Roma: di sindaci, equini e sospetti

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
PLATOON
Pro
Pro
Messaggi: 3527
Iscritto il: 09/09/2008, 10:13
MLB Team: A's
NFL Team: Raiders
NBA Team: Warriors
NHL Team: Red Wings
Località: Scafati

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda PLATOON » 29/11/2017, 21:12

lele_warriors ha scritto:
29/11/2017, 21:00
PLATOON ha scritto:
29/11/2017, 20:42



In questa prima fase per loro sicuramente ci sono ancora più cazzari che bravi amministratori; con una seconda generazione io credo che già si avranno personaggi più assennati, più capaci che verranno fuori per una selezione naturale. Sia a livello locale che ovviamente nazionale.
ecco,pensa che io ho la sensazione opposta, e che ci saranno sempre più personaggi mediocri/imbarazzanti/deliranti...
poi il discorso di fondo lo concordo, pure io 2-3 anni fa speravo (come speravo anche in renzi...), ma ad ora, ho avuto fondamentalmente qausi solo sensazioni negative, sia come governano, sia come parlano, sia come in teoria (perchè non si capisce un cazzo), vorrebbero governare, e vvia dicendo...
Può darsi.
Però io a livello politico nazionale credo poco a tutte le cazzate che dicono. Sanno che anche la prossima legislatura non governeranno e si allargano sempre con slogan e dichiarazioni populiste che fanno sempre notizia e fanno abboccare quelli meno interessati ad approfondire ma che vanno dietro alla frase ad effetto.
Sarebbe più interessanti seguirli a livello locale (ma non Roma). Lì si può vedere se qualcuno genuino stà mostrando capacità amministrative. E da lì possono venire i personaggi più interessanti.
Per me tutti quelli che ora sono in parlamento sono "inutili". Mediocri/imbarazzanti/deliranti. Tutta gente della prima ora che era iscritta tra di loro quando avevano ancora il carattere della setta. Forse tra i nuovi potranno trovarsi i lele, Gerry, Doc che hanno capacità ed in buona fede hanno deciso di provarci in prima persona.
Anche nella lega qualche personaggio così è venuto fuori. Può capitare anche tra di loro.



Avatar utente
Gerry Donato
Pro
Pro
Messaggi: 6261
Iscritto il: 11/06/2006, 20:44
Località: Varese - Djerry - Nonno Papero - Legro - Taek - Numero uno dei non venuti al forum

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda Gerry Donato » 29/11/2017, 21:28

lelomb ha scritto:
29/11/2017, 21:10
Gerry Donato ha scritto:
29/11/2017, 20:46


Vero e pacifico, però purtroppo va anche accettata una realtà fattuale che discrimina il M5S rispetto al resto, agevolando tremendamente il loro compito ancora per almeno 5-6 anni a livello nazionale, sempre che Raggi e Appendino non impazziscano: loro non c'erano.
E non scomodo la questione mediatica che sovrintende al dibattito.

Questa mistificazione sul celeberrimo "allora il PD e gli altri" come fosse assenza di argomenti, mi è sempre sembrata incomprensibile: se tu Renzi dici a me Di Maio che non so fare nulla o che non sono credibile, io non avendo ancora potuto dimostrare alcunché come posso rispondere se non rinfacciarti che di sicuro sappiamo almeno che tu hai fallito e che hai pure mentito davanti al parlamento?

Ancora: adesso va di moda questa discussione secondo me surreale per cui il M5S è uguale agli altri, ruba come tutti ed ha problemi con la giustizia, che solo un paese malato può davvero cavalcare come parallelo credibile. Come può essere non accolta la replica di un grillino nel porre all'attenzione la distinzione tra le accuse rivolte a Nogarin, Raggi, Appendino, le firme false e le fatture in nero di quel non eletto in Sicilia, con quello che è successo e succede negli altri schieramenti?

Veramente si vuole attaccare il M5S su questi argomenti o sul doppiopesismo etico-giudizario o sulle fake news, impostando in quel modo la campagna elettorale, e lamentarsi pure con loro se fanno notare l'abisso tra le varie vicende o con gli italiani se questi vanno oltre non il 30%, ma il 35%?

Renzi e Berlusconi hanno spin doctor del tutto alienati dalla realtà italiana, sono malissimo consigliati da soggetti che non hanno compreso la radice della minaccia avversaria. E temo per loro non facciano in tempo ad avvedersene per ottenere quella maggioranza parlamentare combinato che cercano.
Qui secondo me invece giungi a una giusta conclusione ma da una prospettiva limitata. Certo che chi aveva le mani nella marmellata fino a ieri farebbe bene a taciare e parlando si macchietta più di quanto non si sia già macchiettato. Ma io che sono un libero cittadino senza nessun tipo di prevenzione e ormai più che disilluso, dopo aver per anni assistito a sta sterilità di dibattito tirata in piedi dalle parti, mi posso assolutamente permettere di alzare il ditino e fare presente come tante cose siano in netta contraddizione con quelle che fino a due mesi fa erano posizioni centrali che venivano utlizzate continuamente per additare la politica antemovimento.
E si a mio modo di vedere la faccenda firme false fa schifo e denuncia grave approssimazione e pressapochismo a voler dargli il beneficio del dubbio. Qualcosa di più grave a non volerglielo dare.
E niente mi frega di quello che han fatto altri perché appunto fatto da altri.
I giri loschi di virginia per sceglier due dirigenti non diventano meno loschi alla luce dei problemi legali più seri delle amministrazioni precedenti.
Alla fine vieni ripagato con la stessa moneta con cui hai pagato in precedenza, perché come hai giustamente detto prima in questa dinamica c'è sempre qualcuno che sarà più contro di quanto sei contro tu. Infatti guarda un po' dopo la salita del movimento quali forze son cresciute maggiormente negli ultimi due tre anni.
Quella è l'altra faccia della medaglia, su cui per altro ho insistito a lungo in questi anni: presentarsi come i puri e quelli dell'onestà li espone inevitabilmente ad una reazione inversamente proporzionale rispetto a quelli che loro stessi accusano e quindi istituzionalizzano come impuri e disonesti.

Tu dici che vengono ripagati con la stessa moneta, per me invece non c'è proporzione (e non so nemmeno se sia sbagliato) a parità di avviso di garanzia tra come viene trattato un 5 stelle rispetto agli altri, proprio per quell'aura virginea che si sono voluti dare come valore intrinseco ma che si ribalta moltiplicata contro di loro. E che infatti stanno mitigando con toppe un po' alla volta, scrivendo regole che non si erano mai scritti o si erano scritti male pur vivendo di quelle, mio storico cavallo di battaglia.

Resta il fatto, ma è mia opinione personale, che loro sono intrinsecamente e strutturalmente più puri, più onesti e più in buonafede, proprio perché nascono per non poter essere altrimenti e non sarebbero quello che sono se non avessero anticorpi sempre attivi per scongiurare certi rischi o reagire ad essi.
Il problema, e qui c'è in gioco il mio voto, è che ciò al momento non basta di certo per mettere una X sopra il loro simbolo.



lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 6174
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda lelomb » 29/11/2017, 21:33

Quello poco ma sicuro. Anche perché c'è modo e modo per essere puri onesti e in buona fede e il loro fin qui è secondo me il più sbagliato e assurdo possibile.



Avatar utente
doc G
Moderator
Moderator
Messaggi: 8407
Iscritto il: 14/01/2007, 12:03
Località: Terni

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda doc G » 29/11/2017, 21:45

Ma Platoon non è grillino, è filo De Magistris, ed è ancora peggio, andrebbe bannato all'istante!
(Spero non sia necessario specificare che scherzo!)

Inviato dal mio SAMSUNG-SM-G935A utilizzando Tapatalk




Avatar utente
doc G
Moderator
Moderator
Messaggi: 8407
Iscritto il: 14/01/2007, 12:03
Località: Terni

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda doc G » 29/11/2017, 22:04

Una cosa: me lo dite tutti, sarà vero che sono prevenuto, ma la percentuale di grillini che amministrano qualcosa e sono indagati è davvero minore di quella degli altri?
Parlo di indagati, violando il mio ben noto garantismo, non tanto per invocare le manette per Raggi, Appendino, Nogarin o chi per loro, non chiedo nemmeno le dimissioni fino a condanna, ma perché non è possibile fare confronti fra condannati perché i pentastellati amministrano qualcosa da ieri pomeriggio e non si è arrivati manco ai processi. Non voglio nemmeno provare ad immaginare chi possa essere condannato e chi no, da garantista per me sono tutti innocenti, ma potrei immaginare che la percentuale di condannati non sia tanto lontana dagli indagati degli altri partiti (di norma abbastanza bassa)

Inviato dal mio SAMSUNG-SM-G935A utilizzando Tapatalk




PLATOON
Pro
Pro
Messaggi: 3527
Iscritto il: 09/09/2008, 10:13
MLB Team: A's
NFL Team: Raiders
NBA Team: Warriors
NHL Team: Red Wings
Località: Scafati

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda PLATOON » 29/11/2017, 23:12

doc G ha scritto:
29/11/2017, 21:45
Ma Platoon non è grillino, è filo De Magistris, ed è ancora peggio, andrebbe bannato all'istante!
(Spero non sia necessario specificare che scherzo!)

Inviato dal mio SAMSUNG-SM-G935A utilizzando Tapatalk
Non cedo alle provocazioni.......
Ne vorrei uno migliore. Mi accontento del poco di buono che ha fatto. Lasciando la merda fuori dalla porta. Tutto qua



PLATOON
Pro
Pro
Messaggi: 3527
Iscritto il: 09/09/2008, 10:13
MLB Team: A's
NFL Team: Raiders
NBA Team: Warriors
NHL Team: Red Wings
Località: Scafati

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda PLATOON » 29/11/2017, 23:20

doc G ha scritto:
29/11/2017, 22:04
Una cosa: me lo dite tutti, sarà vero che sono prevenuto, ma la percentuale di grillini che amministrano qualcosa e sono indagati è davvero minore di quella degli altri?
Parlo di indagati, violando il mio ben noto garantismo, non tanto per invocare le manette per Raggi, Appendino, Nogarin o chi per loro, non chiedo nemmeno le dimissioni fino a condanna, ma perché non è possibile fare confronti fra condannati perché i pentastellati amministrano qualcosa da ieri pomeriggio e non si è arrivati manco ai processi. Non voglio nemmeno provare ad immaginare chi possa essere condannato e chi no, da garantista per me sono tutti innocenti, ma potrei immaginare che la percentuale di condannati non sia tanto lontana dagli indagati degli altri partiti (di norma abbastanza bassa)

Inviato dal mio SAMSUNG-SM-G935A utilizzando Tapatalk
Giusta osservazione. Ed è buono che i grillini qua hanno i loro bei indagati così smorzano pur i toni.
Però si entra in un campo che è diventato parecchio scivoloso in generale: ormai in Italia amministrare e non essere indagati èmolto difficile. Specialmente nelle realtà maggiori o più chiacchierate. Vuoi per effettivamente mancanze o colpe. Vuoi perché è proprio la macchina burocratica a portarti a commettere eccessi o mancanze anche se in buonafede.
E poi sta prendendo piega un'altra bruttissima usanza: l'esposto alla procura da parte della fazione politica avversaria a volte totalmente gratuita solo per far scattare l'indagine e far montare la polemica.



Avatar utente
Paperone
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11965
Iscritto il: 16/10/2006, 17:35
NFL Team: Denver Broncos
Località: Castel Maggiore [Bologna], far east from Denver, CO

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda Paperone » 29/11/2017, 23:48

doc G ha scritto:
29/11/2017, 17:33
Fra l'altro cominciano a scarseggiare anche i sostenitori del PD, che quando governava Berlusconi non mancavano affatto.
Io non sono affatto sicuro che se qualcuno si dichiarasse sostenitore del PD e di Renzi oggi sarebbe trattato meglio di Maverick.
Io però non ti ho offeso :laughing:


Giordan ha scritto: Menzione onorevole per Pap, che si è distinto per avere la stessa voce di Battiato e la peggior pronuncia anglo-americana ogni epoca!!!
Immagine
Immagine

Avatar utente
Paperone
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11965
Iscritto il: 16/10/2006, 17:35
NFL Team: Denver Broncos
Località: Castel Maggiore [Bologna], far east from Denver, CO

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda Paperone » 30/11/2017, 0:09

Faccio volutamente una provocazione :biggrin:
Il M5S a livello locale ha governato bene, vedi Pizzarotti... ops :laughing:

A livello personale questo è uno dei motivi per cui sono molto diffidente nei loro confronti, se non segui la linea del capo sei fuori

Penso che ormai sia abbastanza chiara la composizione del loro elettorato: una parte di duri e puri, i figli del vaffa day, e una parte di delusi, del lasciamoli provare, del ho una laurea ma lavoro da McDonalds

Io sono molto prevenuto anche perché ho visto al lavoro i loro rappresentati, fortunatamente non da troppo vicino, e si è tornati al caso di prima: i Pizzarotti, bravi ma probabilmente in cerca di troppa esposizione, fatti fuori (Favia, Salsi sono i primi due nomi che mi vengono in mente), i Bugani (che, ma si deve dire sottovoce, ora ha un posto dentro Rosseau :fischia: ), lì a fare il capogruppo dopo aver preso una percentuale ridicola, per le loro possibilità

Sicuramente c'è un fuoco di sbarramento nei confronti del M5S probabilmente anche superiore a quello che c'era per Silvio (e così facendo si finisce per inasprire il dibattito e i "puristi" fanno quadrato), ma in parte credo derivi, come qualcuno diceva in precedenza, dal fatto che se ti vuoi presentare come il più puro e casto, se fai una minima sbavatura questa viene sottolineata ed esagerata


Giordan ha scritto: Menzione onorevole per Pap, che si è distinto per avere la stessa voce di Battiato e la peggior pronuncia anglo-americana ogni epoca!!!
Immagine
Immagine

Avatar utente
doc G
Moderator
Moderator
Messaggi: 8407
Iscritto il: 14/01/2007, 12:03
Località: Terni

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda doc G » 30/11/2017, 8:09

PLATOON ha scritto:
doc G ha scritto:
29/11/2017, 21:45
Ma Platoon non è grillino, è filo De Magistris, ed è ancora peggio, andrebbe bannato all'istante!
(Spero non sia necessario specificare che scherzo!)

Inviato dal mio SAMSUNG-SM-G935A utilizzando Tapatalk
Non cedo alle provocazioni.......
Ne vorrei uno migliore. Mi accontento del poco di buono che ha fatto. Lasciando la merda fuori dalla porta. Tutto qua
Ma stavolta non era una provocazione, era solo uno scherzo, De Magistris non c'entra nel discorso.

Per quanto riguarda avvisi di garanzia ed amministratori locali è verissimo, è difficile per un amministratore evitarli, ed è per questo che è così difficile trovare un assessore davvero competente in certe situazioni, per esempio a Roma bilancio e rifiuti, anzi, a dire il vero in questi due settori è difficile in mezza italia.
Ed è anche il motivo per cui la maggioranza è assolta (a prescindere dal partito). Per questo bisogna stare molto attenti a commentare un avviso. Certo, riconosco che sia particolarmente gustoso commentare un avviso arrivato ad un amministratore che si presenta con la spocchia dell'onesto per eccellenza, ma resta un avviso.

Inviato dal mio SAMSUNG-SM-G935A utilizzando Tapatalk




PLATOON
Pro
Pro
Messaggi: 3527
Iscritto il: 09/09/2008, 10:13
MLB Team: A's
NFL Team: Raiders
NBA Team: Warriors
NHL Team: Red Wings
Località: Scafati

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda PLATOON » 30/11/2017, 9:26

doc G ha scritto:
30/11/2017, 8:09
PLATOON ha scritto:
Non cedo alle provocazioni.......
Ne vorrei uno migliore. Mi accontento del poco di buono che ha fatto. Lasciando la merda fuori dalla porta. Tutto qua
Ma stavolta non era una provocazione, era solo uno scherzo, De Magistris non c'entra nel discorso.

Per quanto riguarda avvisi di garanzia ed amministratori locali è verissimo, è difficile per un amministratore evitarli, ed è per questo che è così difficile trovare un assessore davvero competente in certe situazioni, per esempio a Roma bilancio e rifiuti, anzi, a dire il vero in questi due settori è difficile in mezza italia.
Ed è anche il motivo per cui la maggioranza è assolta (a prescindere dal partito). Per questo bisogna stare molto attenti a commentare un avviso. Certo, riconosco che sia particolarmente gustoso commentare un avviso arrivato ad un amministratore che si presenta con la spocchia dell'onesto per eccellenza, ma resta un avviso.

Inviato dal mio SAMSUNG-SM-G935A utilizzando Tapatalk
Scherzavo pure io doc



Avatar utente
Bluto Blutarsky
Pro
Pro
Messaggi: 5480
Iscritto il: 07/12/2011, 15:05
Contatta:

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda Bluto Blutarsky » 30/11/2017, 11:17

Gerry Donato ha scritto:
29/11/2017, 21:28
Resta il fatto, ma è mia opinione personale, che loro sono intrinsecamente e strutturalmente più puri, più onesti e più in buonafede, proprio perché nascono per non poter essere altrimenti e non sarebbero quello che sono se non avessero anticorpi sempre attivi per scongiurare certi rischi o reagire ad essi.
Non voglio tornare su vecchie polemiche, tanto più che in alcuni punti non sono così in disaccordo con te. Personalmente ho cercato di non dare mai addosso a un altro utente per quello che vota (un po' perché non è mio costume e lo sapete, un po' perché mi ritengo politicamente orfano, a oggi l'opzione che considero più vicina è l'astensione). Spesso ho ironizzato su alcune uscite dei rappresentanti m5s nazionali, ma parliamoci chiaro, per chi vuole fare ironia quei ragazzi sono una miniera :forza:
Ma continuo a pensare che se i grillini latenti che frequentano questo forum si degnassero di scendere dall'alto scranno su cui si sono esiliati e di discutere con frequenza con gli altri, e non lasciando a un prode alla volta i tentativi di opporsi all'opinione più diffusa, la sproporzione sarebbe molto minore. Però capisco il timore, è lo stesso motivo per cui da anni non posto più sul topic della juventus.

Fatto salvo tutto questo, e passando al tuo quote, secondo me sopravvaluti enormemente due cose:
1) La natura umana. E l'effetto corruttore che il potere ha sulle persone, anche su quelle fin lì integre. Non sto a fare un elenco di quelli che nella storia non solo d'Italia sono partiti come rivoluzionari e si sono ritrovati reazionari, li sai anche tu. È facile essere integri quando il massimo del reato che puoi commettere è il divieto di sosta o giù di lì. E se è vero che anche i 5s meritano lo stesso credito degli altri, personalmente quando vedo uno che si arroga la patente di onestà comincio a ricoprirmi di bolle.

2) L'integrità del sistema Grillo-Casaleggio. Le magagne di Grillo le conosciamo da tempo, non lo consideravo minimamente un esempio di etica nemmeno quando andavo ai suoi spettacoli e per due ore ridevo di gusto. La Casaleggio associati è una nebulosa più difficile da comprendere, ma tant'è. Ma trovo ardito dire che il movimento ha gli anticorpi per scongiurare i rischi della malapolitica, quando l'iscritto al movimento che a oggi ha più potere ha firmato un contratto che rimanda la sua azione politica a una società privata. Basterebbe questo per considerarli invotabili da tutti coloro che hanno un minimo di percezione di cosa dovrebbe essere la politica.


"La verità è come l'acqua: una piccola quantità ti disseta e ti tiene pulito, ma se è troppa può farti affogare"

Immagine

Dietto
Pro
Pro
Messaggi: 6292
Iscritto il: 10/10/2011, 14:17
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: New York Knickerbockers

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda Dietto » 30/11/2017, 11:28

Vedi Gerry, qui sotto puoi vedere un classico esempio (ce ne sono a centinaia) del motivo per cui la clemenza nel giudizio che chiedi non può essere accolta. Se ti poni come forza di rottura, prendi in giro implicando che faresti meglio, poi non mi puoi giustificare le tue prestazioni mediocri con "eh, ma é solo un anno e mezzo" "eh ma é colpa di quello che c'era prima" "eh ma".
Perché lo sappiamo tutti che ci sia un allarme gabbiani per colpa di Marino che decise di non fare il consueto "spostamento" verso il mare.
Ma se tu sei meglio, arrivi e risolvi il problema. Non che lo ignori, e se te lo fanno notare dici che non esiste.
Immagine



Avatar utente
Noodles
Pro
Pro
Messaggi: 6017
Iscritto il: 07/09/2002, 0:40
Località: Pescara

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda Noodles » 30/11/2017, 11:49

Bluto Blutarsky ha scritto:
30/11/2017, 11:17


2) L'integrità del sistema Grillo-Casaleggio. Le magagne di Grillo le conosciamo da tempo, non lo consideravo minimamente un esempio di etica nemmeno quando andavo ai suoi spettacoli e per due ore ridevo di gusto. La Casaleggio associati è una nebulosa più difficile da comprendere, ma tant'è. Ma trovo ardito dire che il movimento ha gli anticorpi per scongiurare i rischi della malapolitica, quando l'iscritto al movimento che a oggi ha più potere ha firmato un contratto che rimanda la sua azione politica a una società privata. Basterebbe questo per considerarli invotabili da tutti coloro che hanno un minimo di percezione di cosa dovrebbe essere la politica.
tutto corretto.

però mi soffermo su quest'ultimo punto.

questo dibattito che sta nascendo in seno al centro-sinistra, su chi preferire tra Berlusconi e i 5s, sta diventando imbarazzante.
Soprattutto per le risposte, per me inaccetabili (da ex elettore di sinistra, in attesa di un nuovo partito con una nuova identità socialista e progressista), che si stanno avendo.
La quasi totalità (scalfari docet) insiste sul preferire chi è stato il vero nemico (e antagonista) degli ultimi 25 anni.

Questa cosa è aberrante e fa capire molte cose di come la cultura politica italiana (in toto) corroda lentamente qualsiasi tipo di ideale fino al punto di rendere beceri tutti i protagonisti, renderli completamente depensanti.

come si può preferire oggi Berlusconi a Di Maio (dalla prospettiva di un elettore di sinistra)?

è un fatto vergognoso che sostanzialmente sancisce la fine di un processo di centralizzazione del PD, partito dalle spoglie del PDS.

Berlusconi è stato dipinto da questi come causa di tutti i mali di questo Paese (e per come la vedo io, in molte cose A RAGIONE, in altre molto meno) e oggi lo si preferisce ad un ragazzino, ignorante quanto volete (salvini non lo sarebbe invece? ), ma che non ha nulla di illecito nel suo curriculum.
Non ha mai corrotto giudici, finanzieri, cambiato leggi ad personam, collaborato con gente come Dell'Utri e Previti.
Dell'Utri che è in carcere per concorso esterno in associazione mafiosa e tutt'ora si rifiuta di riconoscere che la Mafia esiste.
Siamo a questi livelli, il fondatore di Forza Italia, Publitalia ecc ecc.

gente come scalfari, e tutta la base del cambiamento del PD, di questo PD che vota insieme a Forza Italia da anni, si permette pure di farne una questione morale. Un fatto di governabilità si dice.

come se il M5s avesse delle responsabilità nello schifo a cui abbiamo assistito negli ultimi anni.

per cosa poi? perchè il M5s è ignorante e xenofobo?
la lega e la meloni cosa sono?



lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 6174
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Roma: di sindaci, equini e sospetti

Messaggioda lelomb » 30/11/2017, 12:22

Va bhe nooda li è come sparare sulla croce rossa. scalfari fa ridere povera bestia pure lui...




Torna a “Off Topic - La Piazza di Play.it”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: BomberDede, Cassa, Cholo, John Doe, Staralfur, Toni Monroe e 2 ospiti