Politica Internazionale

E' il luogo in cui potete parlare di tutto quello che volete, in particolare di tutti gli argomenti non strettamente attinenti allo sport americano...
Avatar utente
ripper23
Pro
Pro
Messaggi: 3581
Iscritto il: 09/05/2004, 22:16
NBA Team: New York Knicks

Re: Politica Internazionale

Messaggioda ripper23 » 19/06/2017, 9:52

Nel frattempo furgoncino contro musulmani in uscita dalla moschea a Finsbury Park.

http://www.bbc.com/news/uk-england-london-40322960



Avatar utente
doc G
Moderator
Moderator
Messaggi: 7848
Iscritto il: 14/01/2007, 12:03
Località: Terni

Re: Politica Internazionale

Messaggioda doc G » 19/06/2017, 11:37

ripper23 ha scritto:
19/06/2017, 9:52
Nel frattempo furgoncino contro musulmani in uscita dalla moschea a Finsbury Park.

http://www.bbc.com/news/uk-england-london-40322960
E putroppo era quasi scontato che prima o poi a qualche delinquente europeo venisse in mente una roba del genere...
E, per altro, 'sto tizio è alleato dell'ISIS anche più di chi si fa esplodere, è una manna dal cielo per loro



Avatar utente
Spree
Senior
Senior
Messaggi: 2760
Iscritto il: 20/01/2005, 18:32
Località: Padova

Re: Politica Internazionale

Messaggioda Spree » 19/06/2017, 18:04

Come mi piace la tua naivété, Doc. Come se fosse sufficiente la paura di una perdita per non far risparmiare i produttori.



Jakala
Pro
Pro
Messaggi: 4343
Iscritto il: 08/10/2004, 16:18
NBA Team: Phoenix Suns
Località: Udine
Contatta:

Re: Politica Internazionale

Messaggioda Jakala » 19/06/2017, 18:37

Posso dire che né Doc né Spree hanno idea di come vengono decise e implementate le regole di sicurezza tecnica.



Inviato dal mio ONE A2003 utilizzando Tapatalk



Hope is a lying bitch

Avatar utente
doc G
Moderator
Moderator
Messaggi: 7848
Iscritto il: 14/01/2007, 12:03
Località: Terni

Re: Politica Internazionale

Messaggioda doc G » 19/06/2017, 22:31

Jakala ha scritto:Posso dire che né Doc né Spree hanno idea di come vengono decise e implementate le regole di sicurezza tecnica.



Inviato dal mio ONE A2003 utilizzando Tapatalk
Va beh, ma nessuno dei due ha minimamente parlato di regole di sicurezza tecnica, si parlava d'altro. Nello specifico se un libero mercato favorisce o sfavorisce eventi del genere

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk




Avatar utente
Spree
Senior
Senior
Messaggi: 2760
Iscritto il: 20/01/2005, 18:32
Località: Padova

Re: Politica Internazionale

Messaggioda Spree » 19/06/2017, 22:58

Emphasis on "libero". Tipo l'Inghilterra vittoriana, notoria patria di sicurezza sul lavoro grazie all'assenza di normative regolatorie.



Avatar utente
doc G
Moderator
Moderator
Messaggi: 7848
Iscritto il: 14/01/2007, 12:03
Località: Terni

Re: Politica Internazionale

Messaggioda doc G » 19/06/2017, 23:53

Spree ha scritto:
19/06/2017, 22:58
Emphasis on "libero". Tipo l'Inghilterra vittoriana, notoria patria di sicurezza sul lavoro grazie all'assenza di normative regolatorie.
Se dobbiamo andare indietro di oltre un secolo indica un processo non indifferente.
Il fatto che esistano determinate libertà, come la libertà economica, la libertà di associazione, la libertà di parola consente anche a chi si trova in situazioni di sfruttamento di associarsi e di controbattere.
Certo, esistono momenti o paesi in cui vi sono solo alcune libertà e non altre (per esempio nel Cile di Pinochet all'inizio non vi erano libertà, ma col tempo vi era una buona libertà economica, non credo serva spiegare quanta libertà c'era di parola o di associazione), ma di solito quando vi sono solo alcune libertà o vengono presto abolite anche quelle (per esempio la buona libertà economica che c'era nei primi mesi di Mussolini venne presto spazzata via) o lentamente crescono (come la libertà di associazione e parola nell'Inghilterra vittoriana).
In secondo luogo nessuno dice che un libero mercato non debba avere regole, le uniche cose indispensabili se si vuole avere libero mercato sono che sia libero l'ingresso al mercato e si tuteli la concorrenza (cose che da noi sono rare, a dire il vero). Se si vogliono quelle regole di sicurezza tecnica di cui parlava Jakala queste non influiscono minimamente sul libero mercato. Una azienda edile che voglia costruire o ristrutturare un fabbricato può farlo tranquillamente rispettando quelle regole, non c'è nulla che violi il mercato.
Ci sono infiniti modi di tutelare il consumatore, l'acquirente, qualsiasi utente finale senza alterare il mercato.



Jakala
Pro
Pro
Messaggi: 4343
Iscritto il: 08/10/2004, 16:18
NBA Team: Phoenix Suns
Località: Udine
Contatta:

Re: Politica Internazionale

Messaggioda Jakala » 20/06/2017, 7:33

Spree ha scritto:Emphasis on "libero". Tipo l'Inghilterra vittoriana, notoria patria di sicurezza sul lavoro grazie all'assenza di normative regolatorie.
Continuo a dire che vi sfugge, ancora di più dopo questo commento.
I pannelli usati a Londra erano vietati negli USA, che non mi sembrano un paese di origine comunista.
Semplicemente negli Usa il rischio di incendio é alto, quindi la sicurezza su tutto ciò che è ignifugo é altissima da parte delle commissioni edilizie.


Inviato dal mio ONE A2003 utilizzando Tapatalk



Hope is a lying bitch

Avatar utente
doc G
Moderator
Moderator
Messaggi: 7848
Iscritto il: 14/01/2007, 12:03
Località: Terni

Re: Politica Internazionale

Messaggioda doc G » 20/06/2017, 10:27

Jakala ha scritto:
Spree ha scritto:Emphasis on "libero". Tipo l'Inghilterra vittoriana, notoria patria di sicurezza sul lavoro grazie all'assenza di normative regolatorie.
Continuo a dire che vi sfugge, ancora di più dopo questo commento.
I pannelli usati a Londra erano vietati negli USA, che non mi sembrano un paese di origine comunista.
Semplicemente negli Usa il rischio di incendio é alto, quindi la sicurezza su tutto ciò che è ignifugo é altissima da parte delle commissioni edilizie.


Inviato dal mio ONE A2003 utilizzando Tapatalk
Continuo a dire che parlavamo di altro, per esempio questa cosa mi pare evidente.
Come il fatto che le specifiche antisismiche dalle mie parti siano più severe che sulle rive del Po.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk




Avatar utente
darioambro
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11943
Iscritto il: 13/07/2005, 15:57
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New York Jets
NBA Team: New York Knicks
NHL Team: Detroit Red Wings
Località: Pistoia, ma Fiorentino di nascita
Contatta:

Re: Politica Internazionale

Messaggioda darioambro » 27/06/2017, 20:49

Multa di 2.4 miliardi dall'Europa a Google,

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubri ... 1e008.html


IGNOTO SEPARATISTA NFL
if you don't believe in yourself, nobody's will.
"All the way from Tampa, Florida, ....Obituary"

https://www.youtube.com/watch?v=k5aNq2fjdEw
Forza Vecchio Cuore Granata

elfride4
Rookie
Rookie
Messaggi: 745
Iscritto il: 14/11/2015, 19:03
NFL Team: baltimore ravens
NBA Team: utah jazz

Re: Politica Internazionale

Messaggioda elfride4 » 30/06/2017, 10:42

Data la presenza nel forum di un noto esponente delle Venezie Giulie, vorrei chiedere lumi di quali saranno gli scenari che si apriranno a Trieste dopo che il suo porto è stato reso franco a livello internazionale.
Le dinamiche che ci sono dietro mi sembrano legate a doppio filo con quelle che si definiscono "le nuove vie della seta" e non solo, la mia curiosità sta nell'interpretazione dei scenari che si apriranno per la città a seguito di questo cambiamento più che nel cambiamento in sè....
Lele quando hai modo batti un colpo :biggrin: (ma ovviamente la richiesta di informazioni si estende a chiunque conosca l'argomento)



Avatar utente
darioambro
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 11943
Iscritto il: 13/07/2005, 15:57
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New York Jets
NBA Team: New York Knicks
NHL Team: Detroit Red Wings
Località: Pistoia, ma Fiorentino di nascita
Contatta:

Re: Politica Internazionale

Messaggioda darioambro » 30/06/2017, 11:16

elfride4 ha scritto:
30/06/2017, 10:42
Data la presenza nel forum di un noto esponente delle Venezie Giulie, vorrei chiedere lumi di quali saranno gli scenari che si apriranno a Trieste dopo che il suo porto è stato reso franco a livello internazionale.
Le dinamiche che ci sono dietro mi sembrano legate a doppio filo con quelle che si definiscono "le nuove vie della seta" e non solo, la mia curiosità sta nell'interpretazione dei scenari che si apriranno per la città a seguito di questo cambiamento più che nel cambiamento in sè....
Lele quando hai modo batti un colpo :biggrin: (ma ovviamente la richiesta di informazioni si estende a chiunque conosca l'argomento)
Ottimo e recente articolo sull'argomento "vie della seta".

http://www.limesonline.com/rubrica/la-r ... della-seta


IGNOTO SEPARATISTA NFL
if you don't believe in yourself, nobody's will.
"All the way from Tampa, Florida, ....Obituary"

https://www.youtube.com/watch?v=k5aNq2fjdEw
Forza Vecchio Cuore Granata

elfride4
Rookie
Rookie
Messaggi: 745
Iscritto il: 14/11/2015, 19:03
NFL Team: baltimore ravens
NBA Team: utah jazz

Re: Politica Internazionale

Messaggioda elfride4 » 30/06/2017, 11:36

darioambro ha scritto:
30/06/2017, 11:16
elfride4 ha scritto:
30/06/2017, 10:42
Data la presenza nel forum di un noto esponente delle Venezie Giulie, vorrei chiedere lumi di quali saranno gli scenari che si apriranno a Trieste dopo che il suo porto è stato reso franco a livello internazionale.
Le dinamiche che ci sono dietro mi sembrano legate a doppio filo con quelle che si definiscono "le nuove vie della seta" e non solo, la mia curiosità sta nell'interpretazione dei scenari che si apriranno per la città a seguito di questo cambiamento più che nel cambiamento in sè....
Lele quando hai modo batti un colpo :biggrin: (ma ovviamente la richiesta di informazioni si estende a chiunque conosca l'argomento)
Ottimo e recente articolo sull'argomento "vie della seta".

http://www.limesonline.com/rubrica/la-r ... della-seta
Grazie Dario (anche se lo avevo già letto :ok: )

Io sono più interessato a quali siano gli scenari futuri della città e di come questa possa evolversi dopo un cambiamento che porterà molto movimento, sicuramente in termini economici ma immagino anche a livello umano



The Patient
Pro
Pro
Messaggi: 5484
Iscritto il: 23/10/2011, 17:51
MLB Team: San Francisco Giants
NBA Team: Boston Celtics

Re: Politica Internazionale

Messaggioda The Patient » 30/06/2017, 11:47

Pieno di Nostradamus qui dentro :biggrin:
Notizia abbastanza importante, ma prevedere ora ciò che potrebbe accadere mi sembra un po' forzato.



Avatar utente
lele_warriors
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 22923
Iscritto il: 05/07/2007, 7:48

Re: Politica Internazionale

Messaggioda lele_warriors » 01/07/2017, 21:54

elfride4 ha scritto:
30/06/2017, 10:42
Data la presenza nel forum di un noto esponente delle Venezie Giulie, vorrei chiedere lumi di quali saranno gli scenari che si apriranno a Trieste dopo che il suo porto è stato reso franco a livello internazionale.
Le dinamiche che ci sono dietro mi sembrano legate a doppio filo con quelle che si definiscono "le nuove vie della seta" e non solo, la mia curiosità sta nell'interpretazione dei scenari che si apriranno per la città a seguito di questo cambiamento più che nel cambiamento in sè....
Lele quando hai modo batti un colpo :biggrin: (ma ovviamente la richiesta di informazioni si estende a chiunque conosca l'argomento)
è un argomento di cui mi sono sempre interessato pochissimo, e di conseguenza ne so sinceramente ben poco...
tra l'altro notiza tutto sommato passata abbastanza in sordina


.“Odio gli Shilton. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli Shilton.

(lelewarriors-Indifferenti-8.9.16) (by lebronpepps :appl: :appl: )


Torna a “Off Topic - La Piazza di Play.it”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite