College Basket 2017-18

Il Punto d'incontro dei Fans NCAA di Play.it USA
Avatar utente
gianluca.t
Rookie
Rookie
Messaggi: 943
Iscritto il: 12/07/2015, 23:52

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da gianluca.t » 12/03/2020, 22:37

gianluca.t ha scritto:
12/03/2020, 22:16
Mark Few polemico nei confronti della cancellazione del torneo. Ha pienamente ragione, c'erano i margini per rimandarlo. Se ne pentiranno amaramente.

Gli fa eco Dutcher di SDSU. Spero almeno abbiano la decenza di aprire alla possibilità per i senior di poter tornare l'anno prossimo.



Avatar utente
gianluca.t
Rookie
Rookie
Messaggi: 943
Iscritto il: 12/07/2015, 23:52

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da gianluca.t » 12/03/2020, 23:03

Anche il commissioner della SEC contrario alla scelta di cancellare tutto senza appello. 



Avatar utente
casper-21
Senior
Senior
Messaggi: 1132
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 13/03/2020, 0:30

joesox ha scritto:
12/03/2020, 22:33
Francamente la March Madness senza pubblico non ha alcun senso.
Zero.

Paradossalmente, visto che sono studenti, possono fargli giocare il torneo in agosto o in settembre. 
Anche ai draftati dalla NBA, che cosa cambia? Sono sei/sette partite al massimo.
Tre quarti delle squadre sono eliminate dopo il primo weekend.
Poi accorci un po’ la stagione successiva.

Non potrebbero comunque giocare senza pubblico per non rischiare la salute dei giocatori. Già un arbitro del torneo della CAA è risultato positivo, ora devono capire quando l'ha preso per vedere se mettere in quarantena le squadre che ha arbitrato.

E non saprebbero neppure quali squadre lo dovrebbero fare il torneo NCAA. Fermo restando che chi sarà professionista, da qualsiasi parte, non riceverebbe mai il permesso dalla propria squadra di andarci. In più molti altri di questi ragazzi in settembre probabilmente staranno lavorando.

A me sembra assolutamente impossibile.
Sono probabilmente quello a cui dispiace di più qua dentro, ma non c'è proprio una soluzione.



Avatar utente
joesox
Moderator
Moderator
Messaggi: 12004
Iscritto il: 04/11/2008, 9:10
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: Boston Celtics
NHL Team: Boston Bruins

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da joesox » 13/03/2020, 7:58

casper-21 ha scritto:
13/03/2020, 0:30
joesox ha scritto:
12/03/2020, 22:33
Francamente la March Madness senza pubblico non ha alcun senso.
Zero.

Paradossalmente, visto che sono studenti, possono fargli giocare il torneo in agosto o in settembre. 
Anche ai draftati dalla NBA, che cosa cambia? Sono sei/sette partite al massimo.
Tre quarti delle squadre sono eliminate dopo il primo weekend.
Poi accorci un po’ la stagione successiva.

Non potrebbero comunque giocare senza pubblico per non rischiare la salute dei giocatori. Già un arbitro del torneo della CAA è risultato positivo, ora devono capire quando l'ha preso per vedere se mettere in quarantena le squadre che ha arbitrato.

E non saprebbero neppure quali squadre lo dovrebbero fare il torneo NCAA. Fermo restando che chi sarà professionista, da qualsiasi parte, non riceverebbe mai il permesso dalla propria squadra di andarci. In più molti altri di questi ragazzi in settembre probabilmente staranno lavorando.

A me sembra assolutamente impossibile.
Sono probabilmente quello a cui dispiace di più qua dentro, ma non c'è proprio una soluzione.

Hai ragione. I senior avrebbero finito l’università. Ma una settimana di ferie potrebbero dargliela. Sto ovviamente cercando una soluzione estrema. Rinviare il draft NBA a settembre dopo il torneo.

Poi 68 squadre le scegli/trovi, usi i record attuali e pace. Questo sarebbe semplice.

Veramente complicato. Ah che disastro.


Our liberty depends on the freedom of the press, and that cannot be limited without being lost (Thomas Jefferson)

La frase "Tagli alla sanità (e alla scuola)" dovrà farci rabbrividire e scendere in piazza

No amount of evidence will ever convince an idiot (Mark Twain)

Avatar utente
casper-21
Senior
Senior
Messaggi: 1132
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 13/03/2020, 11:12

Oltre a tutto ciò elencato sopra, non avrebbe comunque senso fare un torneo con gente che fino a 5 minuti prima magari stava lavorando, quindi non è neppure allenata, non ha parlato col suo allenatore da un bel po' ecc... ecc...
In più ci sarebbero problemi di logistica insormontabili. Le arene, le città, i trasporti ecc... sono tutte cose che vengono organizzate con anni di anticipo, sarebbe impossibile organizzare il tutto in un paio di settimane.

E' proprio assolutamente impossibile.



Avatar utente
darioambro
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 15101
Iscritto il: 13/07/2005, 15:57
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New York Jets
NBA Team: New York Knicks
NHL Team: Detroit Red Wings
Località: Pistoia, ma Fiorentino di nascita
Contatta:

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da darioambro » 13/03/2020, 11:41



IGNOTO SEPARATISTA NFL
if you don't believe in yourself, nobody's will do.
"All the way from Tampa, Florida, ....Obituary"

https://www.youtube.com/watch?v=k5aNq2fjdEw
let me tell you something, I don't need no doctor, all I need is my L.O.V.E machine (WASP)

Avatar utente
casper-21
Senior
Senior
Messaggi: 1132
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 19/03/2020, 9:44

In attesa del Wooden Award le varie testate/siti danno il loro player of the year.
ESPN mette Luka Garza.
CBS, NBC e USA TODAY vanno con Obi Toppin.

Il freshman dell'anno ovviamente Vernon Carey all'unanimità.



Avatar utente
gianluca.t
Rookie
Rookie
Messaggi: 943
Iscritto il: 12/07/2015, 23:52

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da gianluca.t » 22/03/2020, 18:54

Era ora si svegliassero.

​​​​​​​https://sportando.basketball/nba-draft- ... iI2F01zaIw



Avatar utente
casper-21
Senior
Senior
Messaggi: 1132
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 27/03/2020, 19:02

In assenza di college ed nba sto recuperando del gran basket di high school.
Oggi ho visto la partita di ritorno tra quelle che sono probabilmente le due migliori squadre californiane: Sierra Canyon e Rancho Christian.
Vittoria anche abbastanza agevole dei primi che si vendicano della partita dell'andata persa al supplementare. Dominio fisico e a rimbalzo, con le due star entrambe in gran forma.
BJ Boston migliore in campo, penso abbia chiuso col trentello. Segna in campo aperto, coi tagli, in post, e ha messo anche 3/4 triple. Se è sempre questo Kentucky ha già trovato il suo top scorer per la prossima stagione. Ziaire Williams ha il classico fisico di chi fa salivare tutti gli scout nba, corre, salta, è molto sicuro di sè, ha braccia lunghe. Non ha ancora deciso ma dovrebbe rimanere sulla costa ovest (dicono Stanford e USC favorite) oppure andare da Roy Williams. Gioca anche da point forward, ma visto il fisico finirà per giocare minuti pure da 4 al college.
I due figli d'arte partono entrambi dalla panca. Zaire Wade fa il comprimario, che è il suo livello massimo in questo contesto. Bronny James dimostra intelligenza cestistica, non forza, fa il suo. Chiaramente, essendo l'unico freshman, deve aspettare il suo turno, a queste età; però è palese abbia potenzialità.
Menzione anche per Amauri Bailey, solo al secondo anno e già tra i protagonisti. Combo guard atleticissimo (una stoppata su uno più alto di lui da highlight) che quando parte palla in mano va a razzo e ha l'istinto per il passaggio spettacolare. Penso che diventerà a breve una star.
Dall'altra parte il migliore Domimick Harris, scorer che arriva a canestro con facilità. Andrà a Gonzaga, dove credo potrebbe addirittura partire in quintetto da subito visto che sia Ayayi che Kispert per me sono in odore di tentare il draft.
Evan Mobley è servito pochissimo e quindi è poco pericoloso, però anche lui dovrebbe cercare di più di mettersi in partita. Sono chiare le motivazioni per cui è considerato tra i primi 3 a livello high school: è alto, "lungo", si muove da dio e palleggia pure da dio per quell'altezza. Però è la terza volta che lo vedo in una partita intera e due volte non ha inciso tantissimo, la terza ha proprio perso il confronto diretto con Hunter Dickinson. Insomma, deve ancora passare da potenziale ad esprimere del tutto il potenziale.

Ah, un ringraziamento particolare al genio che ha deciso che potevano giocare una squadra con la maglia nera l'altra grigia scura. Non si capiva un cazzo.



Avatar utente
casper-21
Senior
Senior
Messaggi: 1132
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 31/03/2020, 12:16

Vista Prolific Prep - Trinity
Metà partita equilibrata poi i californiani prendono quei 10 punti di vantaggio che tengono fino all'ultimo minuto, in cui rischiano un pelino più del dovuto ma la portano a casa.
Per l'high school del Nevada volevo ovviamente vedere Daishen Nix. E' un passatore veramente straordinario extra lusso, per tempi e visione, con entrambe le mani, soprattutto dal palleggio. Però non ha messo un tiro che sia uno, in jump shot, in penetrazione, in nessuno modo; ma proprio mai, fino all'ultimo minuto, in cui ha segnato due triple consecutive che han provato a riaprirla ma ormai era troppo tardi. Vista l'altezza e il college scelto l'ovvio paragone è con Lonzo Ball, rispetto al quale sembra più rapido ma meno forte in difesa.
Non ho trovato informazioni sul lungo bianco che mi è sembrato uno che una borsa di studio la prende sicuro, ma non so chi sia.
Nei californiani Jalen Green ha messo in mostra tutti i motivi per cui da alcuni è considerato il miglior prospetto liceale in assoluto. E' rapido, atletico, gran primo passo e rapidità; ha inventiva, ha visione, è un ottimo passatore. Salta ed è molto coordinato, in difesa due volte un suo rientro ha costretto il giocatore in transizione a sbagliare il layup per non prendersi la stoppata. Ecco, qui non mi ha dato l'impressione di essere un grande scorer, però i numeri dicono tutt'altro quindi probabilmente è stata solo questa partita. Poi a 7 minuti dalla fine ha avuto la brillante idea di farsi cacciare fuori per proteste. Dovrebbe decidere dove va il 15 aprile, e la favorita numero 1 sembra Auburn.
Mi sembra un signor prospetto anche Coleman Hawkins, lungo che predilige il perimetro, ottima mobilità, ottima visione di gioco, ottimo passatore, ma tendente anche a fare errori banali. Andrà a Illinois. Non male nemmeno gli altri lunghi/mezzi lunghi: Saba Gigiberia che andrà a Gerogia Tech, e Frank Anselem che ha ancora un altro anno di high school e che ha una gran bella mobilità nei pressi del canestro.
Non c'era invece Nimari Burnett, non so perchè.
 



Avatar utente
casper-21
Senior
Senior
Messaggi: 1132
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 01/04/2020, 12:19

Stamattina ho visto la finale del St.James Invitational tra la Montverde e la IMG Academy. Terza volta che si scontravano questa stagione (sono entrambe della Florida), le prime due sono state le uniche due partite che la Montverde (imbattuta) ha vinto con meno di 20 punti di scarto. Si sperava quindi di avere un po' di competizione, ma la competizione c'è stata solo per un quarto e mezzo, poi han preso il largo. C'è chi li considera addirittura la miglior squadra di high school di sempre.
Cade Cunningham non in una delle sue partite migliori, anche se alcuni numeri ci sono come al solito, però l'ho visto molto meglio altre volte.
La cosa più interessante lo scontro tra i due lunghi, che mi sono piaciuti parecchio entrambi. Scontro che sapeva già da derby della tobacco road, visto che uno andrà a Duke, l'altro a Carolina. Day'ron Sharpe ha una mano vellutata, prende molti tiri da fuori e li segna quasi tutti, va bene a rimbalzo e se la cava anche in difesa. Mark Williams è un centro puro, molto alto e molto lungo, ma anche molto mobile, occupa veramente tanto spazio, sia in verticale che in orizzontale. Ottimo stoppatore, non mi è sempre sembrato un gran rimbalzista. Entrambi gran "motore".
Matthew Murrell e Moses Moody, da una parte e dall'altra, sono abbastanza simili, due SG che saranno principalmente degli scorer; entrambi andranno in SEC.
Scottie Barnes mi è sembrato molto pasticcione ma ha fisico e mobilità veramente ottimi uniti ad una stazza perfetta per l'nba.
Dariq Whitehead è solo al secondo anno ma han detto che nelle partite precedenti del toreno è stato il top scorer della Montverde. Qui ha giocato poco, comunque si vede che ha un futuro da realizzatore di alto livello.
La IMG purtroopo era senza il suo miglior giocatore, Jaden Springer, ma poco male perchè l'avevo già visto altre volte.
Jarace Walker ha dovuto giocare da PG anche se non lo è. Ha fatto fatica, ha perso qualche pallone di troppo e fatto un po' di confusione, ma era ovvio per un soph costretto a giocare anche fuori ruolo. Però ha già un gran fisico, non ha paura e va dentro bene, anche lui sarà uno dei migliori prospetti della sua classe. Sempre parlando di secondo anno, un po' in ombra Brandon Huntley Hatfield, già "prenotato" da Calipari.   



Avatar utente
Radiofreccia
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10190
Iscritto il: 12/08/2009, 22:39
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Napoli

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da Radiofreccia » 01/04/2020, 19:59

@casper-21, hai visto qualcosina di Mikey Williams?
A detta dei vari siti e canali social sulle promesse collegiali, è uno dei più promettenti da qui ad N anni.

Comunque, vi chiedo: ma il figlio di O'Neal?
Non ho ben capito con che college abbia un commitment. Ricordo che era andato ad UCLA ma poi ha subito l'operazione al cuore, ora ho visto una immagine con la jersey di LSU.


Pensa con leggerezza di te stesso e con profondità del mondo - Miyamoto Musashi
I legami sono il motivo per cui siamo qui. Sono ciò che danno uno scopo e un senso alle nostre vite - Brené Brown

Avatar utente
casper-21
Senior
Senior
Messaggi: 1132
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 01/04/2020, 21:10

No. Gioca a San Ysidro, non una high school dei circuiti di spicco. È un classe 2023 (la stessa del figlio di Lebron per intenderci), ed è considerato un top 5 della sua annata. Nei prossimi anni probabilmente si trasferirà in qualche prep school e lì si potrà vedere qualcosa di più che qualche highlight su YouTube.

Shareef O'Neal dopo aver saltato la scorsa stagione per i problemi al cuore quest'anno ha trovato poco o nulla spazio a UCLA e dopo due mesi ha deciso di lasciare il programma. Adesso è andato ad LSU (la stessa del padre). Dovrebbe poter scendere in campo dal secondo semestre della prossima stagione credo (sto andando a memoria, non ho controllato).



Avatar utente
Radiofreccia
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10190
Iscritto il: 12/08/2009, 22:39
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Napoli

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da Radiofreccia » 03/04/2020, 10:44

casper-21 ha scritto:
01/04/2020, 21:10
No. Gioca a San Ysidro, non una high school dei circuiti di spicco. È un classe 2023 (la stessa del figlio di Lebron per intenderci), ed è considerato un top 5 della sua annata. Nei prossimi anni probabilmente si trasferirà in qualche prep school e lì si potrà vedere qualcosa di più che qualche highlight su YouTube.
Ha postato una foto su Twitter: ha ricevuto la proposta di commitment da UCLA. 
Credo sia solo in ottica futura, ovvero glielo propongono già ma per almeno un anno resta in HS.
Certo che l'hype su 'sto ragazzo è enorme: nel circuito dei vari Ballislife, SLAM e simili è praticamente quello più sponsorizzato della sua annata (che resta comunque quella di James Jr. e Wade Jr.).​​​​​


Pensa con leggerezza di te stesso e con profondità del mondo - Miyamoto Musashi
I legami sono il motivo per cui siamo qui. Sono ciò che danno uno scopo e un senso alle nostre vite - Brené Brown

Avatar utente
casper-21
Senior
Senior
Messaggi: 1132
Iscritto il: 02/02/2009, 14:36
Località: San Giovanni In Persiceto (BO)

Re: College Basket 2017-18

Messaggio da casper-21 » 03/04/2020, 10:56

Non è che può scegliere quando andare. Gli anni di high school li deve fare tutti. (a meno di riclassificarsi se va avanti con gli studi e in pratica fare un anno in meno). Quindi al college andrà nel 2023.
È la stessa annata di Bronny ma il figlio di Wade invece è un classe 2020, andrà al college quest'anno.



Rispondi