Rookie of the Year - 2011/12

Il Punto d'incontro dei Fans NBA di Play.it USA
Marcomax
Pro
Pro
Messaggi: 3430
Iscritto il: 18/02/2009, 0:40

Re: Rookie of the Year - 2011/12

Messaggioda Marcomax » 17/05/2012, 22:39

Nas ha scritto:
Marcomax ha scritto:Una sola stagione non è ovviamente sufficiente per trarre conclusioni definitive su una classe draft, ma direi che sono già arrivate abbastanza conferme del fatto che il draft 2011 non era poi effettivamente così debole come molti esperti (o presunti tali) sostenevano.

Io ho sempre avuto un'opinione differrente a riguardo ed avevo ribadito più volte come a mio avviso in questo draft ci fosse un fenomeno vero e diversi buoni elementi con le potenzialità per ritagliarsi un ruolo rilevante in questa lega.


Finata la scialba autocelebrazione( :laughing: ) riporto una chicca da in nbadraft.net:

I’ll go on record right here saying I don’t like this pick. Irving is probably going to be a good point guard, but you don’t draft somebody #1 because they’ll be good, you draft them to seriously alter the franchise’s fortunes, and Irving doesn’t do that. You’re taking somebody with conditioning issues, and letting him learn from Baron Davis, not exactly ideal. He lacks elite athleticism but is a quality shooter. I don’t want to bash him too much, because he’s an excellent player, I’m just not sold on him going number one overall. Derrick Williams should have been the pick here.
http://www.nbadraft.net/instant-analysis/2011


Come al solito in quei lidi ci avevano visto lungo(in questo caso specifico erano comunque in buona compagnia). :lmao:
Pure Tranquillo diceva che Irving poteva diventare un play solido per una decina di stagioni in nba ma che forse non era uno da 1° pick assoluto
Mamoli era sulla stessa linea, sul forum avevamo già discusso al tempo di quanto aveva scritto a riguardo sulla rivista ufficiale NBA.
L'aggiunta di dettagli "simpatici"come lo scetticismo derivante anche dall'altezza del ragazzo(quando in realtà Irving supera agilmente il metro e novanta con le scarpe da basket) o il fatto che a suo avviso avesse bisogno di viaggiare a ritmi alti per essere efficace(Kyrie ha sempre dimostrato di sapersi adattare a tutte le situazioni di gioco).

Altrettanto "simpatico" il suo riempire di lodi Derrick Williams ed in particolare il suo sottolineare a più riprese la grande abilità dello stesso nella partenza in palleggio a 6 metri dal canestro(in realtà questo era/è uno dei difetti più palesi del prodotto di Arizona).

:dohut0: :dohut0: :lmao: :lmao:



Avatar utente
Da Brawl
Senior
Senior
Messaggi: 2714
Iscritto il: 17/12/2004, 13:01
MLB Team: New York Mets
NFL Team: Pittsburgh Steelers
NBA Team: Miami Heat
Località: Larciano - Confine San Rocco/Biccimurri

Re: Rookie of the Year - 2011/12

Messaggioda Da Brawl » 18/05/2012, 12:10

Marcomax ha scritto: Finata la scialba autocelebrazione( :laughing: ) riporto una chicca da in nbadraft.net:

I’ll go on record right here saying I don’t like this pick. Irving is probably going to be a good point guard, but you don’t draft somebody #1 because they’ll be good, you draft them to seriously alter the franchise’s fortunes, and Irving doesn’t do that. You’re taking somebody with conditioning issues, and letting him learn from Baron Davis, not exactly ideal. He lacks elite athleticism but is a quality shooter. I don’t want to bash him too much, because he’s an excellent player, I’m just not sold on him going number one overall. Derrick Williams should have been the pick here.
http://www.nbadraft.net/instant-analysis/2011


Come al solito in quei lidi ci avevano visto lungo(in questo caso specifico erano comunque in buona compagnia). :lmao:
Mamma mia, sinceramente non ricordavo tanti che avrebbero preferito Williams a Irving, ma nel caso rimane una cosa fuori dal mondo.
Nonostante Kyrie avesse giocato poche partite a Duke saltava subito agli occhi la differenza tra i due.



Marcomax
Pro
Pro
Messaggi: 3430
Iscritto il: 18/02/2009, 0:40

Re: Rookie of the Year - 2011/12

Messaggioda Marcomax » 18/05/2012, 13:53

Da Brawl ha scritto: Mamma mia, sinceramente non ricordavo tanti che avrebbero preferito Williams a Irving, ma nel caso rimane una cosa fuori dal mondo.
Nonostante Kyrie avesse giocato poche partite a Duke saltava subito agli occhi la differenza tra i due.
La lista dei persoanaggi che condividevano quella linea di pensiero è veramente lunga.

Un altro molto celebre che mi viene subito in mente è Bill Simmons.
Quanto combinato da Kyrie contro i suoi Celtics in particolare gli ha fatto presto capire il suo errore.
Alla fine di gennaio ha poi scritto questo:

7. Will "Cleveland will regret taking Kyrie Irving over Derrick Williams" supplant "Orlando will regret taking Dwight Howard over Emeka Okafor" as the single dumbest thing I've ever written?
Irving is an absolute gem, so it's definitely in play. (The lesson, as always: Don't have a strong opinion heading into an NBA draft about someone you didn't see enough.) I wouldn't go so far as to call him "Kevin Johnson 2.0," if only because Kevin Johnson was really good. But Irving has three distinct K.J.-ish qualities: He's always going faster than it seems like he's going; when he drives to the basket bigger guys seem to bounce off him; and there's something about the way Irving dribbles that makes defenders instinctively back up, as if they're saying, "I don't know what's about to happen, but I don't want to get my ankles broken." He's also better in the clutch already than K.J. ever was. And he's only 19! It can't be forgotten how great it is to win the lottery sometimes.


Comunque credo che semplicemente la maggioranza abbia visto proprio pochino di quelle 11 partite.
Magari hanno visto solamente l'Irving del torneo NCAA ovvero un Kyrie ben lontano dal 100%.
Però faccio fatica lo stesso a capire chi come Kenny Smith assume che nessuno si aspettava che Irving fosse un ottimo tiratore. :nonsa:



Cava
Senior
Senior
Messaggi: 2540
Iscritto il: 01/06/2007, 18:13

Re: Rookie of the Year - 2011/12

Messaggioda Cava » 21/05/2012, 11:31

Marcomax ha scritto: Altrettanto "simpatico" il suo riempire di lodi Derrick Williams ed in particolare il suo sottolineare a più riprese la grande abilità dello stesso nella partenza in palleggio a 6 metri dal canestro(in realtà questo era/è uno dei difetti più palesi del prodotto di Arizona).
A onor del vero però quell'articolo in particolare su Williams era di Zeno Pisani.



Marcomax
Pro
Pro
Messaggi: 3430
Iscritto il: 18/02/2009, 0:40

Re: Rookie of the Year - 2011/12

Messaggioda Marcomax » 21/05/2012, 13:10

Cava ha scritto:
A onor del vero però quell'articolo in particolare su Williams era di Zeno Pisani.
Yep.

Ho fatto un pò di confusione, ma questo semplicemente aggiunge un colpevole in più e non scagiona Mamoli(che ha sempre sostenute cose simili).

Ad esempio in un numero precedente della rivista ufficiale NBA proprio Mamoli scriveva questo:

"otto scout su dieci lo prenderebbero alla 1. Il più pronto di tutti. L'ultima stagione ad Arizona gli è servita per costruirsi in affidabile dall'arco dove oggi spara il 57%(25 % nella stagione precedente). Quasi illegale per uno che ha quella capacità di battere l'uomo dal palleggio. Già oggi uno dei migliori atleti ammirabili sun un parquet, compresi quelli al paino superiore. Il DNA è quello del possibile uomo franchigia.

:lmao: :lmao: :lmao:



Avatar utente
kanon
Senior
Senior
Messaggi: 1021
Iscritto il: 03/04/2006, 19:15
Località: Trieste
Contatta:

Re: Rookie of the Year - 2011/12

Messaggioda kanon » 21/05/2012, 13:49

magari tra poco ci smentisce eh :P


Immagine
Immagine
Immagine
I'm on TWITTER


Torna a “NBA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: BomberDede, falcix e 3 ospiti