle politiche quanto gli exit poll fatti qua siano rappresentativi della realtà :forza:



Jack
Rookie
Rookie
Messaggi: 390
Iscritto il: 30/04/2007, 15:15

Re: And the winner is.....

Messaggioda Jack » 12/04/2018, 12:14

A parte il coach of the year gli altri sono abbastanza scontati per come funziona nella Nba: Harden Mvp, Simmons rookie, Gobert Dpoy, Lou sesto uomo e Oladipo mip.

D'accordo su Lebron ma credo sia l'anno di Harden, visto il record e il fatto che sia arrivato secondo già un paio di volte se non sbaglio. Su Simmons alla fine chi se ne frega del roy dell'anno, chiaro che è un vantaggio se ritorni sano e hai avuto più tempo per ambientarti. Per gli altri credo ci sia poco da discutere.

Allenatore dell'anno invece quest'anno saranno in tanti a prendere voti: Casey, Stevens, McMillan, Snyder, gli stessi D'Antoni e Pop, anche Brown, io voterei Stevens e scommetterei su Casey ma sarà equilibrata la corsa.



Avatar utente
GecGreek
Pro
Pro
Messaggi: 4149
Iscritto il: 08/06/2010, 17:23
NBA Team: NOLA
Località: dall'Uggia col furgone
Contatta:

Re: And the winner is.....

Messaggioda GecGreek » 12/04/2018, 12:20

MVP: James Harden. LeBron ha remato contro per un mese intero per far tradare mezza squadra, quindi al massimo lo voto come GM dell'anno

Rookie: Mitchell. Trovo le argomentazioni statistiche pro Simmons siano tutte fallate alla base. Simmons è evidentemente superiore difensivamente. Mitchell ha un altro ruolo offensivo. Nel totale trovo più importante e molto più difficile il ruolo di DM, visto che per me c'è un ampio margine di responsabilità contro margini decisamente più stretti in quello che Simmons fa meglio. Le ultime 7 o 8 partite di Simmons non bastano certo per convincermi, prima di tutto perchè non le ho viste e secondo perchè son contro gente che non voleva difendere, figurarsi difendere con costrutto.
Alla fine tutto si riduce a cose semplici:
attaccare negli spazi creati da Rubio-Ingles-Favors-Gobert o Redick-Covington-Saric-Embiid? Arrivare in the clutch ed avere il lusso di poter tirare meno di una volta in media o dover prendere metà dei tiri della squadra?
Il fatto che Simmons avrebbe potuto cmq rendere meglio a situazioni invertite o da prima punta non mi interessa: non è successo.

Most Improved: Oladaipo. Godo, uno dei pochi che apprezzavo ai tempi del suo draft (insieme a Gianni e Goberto :forza: di gran lunga il mio miglior momento di talent scout di sempre) e quello del gruppetto originale Magic su cui avrei puntato di più assieme a Gordon. Pure un ragazzo d'oro e uno che si fa il culo. Incredibile cosa può fare l'ispirazione di giocare una stagione intera a fianco di Russell Westbrook. Secondo Most Improved: il piccolo Sabonis. Una vera ispirazione lo 0.

6th Man: Lou Will. Il fatto che abbia reso come un all star è deprimente perchè non posso continuare la mia crociata che il premio dovrebbe premiare di più quelle riserve che poi si inseriscono nel quintetto originale e fanno la differenza come glue guys, in difesa e negli intangibles, gli Iguodala, i Taj Gibson. Purtroppo Lou ha fatto la differenza troppo marcatamente in attacco trascinando la squadra.

Coach: Stevens. Casey lo lascio pure votare a voi, le decisioni che prende a partita viva spesso mi fanno ridere di gusto. Piuttosto che votare lui do il classico voto d'ufficio a Pop. McMillan è uno che mi è sempre piaciuto, penso francamente che ci capisca di basket ma che sia un pò troppo testone su certe cose... Penso anche che Indiana sia stata premiata da un record inflazionato per via dello spropositato numero di Tankanti questa stagione e da un pò di sederino nelle percentuali dalla media. Stevens cava sangue dalle rape e difensori all-nba da Rookie e Sophmore, rende mezzi buchi neri alla Irving e anno passato Il Nano in candidati MVP completi e che sanno creare gioco. E' chiaramente il miglior allenatore della lega.

Executive of the Year: Ma chi cazzo se ne frega francamente? LeBron.



Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 19508
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: And the winner is.....

Messaggioda Brian_di_Nazareth » 12/04/2018, 12:41

GecGreek ha scritto:
12/04/2018, 12:20

Rookie: Mitchell. Trovo le argomentazioni statistiche pro Simmons siano tutte fallate alla base. Simmons è evidentemente superiore difensivamente. Mitchell ha un altro ruolo offensivo. Nel totale trovo più importante e molto più difficile il ruolo di DM, visto che per me c'è un ampio margine di responsabilità contro margini decisamente più stretti in quello che Simmons fa meglio. Le ultime 7 o 8 partite di Simmons non bastano certo per convincermi, prima di tutto perchè non le ho viste e secondo perchè son contro gente che non voleva difendere, figurarsi difendere con costrutto.
Alla fine tutto si riduce a cose semplici:
attaccare negli spazi creati da Rubio-Ingles-Favors-Gobert o Redick-Covington-Saric-Embiid? Arrivare in the clutch ed avere il lusso di poter tirare meno di una volta in media o dover prendere metà dei tiri della squadra?
Il fatto che Simmons avrebbe potuto cmq rendere meglio a situazioni invertite o da prima punta non mi interessa: non è successo.

Rispettando le opinioni di tutti sopratutto perchè ben argomentate, due cose su cui temo che saremo sempre divisi:

1. prima volta nella sua carriera che Simmons gioca point guard. Come si misura la difficoltà di guidare e gestire il pace di un team nba (peraltro di successo quest'anno) senza aver mai giocato davvero full time point guard nella propria vita? Questo lo dimenticano un po' tutti...sarebbe bello rileggere i commenti di inizio stagione (pure i miei) quando BB disse che avrebbe fatto la pointguard, non il point-forward.

2. va bene le stats offensive, ma ci sono anche due lati del campo e, per quanto bene possa aver fatto Mitchell (al massimo in media), Simmons è qualcosa di unico, sia vedendolo giocare che leggendo le sue stats difensive. Versatile come pochi mani velocissime e consapevolezza difensiva sia sull'uomo che di squadra.

Ciò detto, per me Simmons non sta nemmeno nella gara del RoY: andava messo all'ASG prima di Dragic ed è un borderline 3° quintetto NBA.

In questi mesi è cresciuto esponenzialmente, senza mai aver colpito il rookie wall.



Manuel80
Pro
Pro
Messaggi: 3308
Iscritto il: 21/02/2015, 16:27
MLB Team: Giants
NFL Team: Jaguars
NBA Team: Sixers
NHL Team: Flyers

Re: And the winner is.....

Messaggioda Manuel80 » 12/04/2018, 13:22

MVP Harden, anche per la continuità ad alto livello la merita, anche se ovviamente LeBron é il migliore.

Rookie: Simmons ,senza discussioni reali

Difensore: Simmons

Coach: Casey

Migliorato: Dipo

6° Lou

Front Office : Houston



Avatar utente
gianluca.t
Rookie
Rookie
Messaggi: 103
Iscritto il: 12/07/2015, 23:52

Re: And the winner is.....

Messaggioda gianluca.t » 12/04/2018, 14:09

Questi sono i miei

MVP: Lebron
ROY: Mitchell
COY: Quin Snyder
Sesto uomo: Lou Williams
Difensore: Anthony Davis
MIP: Oladipo

Queste le mie predictions

MVP: Harden
ROY: Simmons
COY: D'Antoni (???)
Sesto Uomo: Lou Williams
Difensore: Gobert
MIP: Oladipo



Avatar utente
Maverick81
Senior
Senior
Messaggi: 1217
Iscritto il: 03/11/2011, 15:50
MLB Team: Calcio: Torino
NFL Team: Man Utd - Athletic Bilbao
NBA Team: Philadelphia 76ers
NHL Team: Philadelphia Flyers
Località: Monferrato

Re: And the winner is.....

Messaggioda Maverick81 » 12/04/2018, 18:53

MVP - Harden
ROY - Simmons
Sesto uomo - Lou Williams
Difensore - Gobert
MIP - Oladipo
COY - Stevens
GM - Presti


Allen did not win a ring in Philadelphia, but he won something more. He won the heart of the city.

Immagine

Avatar utente
franzis
Pro
Pro
Messaggi: 5889
Iscritto il: 25/09/2009, 21:26
NBA Team: 2018 World Champions

Re: And the winner is.....

Messaggioda franzis » 12/04/2018, 20:05

gianluca.t ha scritto:
12/04/2018, 14:09

Queste le mie predictions

MVP: Harden
ROY: Simmons
COY: D'Antoni (???)
Sesto Uomo: Lou Williams
Difensore: Gobert
MIP: Oladipo
COY e MVP alla stessa squadra lo danno solo in caso di prestazioni storiche


“Laker Nation: Congrats to Mitch Kupchak, Jim and Jeannie Buss on drafting, who I think is a future superstar in D'Angelo Russell"
Magic Johnson, Giugno 2015

"Laker Nation: I'm looking forward to being a mentor to D'Angelo Russell on and off the court"
Magic Johnson, Maggio 2016

Avatar utente
nonsense
Pro
Pro
Messaggi: 4632
Iscritto il: 21/01/2012, 20:24
NBA Team: 76ers

Re: And the winner is.....

Messaggioda nonsense » 12/04/2018, 20:58

Executive of the year non ve lo cacate?




Torna a “NBA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: albizup e 4 ospiti

cron