Moderatamente sensati - Il topic della politica

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
Dietto
Pro
Pro
Messaggi: 6664
Iscritto il: 10/10/2011, 14:17
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: New York Knickerbockers

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda Dietto » 12/01/2018, 15:53

lele_warriors ha scritto:
doc G ha scritto:
12/01/2018, 15:38

Renzi ha fatto di meglio? Se ne può discutere, ma non mi pare si possa discutere della forza riformatrice dei governi Berlusconi, in quanto per discuterne avrebbe dovuto esistere.
doc, bastavano queste 2 righe.
stiamo a parlare di berlusconi riformatore? berlusconi liberale? e gente pure insiste, e non bisogna pigliargli per il culo ( o a ceffoni per conto mio)?
perchè o dormivano, o sono in malafede. perchè silvio in 9 anni non ha fatto fondamentalmente un cazzo di nulla, e se vogliamo fra un po' ha fatto più leggi per i suoi cazzi o dei suoi amichetti, che per il paese.
9 anni e ci si fa le seghe poi sulla riforma gelmini, sullo scudo fiscale e sulla riforma gasparri. cioè veramente, è allucinante.
e ripeto dietto, non ti considero un povero deficiente, perchè il discorso sarebbe finito li, ma o uno con le fette di prosciutto davanti agli occhi che difende l'indifendibile, oppure uno che si diverte a pigliare la gente per il culo. scegli te quello che preferisci, il concetto di base resta lo stesso..
A me pare invece che non stai assolutamente capendo il discorso.
Nessuno ha detto che sia stata un successo (così come il resto delle legislature della politica italiana), ma era una risposta a chi dava il successo a Renzi. Poi per te è nulla, io dico che qualcosa di buono c'è stato, e questo dipende dalle visioni.
Da qui a farla diventare una questione di chi vota cosa (mai votato Berlusconi direttamente o Forza Italia, per dire), o di coscienza politica, ce ne passa ampiamente



dreamtim
Miglior Scazzo dell'anno
Miglior Scazzo dell'anno
Messaggi: 10968
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda dreamtim » 12/01/2018, 16:03

Credo che nessuno gli perdoni aver anteposto interessi diretti con quelli nazionali, la Gasparri fu una legge mostruosa per cui ci hanno aperto miriadi di procedure di infrazione e speso risorse di tempo e risorse notevoli per la tutela di un canale tv.
Detto questo, il risultato di 30 anni di iperaccentramento hanno spogliato il paese di banche e grandi imprese tutte cedute all'estero, bloccato la tv pubblica e lasciato mediaset come unico grande gruppo italiano.
O leggi tipo biagi che sono state appendici e non riforme.

Tutto qui, indubbio che ha fatto tutto per una sinistra debole e uno scarso interesse medio dell'elettorato, più sensibile alla mance elettorali che al resto.

Colpa quindi di tutti.



Avatar utente
doc G
Moderator
Moderator
Messaggi: 8617
Iscritto il: 14/01/2007, 12:03
Località: Terni

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda doc G » 12/01/2018, 16:20

Gerry Donato ha scritto:
12/01/2018, 15:05
I numeri del Jobs Act sono tutti, ma proprio tutti, drammaticamente negativi.

Basta saperli leggere e non fare come Renzi che è maestro nel rigirarli come gli pare.
dreamtim ha scritto:
12/01/2018, 14:27
Premesso che poi Gerry o di contratti di lavoro in vita tua ne hai fatti pochi (non so come funziona per gli avvocati) o non ho mai dovuto convivere con la frustazione di combattere con un sistema che ha due velocità e che sfrutta i secondi, io ricette non ne leggo a parte demonizzare.
Reddito di cittadinanza, che ha incluso il rifacimento totale dei centri di impiego e di collocamento.
Abbattimento drastico del costo del lavoro.

Per questo ascolto i 5 stelle. Perché so per certo che gli altri anche se lo dicono poi non lo fanno o lo pasticciano.
Qui ci sono varie analisi degli effetti del jobs act da parte di gente molto critica con Renzi.

https://phastidio.net/2017/10/02/boom-c ... -successo/

https://phastidio.net/2015/12/11/usate- ... -le-teste/

alcune cose positive, altre meno, non è certo un provvedimento entusiasmante, ma che abbia avuto solo effetti negativi non mi pare.

Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza e l'abbattimento del costo del lavoro, o davvero fanno un draconiano taglio di spese o le due cose sono in contrasto, o l'una, o l'altra. Se poi consideriamo che i famosi 50 milioni di risparmi sbandierati di Di Maio (visto l'andamento nei comuni direi che sono credibili quanto l'intervento di Babbo Natale o la Befana, ma tant'è) per una metà circa dovrebbero finanziare l'abolizione della legge Fornero, per 17 miliardi (secondo i grillini, temo di più, ma prendiamolo pure per buono) il reddito di cittadinanza, parte per un piano di investimenti ecco che i soldi sono già finiti.
Il reddito di cittadinanza come presentato non mi piace per motivi che ho spesso detto, ma riconosco sarebbe meglio della situazione attuale, ma ha senso solo abolendo cigd, assegno di disoccupazione, aspi e quant'altro, non assieme, i centri per l'impiego non li risolvi statalizzandoli ancora di più e dandoli in mano ad altri burocrati diversi.
Una sostanziale diminuzione delle tasse sul lavoro sarebbe una cosa ottima e che mi auguro da sempre, ma il prossimo, qualsiasi sia, sarà almeno il decimo a proporla. D'Alema, Prodi, Letta, Renzi, Gentiloni, Berlusconi, Monti non hanno mantenuto perché nei partiti esiste un virus che rende bugiardi e vogliosi di rovinare i lavoratori o forse perché per farlo occorrerebbe un taglio di spesa pubblica importante che nessuno si è sentito di effettuare?
Pertanto un movimento che propone un deficit di 100 miliardi in 5 anni, di diminuire il rapporto deficit pil di 40 punti percentuali in 10 oltre a svariati aumenti di spesa dubito possa trovare le risorse che non hanno trovato gli altri.
E, francamente, per diminuire le tasse sul lavoro occorre per forza diminuire la spesa pensionistica, non aumentarla abolendo la legge Fornero. Con una spesa pubblica sopra il 50% del PIL ed una spesa pensionistica che supera un terzo di quella cifra, senza ritoccare le pensioni è difficile diminuire sostanzialmente le tasse, almeno quelle sul lavoro, aumentandola diventa impossibile.
Me lo auguro, dato che la diminuzione del costo del lavoro mi parrebbe fondamentale, ma mi sfugge in cosa e perché siano più affidabili in questa specifica promessa dei governi degli ultimi 25 anni.



dreamtim
Miglior Scazzo dell'anno
Miglior Scazzo dell'anno
Messaggi: 10968
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda dreamtim » 12/01/2018, 16:40

che poi il Job acts non valga i numeri sbandierati da renzi lo capisce anche un novenne, tuttavia permette un netto miglioramento delle condizioni di chi si è fatto 10 anni di contratto a progetto e puo' provare ad accendersi un mutuo senza la firma del babbo con la pensione e un deciso spostamento della cultura delle aziende, parlo almeno di quelle con cui collaboro io. E anche un passo in avanti per la previdenza.
Sopratutto a me interessa il principio di equaparazione tra neoassunti senza lo scalino dell'articolo 18.
I call center a 50mila lire al mese io li vedevo anche prima, va combattuto per un salario minimo, una assicurazione medica legata ai contratti, sgravi e maggiore mobilità, investimenti sulla formazione e quant'altro.
Ma lavorando dagli anni 90 vedo una direzione giusta, per quanto solo accennata.
Timida come dice Doc ma vi ricordo che anche solo aver fatto saltare quel maledetto (e sono di sinistra) articolo 18 è un mezzo miracolo.
Poi mi pare ovvio che serva tempo, aggiustamenti e tempo di assimilazione.
Se parlo con i commerciali delle aziende la trovano tutti positiva, per quanto ancora solo embrionale.

Ma con un Landini del caso e mezza sinistra che l'ha dipinta come fosse la peggior legge del dopoguerra manco era facile.
E sarà un retaggio che ci porteremo per una decina d'anni.
Sempre sperando che dai e dai le teste dei sindacati attuali rotolino a vantaggio di gente più giovane e lucida.
Landini in vent'anni avrà combattuto tante battaglie ma solo per quelli con l'articolo 18.
Mai uno sciopero, mai uno stracci di iniziativa. Solo ciarle.



Avatar utente
doc G
Moderator
Moderator
Messaggi: 8617
Iscritto il: 14/01/2007, 12:03
Località: Terni

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda doc G » 12/01/2018, 16:52

Intanto qui una analisi del sistema imprenditoriale italiano ed una sintetica idea di dove si potrebbe andare.
Non a caso opera di quello che è stato di gran lunga il miglior esponente del governo attuale e dell'unico sindacalista che odia i riflettori.
Non a caso due che si terranno ben lontani dalla prossima campagna elettorale. Immagino che il primo speri di diventare un Macron italiano, ma tant'è.
http://www.mise.gov.it/index.php/it/per ... competenze

Inviato dal mio SAMSUNG-SM-G935A utilizzando Tapatalk




Dietto
Pro
Pro
Messaggi: 6664
Iscritto il: 10/10/2011, 14:17
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: New York Knickerbockers

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda Dietto » 12/01/2018, 17:16

doc G ha scritto:
12/01/2018, 16:52
Intanto qui una analisi del sistema imprenditoriale italiano ed una sintetica idea di dove si potrebbe andare.
Non a caso opera di quello che è stato di gran lunga il miglior esponente del governo attuale e dell'unico sindacalista che odia i riflettori.
Non a caso due che si terranno ben lontani dalla prossima campagna elettorale. Immagino che il primo speri di diventare un Macron italiano, ma tant'è.
http://www.mise.gov.it/index.php/it/per ... competenze

Inviato dal mio SAMSUNG-SM-G935A utilizzando Tapatalk
Non so cosa speri, ma io Calenda lo voterei oggi se si candidasse, con qualsiasi cosa.

No, coi 5 stelle no, in effetti

Anzi no, solo con il CDX, sennò Lele si arrabbia



Avatar utente
rowiz
MVP of the year
MVP of the year
Messaggi: 9443
Iscritto il: 12/02/2006, 14:12
NFL Team: Pittsburgh Steelers
Località: Megaron

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda rowiz » 12/01/2018, 17:28

lele_warriors ha scritto:
12/01/2018, 14:58
infatti si torna al discorso che renzi ha sbagliato ha scendere in campo in quel modo, in quel momento, e con quella maggioranza. cosa che continuerò a non capire, visto che ha cmq dovuto governare con alfano e company. poi sono d'accordo con te e bluto nel merito dei provvedimenti.
detto questo, si sa chi sarebbe il candidato presidente del consiglio del pd? no perchè saperlo a me cambia tutta l'eventuale prospettiva del voto, per dire...
da te non me l'aspettavo :sad: (cit)


darioambro ha scritto:ahahah ro, tu sei davvero l'altra palla che vorrei avere :notworthy: :notworthy: :notworthy:
darioambro ha scritto:rowiz direbbe che sono un coglione :biggrin:
30.11.2016

Avatar utente
Paperone
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12033
Iscritto il: 16/10/2006, 17:35
NFL Team: Denver Broncos
Località: Castel Maggiore [Bologna], far east from Denver, CO

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda Paperone » 12/01/2018, 17:29

Comunque Timme in versione metà Moretti metà Giachetti mi piace assai :notworthy:


Giordan ha scritto: Menzione onorevole per Pap, che si è distinto per avere la stessa voce di Battiato e la peggior pronuncia anglo-americana ogni epoca!!!
Immagine
Immagine

Avatar utente
Paperone
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12033
Iscritto il: 16/10/2006, 17:35
NFL Team: Denver Broncos
Località: Castel Maggiore [Bologna], far east from Denver, CO

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda Paperone » 12/01/2018, 17:33

Il grande errore del Jobs act, non vorrei dire l'unico ma sicuramente il più grande in termini di portata e come gravità di effetti, è quello di non aver portato a compimento in toto le idee di Taddei, come allo stesso modo non vennero completate le idee di Biagi (pochi lo ricordano, ma anche lui parlava di flessibilità con però delle sicurezze, invece nella sua riforma si portò a compimento solo la flessibilità)

Taddei, e ne parlo perché conosco il suo disegno fin dai tempi di Civati, era quello di avere sì le tutele crescenti, ma con un contratto unico, eliminando ogni altra forma di contratto atipico come co.co.pro, voucher, ecc
Non togliendo gli altri contratti, le aziende continueranno a scegliere il contratto meno flessibile, come poi avveniva con determinato ed indeterminato


Giordan ha scritto: Menzione onorevole per Pap, che si è distinto per avere la stessa voce di Battiato e la peggior pronuncia anglo-americana ogni epoca!!!
Immagine
Immagine

Avatar utente
SafeBet
Global Moderator
Global Moderator
Messaggi: 6920
Iscritto il: 05/02/2008, 19:09
Località: Chattanooga, Tennessee

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda SafeBet » 12/01/2018, 17:39

lele_warriors ha scritto:
12/01/2018, 14:58
infatti si torna al discorso che renzi ha sbagliato ha scendere in campo in quel modo, in quel momento, e con quella maggioranza. cosa che continuerò a non capire, visto che ha cmq dovuto governare con alfano e company.
a posteriori forse abbiam capito che è meno sveglio di quanto ci faceva credere.



Dietto
Pro
Pro
Messaggi: 6664
Iscritto il: 10/10/2011, 14:17
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: New York Knickerbockers

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda Dietto » 12/01/2018, 17:45

SafeBet ha scritto:
12/01/2018, 17:39
lele_warriors ha scritto:
12/01/2018, 14:58
infatti si torna al discorso che renzi ha sbagliato ha scendere in campo in quel modo, in quel momento, e con quella maggioranza. cosa che continuerò a non capire, visto che ha cmq dovuto governare con alfano e company.
a posteriori forse abbiam capito che è meno sveglio di quanto ci faceva credere.
Mah.
Secondo me no.
Ha visto la possibilità di farsi quasi una legislatura intera "gratis".
La colpa della non maggioranza non era sua, se non fosse riuscito a fare nulla sarebbe stata colpa di Bersani.

La sua sfiga è stata arrivare in un momento in cui i 5S avevano una gorssa eco, e quel problemino del padre e della Boschi, non prevedibili a inizio legislatura.

L'errore più grande è stato invece il referendum, senza se e senza ma, proseguire nonostante l'aria che tirava, e puntarci tutto. Ma lì è il classico dentro o fuori, se vinci sei politicamente immortale. Come il referendum sul nucleare di B.

Senza quelli staremmo parlando di tutt'altra prospettiva



dreamtim
Miglior Scazzo dell'anno
Miglior Scazzo dell'anno
Messaggi: 10968
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda dreamtim » 12/01/2018, 17:53

Paperone ha scritto:
12/01/2018, 17:33
Taddei, e ne parlo perché conosco il suo disegno fin dai tempi di Civati, era quello di avere sì le tutele crescenti, ma con un contratto unico, eliminando ogni altra forma di contratto atipico come co.co.pro, voucher, ecc
Non togliendo gli altri contratti, le aziende continueranno a scegliere il contratto meno flessibile, come poi avveniva con determinato ed indeterminato
E una forma simile spero che sia raggiungibile con delle revisioni successive, perchè come giustamente hai fatto notare e come hanno sottolineato altri messo cosi è ancora troppo timido. Per come sono abituato a ragionare e lavorare (comparto informatico) io introdurrei solo 3 contratti; formazione, temporaneo/determinato e indeterminato. Ognuno con un salario minimo, tutele crescenti e quindi aggancio al contratto di lavoro nazionale.
Quindi avrebbero accesso da subito ai bonus e l'assicurazione medica del nuovo contratto metalmeccanico e ai vari bonus previsti.
Bonus che rispetto a un contratto a progetto incidono anche del 20% a parità di salario.
Mi sembra l'unica formula per superare lo scoglio del lavoro bloccato degli ultimi 20 anni.
Ma la cosa più difficile è smuovere i 40/50enni che il vecchio contratto ce l'hanno (non solo statali) e che si sono attaccati come una cozza allo scoglio ai Landini del caso che fa dei discorsi che erano vecchi già a metà anni ottanta.
Perchè la solidarietà io vista raramente anche tra lavoratori.

Dubito che chi governerà tra poco non faccia un pasticcio terrificante.
Ultima modifica di dreamtim il 12/01/2018, 17:55, modificato 1 volta in totale.



lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 6453
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda lelomb » 12/01/2018, 17:55

Dietto ha scritto:
12/01/2018, 17:45
SafeBet ha scritto:
12/01/2018, 17:39

a posteriori forse abbiam capito che è meno sveglio di quanto ci faceva credere.
Mah.
Secondo me no.
Ha visto la possibilità di farsi quasi una legislatura intera "gratis".
La colpa della non maggioranza non era sua, se non fosse riuscito a fare nulla sarebbe stata colpa di Bersani.

La sua sfiga è stata arrivare in un momento in cui i 5S avevano una gorssa eco, e quel problemino del padre e della Boschi, non prevedibili a inizio legislatura.

L'errore più grande è stato invece il referendum, senza se e senza ma, proseguire nonostante l'aria che tirava, e puntarci tutto. Ma lì è il classico dentro o fuori, se vinci sei politicamente immortale. Come il referendum sul nucleare di B.

Senza quelli staremmo parlando di tutt'altra prospettiva
Ma cosa pensava di portare a casa con una maggioranza tenuta in piedi da Alfano e Co. e soprattutto anche riuscendo a portare a casa qualcosa, quale poteva essere il prezzo.
Gli "scandali" e il referendum sono un problema secondario i pezzi hanno iniziato a cadere ben prima e come sempre hanno incominciato quelli della sua stessa parte con buona scuola e jobs act.
Ma la valtazione più stupida resta quella sul suo stesso partito. Pensare che questi parlamentari avessero tirato dritto e coeso sulla sua agenda politica era follia pura. Non era il "suo parlamento" a livello politico e non lo sarebbe mai diventato strada facendo, non sarebbe mai stata Gratis questa legislatura lo avrebbe capito chiunque.



dreamtim
Miglior Scazzo dell'anno
Miglior Scazzo dell'anno
Messaggi: 10968
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda dreamtim » 12/01/2018, 18:00

lelomb ha scritto:
12/01/2018, 17:55
Ma la valtazione più stupida resta quella sul suo stesso partito. Pensare che questi parlamentari avessero tirato dritto e coeso sulla sua agenda politica era follia pura. Non era il "suo parlamento" a livello politico e non lo sarebbe mai diventato strada facendo, non sarebbe mai stata Gratis questa legislatura lo avrebbe capito chiunque.
Basta pensare a Grasso che poi fa l'imitazione sfigata dei cinque stelle, gli ex bersaniani che non riescono a enucleare un concetto di senso compiuto e sono divorati dal rosicamento, i nostalgici di d'alema eccetera.
Va anche detto che ha vinto le primarie in un momento di transizione e che alle prossime ci sarà più disponibilità a cambiare, cosa che gli ex ds e pci perso Bersani non volevano fare.
Sono i pro e contro di un partito pluralista: le correnti.

ha voluto troppo e subito. E ci siamo bruciati un politico normale che poteva fare 2/3 legislature normali.



lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 6453
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Moderatamente sensati - Il topic della politica

Messaggioda lelomb » 12/01/2018, 18:03

Detto niente. Ci siamo bruciati pure enrico. Un altro che non era proprio il fuoriclasse, ma poteva sembrare uno normale.

Ah e pure un dieci percento di base elettorale..




Torna a “Off Topic - La Piazza di Play.it”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Porsche 928 e 2 ospiti

cron