Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Il Punto d'incontro dei Fans NBA di Play.it USA
Rispondi
Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 24365
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 31/08/2016, 16:14

franzis ha scritto: semplicemente mi baso su chi c'è oggi nel "core", sia singolarmente che come combinazioni, non su chi può arrivare/sparire tra uno o due anni.

perchè gli asset ti possono anche esplodere in faccia: entri in free agency con due max slot e ne esci con deng e mozgov.
Boh...per me non è così semplice: anche gli anni di contratto di chi hai a roster e gli asset contano in un rebuilding che è ancora in corso per almeno 4 su 5 di quelle franchigie.

Ripeto: se mi dici, come molti sopra, che i Sixers sono in giudicabili oggi perchè Simmons/Saric/Embiid e le scelte e il cap possono rivelarsi nulla come tutto, allora concordo al 100%.
Anche se è difficile che tutti buchino alla grande: sarebbe davvero una gran sfiga. :biggrin:

Ma se sono ingidiucabili perchè hanno i 3 C e non li possono sviluppare al massimo tutti e 3, allora non concordo: non serve svilupparli tutti per me.
Ultima modifica di Brian_di_Nazareth il 31/08/2016, 16:14, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Bonner
Rookie
Rookie
Messaggi: 822
Iscritto il: 21/09/2004, 18:55
Località: Messina

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da Bonner » 31/08/2016, 16:14

Brian_di_Nazareth ha scritto:PS: mi voglio sbilanciare.

Tra Porz e Jokic, dovessi scegliere per il futuro, mi prendere il secondo tutta la vita. :biggrin:
Questa è proprio difficile da giudicare: Jokic mi piace moltissimo, diventerà una sorta di Gasolino, il lettone invece potrebbe avere un ceiling anche più alto, però porta una soma di rischi non indifferente, ambientali e, soprattutto di infortuni, che per uno della sua stazza sono ahimè la norma più che l'eccezione.


Immagine
Gli attacchi vendono i biglietti, le difese vincono le partite

I pazzi osano dove gli angeli temono d'andare


Sono brutto, rozzo, sporco, maleducato, irascibile, fastidioso, intollerante, intemperante, indeciso, incostante, stupidament

Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 24365
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 31/08/2016, 16:18

Bonner ha scritto:
Brian_di_Nazareth ha scritto:PS: mi voglio sbilanciare.

Tra Porz e Jokic, dovessi scegliere per il futuro, mi prendere il secondo tutta la vita. :biggrin:
Questa è proprio difficile da giudicare: Jokic mi piace moltissimo, diventerà una sorta di Gasolino, il lettone invece potrebbe avere un ceiling anche più alto, però porta una soma di rischi non indifferente, ambientali e, soprattutto di infortuni, che per uno della sua stazza sono ahimè la norma più che l'eccezione.
Si non è facile: il punto è che Jokic è stato statisticamente (e non solo) un mostro per gran parte della stagione scorsa, giocando però non moltissimi minuti.
A livelli di Towns per intenderci.
Porz ha fatto molto bene, ma poi è calato: ci sta il rookie wall, ma c'è da capire se invece non è stata l'nba ad adattarsi a Porz.

In più il primo è vissuto di poco hype, ma è giocatore vero: basta vedere alle olimpiadi. Il secondo era inatteso e nell'hype newyorkese, è sembrato un mammasantissima.

Stagione importante per entrambi: il mio è un azzardo/preferenza personale. :forza:

Grande articolo al proposito...consiglio la lettura.

https://nyloncalculus.com/2016/08/23/to ... s-rookies/

Immagine



elfride4
Senior
Senior
Messaggi: 1005
Iscritto il: 14/11/2015, 19:03
NFL Team: baltimore ravens
NBA Team: utah jazz

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da elfride4 » 31/08/2016, 16:25

Brian_di_Nazareth ha scritto:PS: mi voglio sbilanciare.

Tra Porz e Jokic, dovessi scegliere per il futuro, mi prendere il secondo tutta la vita. :biggrin:
Il ceiling dice Porz, l'ambiente Jokic.
Sono reduci da due annate opposte, il primo con inizio in grande spolvero, buttato nella mischia con un minutaggio elevato da subito che ha finito per bollirlo a dovere piano piano.
Jokic è stato invece usato con più senno ed ha chiuso in crescendo, ma lo vedo meno moderno rispetto al lettone e per questo credo che in futuro Porz sarà più forte.

Ma scusate, davvero i Bucks li vedete così bene??
Ok che Antetokounmpo è un fenomeno, ma leggendo il filo logico del discorso si da per scontato che sia lui il primo violino dei cerbiatti per il futuro.
E nel caso, direi che in Wisconsin hanno un problema, il buon Giannis ha una mentalità troppo europea come stile di gioco per essere il go to guy in NBA.

Ps. Ho messo i Lakers secondi perché credo che con DAR e Ingram si sono assicurati due dei migliori prospetti in circolazione nei due ruoli chiavi del gioco moderno. Il rischio di perdere la scelta esiste e nel caso è vero che la loro appetibilità scenderebbe, ma supponendo la conservino mi sembrano ben messi.



lelomb
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11366
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da lelomb » 31/08/2016, 16:35

condivido sto FP i bucks ancora non hanno dimostrato di averlo e se devo scommettere su qualcuno di quelli che hanno a roster allora scommetto su parker più che sul greco.
Poi la soluzione passa dall'intenderci sulla parola "Core", posto che i wolves stanno avanti a tutti, perchè questi son già fuori dal rebuilding, sono già nel building con magic nuggets bucks cioè squadre che sono in vista del +50%, fra gli altri mi pare che lakers e 76ers siano più o meno allo stesso punto del percorso, la differenza la fa la diversa situazione Pick/Asset in cui si trovano. Più indietro vedo invece i suns che non avendo affrontato totalmente la parte "distruttiva" si trovano in una situazione ibrida, che potrebbe sia accelerare un ritorno al sole che rallentarlo, perchè tolto booker non si intravede negli altri baldi giovini quel quid da FP da affiancare e c'è il rischio di evolvere in una situazione Hawks, troppo buoni per andare a fondo troppo poco buoni per competere seriamente.



Avatar utente
T-wolves
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11815
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da T-wolves » 31/08/2016, 16:41

Non capisco perchè abbiano regalato Lauvergne per due seconde, quando potevano non rifirmare Arthur.
Hanno ancora Faried per 3 anni che potrebbe essere il tempo necessario per far cresce Hernangomez, poi ovviamente hanno Nurkic e Jokic.
Jokic per me a mani basse la sorpresa dell'anno scorso 41esima scelta al draft 2014 che ha aspettato un anno prima di fare il salto.

Bucks: Giannis è forte e si completa molto bene con Parker, Jabbari che si deve assolutamente svegliare. Il loro FP sono loro due assieme nel senso che dovrebbero compensare il fatto di non averlo. Middleton rimane un terzo violino mica da ridere e i vari Plumlee ed Henson anche se limitati fanno il loro. Teletovic e Dellavedova per me sono prese interessanti, appena buttano nel cesso Monroe e MCW questi svoltano. Maker è già pronto a subentrare a Monroe prima o poi, Ennis non mi fa schifo, ma regge poco il campo.... Chiaro che gli serve una PG. Tra Vaughn e Brogdon qualcuno per 10 minuti dovrebbero ricavarlo. Se non svoltano in massimo due anni per me mandano tutto a rotoli. Soprattutto perchè crescono male i giocatori.



Avatar utente
franzis
Pro
Pro
Messaggi: 7933
Iscritto il: 25/09/2009, 21:26
NBA Team: 2028 World Champions

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da franzis » 31/08/2016, 16:49

per come la vedo io i bucks devono anche preoccuparsi di avere un FC (franchise coach) perchè hanno del materiale tecnico e fisico interessantissimo ma su cui deve essere costruito un sistema di gioco apposito.

e non so se jasone sia la persona giusta.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7881
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da nolian » 31/08/2016, 19:47

imho parlare degli asset e di cosa possono portare non è parlare di "core" del rebuilding, è parlare di aria fritta

parlare del team messo meglio nel rebuilding ha senso solo parlando di chi c'è oggi in quel team

e allora vi chiedo: quali sono i team che hanno già un buon nucleo tale che possa portarli in alto nel giro di qualche anno?

la risposta è : solo TW e Bucks

che poi Rubio e Dunn possano fare scopa (e non è manco vero), come che Monroe è un intralcio, c'entra poco
perchè un conto è che Rubio e Dunn facciano scopa, e se fosse vero però i TW potrebbero cederne uno senza pensarci troppo, e il livello del team rimarrebbe praticamente lo stesso (cosi come i Bucks possono cedere Monroe senza perdere praticamente nulla o quasi)
mentre per i 76ers il discorso è opposto, perchè hanno giocatori che fanno palesemente scopa, e tramite le loro cessioni devono rinforzare altri ruoli... (poi magari verrò smentito, Simmons diventerà il nuovo Magic e mentre tutti vanno small, i 76ers arriveranno al vertice con un team super-big...)

ad oggi come detto, solo TW e Bucks, gli altri sono distanti anni luce, gli altri hanno si e no 2/5 dello starting five potenzialmente a posto...

TW
Rubio(Dunn)-Lavine(Rush)-Wiggins(Bazz)-Dieng(Bjelica)-KAT(J.Hill/Aldrich)
anche rimanendo cosi, tra due anni possono dar filo da torcere a tutti anche nei PO, non vincere, ma far faticare si (ovviamente contando su crescite "normali" dei giovani, senza debacle e senza esplosioni inpensabili)

Bucks
MCW/Delly/Ennis-Middleton/Vaughn-Giannis-Jabari/Maker-Plumlee/Henson/Monroe
forse il team piu versatile della nba, Giannis e Jabari potenzialmente possono stare (tra qualche anno) entrambi nei primi tre quintetti nba, Middleton è un giocatore completo, efficace, di quelli che servono nei team di vertice. Dovranno risolvere qualcosa nel ruolo di PG peprchè MCW non è la risposta, Ennis chissà, e Delly è perfetto come cambio
ma anche loro imho tra un paio di anni saranno ai PO, anche rimanendo cosi o perdendo qualcuno (Monroe), e possono essere un bell'ostacolo per tutti

di tutti gli altri team, francamente, fatico a trovarne uno che possa aspirare ai PO (sul lungo periodo) rimanendo col nucleo attuale...



lelomb
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11366
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da lelomb » 01/09/2016, 2:10

Anche parlando solo di giocatori i bucks nn possono essere affiancati ai wolves. I bucks come le altre 29 si mangerebbero gomiti e ginocchia per KAT e questo scava già il solco senza aprire tutto il resto del vaso.
Sulla previsione finale la tua gerontrofilia non ti fa vedere i pupi con la giusta prospettivs. Se operano cristianamente hanno tutti la loro bella shoot per i PO in massimo 5 anni, se poi faranno scelte di merda questo nn lo possiamo sapere, ma tutti anche quelli coi doppioni dei doppioni hanno materiale più che sufficiente per imbastire un telaio da PO, roba che han fatto solo nelle ultime stagioni realtà come hornets celtics pistons utah con la metà del talento di partenza.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7881
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da nolian » 01/09/2016, 6:40

lelomb ha scritto:... Se operano cristianamente hanno tutti la loro bella shoot per i PO in massimo 5 anni, se poi faranno scelte di merda questo nn lo possiamo sapere, ma tutti anche quelli coi doppioni dei doppioni hanno materiale più che sufficiente per imbastire un telaio da PO
si, ma qui sta tutta la differenza del mondo
da una parte abbiamo due team che senza operare alcuna trade/firma/pick, probabilmente saranno ai PO nel giro di 2 anni e altrettanto probabilmente tra tre anni saranno ai PO con possibilità di passare 1-2 turni
dall'altra abbiamo team che anche solo per arrivare ai PO (indipendentemente dal tempo che ci metteranno) devono fare trade, sperare che esplodano questo o quell'altro, ecc...
ecco, questo ancora il "core" del rebuilding non ce l'hanno o ce l'hanno solo in parte
lelomb ha scritto:roba che han fatto solo nelle ultime stagioni realtà come hornets celtics pistons utah con la metà del talento di partenza.
e questa è la dimostrazione di ciò che stavo dicendo
per Hornets, C's, Pistons, Jazz, che sono arrivate ai PO, ci sono anche Kings, Pelicans, la stessa Phoenix, per certi versi Orlando, che avevano asset e speranze, ancor piu di Hornets, C's, Pistons, Utah, ma che ora sono indietro a ste quattro, con meno asset, e meno "core" nel roster
è proprio per questo che non si può valutare cosa si può ottenere da questo o quell'altro asset

prendiamo Phila
può essere che valorizzeranno Okafor e lo cederanno per un JimmyButler che nel frattempo avrà litigato per qualche assurdo motivo con Wade, Rondo e Hoiberg...ma può essere anche che invece non riusciranno a prenderci niente di meglio che un asset futuro
può essere che nel frattempo cedano un pick futuro per una PG insospettabile che poi da loro esplode (in stile Tobias Harris ai Magic), e si trovano in pochi mesi col quintetto potenzialmente da titolo...ma può anche essere che Noel finirà per restare a fare, per Embiid, quello che era Gortat per il DH dei Magic (vabbè con più minuti dai)
alla fine le speranze di Philadelphia sono fondate per il 10% su asset da piazzare, e il 90% su tre giocatori ancora non hanno mai calcato il parquet nba (Simmons-Saric-Embiid)...che poi magari saranno tutti e tre ROY a parimerito, ma...
vogliamo davvero paragonare una situazione cosi con TW o Bucks?
imho non è che i 76ers possano essere o non possano essere 3° dietro a TW e Bucks, imho non possono proprio entrare nella stessa classifica!!!
e idem gli altri team citati

Orlando, che forse farà anche i PO, o almeno questo sperano...
è la grande dimostrazione di quanto fare i conti sugli asset sia parlare di aria fritta
hanno tankato dicendo che senza draft non prendevi i franchise player, che senza ripartire dal fondo e trovare dal draft quel franchise player, saresti al massimo rimasto nel limbo, senza possibilità di competere per i massimi livelli
hanno preso dal draft in 4 anni: Oladipo___ A.Gordon+E.Payton___ Hezonja___ Sabonis
ora han ceduto il primo e l'ultimo scelti per Ibaka, un giocatore "pronto, fatto e finito", ma non un franchise player, ed in scadenza
nel frattempo han ceduto tutti gli altri reduci delle passate gestioni,
e Henningam ha pure avuto un grande fiuto, che altri non hanno, Tobias Harris, Fournier, ma anche Vucevic
dal mercato è arrivato, con un contratto quasi da all star, B.Biyombo....un cambio del C!!! e un JeffGreen che è un non-più-giovane che sposta zero
Payton(DJAugustine) - Fournier(Hezonja) - Gordon(Green) - Ibaka - Vucevic(Biyombo)
un buon roster, specie con Vogel come coach, probabilmente da PO subito, ma un roster che faticherà a segnare 90punti a sera, e soprattutto un roster che ha ZERO franchise player (a meno che Gordon non si riveli tale)
ed in pratica un roster da limbo, senza quel giocatore che rappresenta l'unico obiettivo che stava dietro a tutta la gestione degli ultimi anni...



Avatar utente
T-wolves
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11815
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da T-wolves » 01/09/2016, 9:03

Però c'è anche da capire che i franchise player non escono tutti gli anni e a volte non se ne vedono per 5-6 draft di fila, come in altri magari ne trovi 2-3 nello stesso. Se "tanki" quando non ce ne sono amen. Lì oggettivamente c'è anche la componente culo. Come se c'è il FP alla 1-2-3 che sia e tu scegli dopo.

Orlando poveretti hanno la 2 in un draft osceno, il greco a quella chiamata non lo avrebbe chiamato nessuno, l'unica cosa che avrebbero potuto fare era prendere McCollum e non Oladipo, ma non mi sembra una scelta così fuori dalla luna soprattutto a quel'epoca. Il draft dopo se non si fa male Embiid tutti sanno che c'erano 3 giocatori estremamente buoni e un pò ti scende la lacrima se peschi alla 4, Payton tra l'altro mi sembra una discreta presa lì nel mucchio e lo stesso Gordon non penso sia molto distante dagli altri, nel 2015 provano a prendere la star che manca andando proprio sul boom or bust Hezonja, vedendo poi dove andranno a parare l'estate dopo in FA quasi quasi conveniva prendere WCS, secondo me hanno passato Winslow (che mi sembra un giocatore alla Hennigan) proprio per tentare la fortuna e cercare il FP che mi sa che non hanno trovato nemmeno a sto giro. Con questo non voglio dire che Henningan sia perfetto, ma gli è anche girata un pò male secondo me e alla fine si poteva anche fare di molto peggio. Parlo di draft ovviamente, le scelte in FA a me sono piaciuto poco.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7881
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da nolian » 01/09/2016, 9:46

T-wolves ha scritto:Però c'è anche da capire che i franchise player non escono tutti gli anni e a volte non se ne vedono per 5-6 draft di fila, come in altri magari ne trovi 2-3 nello stesso. Se "tanki" quando non ce ne sono amen. Lì oggettivamente c'è anche la componente culo. Come se c'è il FP alla 1-2-3 che sia e tu scegli dopo.

Orlando poveretti hanno la 2 in un draft osceno, il greco a quella chiamata non lo avrebbe chiamato nessuno, l'unica cosa che avrebbero potuto fare era prendere McCollum e non Oladipo, ma non mi sembra una scelta così fuori dalla luna soprattutto a quel'epoca. Il draft dopo se non si fa male Embiid tutti sanno che c'erano 3 giocatori estremamente buoni e un pò ti scende la lacrima se peschi alla 4, Payton tra l'altro mi sembra una discreta presa lì nel mucchio e lo stesso Gordon non penso sia molto distante dagli altri, nel 2015 provano a prendere la star che manca andando proprio sul boom or bust Hezonja, vedendo poi dove andranno a parare l'estate dopo in FA quasi quasi conveniva prendere WCS, secondo me hanno passato Winslow (che mi sembra un giocatore alla Hennigan) proprio per tentare la fortuna e cercare il FP che mi sa che non hanno trovato nemmeno a sto giro. Con questo non voglio dire che Henningan sia perfetto, ma gli è anche girata un pò male secondo me e alla fine si poteva anche fare di molto peggio. Parlo di draft ovviamente, le scelte in FA a me sono piaciuto poco.
pienamente daccordo su Orlando
nel senso che non hanno grosse responsabilità, anzi, Henningam ha dimostrato tante volte un fiuto che altri non avevano...
lo stesso Oladipo era atteso un po più giù della n.2...e francamente tolto Giannis non c'era di meglio in quel draft (si forse McCollum...), quindi è stata un ottima scelta
comunque anche senza responsabilità ed anche avendo agito sempre piu o meno bene, anche assumendo che non si poteva fare di meglio, resta il fatto che ora hanno un team discreto, che può andare ai PO, ma con zero possibilità di arrivare fino in fondo, nel breve o nel medio periodo che sia...
questo parlando di ciò che c'è ora, poi è ovvio che se Gordon diventa meglio di LeBron e se Vucevic viene scambiato per Westbrook ( :lmao: ) i discorsi cambiano...
ma ad oggi hanno un "core" da team di limbo



lelomb
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11366
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da lelomb » 01/09/2016, 10:02

E ma è pure sempre una discussione sul dopodomani più che sul domani e l'incertezza delle scelte future nn deve per forza essere vista come un sicuro fallimento, il fatto di avere ancora tanto spazio è un plus nn un minus sia che poi queste scelte vadano per il meglio sia che si faccia qualche cappellata.
Si pure per me i bucks potrebbero agguantare i Po prima delle phila lakers del caso, ma se dobbiamo parlare di vera competitività quando i progetti saranno a pieno regime ci sono più possibilità per quelli che allo stato attuale son più nebulosi, rispetto ad un progetto bucks che è già più definito, ma sembra essere corto, stesso problema di orlando utah pistons.
Poi nello sbagliar due scelte importanti son stati comque bravi a non affossarsi e potrebbero aver "sprecato" solo una stagione.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 7881
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da nolian » 01/09/2016, 10:15

ma scusa eh
parliamo di chi ha "il miglior core"
o di chi ha "i migliori asset"
o ancora di chi ha "il potenziale piu alto sommando core attuale e asset"?

chiariamoci questa domanda

io non ho parlato di Phila come fallimento (Phila è un esempio)
ho detto che oggi non è nella stesa classifica di Bucks e TW, perchè questi hanno solo l'incognita del quanto progrediranno i giocatori che hanno
gli altri hanno l'incognita di quali giocatori prenderanno, quali traderanno, che struttura daranno al team, e poi, infine, quanto progrediranno i singoli...

magari il team X ha asset per arrivare a prendere KAT e Giannis + spazio nel cap per prendere Westbrook e PaulGeorge, ma nessuno si sogna di dire che tale team ha OGGI il miglior core, o sbaglio?



Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 24365
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: Chi ha il miglior core per il rebuilding?

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 01/09/2016, 10:35

I Bucks hanno fatto i PO due anni fa. Per questo non ci sono in quelle scelte.
Quelle squadre sono 5 delle ultime 6 lo scorso anno (nets esclusi perché non hanno ancora iniziato nessun rebuilding e non so nemmeno se hanno gli asset per farlo).

Quelle squadre sono quelle che hanno avuto più scelte alte negli ultimi 3 anni.

I Twolves e i Nuggets sono ormai in bulding come dice giustamente lelomb, a Sixers e LA manca almeno un buon draft e ai Suns forse anche due buoni draft.

Mi pare che tutti concordiamo che Minni ha il core migliore oggi.


Immagine

Rispondi