C'era una volta il Cinema

Avatar utente
Ang88
Senior
Senior
Messaggi: 1366
Iscritto il: 23/11/2015, 10:16
NBA Team: LAL

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Ang88 » 05/01/2018, 15:18

Bluto Blutarsky ha scritto:
05/01/2018, 10:06
Bonaz ha scritto:
04/01/2018, 19:52
Per me il quarto è il migliore, pensa te.
Ovvio che i film fanno cagare se li analizzi dal punto cinematografico. Ma la carica ed il gasamento che mi ha dato Rocky 4 quando ero un pischello li ricordo ancora ora. I film visti a 15 anni non andrebbero più guardati per non rovinarsi la poesia del ricordo. Come i cartoni animati. Ho rivisto Jeeg Robot e l'Uomo tigre, no comment :piango:
Io di recente, un sabato mattina mentre facevo colazione, ho beccato su Italia 1 una puntata di Holly e Benji, che da piccolo mi sembrava la cosa più epica di questo mondo (non l'avevo più rivisto da allora).
Ragazzi, è inguardabile. Non quanto Rocky IV ma quasi.

Certe robe possono piacerti veramente solo quando hai l'età dell'innocenza. O se riesci a regredire allo stato mentale di otto anni.
La puntata più assurda che ho rivisto è quella nello scontro con la squadra di J.Ross!
Questo con gli attacchi di cuore: 1-fa una partita della madonna, il suo cuore si spezza tipo 100 volte, perde conoscenza, ma cazzo 'sta partitella al campetto la DEVE vincere
2-non viene sostituito dall'allenatore, i genitori corrono il rischio che muoia sul campo seppure tutti si disperino che stia lì lì per morire... tra l'altro il medico che gli ha fatto il certificato di buona salute dov'era?
3-stremato Julian si piazza sul palo del suo portiere annullando qualsiasi tentativo di fare fuorigioco della sua squadra
4-il campo è talmente pesante e bagnato che Bruce Harper, con una scivolata assassina su Ross, dal centrocampo finisce a sbattere contro i tifosi dietro la bandierina del calcio d'angolo
5-Ross intima ai suoi compagni di marcare solo Holly bloccando completamente il gioco della NT. I compagni di Atton restano nelle loro posizioni manco fossero giocatori di calcio balilla
6-sul tiro-assist finale Ross intima al suo portiere di buttarsi sulla dx prima che questo venga scoccato perché sul palo sx ci sta lui... giustamente la prende in quel posto perché Tom devia il tiro di Holly
FedeBoddah ha scritto:
05/01/2018, 10:10
Visto purtroppo l'ultimo Star Wars, una roba brutta brutta brutta.
Alla scena di Leia in versione Mary Poppins ho dovuto reprimere l'impulso di andarmene. In pratica hanno ucciso tutto l'hype creato dopo il 7.

Invece Coco va assolutamente visto: fa ridere, riflettere, commuove, un piccolo capolavoro.
Ho pensato diametralmente opposto. Il 7 una roba inguardabile, l'8 si salva in più e più punti e finalmente si stacca da una trama trita e ritrita



Avatar utente
Bluto Blutarsky
Pro
Pro
Messaggi: 5543
Iscritto il: 07/12/2011, 15:05
Contatta:

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Bluto Blutarsky » 05/01/2018, 15:30

Ang88 ha scritto:
05/01/2018, 15:18
3-stremato Julian si piazza sul palo del suo portiere annullando qualsiasi tentativo di fare fuorigioco della sua squadra
Tra l'altro, se non mi ricordo male, quella di J. Ross era proprio la squadra che faceva la tattica del fuorigioco :notworthy:


"La verità è come l'acqua: una piccola quantità ti disseta e ti tiene pulito, ma se è troppa può farti affogare"

Immagine

BruceSmith
Premio Simpa della Cumpa
Premio Simpa della Cumpa
Messaggi: 14087
Iscritto il: 06/05/2004, 15:03
Località: Milano
Contatta:

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda BruceSmith » 05/01/2018, 15:34

lebronpepps ha scritto:
05/01/2018, 14:01
Holly con questa rete mette a tacere gli haters che ormai gli stavano dando del choker, dicendo che vabbè con Tom Becker e Paul Diamond (sempre overrated) son bravi tutti, andasse alla Flynet ad allenarsi nella neve a dimostrare ciò che vale
Holly non ha mai vinto un mondiale da protagonista con Burruchaga e Ruggeri (quasi cit.)



Avatar utente
PENNY
Pro
Pro
Messaggi: 5258
Iscritto il: 06/04/2004, 13:30
NBA Team: New York Knicks
Località: Cagliari

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda PENNY » 05/01/2018, 15:45

Bonaz ha scritto:
05/01/2018, 13:17
Io li registro con il Mysky così quando li guardo salto la pubblicità :thumbup:
Eh ma io non ho più SKY, è quello il problema :forza:



Avatar utente
Buccaneer
Rookie
Rookie
Messaggi: 711
Iscritto il: 09/05/2016, 23:14
NFL Team: Tampa Bay Buccaneers
Località: Berghem...

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Buccaneer » 05/01/2018, 17:22

Miss Sloane

Dramma/thrillerino di Madden incentrato sulle lobby e sulla politica di Washington, decisamente ben fatto! Mi ha piacevolmente sorpreso perchè non annoia per niente nonostante non sia un action movie, tiene sempre incollati allo schermo. Ottimi dialoghi e sceneggiatura. Chastain decisamente brava (e bella, diciamocelo) :notworthy: consigliato.


"Se avevi bisogno di una yarda, Mike te ne dava due. Se avevi bisogno di vincere una partita, Mike era l'uomo giusto per te..."
Immagine

Avatar utente
SafeBet
Global Moderator
Global Moderator
Messaggi: 6913
Iscritto il: 05/02/2008, 19:09
Località: Chattanooga, Tennessee

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda SafeBet » 05/01/2018, 17:36

causa ormai usuale malattia delle feste mi sono buttato su vari film che avevo in hard disk:

20th century women: avevo già accennato un breve commento ma mi dilungo un attimo. quanta grazia nel raccontare queste donne del ventesimo secolo: c'è una punta di nostalgia, ma anche ormai la giusta distanza per metterle a fuoco benissimo. un film che non si limita a raccontare una storia, ma attraverso i suoi personaggi prova a raccontare un periodo e un luogo affascinanti. bravi tutti gli interpreti tranne elle fanning, che deve mangiare tanta biada prima di diventare la star che la sua bellezza promette ***/

the look of silence: sequel (?) di quel the act of killing che mi aveva entusiasmato. ancora indonesia, ancora persone che fanno i conti con un genocidio passato completamente sotto silenzio. il taglio è sempre documentaristico ma meno innovativo. secondo me non necessario **/

ultimo tango a parigi: scopami, ti scopo, ti amo, non ti voglio, ma scopami, ti violento, vuoi incularmi?, forse no, anzi facciamo di sì, troia, ti odio, scopami dai, e l'altro? lo sposo, ma lo ami? amo te, e allora scopami, poi ti faccio mangiare il suo vomito, lo fai? lo farò, ammazzami, no ti ammazzo io, bang bang, titoli di coda. boh rega, non ci arrivo **

a ghost story: "immagino che vedere per 10 minuti consecutivi Rooney Mara mangiare una torta possa essere un'esperienza intrigante per molti. Purtroppo o per fortuna non per me. Vi diranno che c'è dietro tutto un significato metafisico e spirituale e che siamo ai livelli del miglior Malick." ma non è così **

get out: eccellente thriller dove gira tutto dall'inizio alla fine. semina sospetti dal minuto zero e ti tiene incollato allo schermo con grande maestrria. qualche colpo di scena qua e là e un finale chiassoso ma piacevole. grande cinema di genere ***/

e infine, non dall'hard disk:

gli ultimi jedi: dove non era arrivato episodio VII, arriva questo. uno star wars come non se ne vedevano dai tempi dell'impero, capace di sovvertire gli schemi, di instillare dei dubbi, di prendere i personaggi e finalmente trasformarli. strepitoso ****



Avatar utente
AgentZero
Senior
Senior
Messaggi: 2462
Iscritto il: 24/03/2007, 17:54
MLB Team: Baltimore Orioles
NFL Team: Baltimore Ravens
NBA Team: Los Angeles Lakers
NHL Team: Milano Vipers
Località: Monza

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda AgentZero » 05/01/2018, 21:00

Bluto Blutarsky ha scritto:
05/01/2018, 15:30
Ang88 ha scritto:
05/01/2018, 15:18
3-stremato Julian si piazza sul palo del suo portiere annullando qualsiasi tentativo di fare fuorigioco della sua squadra
Tra l'altro, se non mi ricordo male, quella di J. Ross era proprio la squadra che faceva la tattica del fuorigioco :notworthy:
Notevole anche il finale della vicenda. Dopo essere stato ricoverato, Julian scappa dall'ospedale nel cuore della notte. Comincia un'affannosa caccia all'uomo risolta da Holly: Julian non può che essere al campo da calcio, dove promette di tornare a giocare. Sipario.


Dovrei aver risolto.

Avatar utente
Teo
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 13999
Iscritto il: 09/09/2002, 8:57
MLB Team: Atlanta Braves
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Utah Jazz
NHL Team: Colorado Avalanche
Località: padova
Contatta:

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Teo » 06/01/2018, 1:29

Julian Ross è di gran lunga il più forte calciatore di quel cartone.


ImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
Gerry Donato
Allenatore nel pallone
Allenatore nel pallone
Messaggi: 6396
Iscritto il: 11/06/2006, 20:44
Località: Varese - Djerry - Nonno Papero - Legro - Taek - Numero uno dei non venuti al forum

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Gerry Donato » 07/01/2018, 0:04

New entry abbastanza prevedibile nella mia top 10 del 2017, pur senza far gridare al capolavoro: Lady Bird

Immagine

Se conoscete un po' Greta Gerwig ed i suoi ruoli da attrice in questi 10 anni, immaginatevi come può essere un film diretto da Greta Gerwig su misura per la nuova Greta Gerwig non a caso 10 anni più giovane. Ed avrete Lady Bird esattamente come ve lo siete immaginati.
Lei è Saoirse Ronan, già piuttosto in ascesa dopo Brooklyn.

Il film si apre con una citazione che promette subito bene: Chiunque parli dell'edonismo della California non ha mai passato un Natale a Sacramento. Greta Gerwig è di Sacramento, quindi l'omaggio autobiografico garantisce anche la veridicità di ciò a cui si sta per assistere (anche se gli eventi sono collocati poco dopo l'11 settembre, francamente forzatura di cui non si sentiva il bisogno).

La trama era in effetti delicata per la quantità di "già visto" specie recente negli States, ovvero il passaggio dall'adolescenza alla giovinezza di ragazza sì precoce ma comunque ancora personalmente inesplorata, ancora meglio se di origine modesta ("al di là dei binari").

Ma la sincerità senza pretese della scrittura, proprio come in molti film in cui la regista era attrice, è la formula che eleva i dialoghi ed i vari rapporti umani più o meno tormentati in un film banalmente ben fatto e ben interpretato, per chi apprezza una pellicola asciutta anche senza effetti speciali.
Notevoli in particolar modo i sali e scendi del rapporto con la madre fin dalla prima scena, con momenti di frustrante e genuino nervoso alla visione.

****



Avatar utente
ripper23
Pro
Pro
Messaggi: 3722
Iscritto il: 09/05/2004, 22:16
NBA Team: New York Knicks

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda ripper23 » 07/01/2018, 16:00

Immagine

Un film sulla vita e principalmente sulla morte di Vincent Van Gogh girato interamente in animazione stop-motion usando piu' di 65 mila dipinti ad olio nello stile di Van Gogh. Uno sforzo immane che vale sicuramente la pena ammirare. Il film in se' e' poco sopra la sufficienza e quindi rimane interessante piu' che altro per l'aspetto tecnico.



Avatar utente
Staralfur
Pro
Pro
Messaggi: 3651
Iscritto il: 18/10/2011, 14:48
MLB Team: Chicago Cubs
NFL Team: Chicago Bears
NBA Team: Chicago Bulls
NHL Team: Chicago Blackhawks
Località: Grosseto

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Staralfur » 07/01/2018, 18:17

SafeBet ha scritto:
05/01/2018, 17:36

a ghost story: "immagino che vedere per 10 minuti consecutivi Rooney Mara mangiare una torta possa essere un'esperienza intrigante per molti. Purtroppo o per fortuna non per me. Vi diranno che c'è dietro tutto un significato metafisico e spirituale e che siamo ai livelli del miglior Malick." ma non è così **
Vedo che sta riscuotendo molti consensi :forza:



Avatar utente
Gerry Donato
Allenatore nel pallone
Allenatore nel pallone
Messaggi: 6396
Iscritto il: 11/06/2006, 20:44
Località: Varese - Djerry - Nonno Papero - Legro - Taek - Numero uno dei non venuti al forum

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda Gerry Donato » 07/01/2018, 21:32

Non solo un sicuro film da top 10 del 2017 anche dopo che li avrò visti tutti, non solo il miglior film sportivo dell'anno (scalzando La battaglia dei sessi, in attesa di vedere Borg vs McEnroe), ma forse addirittura candidato sia al podio assoluto dell'anno che alla top 10 assoluta del genere.

I, Tonya

Immagine

Avevo già 15 anni nel 1994, seguivo 24 ore su 24 quelle Olimpiadi di Lillehammer (su TeleMonteCarlo) e ricordo alla perfezione il clamore e l'emotività di questa vicenda. Quindi potrei fare poco testo, ma per me questo è ad oggi il miglior film del 2017.

L'unico difetto è paradossale: Margot Robbie, sorprendentemente formidabile anche nelle parti agonistiche (poi ben ritoccate con la tecnologia) e soprattutto in un paio di scene intime sola col suo personaggio (trucco isterico prima della gara su tutte), pur imbolsita ed imbruttita è troppo bella per fare la parte della campagnola un po' disadattata quale Tonya Harding era.

Tutto il resto è senza pecche, anzi ho trovato a tratti geniale la formula della narrazione, un po' alla Woody Allen o sullo stile della chicca "What We Do in the Shadows", coi personaggi che parlano al pubblico nel corso della scena stessa ed in generale lo stile quasi da documentario coi protagonisti che si raccontano postumi.

Funziona alla perfezione la ricostruzione ambientale nel gelido Oregon e la formazione di quel carattere nel rapporto assurdo con la madre (Allison Janney chiaramente da premi come Margot), funziona alla perfezione la rappresentazione dell'isolamento e dell'accettazione, funziona alla perfezione l'agonia distruttiva che viaggia parallela con lo spirito competitivo nel tentativo di essere amata.
Per certi aspetti, siamo sulla falsariga senza speranza di The Wrestler, in cui sai di perdere ma fai il tifo per il protagonista, con molti elementi che si ritrovano anche in "Open" di Agassi.

Colonna sonora paracula ma non per questo non bella, momenti di comicità surreale coi personaggi attorno a Tonya, ricostruzione storica certamente forzata qua e là ma altrettanto sicuramente attendibile (in particolare con le scene di pattinaggio dentro la pista davvero ben fatte), finale azzeccatissimo.

It's never been entirely about the skating.

**** (con proposta per la quinta stella)



francilive
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 16292
Iscritto il: 06/09/2002, 21:52
MLB Team: Florida Marlins
NFL Team: Buffalo Bills
NBA Team: Brooklyn Nets
NHL Team: New Jersey Devils
Località: Torino
Contatta:

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda francilive » 08/01/2018, 6:13

Da poco si sono conclusi i Golden Globes, dove non sono mancate le sorprese.
Nel caso in cui si confermassero, come spesso accade, il miglior apripista per l'Oscar, questo dovrebbe essere senza troppi indugi l'anno di Tre Manifesti a Ebbing, Missouri.

Ecco l'elenco dei vincitori, per i film e per le serie tv.

Miglior film drammatico
Chiamami col tuo nome
Dunkirk
The Post
La forma dell’acqua
Tre manifesti a Ebbing, Missouri VINCITORE

Miglior film di genere comedy o musical
The Disaster Artist
Get Out
The Greatest Showman
I, Tonya
Lady Bird VINCITORE

Miglior regista
Guillermo del Toro, La forma dell’acqua VINCITORE
Martin McDonagh, Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Christopher Nolan, Dunkirk
Ridley Scott, Tutti i soldi del mondo
Steven Spielberg, The Post

Miglior attore in un film drammatico
Timothée Chalamet, Chiamami col tuo nome
Daniel Day-Lewis, Il filo nascosto
Tom Hanks, The Post
Gary Oldman, L’ora più buia VINCITORE
Denzel Washington, Roman J. Israel, Esq.

Miglior attrice in un film drammatico
Jessica Chastain, Molly’s Game
Sally Hawkins, La forma dell’acqua
Frances McDormand, Tre manifesti a Ebbing, Missouri VINCITRICE
Meryl Streep, The Post
Michelle Williams, Tutti i soldi del mondo

Miglior attrice in un film di genere comedy o musical
Judi Dench, Victoria & Abdul
Helen Mirren, Ella & John – The Leisure Seeker
Margot Robbie, I, Tonya
Saoirse Ronan, Lady Bird VINCITRICE
Emma Stone, La battaglia dei sessi

Miglior attore in un film di genere comedy o musical
Steve Carell, La battaglia dei sessi
Ansel Elgort, Baby Driver
James Franco, The Disaster Artist VINCITORE
Hugh Jackman, The Greatest Showman
Daniel Kaluuya, Get Out

Miglior sceneggiatura originale
Aaron Sorkin, Molly’s Game
Greta Gerwig, Lady Bird
Martin McDonagh, Tre manifesti a Ebbing, Missouri VINCITORE
Liz Hannah e Josh Singer, The Post
Guillermo del Toro e Vanessa Taylor, La forma dell’acqua

Miglior attrice non protagonista (per ogni tipo di film)
Mary J. Blige, Mudbound
Hong Chau, Downsizing – Vivere alla grande
Allison Janney, I, Tonya VINCITRICE
Laurie Metcalf, Lady Bird
Octavia Spencer, La forma dell’acqua

Miglior attore non protagonista (per ogni tipo di film)
Willem Dafoe, The Florida Project
Armie Hammer, Chiamami col tuo nome
Richard Jenkins, La forma dell’acqua
Christopher Plummer, Tutti i soldi del mondo
Sam Rockwell, Tre manifesti a Ebbing, Missouri VINCITORE

Miglior film straniero
Una mujer fantástica, Cile
Per primo hanno ucciso mio padre, Cambogia
Oltre la notte, Germania e Francia VINCITORE
Loveless, Russia
The Square, Svezia

Miglior film d’animazione
Baby Boss
The Breadwinner
Ferdinand
Coco VINCITORE
Loving Vincent

Miglior canzone originale per il cinema
“Home,” Ferdinand
“Mighty River,” Mudbound
“Remember Me,” Coco
“The Star”, The Star
“This Is Me” The Greatest Showman VINCITORE

Miglior colonna sonora per il cinema
Alexandre Desplat, La forma dell’acqua VINCITORE
Jonny Greenwood, Il filo nascosto
John Williams, The Post
Hans Zimmer, Dunkirk
Carter Burwell, Tre manifesti a Ebbing, Missouri

**Serie tv**
Miglior serie tv drammatica
The Crown
Game of Thrones
The Handmaid’s Tale VINCITORE
Stranger Things
This is Us

Miglior serie tv di genere comedy o musical
Black-ish
The Marvelous Mrs. Maisel VINCITORE
Master of None
SMILF
Will & Grace

Miglior miniserie o film per la tv
Big Little Lies VINCITORE
Fargo
Feud: Bette and Joan
The Sinner
Top of the Lake: China Girl

Miglior attore in una serie tv drammatica
Sterling K. Brown, This is Us VINCITORE
Freddie Highmore, The Good Doctor
Bob Odenkirk, Better Call Saul
Liev Schreiber, Ray Donovan
Jason Bateman, Ozark

Miglior attrice in una serie tv drammatica
Caitriona Balfe, Outlander
Claire Foy, The Crown
Maggie Gyllenhaal, The Deuce
Katherine Langford, Tredici
Elisabeth Moss, The Handmaid’s Tale VINCITRICE

Miglior attore in una serie tv comedy o musical
Anthony Anderson, Black-ish
Aziz Ansari Master of None VINCITORE
Kevin Bacon, I Love Dick
William H. Macy, Shameless
Eric McCormack, Will & Grace

Miglior attrice in una serie tv comedy o musical
Pamela Adlon, Better Things
Alison Brie, Glow
Issa Rae, Insecure
Rachel Brosnahan, The Marvelous Mrs. Maisel VINCITRICE
Frankie Shaw, SMILF

Miglior attore in una miniserie o in un film per la tv
Robert De Niro, The Wizard of Lies
Jude Law, The Young Pope
Kyle MacLachlan, Twin Peaks
Ewan McGregor, Fargo VINCITORE
Geoffrey Rush, Genius

Miglior attrice in una miniserie o in un film per la tv
Jessica Biel, The Sinner
Nicole Kidman, Big Little Lies VINCITRICE
Jessica Lange, Feud: Bette and Joan
Susan Sarandon, Feud: Bette and Joan
Reese Witherspoon, Big Little Lies

Miglior attore non protagonista in una serie o film per la tv
Alfred Molina, Feud
Alexander Skarsgard, Big Little Lies VINCITORE
David Thewlis, Fargo
David Harbour, Stranger Things
Christian Slater, Mr. Robot

Miglior attrice non protagonista per una serie o film per la tv
Laura Dern, Big Little Lies VINCITRICE
Ann Dowd, The Handmaid’s Tale
Chrissy Metz, This is Us
Michelle Pfeiffer, The Wizard of Lies
Shailene Woodley, Big Little Lies



Avatar utente
BigSleepy
Senior
Senior
Messaggi: 1281
Iscritto il: 27/06/2014, 12:08
NBA Team: Orlando Magic

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda BigSleepy » 08/01/2018, 12:05

Mi sono segnato tutti gli ultimi consigli, grazie Gerry per le belle recensioni.

Recuperato anch'io 20th Century Women e ne confermo la bontà.

Listone 2017 non credo di avere il tempo di farlo (anche perchè ricordarsi i film visti quest'anno - di quest'anno - non è semplice).

Tra di essi vi consiglio sicuramente "Ritratto di famiglia con tempesta" (o After the storm), film di Kore'eda Hirokazu.
Aldilà del fatto di essere in generale un bel film, mi colpì (è passato un pò dalla visione) il fatto che sia un film assolutamente trasversale per quanto ambientato in una società, quella giapponese, molto diversa dalla nostra.



BruceSmith
Premio Simpa della Cumpa
Premio Simpa della Cumpa
Messaggi: 14087
Iscritto il: 06/05/2004, 15:03
Località: Milano
Contatta:

Re: C'era una volta il Cinema

Messaggioda BruceSmith » 08/01/2018, 15:14

per non essere da meno, butto l'ignoranza oltre l'ostacolo e recensisco anche io le ultime visioni.

Barry Seal - Una storia americana: Sandinisti, Contras, Irangate, Noriega. Vi conviene farvi una cultura prima della visione.
Temevo la moda Narcos (appare anche Escobar), ma il film rimane più che dignitoso.

Logan: un mio amico marvelista mi ha detto che 'tanto è un futuro parallelo'. Non avevo colto questa lettura in Giorni di un passato remoto -futuro anteriore: pensavo che fosse solo una scusa per mettere attori più famosi a recitare. Fesso io. Quindi Wolverine è vivo e lotta insiema a noi (quasi cit.). Film gradevole, tutto già visto, tutto già dimenticato.

Bright: "immagino che vedere per 10 minuti consecutivi Rooney Mara mangiare una torta possa essere un'esperienza intrigante per molti. Purtroppo o per fortuna non per me. Vi diranno che c'è dietro tutto un significato metafisico e spirituale e che siamo ai livelli del miglior Malick." ho rimpianto spesso la torta di Mara (o anche la Torta di Mare, mare e marmo (cit.)) . lasciate perdere.

LA Confidential: stavo per scrivere un pippone sulle differenze libro-film, sul fatto che i personaggi siano annacquati e blablabla. lascio perdere, ho fatto fatica rimettere insieme tutti i pezzi disseminati lungo la narrazione, gestirli in un film era impossibile.
attori convincenti, ricostruzione di LA anni 50 notevole. da vedere. e Kim Basinger è semplicemente meravigliosa.
libro (assolutamente) da leggere.




Torna a “Cinema”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite