Tu Morirai Lassù...

Avatar utente
RashardLewis
Senior
Senior
Messaggi: 2063
Iscritto il: 08/07/2004, 19:13
NBA Team: Seattle Sonics
Località: Roma

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda RashardLewis » 18/01/2016, 22:42

Qualche riga veloce su un paio di recenti visioni da 6.5. Io sto in arretrato di anni rispetto a chi guarda film usciti adesso :icon_paper:


Warlock, Il Signore Delle Tenebre (Miner, 1989) Immagine Promosso da RashardLewis
Immagine
"Sfuggito alla sua pena nel diciottesimo secolo, uno stregone fugge nel 1989 alla ricerca di un libro di magia nera attraverso il quale è possibile rovesciare gli effetti della Creazione divina. Per fortuna, dal passato giunge anche il suo più implacabile avversario: Giles Redferne. Questi si unisce a una giovane donna, vittima di un terribile maleficio dello strego lottando affinchè il malvagio stegone non abbia successo......"

Discreto, è molto 80s (basta un qualsiasi fotogramma con Lori Singer per identificare il decennio :forza: ) ed è quel classico incrocio tra atmosfere fantastiche ed horror che si guarda per intrattenimento piuttosto che per provare qualche brivido insomma. Molto bravo Sands in questo film secondo me. Carinissima Lori Singer, che ha smesso di recitare con continuità per diventare una violoncellista più o meno a tempo pieno. Il film che ha una certa popolarità, ha generato due seguiti








------------------------------------------------------------------------------
Nine Miles Down (Waller, 2009) Immagine Promosso da RashardLewis
Immagine
"Un esperto di sistemi di sicurezza viene inviato in un remoto laboratorio nel deserto del Sahara per investigare su misteriosi fenomeni che si stanno verificando nella zona. Il sito è stato acquisito da una multinazionale con l'intento di trivellare la crosta terrestre......"

Mi è piaciuto ^_^ Volevo vederlo in quanto è lo stesso regista de Gli Occhi Del Testimone (un thriller/horror piuttosto carino uscito negli anni 90). Per quanto le storie dei due film siano molto diverse, qualche legame c'è. In entrambi, il protagonista ad un certo punto è incerto se quanto ha visto sia reale o no. Nine Miles Down ha recensioni alterne sul web, si passa allegramente da elogi smisurati a giudizi in stile corazzata "kotionkin", personalmente a me è piaciuto... Ammetto che avevo qualche riserva per la presenza come attore protagonista di Adrian Paul (che io automaticamente associo alla serie tv di highlander e a film di serie C) ma con mi sorpresa non se la cava malissimo... meno bene la protagonista femminile Kate Nauta che però compensa qualche difetto di recitazione, con il suo essere sexy praticamente in ogni inquadratura. La trama è anche carina secondo me... Insomma, per me è guardabilissimo.
Per il momento, solo in inglese con sottotitoli.
Ultima modifica di RashardLewis il 26/01/2016, 12:39, modificato 1 volta in totale.


We bleed green & gold
Go Sonics!

Avatar utente
RashardLewis
Senior
Senior
Messaggi: 2063
Iscritto il: 08/07/2004, 19:13
NBA Team: Seattle Sonics
Località: Roma

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda RashardLewis » 26/01/2016, 12:33

Terrore ad Amityville Park (Warren, 1981) Immagine Indecifrabile da RashardLewis
Immagine
"Un alieno, in missione segreta sulla terra, atterra nella campagna inglese, nei pressi di un villa abitata da due lesbiche. L'extraterrestre uccide una coppietta, che stava amoreggiando, e prende le sembianze dell'uomo. Cosi' camuffato, riuscirà ad introdursi nella vita delle due lesbiche, generando gelosie, sospetti, liti ed altre situazioni scomode......."

Fantahorror misconosciuto, realizzato nel 78, uscì 3 anni dopo... Piuttosto strano questo film, non riesco neanche a capire se mi sia piaciuto o no :lol:
Ha un qualcosa dei film di Franco di quel periodo ma ha comunque una sua "originalità"... la storia è strana, ci sono fondamentalmente solo 3 interpreti ed è una pellicola piuttosto lenta. Ci si sofferma spesso e volentieri sulle scene di amore saffico :fischia: con altre scene quantomeno bizzarre come il party dove l'alieno viene vestito da donna oppure la scena del salvataggio dell'alieno da parte delle due lesbiche nel fiumiciattolo (dove si tocca...) al rallentatore e con una musica super drammatica che mi ha lasciato abbastanza :shocking: Il finale esplode il lato horror del film. Pellicola bizzarra.

Documentandomi online ho scoperto che originalmente la prima versione italiana aveva fatto scempio della trama: A parte il titolo italiano che va a richiamare i film della serie Amityville (che con questo qui, non ci azzeccano niente) fu tagliato pesantemente di tutte le scene lesbo e addirittura un regista italiano, tale Ferruccio Casacci, girò delle scene extra con una mummia che cambiavano totalmente il senso del film: il protagonista maschile in quella versione non era più un alieno ma un sacerdote egizio! Immagine Pazzesco, della serie "succede solo in Italia"... probabilmente c'è stato successivamente un ridoppiaggio che ha ripristinato il concetto originale e che è stato usato per la versione che ho visto io.


We bleed green & gold
Go Sonics!

Avatar utente
RashardLewis
Senior
Senior
Messaggi: 2063
Iscritto il: 08/07/2004, 19:13
NBA Team: Seattle Sonics
Località: Roma

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda RashardLewis » 10/03/2016, 11:36

Rialziamo il topic :)

L'Insonne (Walker, 2000) [V.M. 14] Immagine promosso da RashardLewis
Immagine
"Quando al risveglio un professore del college scopre che sua moglie non è tornata a casa, si dà da fare per comprendere i motivi della sua scomparsa.... "

Un amico me ne aveva parlato benissimo quando avevo chiesto dei consigli per dei film che mischiassero horror e mystery e vedendo il 6.5 di media IMDB di tutto rispetto avevo maturato buone aspettative. Rispettate? Non so... L'Insonne è più un mystery ma ha contaminazioni horror evidenti che si palesano a mo di climax. Ci sono buone atmosfere notturne (e pochissimi ambienti) e l'andamento della storia ha un che di onirico e di surreale, tutti elementi che io apprezzo particolarmente... però qualcosa non mi convince, come ad esempio il finale ed in generale c'è la sensazione che i conti non tornino, nel senso che a me non è chiaro del tutto dove volesse andare a parare il regista in certe situazioni.Per questo io sono più sul 6 o 6+.
Si tratta di un film "minore" con una buona reputazione, protagonista assoluto è Jeff Daniels (Scemo e più scemo, Pleasantville etc etc)
Non troppo horror, se piacciono le pellicole da i toni misteriosi e psicologici, allora una guardata la merita.
Disponibile in italiano.


We bleed green & gold
Go Sonics!

Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5258
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda PENNY » 18/05/2016, 13:00

Immagine

The Witch

Ambientato nel New England del 1630, il film racconta di una famiglia di pellegrini, devoti cristiani, che viene sconvolta e inizia a distruggersi dall'interno quando il suo quinto figlio, neonato, svanisce misteriosamente e il raccolto inizia ad andare male.

Miglior horror dell'anno? Miglior horror dell'anno.

Un instant cult assoluto questo piccolo grande film dell'esordiente Robert Eggers, che ci racconta le radici del sogno americano attraverso gli occhi dei primi coloni europei, quell'orda di fanatici religiosi estromessi dal sempre più laico vecchio continente e che vanno a cristianizzare il nuovo mondo, portandosi dietro però miti e credenze pagane dei propri paesi d'origine.
Esteticamente siamo dalla parti del capolavoro, con un uso kubrickiano di luce naturale e spazi bui che regala diversi momenti di puro godimento artistico. La sensazione di disagio e di ineluttabile tragedia accompagna il film in ogni fotogramma, con la tensione dosata col contagoccie per portarti nello stato d'animo giusto ad un finale di quelli che non si dimenticano. Momenti di puro terrore sono dosati con maestria, e sono alla resa dei conti quasi nulli, è un opera basato esclusivamente su atmosfere e attese, siamo come voyeur che guardano il disgregarsi di questa famiglia di testimoni di Geova che vede i suoi incubi peggiori materializzarsi davanti a loro.
A rendere tutto ancora più inquietante è sapere che l'80% dei dialoghi sono reali, tratti direttamente dai diari dei pellegrini e dagli atti processuali dell'epoca per le accuse di stregoneria, il film rimane pesantemente ancorato alla realtà.
Per gli amanti del genere è imprescindibile, per chi ama il grande cinema anche.



Avatar utente
Staralfur
Pro
Pro
Messaggi: 3651
Iscritto il: 18/10/2011, 14:48
MLB Team: Chicago Cubs
NFL Team: Chicago Bears
NBA Team: Chicago Bulls
NHL Team: Chicago Blackhawks
Località: Grosseto

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda Staralfur » 18/05/2016, 13:49

PENNY ha scritto:Immagine

The Witch

Ambientato nel New England del 1630, il film racconta di una famiglia di pellegrini, devoti cristiani, che viene sconvolta e inizia a distruggersi dall'interno quando il suo quinto figlio, neonato, svanisce misteriosamente e il raccolto inizia ad andare male.

Miglior horror dell'anno? Miglior horror dell'anno.

Un instant cult assoluto questo piccolo grande film dell'esordiente Robert Eggers, che ci racconta le radici del sogno americano attraverso gli occhi dei primi coloni europei, quell'orda di fanatici religiosi estromessi dal sempre più laico vecchio continente e che vanno a cristianizzare il nuovo mondo, portandosi dietro però miti e credenze pagane dei propri paesi d'origine.
Esteticamente siamo dalla parti del capolavoro, con un uso kubrickiano di luce naturale e spazi bui che regala diversi momenti di puro godimento artistico. La sensazione di disagio e di ineluttabile tragedia accompagna il film in ogni fotogramma, con la tensione dosata col contagoccie per portarti nello stato d'animo giusto ad un finale di quelli che non si dimenticano. Momenti di puro terrore sono dosati con maestria, e sono alla resa dei conti quasi nulli, è un opera basato esclusivamente su atmosfere e attese, siamo come voyeur che guardano il disgregarsi di questa famiglia di testimoni di Geova che vede i suoi incubi peggiori materializzarsi davanti a loro.
A rendere tutto ancora più inquietante è sapere che l'80% dei dialoghi sono reali, tratti direttamente dai diari dei pellegrini e dagli atti processuali dell'epoca per le accuse di stregoneria, il film rimane pesantemente ancorato alla realtà.
Per gli amanti del genere è imprescindibile, per chi ama il grande cinema anche.
:notworthy: :notworthy: :notworthy:
Visto anch'io settimana scorsa. Concordo in toto.



Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5258
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda PENNY » 20/05/2016, 13:46

Immagine

Nina Forever

Holly inizia una relazione con il suo collega Rob , che è in lutto per la recente morte della sua fidanzata Nina. Holly è innamorata di Rob ed è determinata ad aiutarlo a superare il suo dolore. Eppure ogni volta che fanno l'amore, Nina appare; aggrovigliata, sanguinosa e ancora legata a Rob.

Una perfetta commistione di horror e ironia al servizio di una storia drammatica che tocca temi seri e importanti come la solitudine, l'abbandono e l'elaborazione del lutto. Girato in un Inghilterra opaca e depressa, quasi desaturata dei suoi colori, ci troviamo a seguire le vicende di questi personaggi isolati, quasi fuori contesto, incapaci di calarsi appieno nella società per diversi motivi. Il film non si prende troppo sul serio, gioca su un tema già trito e ritrito, ma lo fa con eleganza, senza strafare dove sarebbe stato più facile (scene di sesso) per accattivarsi un certo pubblico, pattina invece al confine del genere, usando la "zombie" solo come pretesto per raccontarci qualcosa di più importante sulle vite dei protagonisti. Dal punto di vista tecnico, a parte una bella fotografia, da segnalare un montaggio a tratti sincopato che ci anticipa quello che andremo a vedere nelle scene più importanti, ma senza mai rovinarci la sorpresa, anzi contribuendo al nostro coinvolgimento nella storia.
La protagonista è interpretata da una bella scoperta, la bravissima Abbi Hardingham, che ci regala un personaggio sfaccettato e complesso con le sue insicurezze, la sua sensualità prorompente e il suo lato più "tragico".
Non è un capolavoro o un film che ricorderemo tra 10 anni, ma sicuramente un esempio di ottimo cinema di genere, consigliato!



Avatar utente
RashardLewis
Senior
Senior
Messaggi: 2063
Iscritto il: 08/07/2004, 19:13
NBA Team: Seattle Sonics
Località: Roma

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda RashardLewis » 25/05/2016, 19:14

In the Market (Lombardi , 2009) Immagine bocciato da RashardLewis
Immagine
"Finita la scuola, David, Sarah e Nicole intraprendono un viaggio alla ricerca di se stessi a bordo di una jeep: unica tappa certa dell'itinerario il concerto della loro band preferita. In una stazione di servizio in cui si fermano a fare benzina, i tre ragazzi vengono derubati da due rapinatori; senza soldi e possibilità di telefonare si dirigono verso un market dove sperano di trovare aiuto. Una volta lì, David propone a Sarah e Nicole un piano per passarci la notte al fine di nutrirsi e potersi riposare. Nelle buie corsie del supermercato, i tre iniziano a raccontare storie del terrore alla luce delle torce elettriche fino a quando scoprono di non essere soli: un macellaio sta squartando un tipo di carne molto particolare....... "

Ohibò, anche io ho finalmente visto il famigerato horror italiano "In The Market"... che per chi non lo sapesse è un film piuttosto noto per fare schifo :forza:
Attenuanti: è un film autoprodotto dagli attori con un budget probabilmente vicino allo zero.
Però sappiamo bene che si riescono a fare pellicole decenti anche con pochissimi soldi se c'è un'idea o buone atmosfere su cui lavorare... in questo caso, la prima metà sembra essere inserita come riempitivo... quel che accade è poco e/o noioso: seriamente sembra che il regista non sapesse come fare a raggiungere una durata da lungometraggio e quindi troviamo dialoghi più o meno lunghi di utilità nulla per la storia, e una rapina che, nella mia beata ingenuità, supponevo avesse qualche funzionalità nel corso del film. Gli ultimi 40 minuti sarebbero già un minimo più interessanti con qualche effetto speciale del grande Stivaletti (okay incoraggiare l'horror italiano ma il suo nome non dovrebbe essere accostato a tali ciofeche), ma i monologhi incoerenti del macellaio non aiutano a mantenere alta la tensione. La recitazione è piuttosto scarsa, il fatto che le due attrici (una delle quali è attrice della soap Un Posto Al Sole) siano un minimo sexy, aiuta almeno un po' la visione :asd: Per me siamo sul 3...
Da vedere sul tubo la recensione di Yotobi :ok:


We bleed green & gold
Go Sonics!

Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5258
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda PENNY » 20/06/2016, 13:58

Immagine

The invitation

La storia vede al centro una persona (Luke Wilson) che accetta l'invito a cena della sua ex moglie, con la quale ebbe un figlio, morto in un tragico incidente e dal quale entrambi stanno ancora subendo il trauma. Dovrebbe essere una serata normale, ma col passare del tempo, l'uomo si rende conto che la donna si comporta in maniera strana, tanto da avere sospetti sul suo comportamento e su quello dei suoi nuovi amici.

Aspettavo con curiosità quest'horror, di cui avevo letto buone cose, e debbo dire di esser rimasto abbastanza soddisfatto. Non è un film per tutti, se non vi piacciono i film dal ritmo compassato dove l'80% della durata è infarcita di dialoghi allora passate pure la mano senza paura, non è quello che fa per voi. Per tutti gli altri invece credo sia doveroso dare il giusto risalto alle atmosfere opprimenti e angoscianti che il film riesce a creare, aumentando sempre più l'intensità del disagio nello spettatore man mano che passano i minuti, consapevole che qualcosa di terribile sta per accadere ma non si ancora cosa, come e perchè. L'epilogo da sfogo a tutte le premesse poste fin dall'inizio, in maniera veloce e brutale, senza perdersi in inutili orpelli utili ad allungare il brodo, finale meritevole di lode, anche per un elegante tocco semiapocalittico che ho apprezzato molto.
Attori tutti in palla, per lo più sconosciuti, con un protagonista monoespressivo che è la copia spiccicata di Tom Hardy (Logan Marshall-Green).
***



Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5258
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda PENNY » 20/06/2016, 14:09

Immagine

Il profumo della signora in nero

La trentenne Silvia Hachermann, direttrice di un laboratorio chimico, ha ucciso volontariamente da bambina la propria madre, che aveva sorpreso con l'amante. Il fatto, sepolto fino allora nel suo subconscio, viene scoperto da una setta che pratica la magia nera e vuole trapiantare a Roma certi riti in vigore presso tribù africane.

Un piccolo cult degli anni 70 di Francesco Barilli, consigliato ai malati del genere con passione insensata per gli horror italiani datati (come il sottoscritto :biggrin: ).
Dal punto di vista della forma siamo nel campo dell'eccellenza, una messinscena elegante di altissimo livello, indubbiamente sotto questo punto di vista tra i migliori horror del nostro paese. Il ritmo è lento, troppo per non annoiare in diversi passaggi, e angosciante, non c'è mai terrore puro, si gioca tutto su brevi acuti e un crescendo di attesa che dura per tutto il film. Ci viene mostrato il graduale decadimento psicologico della protagonista, che si aggira per una Roma estiva fredda e inospitale, circondata da un nugolo di personaggi ostili ma apparentemente normali.
Il finale è enigmatico, ma ci regala una scena finale splendida per potenza visiva ed efferatezza, di cui non voglio dire nulla, che entra direttamente nella storia del nostro cinema di genere.
**,5



Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5258
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda PENNY » 20/06/2016, 14:24

Immagine

The Allow

Adam Hitchens, sua moglie Clare, e il loro figlio neonato Finn si trasferiscono da Londra in un villaggio irlandese nelle vicinanze di una fitta foresta, sui cui alberi Adam deve svolgere delle analisi. La famiglia attira l'attenzione delle creature malevole che vivono nel bosco, e che sono intenzionate a rapire Finn.

Un horror moderno, ma che ha fatto i compiti a casa, studiando attentamente i suoi predecessori. "The Hallow" è l'ennesima variante della casa sperduta nel bosco, fortino che i nostri protagonisti dovranno difendere da ogni sorta di attacco da parte di creatura misteriose e terribili. Niente di originale e di non già visto, ma fatto tremendamente bene, con mestiere e cura per quei dettagli che ti fanno passare senza noia un oretta e mezza.
Il regista ci infila anche il tema ecologista, ma gioca essenzialmente le carte care a questo tipo di film, mostrando poco le sue spaventose creature, create in modo "artigianale" e non al computer, che risultano essere bellissime e convincenti da vedere nelle loro fugaci apparizioni, anche grazie alla "furbata" di renderle intolleranti alla luce, quindi costrette a muoversi esclusivamente al buio. Il finale, unica vera piccola pecca della pellicola,è un po confuso e sconclusionato imho, ma tiene botta come livello di adrenalina e impatto visivo.
Un film molto meno pretenzioso di tanta robaccia hollywoodiana con il triplo del budget, che sa quello che vuole e come ottenerlo, ben recitato e ben diretto.
***



Avatar utente
RashardLewis
Senior
Senior
Messaggi: 2063
Iscritto il: 08/07/2004, 19:13
NBA Team: Seattle Sonics
Località: Roma

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda RashardLewis » 20/06/2016, 14:42

PENNY ha scritto:
Il profumo della signora in nero



Un piccolo cult degli anni 70 di Francesco Barilli, consigliato ai malati del genere con passione insensata per gli horror italiani datati (come il sottoscritto :biggrin: ).
Dal punto di vista della forma siamo nel campo dell'eccellenza, una messinscena elegante di altissimo livello, indubbiamente sotto questo punto di vista tra i migliori horror del nostro paese. Il ritmo è lento, troppo per non annoiare in diversi passaggi, e angosciante, non c'è mai terrore puro, si gioca tutto su brevi acuti e un crescendo di attesa che dura per tutto il film. Ci viene mostrato il graduale decadimento psicologico della protagonista, che si aggira per una Roma estiva fredda e inospitale, circondata da un nugolo di personaggi ostili ma apparentemente normali.
Il finale è enigmatico, ma ci regala una scena finale splendida per potenza visiva ed efferatezza, di cui non voglio dire nulla, che entra direttamente nella storia del nostro cinema di genere.
**,5
Grandissimo film, è uno dei miei preferiti nati nel nostro paese (per dire, online gira un mio rip da dvd da ormai 9 anni :forza: ). Il finale è da interpretare ed è effettivamente indimenticabile.
Probabilmente lo hai già visto, mai io spesso lo consiglio in coppia con "La corta notte delle bambole di vetro" :ok:


We bleed green & gold
Go Sonics!

Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5258
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda PENNY » 20/06/2016, 14:56

RashardLewis ha scritto:
Grandissimo film, è uno dei miei preferiti nati nel nostro paese (per dire, online gira un mio rip da dvd da ormai 9 anni :forza: ). Il finale è da interpretare ed è effettivamente indimenticabile.
Probabilmente lo hai già visto, mai io spesso lo consiglio in coppia con "La corta notte delle bambole di vetro" :ok:
Grazie Maestro, segnato , non lo conoscevo :thumbup:

Ah per quanto riguarda il film di Barilli, mi son dimenticato di citare una bellissima colonna sonora firmata Nicola Piovani che vale un buon 40% delle atmosfere del film



Avatar utente
Staralfur
Pro
Pro
Messaggi: 3651
Iscritto il: 18/10/2011, 14:48
MLB Team: Chicago Cubs
NFL Team: Chicago Bears
NBA Team: Chicago Bulls
NHL Team: Chicago Blackhawks
Località: Grosseto

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda Staralfur » 01/07/2016, 16:41

PENNY ha scritto:Immagine

The invitation

La storia vede al centro una persona (Luke Wilson) che accetta l'invito a cena della sua ex moglie, con la quale ebbe un figlio, morto in un tragico incidente e dal quale entrambi stanno ancora subendo il trauma. Dovrebbe essere una serata normale, ma col passare del tempo, l'uomo si rende conto che la donna si comporta in maniera strana, tanto da avere sospetti sul suo comportamento e su quello dei suoi nuovi amici.

Aspettavo con curiosità quest'horror, di cui avevo letto buone cose, e debbo dire di esser rimasto abbastanza soddisfatto. Non è un film per tutti, se non vi piacciono i film dal ritmo compassato dove l'80% della durata è infarcita di dialoghi allora passate pure la mano senza paura, non è quello che fa per voi. Per tutti gli altri invece credo sia doveroso dare il giusto risalto alle atmosfere opprimenti e angoscianti che il film riesce a creare, aumentando sempre più l'intensità del disagio nello spettatore man mano che passano i minuti, consapevole che qualcosa di terribile sta per accadere ma non si ancora cosa, come e perchè. L'epilogo da sfogo a tutte le premesse poste fin dall'inizio, in maniera veloce e brutale, senza perdersi in inutili orpelli utili ad allungare il brodo, finale meritevole di lode, anche per un elegante tocco semiapocalittico che ho apprezzato molto.
Attori tutti in palla, per lo più sconosciuti, con un protagonista monoespressivo che è la copia spiccicata di Tom Hardy (Logan Marshall-Green).
***
Visto mi è piaciuto.

Consiglio per chi non lo avesse visto Sauna horror finlandese di qualche anno fa veramente meritevole. Le atmosfere sono molto simili a The Witch.



Avatar utente
RashardLewis
Senior
Senior
Messaggi: 2063
Iscritto il: 08/07/2004, 19:13
NBA Team: Seattle Sonics
Località: Roma

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda RashardLewis » 27/07/2016, 19:14

Staralfur ha scritto:
Consiglio per chi non lo avesse visto Sauna horror finlandese di qualche anno fa veramente meritevole. Le atmosfere sono molto simili a The Witch.
Sauna (Annila, 2008) Immagine Promosso (con riserva) da RashardLewis
Immagine
"A.D. 1595, l'epilogo della lunga guerra tra Russia e Svezia. Due fratelli Knut ed Erik sono mandati a ridefinire la nuova frontiera tra i due regni. Da qualche parte nel nord della Finlandia i due commettono un terribile crimine e fuggendo, In mezzo al nulla trovano un villaggio e nel villaggio una sauna.."

Io ho visto Sauna ieri sera e ammetto di essere un po' perplesso :nonsa: Cinematografia eccezionale, ottima direzione, costumi impeccabili, recitazione assolutamente sopra livello rispetto alla media horror... quel che mi ha convinto poco, è un piccolo dettaglio: la storia :biggrin: Ora, io comprendo benissimo che si tratti un horror di tipo atmosferico che punti a mantenere una certa tensione costantemente e pertanto senza un ritmo particolarmente elevato, ma mi sarei aspettato un climax migliore e una "spiegazione" all'altezza... Conoscendomi probabilmente "crescerà" in me nelle prossime settimane.. o forse no. :icon_paper: Comunque regista super promosso, da allora non ha più diretto film ma noto su IMDB che sta preparando varie pellicole in America... speriamo bene.
Non doppiato in italiano, disponibili online i sottotitoli amatoriali italiani.


We bleed green & gold
Go Sonics!

Avatar utente
darioambro
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12602
Iscritto il: 13/07/2005, 15:57
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New York Jets
NBA Team: New York Knicks
NHL Team: Detroit Red Wings
Località: Pistoia, ma Fiorentino di nascita
Contatta:

Re: Tu Morirai Lassù...

Messaggioda darioambro » 04/08/2016, 21:03

I gusti sono gusti, se The Witch è il imglior film horror dell'anno, non oso pensare come siano gli altri, film che non mi ha emozionato per nulla a parte rare scene e quell'attesa spasmodica che accada qualcosa alla svelta, l'argomento non dice nulla di nuovo e anzi e trito e ritrito.

come il bacio della strega cattiva al bambino ingenuo, il coniglio che è come la gramigna, ossia ovunque, la scena finale poi ha dell'assurdo, con sabba delle ragazzette ignude al focolare.


IGNOTO SEPARATISTA NFL
if you don't believe in yourself, nobody's will.
"All the way from Tampa, Florida, ....Obituary"

https://www.youtube.com/watch?v=k5aNq2fjdEw
Forza Vecchio Cuore Granata


Torna a “Cinema”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti