Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1519
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda Gio » 28/08/2016, 18:53

darioambro ha scritto:Ma dico, ora in tanti paesi come Amatrice non esiste più nulla, per la ricostruzione si pensa ancora di fare le case in muratura? ma farle in legno no?

http://www.biohaus.it/

https://www.griffner.com/it/

http://www.casebioedilizia.it/case-in-b ... miche.html

http://www.tecnocomfortcase.it/approfon ... -in-legno/


se qualcuno pensa "eh si, chissà quanto costa fare una casa in legno", vi rispondo che costa mooooolto meno che farne una antisismica in muratura.


La casa e` "antisismica" non perche e` fatta in legno, ma mia di antisisnica ha poco o nulla ed e` fatta in leno, ma perche costruita in maniera antisismica. Poi tanto per mettere le cose in chiaro:
La costruzione di una casa a prova di terremoto è regolata da una serie di leggi e norme oltre che dal buonsenso del committente e dall'onestà del costruttore. ....
dal secondo link che hai postato.
Con il legno in Italia, si puo costruire un villinino monofamigliare, ma qualsiasi cosa piu grande diventa quasi impossibile come costi, sopratutto se il legno e` quello "compensato" (non so il termine italiano, in inglese e` engeineered). Poi oh se vogliamo parlare di costi, semplicita e` antisismica, le case in acciaio fatte da containers ricliclati sono ancora piu economiche, antisismiche e` facili da costruire ....



Avatar utente
darioambro
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12490
Iscritto il: 13/07/2005, 15:57
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New York Jets
NBA Team: New York Knicks
NHL Team: Detroit Red Wings
Località: Pistoia, ma Fiorentino di nascita
Contatta:

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda darioambro » 28/08/2016, 19:17

Le regole antisismiche valgono sia per le costruzioni in legno come in muratura, servono collaudi e le costruzioni devono rispettare certi parametri abbastanza rigidi, l'onestà del costruttore vale per qualunque tipo do costruzione, ristrutturazione, sopraelevazione di ogni tipo di edificio, poi se vogliamo andare nel particolare, anche la notizia postata da lele sulla scuola di Amatrice crollata nonostante la spesa per renderla antisismica la dice tutta.

Sulle questione della dimensioni degli edifici in legno, la risposta varrebbe meno del due di picche, altrettanto per le tavole di compensato e meglio ancora le case fatte da container riciclati :stralol: , in Germania (ma anche in italia se è per questo) in legno ci fanno scuole, edifici pubblici, condomini, e anzi più grande l'edificio e meglio è la soluzione in legno.


IGNOTO SEPARATISTA NFL
if you don't believe in yourself, nobody's will.
"All the way from Tampa, Florida, ....Obituary"

https://www.youtube.com/watch?v=k5aNq2fjdEw
Forza Vecchio Cuore Granata

Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1519
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda Gio » 28/08/2016, 19:59

darioambro ha scritto:.....

Sulle questione della dimensioni degli edifici in legno, la risposta varrebbe meno del due di picche, altrettanto per le tavole di compensato e meglio ancora le case fatte da container riciclati :stralol: , in Germania (ma anche in italia se è per questo) in legno ci fanno scuole, edifici pubblici, condomini, e anzi più grande l'edificio e meglio è la soluzione in legno.


Ma facciamo anche l'uno di picche. :fischia:
Oh dunque, ripeto, abito in un casa (tutta) di legno, son 20 e passa anni che abito in diverse case (tutte) di legno, tutti i miei vicini abitano in case di legno, la fattoria attraverso la strada e di legno .... Anche qui in legno ci fanno condomini, scuole (con la c o con la q) e edifici publici (oltre a biblioteche publiche e stazioni dei vigili del fuoco). Diciamo che un po le conosco ....

:dash2:

Si va off topic, alla grande, permettimi soltanto di ricordarti del dito e della luna .....
Porsche 928 ha scritto:
A quel punto non si fa prima a spostarsi in altro paese? No perché se non ricostruisco la mia """vecchia""" casa, che legame ho con quella terra?

Boh non so avendo visto le case "in legno" made in USA, direi che non la farei nemmeno se costa 1/3 di quella in "mattoni", però sono antisismiche eh... può essere ma per me non sono "case" almeno come lo concepisco io.

Comunque Dario, te lo immagini un paese di 1000 anni come Amatrice con quelle case li? Io no, l'Italia è "Italia" (nel mondo e non solo per noi italiani) anche perché l'Amatrice di turno è cosi:

Immagine

e non così:
Immagine
Legno non vuol dire "foto numero 2" o baita alpina, con soldi si puo tranquilllamente ricreare la numero 1 (fofto) in legno e non te ne accorgi nemmeno ..... ammenoche non hai un trapano.....



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1519
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda Gio » 28/08/2016, 20:03

darioambro ha scritto: Sulle questione della dimensioni degli edifici in legno, la risposta varrebbe meno del due di picche, altrettanto per le tavole di compensato e meglio ancora le case fatte da container riciclati :stralol: , in Germania (ma anche in italia se è per questo) in legno ci fanno scuole, edifici pubblici, condomini, e anzi più grande l'edificio e meglio è la soluzione in legno.

Io qui ci abiterei, tu?

Immagine



Porsche 928
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 13113
Iscritto il: 01/07/2006, 15:43
MLB Team: Texas Rangers
NFL Team: Houston Texans
NBA Team: Houston Rockets
NHL Team: Dallas Stars

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda Porsche 928 » 28/08/2016, 20:08

Gio ha scritto:
darioambro ha scritto:
Si va off topic, alla grande, permettimi soltanto di ricordarti del dito e della luna .....



Legno non vuol dire "foto numero 2" o baita alpina, con soldi si puo tranquilllamente ricreare la numero 1 (fofto) in legno e non te ne accorgi nemmeno ..... ammenoche non hai un trapano.....

Solo per la precisione, in quel post, anzi in quella foto volevo solo far vedere la differenza tra un paese MILLENARIO e uno "moderno", dubito che con le nuove tecnologie si possa "copiare" la prima foto, anche a livello percettivo.



Porsche 928
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 13113
Iscritto il: 01/07/2006, 15:43
MLB Team: Texas Rangers
NFL Team: Houston Texans
NBA Team: Houston Rockets
NHL Team: Dallas Stars

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda Porsche 928 » 28/08/2016, 20:34

Gio ha scritto:
darioambro ha scritto: Sulle questione della dimensioni degli edifici in legno, la risposta varrebbe meno del due di picche, altrettanto per le tavole di compensato e meglio ancora le case fatte da container riciclati :stralol: , in Germania (ma anche in italia se è per questo) in legno ci fanno scuole, edifici pubblici, condomini, e anzi più grande l'edificio e meglio è la soluzione in legno.

Io qui ci abiterei, tu?

Immagine

Anche qui?

Immagine







P.S. Io abiterei anche nella seconda ovviamente se l'altra opzione è sotto un ponte, però non si può fare affidamento su immagini pubblicitarie o rendering, la realtà è anche altra e son strasicuro che lo sai benissimo.

P.P.S. è facile che in Italia tu abbia la seconda come risultato finale, al prezzo della prima :stressato:



Gio
Senior
Senior
Messaggi: 1519
Iscritto il: 01/11/2004, 21:20
Località: Utah

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda Gio » 28/08/2016, 23:46

Porsche 928 ha scritto:
Gio ha scritto:

Solo per la precisione, in quel post, anzi in quella foto volevo solo far vedere la differenza tra un paese MILLENARIO e uno "moderno", dubito che con le nuove tecnologie si possa "copiare" la prima foto, anche a livello percettivo.
E invece no, se po, se po a livello percettivo e come materiali, come tecnica e sopratutto se po, con le nuove tecnologie, migliorare in maniera astronomica la sicurezza (anche se magari a livello di stabilita travertino e quercia sono insuperabili ..... ma quella quercia non esiste piu)
Di "MILLENARIO" oramai non c'e` niente, se non la localita in se (che magari puo essere stata occupata sin dal neolitico .... :shades: ) la maggiorparte delle case/costruzioni nella foto che hai postato sono relativamente recenti, chiese e campanili a parte, cosi come la maggior parte delle case/abitazioni dell appennino, ricostruite ogni 100\200 anni perche rase al suolo da un terremoto a caso. E non solo nel appenino, pur essendo nato a roma non conosco nessuno che abita in una villa originale romana (quella si milenaria) e dei parenti siciliani nessuno vive in una casa originale greca ....

Il paese millenario e` stato ricostruito gia almeno un paio di volte, se non di piu, veramente che problema c'e` nel ricostruirlo, sta volta, in maniera "moderna" e inteligente? No puo esserci una via di mezzo tra il cubo di cemento e la casa in container moderna (on a side note: non e` un rendering, la casa esiste veramente ed e` un ibrido in cemento, acciaio (dei containers) e legno .... e dai che ancora non ho postato quelle fatte con le gomme della macchina o paglia ... :gogogo: )



dreamtim
Messaggi: 10688
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda dreamtim » 29/08/2016, 0:05

Io sono di origini nursine (con la s, rigorosamente)
Al momento del terremoto ero a Roma (e a Roma sud non nemmeno sentito nessuna scossa) e la mattina dopo ho capito che era successo qualcosa di grave leggendo una 20ina di notifiche di wattsapp degli amici che temevano fossi in loco.
La mia famiglia e buona parte dei amici erano li', ma fortunatamente nessuno si è fatto male, Norcia ha retto come avrete letto sicuramente.

Di case in muratura è piena la Valnerina, Norcia e e sue frazioni. Se costruite con criterio, non vengono giu'.
La casa che ho in affitto a Norcia e dove passo parte dell'anno è stata interamente ristrutturata dopo il terremoto del 79 (era un ex scuola elementare di una frazione) e da allora in poi ha tranquillamente assorbito i numerosi terremoti dai primi anni 80 in poi.
Anche stavolta ha subito danni minimi, si parla di stucchi, piccole crepe, insomma danni superficiali.
Lo stesso discorso vale per le case vicine, spesso costruite da imprese "super" locali. Dubito abbiano passato un rigoroso passaggio di verifiche (sopratutto nei primi anno 80) eppure hanno retto.
Quindi quando le cose si fanno a modino, reggono.

Basta fare 4 km in su o in giu' e noti frazioni con diversa amministrazione che il terremoto l'hanno assorbito decisamente peggio (purtoppo) con tanti sfollati, ma per fortuna nessuna vittima.
Castelluccio di Norcia (con costruzioni ben più antiche) invece non c'è praticamente più invece e il sisma ha cancellato praticamente i tratti caratteristici del borgo.
Norcia è molto più ferita di quello che leggo dai giornali (danni molto più ingenti di quanto riportato) ma è viva.

Credo che seguendo l'esempio virtuoso di Norcia (e migliorandolo) sia possibile ricostruire, vivere e valorizzare il territorio.
E sopratutto spero che il mancato operato di certe amministrazioni venga alla luce per evitare certe robe in futuro.



frog
Pro
Pro
Messaggi: 5917
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda frog » 29/08/2016, 9:02

Gio ha scritto:
Legno non vuol dire "foto numero 2" o baita alpina, con soldi si puo tranquilllamente ricreare la numero 1 (fofto) in legno e non te ne accorgi nemmeno ..... ammenoche non hai un trapano.....
Che poi, baita alpina tipo questa:
Immagine

Manco ci starebbe male a livello estetico, a livello sismico non ne ho idea invece



Avatar utente
Bonaz
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14538
Iscritto il: 22/12/2005, 10:28
NFL Team: Cincinnati Bengals
NBA Team: Portland Trail Blazers
NHL Team: New York Rangers
Località: Mantua - Brixia a/r

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda Bonaz » 29/08/2016, 9:38

Ogni tanto sono fiero di essere italiano: raccolti in pochi giorni quasi 10 milioni di euro, ogni giorno arrivano camion di roba da comuni di tutta Italia e volontari per aiutare in qualsiasi modo :appl: :appl: :appl:


rodmanalbe82 ha scritto:Bonaz ridefinisce il concetto di "come lavorare a fine luglio" :truzzo:
ripper23 ha scritto:Bonaz porta la voglia di non fare un cazzo in ufficio a livelli ineguagliabili :notworthy:
Bluto Blutarsky ha scritto:Annuntio vobis gaudium magnum, habemus Bonaz

:appl: :appl: :appl:

Avatar utente
dipper 2.0
Senior
Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: 08/12/2011, 17:49
NBA Team: portland trail blazers

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda dipper 2.0 » 29/08/2016, 10:12

Gio ha scritto: Io qui ci abiterei, tu?
Immagine
Questa è la casa di chi nel raggio di 50 metri dalla casa stessa ha un muro di cemento armato con il filo spinato. E guardie del corpo.

La risposta è no. E una casa del genere assieme ai muri in cemento armato me la potrei permettere.


Immagine

Avatar utente
pinopao
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11152
Iscritto il: 12/03/2008, 17:02
MLB Team: Toronto Blue Jays
NBA Team: Toronto Raptors

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda pinopao » 29/08/2016, 10:31

ma il cemento armato fatto a modo non è abbastanza sicuro in casi di terremoto di magnitudo 6 e oltre?



Avatar utente
darioambro
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12490
Iscritto il: 13/07/2005, 15:57
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New York Jets
NBA Team: New York Knicks
NHL Team: Detroit Red Wings
Località: Pistoia, ma Fiorentino di nascita
Contatta:

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda darioambro » 29/08/2016, 12:15

pinopao ha scritto:ma il cemento armato fatto a modo non è abbastanza sicuro in casi di terremoto di magnitudo 6 e oltre?
Da quello che mi ha detto un condomino-geometra (per quanto possa essere attendibile s'intende) la questione della antisismicità di una casa dipende da come sono fatte le fondamenta,dal seguire normative severe e i collaudi, me lo anche spiegato ma non ci ho capito granchè :hihi:


IGNOTO SEPARATISTA NFL
if you don't believe in yourself, nobody's will.
"All the way from Tampa, Florida, ....Obituary"

https://www.youtube.com/watch?v=k5aNq2fjdEw
Forza Vecchio Cuore Granata

Avatar utente
Bonaz
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14538
Iscritto il: 22/12/2005, 10:28
NFL Team: Cincinnati Bengals
NBA Team: Portland Trail Blazers
NHL Team: New York Rangers
Località: Mantua - Brixia a/r

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda Bonaz » 29/08/2016, 13:09

Io vivo in una zona parecchio argillosa con falde di acqua abbastanza in superficie. Costruiscono quasi tutte le case senza piani interrati. La mia è costruita su una grossa zattera di cemento armato. Se si muove il terreno si muove tutta la casa, non resta ancorata. Nel terremoto del 2012 mia moglie era in salotto. È corsa fuori, nel giardino dietro casa, ed ha proprio visto l'intera casa muoversi a dx e sx. Però nemmeno una crepetta.


rodmanalbe82 ha scritto:Bonaz ridefinisce il concetto di "come lavorare a fine luglio" :truzzo:
ripper23 ha scritto:Bonaz porta la voglia di non fare un cazzo in ufficio a livelli ineguagliabili :notworthy:
Bluto Blutarsky ha scritto:Annuntio vobis gaudium magnum, habemus Bonaz

:appl: :appl: :appl:

frog
Pro
Pro
Messaggi: 5917
Iscritto il: 08/09/2002, 20:28
NBA Team: l.a. Lakers
Località: Trento

Re: Terremoti, centrali nucleari e altri disastri

Messaggioda frog » 30/08/2016, 11:17

Adesso che le scosse stanno diminuendo, iniziano ad affiorare le prime porcherie fatte e probabilmente il tutto legalmente, in quanto la legge è proprio fatta con il culo:

Tratto da La Repubblica:



La chiesa di Accumoli.
E però nella lista delle opere finanziate del post-sisma 97 il nome della chiesa di San Pietro e Lorenzo, c'è. "Intervento sul complesso parrocchiale da 116mila euro". Si tratta del rifacimento del tetto di 200 mq della chiesa accanto al campanile, la cui gara d'appalto è stata vinta nel 2008 dalla Steta di Stefano Cricchi, uno dei figli di Carlo Cricchi, l'imprenditore reatino che si è aggiudicato commesse anche a L'Aquila. Per i lavori in Abruzzo, l'altro figlio, architetto, è sotto inchiesta per tangenti. "Chiariremo tutto, la nostra azienda non c'entra". Oggi Cricchi senior, cavaliere del lavoro, ha di che lamentarsi: "Noi non abbiamo fatto niente su quel campanile". Seduto al tavolo nel salotto della sua ditta, mostra disegni e capitolati. "Ci arrivano minacce di morte su Facebook e via mail perché tutti ormai credono che siamo stati noi a ristrutturarlo, ma non è vero". L'appalto per "riparazione e miglioramento sismico" della chiesa valeva 75mila euro (il resto, 41 mila euro, era per la progettazione). Steta lo vince con un ribasso del 16 per cento, dunque 59mila euro. Nel capitolato si scopre una cifra sorprendente: "Per il miglioramento antisismico c'erano appena 509 euro", spiega Cricchi. "Il progetto imponeva di inserire nella muratura 33 euro di ferro, praticamente una sola barra, e di fare alcuni fori da riempire non con il cemento, ma con la calce".

Il grande equivoco.
Eccolo il grande equivoco della ricostruzione dopo ogni disastro. La confusione tra il "miglioramento sismico" (piccoli interventi che non modificano sostanzialmente la stabilità dell'immobile) e l'"adeguamento", molto più costoso. Quasi tutto ciò che è stato fatto coi fondi dei terremoti, per forza maggiore scarsi e non sufficienti a coprire ogni spesa possibile, è miglioramento: i 200mila euro investiti nella scuola Capranica, in parte crollata; i 250mila euro messi nella Chiesa Santa Maria Liberatrice, inagibile; i 400mila del Teatro all'inizio del corso principale di Amatrice, distrutto; i 90mila della Torre Civica di Accumoli, lesionata; i 260mila euro della Chiesa di Sant'Angelo, venuta giù due settimane dopo l'inaugurazione.

Fabio Melilli, deputato del Pd, è stato dal 2006 al 2010 il sub-commissario di Rieti per il terremoto dell'Umbria: "Quando mi sono insediato, era stato ultimato appena il 20 per cento dei lavori, nonostante fossero passati quasi dieci anni dal sisma". La normativa era fatta male: lo stesso progetto doveva superare due volte lo stesso esame. "Per dare il via alla gara di appalto - ricorda Melilli - servivano le autorizzazioni del Genio civile, del comune, della Soprintendenza. Una volta avute, il progetto andava in commissione dove c'erano gli stessi rappresentanti del Genio civile, del Comune, della Soprintendenza. Si perdeva un sacco di tempo". Tant'è che dei 5 milioni arrivati dopo L'Aquila, ne sono stati spesi appena tre.

Il denaro immaginario.
Una coperta quasi sempre corta. Si tira da una parte, ci si scopre dall'altra. Per il consolidamento del municipio di Amatrice c'erano 800mila euro, ma l'amministrazione guidata da Sergio Pirozzi ha deciso di spostarli sull'istituto alberghiero. Questo è rimasto in piedi, il municipio è franato. Coperta corta, che a volte si sfalda nelle mani di chi la vorrebbe usare. L'ospedale "Francesco Grifoni" da sette anni attendeva un intervento "urgente" di messa in sicurezza. I soldi, 2,2 milioni di euro, vengono pescati dal fondo per l'edilizia scolastica. Si è fatta anche la gara di appalto, vinta dal Consorzio cooperative costruzioni. Ma quel denaro, hanno scoperto i dirigenti della Asl di Rieti quando tutta la procedura era ormai avviata, esisteva solo sulla carta. Il fondo statale, per il Lazio, si era prosciugato.




Torna a “Off Topic - La Piazza di Play.it”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: John Doe, kachlex, Moebius, mr.kerouac e 1 ospite