C'era una volta il Cinema

Avatar utente
Bonaz
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14618
Iscritto il: 22/12/2005, 10:28
NFL Team: Cincinnati Bengals
NBA Team: Portland Trail Blazers
NHL Team: New York Rangers
Località: Mantua - Brixia a/r

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Bonaz » 09/01/2018, 19:34

AgentZero ha scritto:
09/01/2018, 17:28
Che roba brutta Napoli Velata. Mamma mia.
Condivido
A Ozpetek do tutte le volte una nuova chance e mi delude quasi sempre
Male anche gli attori principali tranne le pere della Mezzogiorno :gogogo:


rodmanalbe82 ha scritto:Bonaz ridefinisce il concetto di "come lavorare a fine luglio" :truzzo:
ripper23 ha scritto:Bonaz porta la voglia di non fare un cazzo in ufficio a livelli ineguagliabili :notworthy:
Bluto Blutarsky ha scritto:Annuntio vobis gaudium magnum, habemus Bonaz

:appl: :appl: :appl:

Avatar utente
gerrki
Rookie
Rookie
Messaggi: 441
Iscritto il: 14/02/2012, 18:59
NFL Team: Dolphins

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda gerrki » 09/01/2018, 22:35

Ciao a tutti! Scopro adesso questo thread, in genere bazzico solo la sezione Nfl e quella calcistica, e confesso che certe recensioni dettagliate mi avevano un po intimorito, ma poi ho visto i post di Rowiz con Checco Zalone e una citazione di Boris di BruceSmith e mi sono detto, perché no? Ecco un elenco (assolutamente non richiesto, mi rendo conto ) delle mie visioni del 2018:

Coco: La Disney Pixar alla millesima potenza; coloratissimo, sorprendente, già anche solo l'introduzione con le tovagliette è un gioiellino. Storia emotivamente potente sulla famiglia, la morte e l'essere ricordati. Giuro, è stata la prima volta che davanti ad un film mi è scesa una lacrimuccia.

Come un gatto in tangenziale: commedia di Riccardo Milani con Antonio Albanese e Paola Cortellesi. Il solito cliché degli opposti che prima si odiano poi si attraggono, qui in versione sociologia spicciola. Però diverte, ci sono buone gag e si mantiene su un livello sempre dignitoso. E la Cortellesi versione tamarra di periferia spacca.

Il ragazzo invisibile-seconda generazione: Salvatores ci riprova, nonostante non gli fosse stato chiesto. E io pirla sono pure andato al cinema a vederlo nonostante il primo non mi avesse entusiasmato. Solito ritratto di adolescente perennemente inkazzato, il supereroe più rachitico che ci sia stavolta è alle prese con una sorella adolescente inkazzata, una madre psicopatica e una intera squadra di "speciali" che di speciale non si capisce cosa abbiano (si salva solo il "morettiano" Dario Cantarelli, l'unico "fumettoso" che sarebbe stato tra l'altro un ottimo villain). In pratica il film sembra la versione povera degli x-men. Effetti speciali buoni, migliori del primo film, grazie ad un budget più ampio, ma con molto meno un certo Mainetti ha fatto di molto meglio.

Una famiglia in affitto: commedia francese dal mio personalissimo archivio. Le commedie francesi hanno la caratteristica di avere 2 possibili effetti su di me: o mi divertono un sacco o mi annoiano a morte, senza mezze misure. Questo appartiene alla seconda categoria purtroppo.



Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5258
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda PENNY » 10/01/2018, 8:37

gerrki ha scritto:
09/01/2018, 22:35
cut
Scrivi di più allora da ora in poi :forza:

Su "Coco" leggo grandi cose in giro, aspetto di vederlo.
Visto anche io "Come un gatto in tangenziale", concordo con te, dimenticabilissimo ma si salva in parte grazie alla bravura di Albanese e Cortellesi, che quando si tratta di far ridere sanno fare il loro mestiere e regalano diversi buoni momenti



Avatar utente
ripper23
Pro
Pro
Messaggi: 3722
Iscritto il: 09/05/2004, 22:16
NBA Team: New York Knicks

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda ripper23 » 10/01/2018, 8:59

Visto anch'io Coco con il nipotame (come direbbe Zio Paperone) e confermo tutti i giudizi positivi. Animazione come sempre di altissimo livello, si ride poco ma ci si emoziona come al solito tanto nell'ultimo della Pixar. Complimenti perche' il tema toccato (quello del ricordo dei morti) non era di certo semplice.

Unica cosa di cui tenere conto se volete andare a vederlo, e' che il film e' introdotto da un "corto" coi personaggi di Frozen lungo circa MEZZ'ORA, in cui vengono concentrate almeno SEI canzoni tutte uguali. Una roba cosi lunga e spaccamaroni che buona parte dei bimbi in sala chiedeva ai genitori di andare a controllare se fosse la sala giusta. Se potete, arrivate con un po' di ritardo.



Karamazov
Newbie
Newbie
Messaggi: 58
Iscritto il: 18/06/2017, 0:03

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Karamazov » 10/01/2018, 19:17

Finito dieci minuti fa Decalogo 1 di Kieslowski.. Questo regista mi lascia sempre di più senza parole, penso che guarderò gli altri nove a raffica. Erano mesi che volevo incominciarlo.

Sempre suoi ho visto la trilogia dei colori, meravigliosi. Se lo conoscete vi piace come regista ?



Avatar utente
Bonaz
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14618
Iscritto il: 22/12/2005, 10:28
NFL Team: Cincinnati Bengals
NBA Team: Portland Trail Blazers
NHL Team: New York Rangers
Località: Mantua - Brixia a/r

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Bonaz » 10/01/2018, 19:52

Cinema italiano in crollo. -46% gli spettatori nelle sale rispetto al 2016!


rodmanalbe82 ha scritto:Bonaz ridefinisce il concetto di "come lavorare a fine luglio" :truzzo:
ripper23 ha scritto:Bonaz porta la voglia di non fare un cazzo in ufficio a livelli ineguagliabili :notworthy:
Bluto Blutarsky ha scritto:Annuntio vobis gaudium magnum, habemus Bonaz

:appl: :appl: :appl:

Karamazov
Newbie
Newbie
Messaggi: 58
Iscritto il: 18/06/2017, 0:03

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Karamazov » 10/01/2018, 20:05

Bonaz ha scritto:
10/01/2018, 19:52
Cinema italiano in crollo. -46% gli spettatori nelle sale rispetto al 2016!
Ci sta, prezzi veramente assurdi. Penso che una famiglia il sabato come minimo spende 40-50 euro.



Avatar utente
Bonaz
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 14618
Iscritto il: 22/12/2005, 10:28
NFL Team: Cincinnati Bengals
NBA Team: Portland Trail Blazers
NHL Team: New York Rangers
Località: Mantua - Brixia a/r

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Bonaz » 10/01/2018, 20:54

Karamazov ha scritto:
10/01/2018, 20:05
Bonaz ha scritto:
10/01/2018, 19:52
Cinema italiano in crollo. -46% gli spettatori nelle sale rispetto al 2016!
Ci sta, prezzi veramente assurdi. Penso che una famiglia il sabato come minimo spende 40-50 euro.
Vero. Da me ora da venerdi a domenica 8 euro. Quando costa poco, 5,5 euro, o c'è un botto di gente o i film in sala fan cagare.


rodmanalbe82 ha scritto:Bonaz ridefinisce il concetto di "come lavorare a fine luglio" :truzzo:
ripper23 ha scritto:Bonaz porta la voglia di non fare un cazzo in ufficio a livelli ineguagliabili :notworthy:
Bluto Blutarsky ha scritto:Annuntio vobis gaudium magnum, habemus Bonaz

:appl: :appl: :appl:

Avatar utente
gerrki
Rookie
Rookie
Messaggi: 441
Iscritto il: 14/02/2012, 18:59
NFL Team: Dolphins

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda gerrki » 10/01/2018, 21:35

Attenzione però: il -46% di presenze riguarda solo i film italiani. E si dà la colpa al mancato film di Checco Zalone che nel 2016 in pratica fece da solo 63 milioni di euro di incasso.
Il dato complessivo è un calo rispetto al 2016 di circa il 12% di presenze. Non un risultato da festeggiare ma neanche questa catastrofe.
Poi sul discorso del costo dei biglietti con me si sfonda una porta aperta, a prezzo pieno una serata al cinema per una famiglia di 4 persone diventa un salasso. Io personalmente vado solo dal lunedì al venerdì evitando festivi e prefestivi, così posso sfruttare alcune promozioni o l'ottima tessera cinefans dell'uci (in pratica ingresso a 4,50). A quella cifra rischio anche più volentieri di andare a vedere titoli che magari a prezzo pieno non vedrei.



Avatar utente
AgentZero
Senior
Senior
Messaggi: 2462
Iscritto il: 24/03/2007, 17:54
MLB Team: Baltimore Orioles
NFL Team: Baltimore Ravens
NBA Team: Los Angeles Lakers
NHL Team: Milano Vipers
Località: Monza

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda AgentZero » 10/01/2018, 21:59

Bonaz ha scritto:
09/01/2018, 19:34
AgentZero ha scritto:
09/01/2018, 17:28
Che roba brutta Napoli Velata. Mamma mia.
Condivido
A Ozpetek do tutte le volte una nuova chance e mi delude quasi sempre
Male anche gli attori principali tranne le pere della Mezzogiorno :gogogo:
Come non quotare lo spoiler. La Mezzogiorno in versione catechista-troia mi manda giù di testa.


Dovrei aver risolto.

Avatar utente
Bluto Blutarsky
Pro
Pro
Messaggi: 5543
Iscritto il: 07/12/2011, 15:05
Contatta:

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Bluto Blutarsky » 11/01/2018, 10:12

Karamazov ha scritto:
10/01/2018, 19:17
Finito dieci minuti fa Decalogo 1 di Kieslowski.. Questo regista mi lascia sempre di più senza parole, penso che guarderò gli altri nove a raffica. Erano mesi che volevo incominciarlo.

Sempre suoi ho visto la trilogia dei colori, meravigliosi. Se lo conoscete vi piace come regista ?
Io ci vado matto. Anche La doppia vita di Veronica è sublime. Probabilmente il più misterioso e indecifrabile di tutti i suoi film, ma se lo guardi senza la pretesa di capirlo ma solo di lasciarti emozionare non può non conquistarti.


"La verità è come l'acqua: una piccola quantità ti disseta e ti tiene pulito, ma se è troppa può farti affogare"

Immagine

albizup
Rookie
Rookie
Messaggi: 582
Iscritto il: 18/03/2012, 19:10
NBA Team: NY Knicks

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda albizup » 11/01/2018, 10:36

Qualcuno ha visto "Tutti i soldi del mondo"?

A me ha deluso tantissimo. La prima ora è un continuo di scene poco connesse fra di loro, in una scena sono a Roma, in quella dopo a Londra e sono passati X mesi, nel frattempo non si capisce bene cosa sia successo. Meglio il finale che almeno risulta più lineare. Ma in generale la storia non mi ha preso per nulla. Non manca qualche stereotipo sull'Italia.

In generale è un film di cui capisco poco il significato. Ok vuole parlare del rapporto soldi-uomo ma l'avrei trovato molto più interessante a questo punto se fosse stato incentrato più sulla vita di Getty, usando il rapimento come pretesto. Viceversa la scelta sarebbe potuta cadere sul renderlo una crime story. Cosi siamo li nel mezzo, ottenendo un risultato molto scarso.

Aldilà del doppiaggio, veramente pessimo, pure il cast degli 'ndraghetisti mi lascia perplesso. Basta solo dire che Vaporidis fa parte dei rapitori.



Avatar utente
Brian_di_Nazareth
Premio Tranquillo
Premio Tranquillo
Messaggi: 18207
Iscritto il: 11/11/2009, 17:42
NFL Team: Philadelphia Eagles
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: giù al nord
Contatta:

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Brian_di_Nazareth » 11/01/2018, 10:57

Visto Manchester by the sea: gioiellino davvero.

I temi sono molto differenti, ovviamente, ma a livello stilistico, i toni asciutti del film mi hanno ricordato l'atmosfera dei romanzi di Agota Kristof.



Avatar utente
Bluto Blutarsky
Pro
Pro
Messaggi: 5543
Iscritto il: 07/12/2011, 15:05
Contatta:

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Bluto Blutarsky » 11/01/2018, 11:07

albizup ha scritto:
11/01/2018, 10:36
Qualcuno ha visto "Tutti i soldi del mondo"?
Io sono un po' meno severo di te, alla fine la sufficienza gliela do, però è vero che non si capisce bene di cosa voglia parlare. Del potere corruttore dei soldi? Del rapimento? Del coraggio della madre? Del personaggio di Mark Wahlberg, che entra in scena come se dovesse spaccare il mondo e pian piano perde importanza? Boh, è come se non sapesse a quale tema dare centralità.

Oltretutto mi sembra di aver capito che anche nella ricostruzione della vicenda gli autori si siano presi diverse libertà.


"La verità è come l'acqua: una piccola quantità ti disseta e ti tiene pulito, ma se è troppa può farti affogare"

Immagine

Avatar utente
Cassa
Senior
Senior
Messaggi: 1133
Iscritto il: 31/08/2008, 19:49
Località: Pordenone

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Cassa » 11/01/2018, 11:13

Non so se qualcuno ne ha già parlato, The Wizard of Lies:

Solita ottima prova di De Niro supportato da un ottima Pfeiffer.
Praticamente tutta la storia del film viene svelata nella prima mezz'ora, la restante ora e mezza si passa a ripercorrere il passato, rendendo il film di difficile digestione.
Analisi introspettiva del protagonista un po' scontata, senza nessun colpo di scena.
Sconsigliato dopo i pasti




Torna a “Cinema”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: albizup e 1 ospite

cron