Ciclismo

Tutti gli sport, dal curling alla pesca sportiva
Rispondi
francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16776
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
Contatta:

Ciclismo

Messaggio da francilive » 20/12/2012, 4:03

Ripartiamo da qui.
Iniziano le presentazioni e i ritiri delle squadre, in attesa delle prime corse a gennaio.
Casi curiosi, come la Astana che si è ritrovata ancora con le divise vecchie, con tanto di Nibali ancora in tenuta Liquigas, marchio che peraltro non esiste più in quanto la squadra italiana ha come primo sponsor direttamente la Cannondale.

Ma la bomba è ovviamente un'altra.
La Katusha non ha ottenuto la licenza Pro Tour, dunque non sarà iscritta alle principali corse del calendario internazionale, se non a discrezione degli inviti dei singoli organizzatori.
E' una legnata non da ridere che conferma le intenzioni, a dir il vero piuttosto ipocrite, dell'Uci, di fare terra bruciata intorno a Lance Armstrong. Dopo aver fatto capire a tutte le squadre che andavano epurati i nomi che condivisero la carriera di Lance alla US Postal. La Radioshack ha cacciato Bruynnel, la GreenEdge White, ecc.
La Katusha ha ingaggiato Ekimov, uno dei fedelissimi di Armstrong e guarda caso è stata privata della licenza Uci World Pro Tour.
Ad aggravare la situazione della squadra russa anche il coinvolgimento di Kolobnev nella Liegi "venduta" a Vino.
Igor Makarov, patron Katusha, non ha intenzione di tornare sui propri passi, almeno per ora, ma non è stato presente a Brescia, dove hanno presentato la squadra (che sportivamente lavora comunque qui in italia). La Katusha, pur avendo dei top nel roster, come Rodriguez e Menchov, ed essendo molto in alto nel ranking Uci, ha visto revocati alcuni inviti alle prime corse del calendario 2013.
La Katusha farà il possibile per ricucire lo strappo e recuperare la licenza Pro Tour, anche se ormai i giochi sono in sostanza fatti. Ekimov dice che non ne faranno una questione di vita o di morte, non faranno una guerra all'Uci, ma faranno valere i loro diritti, facendo notare come i criteri non siano stati rispettati in maniera equanime per tutte le squadre e che daranno tutte le garanzie necessarie per poter ottenere la licenza Pro Tour. Che nonostante alcuni rifiuti, quali quello del Tour Down Under, stanno comunque programmando la stagione come se avessero la licenza Pro Tour, perchè sono più che convinti di recuperarla al più presto.
Vedremo...



Avatar utente
SafeBet
Global Moderator
Global Moderator
Messaggi: 7257
Iscritto il: 05/02/2008, 19:09
Località: Chattanooga, Tennessee

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da SafeBet » 20/12/2012, 11:56

ok ma se non prendono la licenza noi ci perdiamo purito per tutta la stagione nelle grandi corse?
niente giro/tour/vuelta/ardenne/lombardia/mondiali?



Avatar utente
Peccio89
Rookie
Rookie
Messaggi: 510
Iscritto il: 04/03/2007, 12:13
Località: Crema

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da Peccio89 » 20/12/2012, 14:58

Secondo me l'invito alla Vuelta e alle altre corse spagnole sarà automatico; stessa cosa credo per il giro, visto che non diranno di no a Purito.
Per le corse ASO ci potrebbero essere problemi con Freccia, Liegi e Tour, anche perchè si sa che i francesi sono già restii ad invitare formazioni straniere, e aggiungendoci la questione etica potrebbero esserci problemi.
Rodriguez aveva dichiarato che avrebbe voluto puntare al tour nel 2013, ma vista l'esclusione dal World Tour, credo che piuttosto che rischiare di perdere metà stagione si orienterà sul Giro.

Tra le altre cose mi dispiace molto che Paolini rischia di non poter fare il Fiandre.



francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16776
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
Contatta:

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da francilive » 21/12/2012, 3:06

Ad oggi la situazione è molto incerta. Il Giro ha in passato aperto a situazioni simili, quindi penso che li chiameranno anche alla Sanremo, alla Tirreno Adriatico ecc.
Consideriamo che sono per molti versi una squadra italiana. Lavorano qui da noi anche se soldi e dirigenti sono russi. ci sono molti italiani nello staff, tra cui valerio piva.
Il problema è legato alla gestione degli sponsor. Se tu fai un Plan A, come dice Ekimov, hai un budget x, se tu fai un Plan B, hai un budget y. Il sapere che sei iscritto in automatico al Tour o meno, cambia parecchio le carte in tavola. Una formazione Pro Tour ha anche un roster più ampio, budget per viaggi e trasferte molto più alto, ecc.
Makarov non ha problemi a garantire un budget Pro Tour anche in queste condizioni, ma potrebbero avere problemi con gli sponsor. Questa è la noia maggiore per loro adesso.
Per quanto riguarda Purito e gli altri corridori, alcuni hanno delle clausole che consentono la rescissione in questi casi, ma ovviamente non possiamo sapere se sia questo il caso. Anche perchè il fatto che una squadra del genere rimanesse senza licenza Pro Tour era decisamente improbabile ed imprevedibile.

Tra le novità di maggior rilievo c'è senza dubbio la Blanco, squadra olandese che rileva il team che fu la Rabobank, ritiratasi dal circuito pro principale al termine della scorsa stagione, cogliendo di sorpresa molti. Nei programmi pare certo che Gesink farà il Giro.

Intanto anche la Nissan ha deciso di tirarsi fuori. La Radioshack rimane per ora sponsor unico da quel che ho capito.



francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16776
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
Contatta:

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da francilive » 21/12/2012, 3:26

Al di là di tutto dimenticavo la notizia più importante di oggi e di conseguenza la volontà di fare i migliori auguri ad Alessandro Ballan dopo il bruttissimo incidente di oggi. Stagione sicuramente compromessa, ma speriamo almeno che possa recuperare e di rivederlo ancora in bici tra i professionisti.



Avatar utente
Paperone
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12585
Iscritto il: 16/10/2006, 17:35
NFL Team: Denver Broncos
Località: Castel Maggiore [Bologna], far east from Denver, CO

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da Paperone » 21/12/2012, 18:16

francilive ha scritto:Al di là di tutto dimenticavo la notizia più importante di oggi e di conseguenza la volontà di fare i migliori auguri ad Alessandro Ballan dopo il bruttissimo incidente di oggi. Stagione sicuramente compromessa, ma speriamo almeno che possa recuperare e di rivederlo ancora in bici tra i professionisti.
appena sentito adesso su RaiSport
sticazzi :shocking:

mi associo agli auguri


Giordan ha scritto: Menzione onorevole per Pap, che si è distinto per avere la stessa voce di Battiato e la peggior pronuncia anglo-americana ogni epoca!!!

Avatar utente
Peccio89
Rookie
Rookie
Messaggi: 510
Iscritto il: 04/03/2007, 12:13
Località: Crema

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da Peccio89 » 22/12/2012, 16:17

Con il femore rotto di sicuro la stagione parte quasi completamente. Mi auguro che possa riuscire a tornare per il 2014, andrebbe per i 35, quindi volendo potrebbe farcela a fare ancora un paio di buone stagioni, ma verosimilmente la sua permanenza tra i big per le classiche delle pietre è finita.
Gran peccato, ma forza Ale per la guarigione.



francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16776
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
Contatta:

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da francilive » 22/12/2012, 17:25

Peccio89 ha scritto:Con il femore rotto di sicuro la stagione parte quasi completamente. Mi auguro che possa riuscire a tornare per il 2014, andrebbe per i 35, quindi volendo potrebbe farcela a fare ancora un paio di buone stagioni, ma verosimilmente la sua permanenza tra i big per le classiche delle pietre è finita.
Gran peccato, ma forza Ale per la guarigione.
a certi livelli è chiaro che un incidente del genere a quell'età lascerà i suoi segni, ma io penso che Ballan possa ancora dare tanto al ciclismo e magari rimanere nell'ambiente anche dopo il suo ritiro. A differenza di Pozzato, per citare un'altro dei pochi nomi "di grido" che abbiamo nelle classiche, Ballan è sempre stato un gran professionista.



francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16776
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
Contatta:

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da francilive » 24/12/2012, 0:19

Situazione abbastanza critica per Ballan. E' stato operato la seconda volta, al femore, ma c'è preoccupazione per il rene sinistro, anch'esso coinvolto nell'impatto dell'incidente. Decisive le prossime ore. Nel caso in cui dovessero intervenire per asportargli il rene, ovviamente la carriera sarebbe compromessa, altrimenti i medici si sono detti molto ottimisti circa il suo ritorno in sella. Speriamo che se la cavi.

Intanto Garzelli ha ancora voglia, e tanta, di pedalare. Ha infatti firmato un contratto di un anno con la Vini Fantini - Selle Italia di Scinto. Dopo una stagione a dir poco disastrosa, spera che la squadra sia in grado di fargli correre il Giro, ricevendo l'invito dall'organizzazione. Compirà 40 anni, ma due anni fa ha ancora vinto la maglia verde al Giro, dunque prima di darlo per bollito, meglio aspettare un attimo. Fa effetto pensare che sono ben 13 gli anni passati da quando ha vinto il Giro.



Avatar utente
kobe 84
Pro
Pro
Messaggi: 6217
Iscritto il: 11/03/2004, 21:26
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: home of the 16 times nba champions

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da kobe 84 » 30/12/2012, 17:23

francilive ha scritto: Fa effetto pensare che sono ben 13 gli anni passati da quando ha vinto il Giro.
con un gregario di lusso :notworthy: :notworthy: :notworthy:



francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16776
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
Contatta:

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da francilive » 31/12/2012, 19:42

kobe 84 ha scritto:
francilive ha scritto: Fa effetto pensare che sono ben 13 gli anni passati da quando ha vinto il Giro.
con un gregario di lusso :notworthy: :notworthy: :notworthy:
Anche lui purtroppo sono quasi dieci anni che non c'è più. Resta la pagina più emozionante, bella e al tempo stesso dolorosa che il ciclismo ci abbia mai regalato. Nel bene e nel male, nell'illusione e della disillusione. A prescindere dalle sue colpe, è stato criminalizzato e messo alla gogna per reati mai commessi, in un clima di caccia alle streghe che purtroppo ancora oggi c'è ma non risolve i reali problemi del ciclismo. E' questo il rammarico peggiore in questo 2012. Speriamo che nel 2013 la situazione possa cambiare, a cominciare dai vertici politici del ciclismo, che sono marci e indegni di guidare un movimento che fa capo ad uno sport fantastico.



francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16776
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
Contatta:

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da francilive » 14/01/2013, 0:50

Quest'anno la comparsata di Armstrong da Oprah Winfrey rischia di suscitare più interesse del Tour De France stesso.
Cmq, nel mentre il ciclismo pedalato procede. Presentata finalmente anche la BMC. Gilbert dice di aver lavorato molto. Soliti obiettivi per Evans. Hushovd dice di aver fatto una lunga sosta per riprendersi dai tanti infortuni che hanno condizionato la preparazione del suo pessimo 2012. Si dice già abbastanza in forma. Vedremo come arriverà al Nord, dove la sua presenza sarebbe molto importante per il team rossocrociato per sostituire soprattutto Ballan, uno dal piazzamento facile a Fiandre e Roubaix.

Oggi era giornata dei nazionali ciclocross. Marco Aurelio Fontana, bronzo a Londra nella MTB XC ha vinto per distacco una prova durissima sul tracciato disegnato a Vittorio Veneto, fortemente condizionata dal maltempo, che ha reso il fondo più da mtb in effetti che non da cross classico. Uno stradista per intenderci non sarebbe mai riuscito a far prevalere la sua potenza su un biker. Unico a reggere, a 32'' Enrico Franzoi. Molto staccati tutti gli altri. Arrivati mi pare solo in nove.
Tra le donne nessun problema per un'altra biker, Eva Lechner, che ha rifilato un minuto e mezzo alla signora Riccò, al secolo Vania Rossi.



Avatar utente
joesox
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10096
Iscritto il: 04/11/2008, 9:10
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: Boston Celtics
NHL Team: Boston Bruins
Località: Friuli

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da joesox » 15/01/2013, 20:49

L'America, cattiva e cinica, e poi...

La mano di Oprah si appoggia leggera sul ginocchio.
"Dimmi Lance, dimmi tutto"
Scende una lacrima.
Gli americani si commuovono e tutto è perdonato.

Biggest fraud in sports' history.


Our liberty depends on the freedom of the press, and that cannot be limited without being lost (Thomas Jefferson)

The good thing about science is that it's true whether or not you believe in it

Avatar utente
Luca10
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11260
Iscritto il: 19/07/2006, 21:51
MLB Team: New York Yankees
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Spoleto (PG)
Contatta:

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da Luca10 » 15/01/2013, 21:29

Il più grande ciclista di sempre dopo Merckx, casomai.


Immagine
Immagine

Owner dei Los Angeles Bruins - Dinasty MLB (2013&2018 Champions)
Dinasty NBA Champions 2016/2017 - Los Angeles Knights

anto
Pro
Pro
Messaggi: 5430
Iscritto il: 02/07/2007, 8:19

Re: IL CICLISMO 2013

Messaggio da anto » 15/01/2013, 22:18

Non ci sono neanche parole per commentare questa cosa...
Il bello è che Armstrong è pentito quanto potrebbe esserlo Totò Riina.
Ha dietro fior di avvocati e consulenti di immagine(tutti pagati con i milioni incassati grazie al doping), ed ha capito che l'unico modo per continuare a fare soldi e non a perderne, era quello di tentare un cambio di immagine.
E' ovviamente altrettanto incredibile che una persona trovatasi così vicina alla morte, abbia avuto l'impudenza di giocare ancora con la vita.
D'altro canto non c'è niente da fare: finché chi viene beccato non sarà punito, a livello economico, in maniera direttamente proporzionale ai guadagni ottenuti, tutti avranno molto più interesse a rischiare il doping.
Infatti non è che il ciclismo attuale sia molto più pulito...Contador??? Ma per favore... :stralol:
Solo vomito per chi, anche solo vagamente, lo giustifica o addirittura lo difende.
Il migliore dopo Merckx?
Appunto...Solo vomito.



Rispondi