Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Il Punto d'incontro dei Fans NBA di Play.it USA
Rispondi
Avatar utente
ilmago
Pro
Pro
Messaggi: 4486
Iscritto il: 09/06/2012, 12:27
MLB Team: San Francisco Giants
NFL Team: San Francisco 49ers
NBA Team: Sacramento Kings
NHL Team: Kings/Maple Leafs

Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da ilmago » 25/06/2016, 20:56

Marcomax ha scritto:E si è spinto oltre arrivando dove nemmeno Hinkie era arrivato.

PG DMC
SG WCS
SF Skal
PF Koufus
C Papagiannis

Quintetto dello sterminio a.k.a. il quintetto della morte per il quintetto della morte.

:laughing:
Oh però passandosela soltanto in "aria", e non mettendo mai palla a terra (DMC :icon_paper: :dash2: ) si potrebbe provare come quintettone..

:forza: :forza: :forza:


ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 21048
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 26/06/2016, 14:13

Leggere il topic del draft dai primi post è sempre divertente :biggrin:

Volevo postare questi due mock di dicembre 2015, quando un paio di gare NCAA erano già state giocate:

Lottery per nbadraft.net

1 Philadelphia Ben Simmons Fr.
2 *LA Lakers Skal Labissiere Fr.
3 New Orleans Jaylen Brown Fr.
4 *Boston Brandon Ingram Fr.
5 *Denver Jamal Murray Fr.
6 *Sacramento Ivan Rabb Fr.
7 *Portland Dragan Bender Intl.
8 Milwaukee Domantas Sabonis So.
9 Houston Caris LeVert Sr.
10 *Denver Jakob Poeltl So.
11 *Minnesota Damian Jones Jr.
12 Washington Cheick Diallo Fr.
13 Detroit Kris Dunn Jr.
14 Boston Demetrius Jackson Jr.

Lottery per draftexpress

1 Skal Labissiere PF/C
2 Ben Simmons SF/PF
3 Brandon Ingram SF
4 Dragan Bender PF
5 Jaylen Brown SF
6 Kris Dunn PG
7 Jamal Murray PG/SG
8 Henry Ellenson PF
9 Jakob Poeltl C
10 Cheick Diallo PF/C
11 Furkan Korkmaz SG
12 Demetrius Jackson PG
13 Damian Jones PF/C
14 Stephen Zimmerman C


Qua il grosso missing in action è Skal che è precipitato a fine giro nonostante fosse proiettato quasi come #1 a inizio anno.
Il resto non è male, specie draftexpress.
Hield non era visto manco col binocolo (ricordo che veniva dato al secondo giro) e anche Chriss era fuori dal radar.

Ne approfitto per una piccola nota personale che salta all'occhio: i quasi campioni di GWS con Damian Jones preso alla #30 (e Patrick McCaw alla #38) hanno fatto un draft molto sottovalutato che rischia di pagare dividendi alti.
Tra l'altro draftando due profili (SG e C) che se dovessero rinunciare a uno tra Bogut ed Ezeli o uno tra Iggy e Barnes, gli darebbero ossigeno in panca per il futuro.



Avatar utente
LeatherBoy
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16299
Iscritto il: 31/10/2011, 8:37
NBA Team: Brooklyn Nets

Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da LeatherBoy » 26/06/2016, 14:34

Rabb addirittura undrafted



lebronpepps
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 18330
Iscritto il: 05/09/2008, 16:00

Re: RE: Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da lebronpepps » 26/06/2016, 14:35

LeatherBoy ha scritto:Rabb addirittura undrafted
Non si è presentato, sarà in alto l'anno prossimo

Inviato dal mio SM-J100H utilizzando Tapatalk


Immagine

Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 21048
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: RE: Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 26/06/2016, 14:46

lebronpepps ha scritto:
LeatherBoy ha scritto:Rabb addirittura undrafted
Non si è presentato, sarà in alto l'anno prossimo

Inviato dal mio SM-J100H utilizzando Tapatalk
Deve fare un gran anno però.
Per me, dal punto di vista della scelta al draft, ha fatto una cazzata: se i millemila freshman 2017 fanno bene e millemila internazionali continuano a convincere, ci va un attimo per farlo uscire dalla lottery e ritrovarsi verso la seconda metà del primo giro.

Quest'anno non usciva dai primi 8-9 per me. Già adesso lui è 13mo su draftexperss e 10mo su nbadraft.net.
Nella prima BigBoard di draftexpress 2017, si sono solo 8 collegiali nei primi 30: gli altri son tutti soon-to-be freshman o internazionali.
Non è una cosa che si vede spessissimo.
Molto cambierà ovviamente, ma deve fare un bel anno davvero per stare in alto secondo me.

A margine: scommetto che comprare una scelta 2017 sarà un'impresa per i team nba quest'anno.



Avatar utente
vanecka
Senior
Senior
Messaggi: 2294
Iscritto il: 30/11/2013, 0:59

Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da vanecka » 26/06/2016, 15:08

Ok Brian ma la qualità di un draft non dipende solo dagli uomini di punta, è la profondità a poter rendere merito o meno della bontà di un draft; che i due futuri di Duke e Jackson siano, per dire, gente interessantissima è chiaro ma è gente che prendi se hai una scelta nelle prime 5/6, mettersi a dare via asset per una scelta di metà primo giro ORA è comunque una fesseria.



Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 21048
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: RE: Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 26/06/2016, 16:30

vanecka ha scritto:Ok Brian ma la qualità di un draft non dipende solo dagli uomini di punta, è la profondità a poter rendere merito o meno della bontà di un draft; che i due futuri di Duke e Jackson siano, per dire, gente interessantissima è chiaro ma è gente che prendi se hai una scelta nelle prime 5/6, mettersi a dare via asset per una scelta di metà primo giro ORA è comunque una fesseria.
Il punto è che secondo me sto draft 2017 ha tutto per essere profondo.
L'indicatore potrebbe essere proprio dove viene proiettato Rabb.
Paradossalmente i primi potrebbero non essere così altamente considerati come Simmons o Ingram (come potenziale ben inteso) ma in compenso tutti gli altri a livello della #3 quest'anno.
È presto ovviamente ma vedremo.
E poi la classe internazionale sembra ottima anche più di quella di quest'anno.


Immagine

Avatar utente
nonsense
Pro
Pro
Messaggi: 5181
Iscritto il: 21/01/2012, 20:24
NBA Team: 76ers

Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da nonsense » 26/06/2016, 17:35

Brian ma al 26 di giugno cosa stiamo aspettando ad aprire il topic del draft 2017 che già nbadraftroom (?) ci dà alla 3 e alla 5...



Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 21048
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: RE: Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 26/06/2016, 17:40

nonsense ha scritto:Brian ma al 26 di giugno cosa stiamo aspettando ad aprire il topic del draft 2017 che già nbadraftroom (?) ci dà alla 3 e alla 5...
Aspettiamo ancora un po' dai... sarà il nostro ultimo draft da protagonisti, Lakers permettendo .


Immagine

Avatar utente
vanecka
Senior
Senior
Messaggi: 2294
Iscritto il: 30/11/2013, 0:59

Re: RE: Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da vanecka » 26/06/2016, 23:15

Brian_di_Nazareth ha scritto:Il punto è che secondo me sto draft 2017 ha tutto per essere profondo.
L'indicatore potrebbe essere proprio dove viene proiettato Rabb.
Paradossalmente i primi potrebbero non essere così altamente considerati come Simmons o Ingram (come potenziale ben inteso) ma in compenso tutti gli altri a livello della #3 quest'anno.
È presto ovviamente ma vedremo.
E poi la classe internazionale sembra ottima anche più di quella di quest'anno.
Visti i McDonald all american e il Nike hoop summit concordo con te, questa classe pare avere almeno una decina di prospetti interessanti, è abbastanza evidente ed infatti non stavo contestando questo, anzi.
Quello che non mi convince è invece approcciare l'annata "sperando" di pescare in un draft del genere perchè per quanto lungo sia un draft non ha mai più di una decina di giocatori di reale impatto; insomma, a giugno 2016 l'ultima cosa a cui per me uno deve pensare è dove pescherà l'anno dopo, tanto che ancora c'è una FA di mezzo e una marea di scenari potranno cambiare; ugualmente, se una squadra è da bottom5 la qualità del draft è relativa, lì bene o male se sai scegliere peschi sempre bene.
Insomma, non tutte le pick hanno lo stesso valore e chi deve puntare al draft lo fa indipendentemente o quasi - togliamo situazioni straordinarie tipo il 2003 ad esempio dove non è che si tankasse tanto per la draft class, si tankava per prendere Lebron - dalla draft class.
Questo promette bene - più di quello appena trascorso - ma non è da escludere che a posteriori dei draft tipo il 2015 o il 2016 si rivelino molto più profondi.
Il discorso insomma è più di sfumature, non incentrerei troppo una stagione sul draft a giugno dell'anno precedente perchè le varianti sono sempre tante ed avere una scelta non sempre vuol dire avere un piano di risalita, troppe variabili e situazioni che possono interporsi, le scelte sono gli asset più relativi dell'NBA alla fine, se non sai come usarli e se non hai fortuna.



Avatar utente
WolvesFan25
Senior
Senior
Messaggi: 1127
Iscritto il: 01/06/2008, 19:34
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
Località: Milano

Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da WolvesFan25 » 26/06/2016, 23:56

Labissiere lo vedo come un possibile steal, sinceramente quando lo vedevo come rivale di Simmons ero un po' scettico perché mi sembrava troppo acerbo a Kentucky, per me era un giocatore da scegliere in top 10



Avatar utente
maxdance
Rookie
Rookie
Messaggi: 950
Iscritto il: 17/02/2005, 13:55
NBA Team: Boston Celtics
Località: Livorno

Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da maxdance » 27/06/2016, 8:02

Brian_di_Nazareth ha scritto:Leggere il topic del draft dai primi post è sempre divertente :biggrin:

Volevo postare questi due mock di dicembre 2015, quando un paio di gare NCAA erano già state giocate:

Lottery per nbadraft.net

1 Philadelphia Ben Simmons Fr.
2 *LA Lakers Skal Labissiere Fr.
3 New Orleans Jaylen Brown Fr.
4 *Boston Brandon Ingram Fr.
5 *Denver Jamal Murray Fr.
6 *Sacramento Ivan Rabb Fr.
7 *Portland Dragan Bender Intl.
8 Milwaukee Domantas Sabonis So.
9 Houston Caris LeVert Sr.
10 *Denver Jakob Poeltl So.
11 *Minnesota Damian Jones Jr.
12 Washington Cheick Diallo Fr.
13 Detroit Kris Dunn Jr.
14 Boston Demetrius Jackson Jr.
3/14 indovinati perfettamente (intendo giocatore/squadra, non giocatore/posizione che è più facile), non male per essere dicembre :forza:


Immagine

Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 21048
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: RE: Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da Brian_di_Nazareth » 27/06/2016, 10:51

vanecka ha scritto:
Brian_di_Nazareth ha scritto:Il punto è che secondo me sto draft 2017 ha tutto per essere profondo.
L'indicatore potrebbe essere proprio dove viene proiettato Rabb.
Paradossalmente i primi potrebbero non essere così altamente considerati come Simmons o Ingram (come potenziale ben inteso) ma in compenso tutti gli altri a livello della #3 quest'anno.
È presto ovviamente ma vedremo.
E poi la classe internazionale sembra ottima anche più di quella di quest'anno.
Visti i McDonald all american e il Nike hoop summit concordo con te, questa classe pare avere almeno una decina di prospetti interessanti, è abbastanza evidente ed infatti non stavo contestando questo, anzi.
Quello che non mi convince è invece approcciare l'annata "sperando" di pescare in un draft del genere perchè per quanto lungo sia un draft non ha mai più di una decina di giocatori di reale impatto; insomma, a giugno 2016 l'ultima cosa a cui per me uno deve pensare è dove pescherà l'anno dopo, tanto che ancora c'è una FA di mezzo e una marea di scenari potranno cambiare; ugualmente, se una squadra è da bottom5 la qualità del draft è relativa, lì bene o male se sai scegliere peschi sempre bene.
Insomma, non tutte le pick hanno lo stesso valore e chi deve puntare al draft lo fa indipendentemente o quasi - togliamo situazioni straordinarie tipo il 2003 ad esempio dove non è che si tankasse tanto per la draft class, si tankava per prendere Lebron - dalla draft class.
Questo promette bene - più di quello appena trascorso - ma non è da escludere che a posteriori dei draft tipo il 2015 o il 2016 si rivelino molto più profondi.
Il discorso insomma è più di sfumature, non incentrerei troppo una stagione sul draft a giugno dell'anno precedente perchè le varianti sono sempre tante ed avere una scelta non sempre vuol dire avere un piano di risalita, troppe variabili e situazioni che possono interporsi, le scelte sono gli asset più relativi dell'NBA alla fine, se non sai come usarli e se non hai fortuna.
Perdonami, ma "incentrare una stagione a giugno sul draft successivo" e "tenerne conto su una programmazione bi-triennale" sono due cose differenti.
Quando a febbraio i Wiz mollarono una prima 2016 ai Suns per Morris, sono quasi caduto dalla sedia. Nella migliore delle ipotesi quella scelta sarebbe stata tra la #13 (come è avvenuto) e la #20 diciamo, visto dove si trovavano i Wiz. E Morris all'epoca s'era auto-murato nella panca di Phoenix.
Leggendo i commenti post draft 2016, il GM dei Wiz ha dichiarato: "Dovete considerare Morris come la nostra prima scelta 2016, perchè pensavamo e pensiamo che possa essere un giocatore, a lungo termine, migliore di chiunque potevamo prendere in quel range".

Non ho il link ma fidati.

Ora, a parte la panic move dei Wiz che stavano cercano i PO e Morris li avrebbe aiutati,non c'è dubbio, c'è anche il fatto di aver valutato un draft 2016 non eccelso ed aver agito di conseguenza.
E' micro-managing, per me, diverso dall'incentrare una stagione, ma altrettanto necessario.

Oggi tutti gli analisti e scouts vedono un draft 2017 molto profondo. Magari a febbraio sarà diverso, ma al momento io penso che sarà dura che qualcuno ceda una scelta 2017 se non ha un ritorno ottimo, in particolare chi ha scelte potenzialmente tra la #1 e la #20 almeno, proprio per via di questa alta considerazione.
Successe lo stesso per il draft 2014 se non ricordo male.

Cmq vedremo.



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 9396
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da T-wolves » 27/06/2016, 11:10

Comunque su Labisierre io non sarei eccessivamente stupito, viene da una stagione giocata a neanche 16 minuti di media, ok il potenziale ok tutto, però da quello fatto vedere oggi sul campo non è stato proprio quello di un fenomeno. Poi in un draft del genere il gioco poteva valere la candela e pescarlo anche molto più in alto (range 10-15). Davis stessa roba, solo che lui aveva ancora meno hype (molto meno) dalle HS. Chriss ad esempio giocava più minuti e già ora produceva il doppio. Ecco diciamo che un Maker alla 10, si per me è stata la sorpresona del draft. E sinceramente anche Valentine e LeVert con i problemi che hanno me li sarei aspettati al secondo giro, però ci stà che delle squadre ci abbiano scommesso.

Chissà se gli Spurs abbiano sempre puntato D.Murray...



Avatar utente
vanecka
Senior
Senior
Messaggi: 2294
Iscritto il: 30/11/2013, 0:59

Re: RE: Re: Nba Draft 2016, il topic di Simmons e gli altri

Messaggio da vanecka » 27/06/2016, 16:07

Brian_di_Nazareth ha scritto: Perdonami, ma "incentrare una stagione a giugno sul draft successivo" e "tenerne conto su una programmazione bi-triennale" sono due cose differenti.
Quando a febbraio i Wiz mollarono una prima 2016 ai Suns per Morris, sono quasi caduto dalla sedia. Nella migliore delle ipotesi quella scelta sarebbe stata tra la #13 (come è avvenuto) e la #20 diciamo, visto dove si trovavano i Wiz. E Morris all'epoca s'era auto-murato nella panca di Phoenix.
Leggendo i commenti post draft 2016, il GM dei Wiz ha dichiarato: "Dovete considerare Morris come la nostra prima scelta 2016, perchè pensavamo e pensiamo che possa essere un giocatore, a lungo termine, migliore di chiunque potevamo prendere in quel range".

Non ho il link ma fidati.

Ora, a parte la panic move dei Wiz che stavano cercano i PO e Morris li avrebbe aiutati,non c'è dubbio, c'è anche il fatto di aver valutato un draft 2016 non eccelso ed aver agito di conseguenza.
E' micro-managing, per me, diverso dall'incentrare una stagione, ma altrettanto necessario.

Oggi tutti gli analisti e scouts vedono un draft 2017 molto profondo. Magari a febbraio sarà diverso, ma al momento io penso che sarà dura che qualcuno ceda una scelta 2017 se non ha un ritorno ottimo, in particolare chi ha scelte potenzialmente tra la #1 e la #20 almeno, proprio per via di questa alta considerazione.
Successe lo stesso per il draft 2014 se non ricordo male.

Cmq vedremo.
Stiamo andando da un'altra parte però, nessuno nega l'importanza di avere scelte al draft, anche se le si accumulano anni prima di sapere chi effettivamente sarà prendibile e magari ti ritrovi con otto scelte a sìdraftare tutti stash e scambiarne un paio per una superprotetta duemilamai, sembra impossibile ma è successo :biggrin: , quel che dico è che di draft che ti cambiano la vita ce ne sono sempre pochi, specie nel range 13-20 perchè chi ha una pick in lottery giustamente se la tiene e chi non ce l'ha comunque, per profondo che sia, non avrà le prospettive immediate della franchigia completamente rivoluzionate dal draft.
Solo Philadelphia se non erro potrà beneficiare di due pick di primo giro l'anno prossimo, quanta abbondanza. Bravi ragazzi :icon_paper:



Rispondi