Roma: di sindaci, equini e sospetti

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10688
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda dreamtim » 09/08/2017, 13:18

BruceSmith ha scritto:
09/08/2017, 12:45
però a Roma, tra il 1993 e il 2016, ci sono stati 5 vittorie del CSX e 1 degli altri.


Di certo siamo al limite: tra un paio di mesi rischiano di non arrivare gli stipendi.

non ci crede nessuno. :biggrin:
Sugli stipendi non ironizzerei, anche perché quelli di Roma tpl (la consociata che ha preso le concessioni in appalto) sono spesso in super ritardo. La liquidità è andata e 60 persone che lavoravano per il dopolavoro atac le hanno licenziate.

Sulle amministrazioni hai ragione, ma sono state amministrazioni blindate. Quando Veltroni ha speso se stesso per risolvere il problema dei tassisti gli hanno bloccato la città. A Marino la Raggi andava a fare la pulce agli scontrini. Poi da sindaco diventa prolobby e amica degli amici. Il sistema dei voti di scambio e la logica clientelare è la stessa delle altre municipalizzate, il sistema è difficile da arginare.
Il crollo assoluto parte da Alemanno e prosegue con Marino. Sono 10 anni che è fuori controllo.
Per me è un miracolo che la bolla sia scoppiata solo ora.



dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10688
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda dreamtim » 09/08/2017, 14:29

Faccio una piccola integrazione, dopo qualche ricerca.
Ricordavo che il centrosinistra avesse fatto più di qualcosa nel periodo che ricordava Bruce.
E in effetti nel 1994 (post tangentopoli) L'atac era già pronta al collasso. Rutelli con la regia di Tocci prevedono il classico piano "lacrime e sangue" (poi letale da un punto di vista elettorale) per sanare l'azienda.
Cambiano vertici, vengono licenziate più o meno 5000 persone (fallo fare alla Raggi oggi, poi mi dite, tra cui moltre prepensionate.
Si comincia ad operare per dare tratte in appalto, aumentano i biglietti.
Da li in poi si galleggia fino al 2000 quando progressivamente tra l'ultima parte della gestione Veltroni e poi sopratutto con Alemanno arriva il colpo di grazia.

Marino ha denunciato al truffa dei biglietti clonati ma non si è andati molto oltre.

Un altra cose interessante del pozzo senza fondo rappresentato da AMA e ATAC sono le batteglie legali:
"l’azionista è il Campidoglio che ripiana le perdite, si accolla i debiti e stanzia i fondi. In pratica, i contenziosi legali tra ama e Atac diventano una sorta di partita di giro che fa semplicemente lievitare le spese legali delle sorelle capitoline. Nel periodo 2013-2015 Atac ha speso per avvocati 7 milioni di euro (6.977.109), oltre 2 e mezzo solo nel 2015. Ama non mette a bilancio le spese legali, che risultano però tra le consulenze esterne: nel 2015 ha speso in legali 2 milioni e 300mila euro. Sorelle anche nelle spese per avvocati. Spesso Atac fa causa ad Ama e viceversa."



frog
Pro
Pro
Messaggi: 5928
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda frog » 09/08/2017, 16:56

dreamtim ha scritto:

Dopo tutto quello che hai scritto, resto sempre più convinto che fare qualcosa per smuovere le acque ristagnanti nelle quali si dibatte al momento l'ATAC, dove ci si avvia a morte certa, è sicuramente meglio che lasciar andare tutto a puttane in attesa del classico mega esborso statale stile Alitalia, Ilva, Monte Paschi e via discorrendo.
Un referendum sull'argomento per quanto possa essere considerato uno strumento poco efficace, ma i mezzi dei radicali non sono certo quelli del PD, quanto meno cerca di mettere questo tema al centro del dibattito.

P.S. il punto è chiaro, se ti sfugge è perché ti rifiuti di coglierlo. :ok:



dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10688
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda dreamtim » 09/08/2017, 17:09

Bocciato senza appello il progetto della Raggi (per cui la presentazione ricordo aveva anche sfidato un piccolo malore)
per lo stadio.
Ne avevamo diffusamente parlato tempo fa e ovviamente espresso perlpessità sul taglio delle cubature che dimezzava le opere di viabilità.
E in effetti, come doveva essere è stato bocciato.
I pentastellati hanno preso un progetto fatto e finito poi hanno 16 retromarce, 12 cambi di rotta e preso carta e matita e dimezzato il progetto che era stato elaborato in una vita.
Ora ovviamente la colpa è degli altri.
Contro:
Atac: non pervenuta
Giunta: velo pietoso, ma bocciata senza pietà. Tra barzelletta e caso umano.
coerenza: zero spaccato, prima afferma x cose contro gli altri in campagna elettorale, e quando tocca a lei non si dimette
Ama: peggio che andare di notte
Olimpiadi: no che a noi i soldi fan schifo e ci sono i palazzinari. Mezza europa ha sfruttato a dovere i soldi per rifarsi il trucco, loro dicono no che ci sono i ladri. E sono al potere. Meraviglioso.
Lei se scansa.
Stadio: vedi sopra. (qua non si è scansata purtoppo)
Acea/acqua: siamo stati a rischio blocco (ma qua se la gioca con Acea e Zingaretti)
Pro:
?
Oh poi ovviamente non tutto è imputabile a lei, sia ben chiaro ma pare arrivata per dare il colpo di grazia.
Mi ricorda uno di quei conduttori tv che fanno girare e a cui affidano programmi per cui già è prevista la dismissione.

Sul degrado cittadino, ho recuperato un pezzo del foglio che mi pare ben centrato:
"In attesa di un nuovo Carlo Verdone, di un altro Alberto Sordi, di un moderno Gassman con il quale ridere, per non piangere, la moderna tecnologia dei cellulari ci consente di avere una considerevole quantità di grezzo materiale cinematografico per raccontare la città contemporanea, un materiale degno, riteniamo, se non proprio della commedia almeno del neorealismo. Prendiamo l’ormai famoso video della rissa di Torvajanica, una scena ripresa al cellulare, un filmettino di due minuti e tre secondi che da alcuni giorni gira su Facebook (e ieri è finito anche sulle home page dei quotidiani online). E’ uno spaccato straordinario sulla città, sul romanesimo contemporaneo, un’istantanea che riprende, fonde, rimescola e restituisce in pochi minuti tutti gli elementi impressionistici dell’orrore sociale e antropologico, del grottesco dominante nella capitale d’Italia ai tempi di Virginia Raggi e del Movimento cinque stelle al governo, l’unico posto dell’Europa occidentale (ci pare) in cui può capitare di scivolare per strada sul cadavere semi-decomposto di un ratto, o dove possa succedere che una turba di persone stanche d’aspettare alla fermata del bus per oltre quaranta minuti decida – seguendo la logica del manzoniano tumulto dei forni – di fermare un autobus qualsiasi e dirottarlo, come forse non avviene nemmeno a Caracas o nella periferia di città del Messico.



dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10688
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda dreamtim » 09/08/2017, 17:18

frog ha scritto:
09/08/2017, 16:56

P.S. il punto è chiaro, se ti sfugge è perché ti rifiuti di coglierlo. :ok:
E' probabile io ho solo capito che a sinistra ci si tormenta nei dubbi e nelle autofustigazioni, altrove non credo.
Io sinceramente non vedo il punto.
Negli anni via PD (che vende malissimo le 4 cose che fa quando gli altri si vendono anche l'aria che inalano come merito)
in Atac hai avuto:
5000 licenziamenti, ristutturazione, aumento dei biglietti, apertura agli appalti esterni che già esistono.
Solo che i radicali non se ne sono accorti. Vogliono solo cambiare formula e farci pagare la pelle al resto di chi brama un pezzo di torta.
E ovviamente non è stata sconfitta la logica clientelare (come in nessuna municipalizzata del paese).
Ma Rutelli (che non è Churchill) ha fatto da solo quello che Raggi e soci non fanno per paura del bacino elettorale.
Rutelli eh, non Kennedy.
Marino ha scoperchiato mafiacapitale, spinto contro la parentopoli e i magheggi della truffa dei biglietti atac.
Lo hanno fatto dimettere per gli scontrini di una cena (reperiti da Raggi stessa) offerta al comune a uno che ci ha restaurato mezzo campidoglio.
Allacciato i contatti per i soldi delle olimpiadi, trovato finanziamenti per restauri (ma non lo postavano su facebook)
e finito di approvare lo stadio della Roma.

Mi sfugge come sia colpa sopratutto di questi.

hanno una naturale propensione alla lite e alle divisioni. Esattamente come succede per il 90% degli italiani.

La Raggi tra mancati soldi dello stadio (la città ci avrebeb campato due anni con l'indotto) e le olimpiadi perse è il buco di bilancio peggiore mai visto in città.



frog
Pro
Pro
Messaggi: 5928
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda frog » 09/08/2017, 17:28

dreamtim ha scritto:
09/08/2017, 17:18
frog ha scritto:
09/08/2017, 16:56

P.S. il punto è chiaro, se ti sfugge è perché ti rifiuti di coglierlo. :ok:
E' probabile io ho solo capito che a sinistra ci si tormenta nei dubbi e nelle autofustigazioni, altrove non credo.
Io sinceramente non vedo il punto.
Negli anni via PD (che vende malissimo le 4 cose che fa quando gli altri si vendono anche l'aria che inalano come merito)
in Atac hai avuto:
5000 licenziamenti, ristutturazione, aumento dei biglietti, apertura agli appalti esterni che già esistono.
Solo che i radicali non se ne sono accorti. Vogliono solo cambiare formula e farci pagare la pelle al resto di chi brama un pezzo di torta.
E ovviamente non è stata sconfitta la logica clientelare (come in nessuna municipalizzata del paese).
Ma Rutelli (che non è Churchill) ha fatto da solo quello che Raggi e soci non fanno per paura del bacino elettorale.
Rutelli eh, non Kennedy.
Marino ha scoperchiato mafiacapitale, spinto contro la parentopoli e i magheggi della truffa dei biglietti atac.
Lo hanno fatto dimettere per gli scontrini di una cena (reperiti da Raggi stessa) offerta al comune a uno che ci ha restaurato mezzo campidoglio.
Allacciato i contatti per i soldi delle olimpaidi, trovato finanziamenti per restauri (ma non lo postavano su facebook)
e finito di approvare lo stadio della Roma.

Mi sfugge come sia colpa sopratutto di questi.

hanno una naturale propensione alla lite e alle divisioni. Esattamente come succede per il 90% degli italiani.
Questo ho scritto:

"Io da Alemanno o da Berlusconi o da Trump, non mi aspetto niente di diverso dalla merda che hanno costruito, perché è quello che traspare dai loro discorsi prima di essere eletti e dalla Raggi non mi posso aspettare che il nulla, perché il nulla traspare dai suoi ragionamenti, ma da chi si riempie la bocca di valori e morale, mi aspetto qualcosina di meglio."

Se da queste parole tu ci leggi che per me la colpa principale sta nel centro sinistra, sei palesemente fuori strada.

Se vuoi te lo semplifico:

Alemanno = merda
Raggi = vuoto
Centrosinistra assortito = poco coraggio

Voi siete stati ampiamente il meno peggio, solo che come ho già scritto e riscritto, da chi la sua differenza con le altre forze politiche la sottolinea spesso, gradirei maggior forza di volontà nello sbaraccare il marcio e non aver paura d'agire per non perdere le elezioni, cosa che è comunque successa, grazie al dono insito nelle forze di sinistra di preferire sbertucciarsi a vicenda piuttosto che fare quadrato contro il nemico comune.

P.P.S. sia Rutelli che Marino hanno molto a che spartire con il Partito Radicale, sarà un caso ?



Avatar utente
Luca10
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10094
Iscritto il: 19/07/2006, 21:51
MLB Team: New York Yankees
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Spoleto (PG)
Contatta:

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda Luca10 » 09/08/2017, 17:30

Che schifo le Olimpiadi, fortuna che ci siamo salvati da sta sciagura. A Parigi prenderanno la miseria di 1.4 miliardi di dollari dal CIO per il 2024, a Los Angeles addirittura solo 2 miliardi per il 2028.

#sarcasm


Immagine
Immagine

Dinasty NBA Champions 2016/2017 - Los Angeles Knights
Owner dei Los Angeles Bruins - Dinasty MLB (2013 Champions)

dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10688
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda dreamtim » 09/08/2017, 17:39

frog ha scritto:
09/08/2017, 17:28
Voi siete stati ampiamente il meno peggio, solo che come ho già scritto e riscritto, da chi la sua differenza con le altre forze politiche la sottolinea spesso, gradirei maggior forza di volontà nello sbaraccare il marcio e non aver paura d'agire per non perdere le elezioni, cosa che è comunque successa, grazie al dono insito nelle forze di sinistra di preferire sbertucciarsi a vicenda piuttosto che fare quadrato contro il nemico comune.

P.P.S. sia Rutelli che Marino hanno molto a che spartire con il Partito Radicale, sarà un caso ?
No, ma pure Capezzone ci aveva a che fare, direi che abbiamo preso i meno peggio.
Poi non ho certamente la tessera e mi frega il giusto, ma il limite che denunci "poco coraggio" è assolutamente fisiologico.
Nel bene (discreto) e nel male resta l'unico partito di massa italiano (quindi coi difetti del belpaese) che c'è.
Poi restano i proberlusconiani, i terrificanti pentastellati che per me sono la nuova peste, gli ex fasci ripuliti e i radicali.
L'ultimo margine prima della deep destra.
Nemmeno sto citare il cv di Alemanno dagli anni di piombo in poi. Poi vedi che ha fatto da sindaco :biggrin:
E ribadisco la Raggi sta facendo cose da far accapponare la pelle.
Marino a confronto era uno statista di livello mondiale (e qua direi che abbiamo detto tutto).

Senza soldi dello stadio e olimpiadi siamo fritti.



Avatar utente
MarkoJaric
Pro
Pro
Messaggi: 4243
Iscritto il: 07/07/2004, 7:53
MLB Team: Detroit Tigers
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: Los Angeles Clippers
NHL Team: Detroit Red Wings

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda MarkoJaric » 09/08/2017, 17:39

Vabbeh ma c'è da aggiungere altro?

Immagine



dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10688
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda dreamtim » 09/08/2017, 17:53

Alla fine della fiera io sto rimpiangendo Veltroni (mai troppo apprezzato ai suo tempi e che non mi faceva impazzire) e Rutelli.
Sempre problemi, ma tutto sommato le cose giravano.
Per carità cristiana non faccio la foto sotto casa mia (e non indico quanto pago di nettezza urbana che è meglio) e sulla situazione rifiuti a Roma nell'ultimo mese. Atac sta coprendo la solita estate Ama.
La città eterna affossata dal voto di pancia, da Beppeh, tutto da un idea di Casaleggio.

A sto punto l'unica possibilità di salvezza è la stessa che auspicava Beppeh in uno dei vecchi spettacoli.
Speramo che ce invadono i tedeschi.

o finisce che le prossime elezioni le vince CasaPound.



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1522
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda Gio » 09/08/2017, 18:12

MarkoJaric ha scritto:
09/08/2017, 17:39
Vabbeh ma c'è da aggiungere altro?

Immagine
"Stupida… Ignobile plebaglia! Così ricompensate i sacrifici fatti per voi? Ritiratevi, dimostratevi uomini e domani Roma rinascerà più bella e più superba che pria…"



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1522
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda Gio » 09/08/2017, 18:16

dreamtim ha scritto:
09/08/2017, 17:53
Alla fine della fiera io sto rimpiangendo Veltroni (mai troppo apprezzato ai suo tempi e che non mi faceva impazzire) e Rutelli.
Sempre problemi, ma tutto sommato le cose giravano.
Per carità cristiana non faccio la foto sotto casa mia (e non indico quanto pago di nettezza urbana che è meglio) e sulla situazione rifiuti a Roma nell'ultimo mese. Atac sta coprendo la solita estate Ama.
La città eterna affossata dal voto di pancia, da Beppeh, tutto da un idea di Casaleggio.

A sto punto l'unica possibilità di salvezza è la stessa che auspicava Beppeh in uno dei vecchi spettacoli.
Speramo che ce invadono i tedeschi.

o finisce che le prossime elezioni le vince CasaPound.
Rutelli un po meno, troppo concentrato sul centro (storico) e pochi interventi in periferia, Alemanno nasce da li (veltroni ho iniziato ad apprezzarlo con rutelli).

I tedeschi anche no, troppo meridionali, i danesi o norvegesi sarebbero meglio .......

Per il resto, timme, hai, purtroppo molta, troppa, ragione.



dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10688
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda dreamtim » 09/08/2017, 18:29

Gio ha scritto:
09/08/2017, 18:12
MarkoJaric ha scritto:
09/08/2017, 17:39
Vabbeh ma c'è da aggiungere altro?
"Stupida… Ignobile plebaglia! Così ricompensate i sacrifici fatti per voi? Ritiratevi, dimostratevi uomini e domani Roma rinascerà più bella e più superba che pria…"
Suggestivo l'accostamento con Nerone/Petrolini. :biggrin: :notworthy:
In tutto questo mi chiedo, ma la Panda de Marino ce passa ancora per le Ztl?
Ammetto che nei giorni di nubifragio (ormai pallido ricordo :laughing: ) è brutto non leggere più gli hashtag che il popolo della rete sfornava
i miei preferiti erano #Marinosturailtombino e un evocativo #SottoMarino
Anche Blob che mi apriva le puntate con la sua faccia e sto spot
https://www.youtube.com/watch?v=WmCDQvaw1Bo

Per il resto oh, a dà passà la nottata. Se ne andrà daje e daje.
Ma ho esaurito la pazienza con chi in giro dice "eh i problemi escono perchè ce l'hanno con lei, porella"

poracci noi.



lebronpepps
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16621
Iscritto il: 05/09/2008, 16:00

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda lebronpepps » 11/08/2017, 14:33

Intanto é stato raggiunto il numero minimo di firme per il referendum



dreamtim
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 10688
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda dreamtim » 11/08/2017, 14:45

Non mi soprende, ma il clima intorno ai banchetti è stato tremendo. Aggressioni, liti, una cappa di pesantezza mai vista in queste lande.
Da un punto di vista meramente politico è una vittoria dei radicali, abili a giocare con la semantica tra privatizzare e liberalizzare.
Resta il fatto che Roma Tpl (le concessioni ci sono sono da una vita) vive e vegeta da anni e costa più dell'Atac per via della mancanza di introiti da bigliettazione, mettere un privato significa veder lievitare i costi del comune (che in ogni caso il carrozzone atac deve continuare a pagarlo) o degli utenti tramite aumenti o cancellazione corse.
Vorrei sapere quanti dei 33mila e passa sanno per filo e per segno cosa hanno firmato, e al netto quante di queste firme non sono il classico impulso di pancia per mera incazzatura. Non si va in paradiso cosi.
Non giocando sulla pancia della gente per rimediare voti.


Per i soli parziali: dopo 14 giorni di oblio, AMA toglie la mondezza dalle mie zone. Stamattina uscendo ho visto 2 commissari dell'azienda con tanto di cartellino e divisa a verificare lo stato dei cassonetti. Straordinerio.




Torna a “Off Topic - La Piazza di Play.it”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: lele_warriors, Leviathan e 4 ospiti

cron