Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Solo qui trovate i topic "contenitore" in cui parlare delle specifiche squadre NBA!
Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7577
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda T-wolves » 27/12/2017, 12:49

Bonner ha scritto:
27/12/2017, 12:37
Lo scorso anno ha fatto cagare. In attacco era intimorito, ed anche in difesa non riusciva a fare la differenza.
Ah, lo scorso anno avrò guardato almeno 70 partite di Minnie.
Avrà preso la pozione di Asterix per diventare da immondo a interessante nel giro di un'estate nel quale era pure rotto. :laughing: O forse da una parte non aveva certe libertà che ha trovato dall'altra. Comunque tranquillo/i, avevate ragione voi.



Avatar utente
Bonner
Rookie
Rookie
Messaggi: 796
Iscritto il: 21/09/2004, 18:55
Località: Messina

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda Bonner » 27/12/2017, 13:06

T-wolves ha scritto:
27/12/2017, 12:49
Bonner ha scritto:
27/12/2017, 12:37
Lo scorso anno ha fatto cagare. In attacco era intimorito, ed anche in difesa non riusciva a fare la differenza.
Ah, lo scorso anno avrò guardato almeno 70 partite di Minnie.
Avrà preso la pozione di Asterix per diventare da immondo a interessante nel giro di un'estate nel quale era pure rotto. :laughing: O forse da una parte non aveva certe libertà che ha trovato dall'altra. Comunque tranquillo/i, avevate ragione voi.
Mi sembra palese che le pressioni(e le aspettative) che ha quest'anno siano notevolmente minori rispetto alla scorsa stagione, e sicuramente non avere il vocione irritante di TT che lo insegue per tutta la partita lo tranquillizza.
Lo scorso anno ha deluso e parecchio, e se credi sia solo su questo forum, mi sa che non hai molti
altri punti di riferimento.
Seppur rookie, era pur sempre uscito dal college da junior, quindi ci si aspettava(e no, non solamente su questo forum) che riuscisse ad avere un impatto più easy con i pro, tanto che fior fiore di giornalisti pronosticavano che sarebbe riuscito a prendere il posto di Rubio nello starting five[io ho sempre stravisto per Ricky quindi lo ritenevo improbabile, ma ero in minoranza]. La realtà ci ha raccontato di enormi difficoltà nel gestire i ritmi, timidezza nell'andare a canestro ed un tiro che proprio non voleva entrare(37%fg, 28% da 3), tanto che per lunghi brani di stagione gli fu preferito il modestissimo Jones.
Se secondo te questo settembre Dunn aveva un Hype paragonabile a quello dello scorso anno, beh, hai ragione tu(quasi cit.).


Immagine
Gli attacchi vendono i biglietti, le difese vincono le partite

I pazzi osano dove gli angeli temono d'andare


Sono brutto, rozzo, sporco, maleducato, irascibile, fastidioso, intollerante, intemperante, indeciso, incostante, stupidament

Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7577
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda T-wolves » 27/12/2017, 13:27

Pre-draft lo paragonavano a Wall con meno atletismo, io credevo fosse un solido starter. A fine stagione io dicevo che era un giocatore Nba, probabilmente con un ruolo simil-Smart da 6° uomo o comunque un titolare normale nel best case scenario e un panchinaro nel worst case. Sicuro non un bust come dicevano tutti. Un pò come dicevo che con la 7 potevi pescare molto bene e pure lì via di derisioni, mi pare che qualcuno buono ne sia uscito al draft e anzi prima della 7 solo Tatum ha fatto bene. Io non ho mai detto che Dunn fosse un fenomeno e non ho mai nemmeno voluto spacciarlo con la stessa hype del college.

Dunn + LaVine + 7? No, no hanno fatto molto meglio i Kings prendendo Hield + la 10* & 32 (Mason)
*10 tradata per Justin Jackson e Giles.
Peggior trade di sempre, quando facevo notare semplicemente che pochi mesi prima i Kings avessero preso molto meno. Poi, ovvio Cousins aveva un anno di contratto i più di Butler, ma il problema non è mai stato quello: il pacchetto dei Kings era meglio, certo.
Ultima modifica di T-wolves il 27/12/2017, 13:29, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
LeatherBoy
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 15168
Iscritto il: 31/10/2011, 8:37
NBA Team: Brooklyn Nets

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda LeatherBoy » 27/12/2017, 13:29

T-wolves ha scritto:
27/12/2017, 12:03
Giusto giusto, mi ero scordato Nicholson. Citiamo Korver e L.Williams al suo posto.

La differenza tra Bjelica e Mirotic è che il secondo tira più del triplo del primo.... poco altro. Ci manco solo che diamo una prima scelta per Holiday, lo scarico di Aldrich mi è indifferente tanto lo tagliano in estate.
anche nel caso di Lou Williams, aldilà del fatto che (per me) parliamo di un giocatore migliore di Bogdanovic e Mirotic, lì c'era un secondo anno di contratto attorno ai 6 milioni ad aumentarne il valore. E comunque, per avere una 28 i Lakers si sono dovuti prendere indietro Brewer ed il suo biennale da 15 pippi complessivi. Korver vero, ma difatti parliamo di una eccezione.

Una squadra a cui Mirotic potrebbe servire parecchio sono i Pelicans, ma che ti possono offrire? Una pick 2019 protetta lottery e l'albatross di Asik? Non ha mica senso per i Bulls fare uno scambio così. Una roba simile potrebbero offrirla i Bucks, Teletovic + first pick.

Per me è difficile trovare l'offerta giusta, per i Bulls è sostanzialmente una scadenza, ma pure il team che lo va a prendere mica è sicuro di riaverlo l'anno dopo, se continua a giocare in questa maniera può tranquillamente declinare la TO ed andare alla ricerca di un pluriennale.



Avatar utente
Ang88
Senior
Senior
Messaggi: 1370
Iscritto il: 23/11/2015, 10:16
NBA Team: LAL

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda Ang88 » 27/12/2017, 13:33

bravi CHI a riprenderlo ma al momento della firma quei discorsi ci potevano ampiamente stare.
Stesso discorso riguardante Sabonis+Oladipo.

Che siano stati incompetenti a SAC non v'era dubbio. Non penso che nessuno abbia sostenuto che la trade per DMC fosse migliore di quella per Butler... è che quando ti privi della "stella" tutto sembra sempre poco perché, anche se la somma dei singoli può eguagliare il valore della stella, poi in campo si scende solo in 5



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7577
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda T-wolves » 27/12/2017, 13:36

@LeatherBoy infatti se leggi i post precedenti dico la stessa identica cosa che dici tu ovvero che tutta questa certezza che Mirotic parta non ce l'ho, anzi fatico a trovare una trade sensata ora come ora. Poi alla deadline se qualcuno fa una mezza follia perchè ha giocatori infortunati o vuole fare un salto di qualità farà quella mossa lì, ma oggettivamente che salto di qualità ti fa fare Mirotic? Per me ti cambia poco. I Bucks avendo preso Bledsoe non hanno nemmeno troppe scelte. Sicuramente L.Williams è più forte di Mirotic e sicuro i Bulls scambiandolo prenderanno un giocatore simil Brewer. Come dicevo quelle che traderanno per Mirotic metteranno sul piatto un giocatore che non gli serve (Brewer-Nicholson ecc) e una scelta o giovane, ma realisticamente stiamo parlando di robetta. Probabilmente seconde scelte o giovani che ti garbano poco. Non so nemmeno se per così poco vale la pena scambiarlo.



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7577
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda T-wolves » 27/12/2017, 13:48

Ang88 ha scritto:
27/12/2017, 13:33
Non penso che nessuno abbia sostenuto che la trade per DMC fosse migliore di quella per Butler... è che quando ti privi della "stella" tutto sembra sempre poco perché, anche se la somma dei singoli può eguagliare il valore della stella, poi in campo si scende solo in 5
No, alcuni dicevano peggior trade di sempre e Chicago ha preso il nulla in cambio. Non solo sul forum.
LaVine rotto e da rinnovare = merda. Dunn = merda.
Sembrava quasi che l'unica cosa che avessero fatto fosse stata una trade up dalla 16 alla 7.

Oladipo quando lo hanno preso i Pacers usciva da una bella stagione? Sabonis usciva da una bella stagione?
Pure quel pacchetto li era meglio e non capivo come.... Non potevano essere almeno simili? Boh.
Poi magari lo sarà pure, vedremo. Nemmeno io mi aspettavo che Oladipo e Sabonis facessero così bene.



Avatar utente
nonsense
Pro
Pro
Messaggi: 3956
Iscritto il: 21/01/2012, 20:24
NBA Team: 76ers

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda nonsense » 27/12/2017, 13:58

Mah Dunn = merda non ricordo d'averlo letto.
Era (e per me resta) un rookie che aveva deluso al primo anno, ma un rookie ha tutto il tempo per crescere e riscattare una prima stagione problematica.

Oltre a quello resta un LaVine tutt'ora rotto e da rinnovare e un trade up dalla 16 alla 7.



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7577
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda T-wolves » 27/12/2017, 14:17

Eh, ma c'aveva 23 anni. Se sbaglia la rookie season sei morto a leggere alcuni. Per non parlare delle problematiche al tiro che sembrava il peggior rookie di sempre (tirando alla fine poco e niente), poi Ball (il proclamato messia) fa numeri simili, giocando pure molto di più e va bene uguale. Pure Fox sta facendo robe analoghe....
Per me che abbia 19 o 23 anni sempre rookie è, soprattutto se giocava in un college dal cactus come il suo, questo NON vuol dire che ha la stesse potenzialità future, ovviamente uno di 19 anni ha più margini, ma nemmeno che se sbaglia il primo anno è automaticamente un cesso come invece pensano altri. Faceva anche cagare perchè giocava in quintetto con dei giocatori schifosi e perchè TT non gli lasciava fare nulla. Giocateci voi con Rush & Aldrich, due che infatti lo stanno vedendo il campo quest'anno: spariti. Pure Jones che faceva le sue stesse cose non è che aiutasse. Gli unici giocatori seri con cui giocava erano Bjelica + LaVine o Wiggins.

Non vorrei che passasse che per me era un fenomeno, fui il primo a dire che difensivamente faceva troppi falli stupidi (come capita al 90% dei rookie) e che offensivamente aveva problemi a gestire l'attacco che non so perchè è diventato non sa attaccare (?, cosa non vera). Infatti a proposito dell'attacco dissi che forse bisognava cambiargli ruolo e non ero sicuro che potesse fare il costruttore principale di un attacco, pure oggi non lo so. Da lì iperboli sul non sa palleggiare al non sa cosa fare del pallone che non è vero. Per altro di per se non sarebbe manco un problema perchè è un giocatore moderno che può difendere su più ruoli e appunto che nel gioco moderno il play stadard non esiste più non starei nemmeno a fasciarmi più di tanto la testa anche perchè qualcosa sa fare.
Ultima modifica di T-wolves il 27/12/2017, 14:24, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6306
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda nolian » 27/12/2017, 14:21

Lavine uno rotto che devi rinnovare a 100milioni senza aver visto se recupera
Dunn = nulla (rookie deludente senza margini di crescita)
addirittura si parlava di Markannen = nulla (dimenticando che di fatto lo hanno scelto i Bulls)

Ecco perché scrivevate "Butler + n.16 X nulla assoluto"
E si, scrivevate peggior trader di sempre con una superstar...
Andate a rivedervi il topic del sondaggio, anche se i post tra la trade e il sondaggio di Brian erano ben peggiori del sondaggio stesso



lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 6416
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda lelomb » 27/12/2017, 14:24

Tutto giusto, ma che un rookie abbia 19 o 23 anni non è minimamente la stessa cosa e la differenza sta diventando sempre più marcata col passare delle stagioni. Se uno a 23 anni dopo 3/4 di college cicca la stagione di ingresso i dubbi salgono giustamente oltre la soglia di allarme. Poi parlare di bust nei primi tre anni da Pro di un giocatore è sempre un esercizio di una sterilità clamorosa, ma pare piaccia parecchio.

I miei dubbi sulla trade son sempre stati legati alla presenza della pick 16 nonostante la mia considerazione di Butler si discosti abbastanza da quella comune. Dubbi che si legano a quelli sull'operazione Bell.
Ultima modifica di lelomb il 27/12/2017, 14:29, modificato 2 volte in totale.



Avatar utente
Ang88
Senior
Senior
Messaggi: 1370
Iscritto il: 23/11/2015, 10:16
NBA Team: LAL

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda Ang88 » 27/12/2017, 14:28

T-wolves ha scritto:
27/12/2017, 14:17
Eh, ma c'aveva 23 anni. Se sbaglia la rookie season sei morto a leggere alcuni. Per non parlare delle problematiche al tiro che sembrava il peggior rookie di sempre (tirando alla fine poco e niente), poi Ball (il proclamato messia) fa numeri simili, giocando pure molto di più e va bene uguale. Pure Fox sta facendo robe analoghe....
Per me che abbia 19 o 23 anni sempre rookie è, soprattutto se giocava in un college dal cactus come il suo, questo NON vuol dire che ha la stesse potenzialità future, ovviamente uno di 19 anni ha più margini, ma nemmeno che se sbaglia il primo anno è automaticamente un cesso come invece pensano altri.

Non vorrei che passasse che per me era un fenomeno, fui il primo a dire che difensivamente faceva troppi falli stupidi (come capita al 90% dei rookie) e che offensivamente aveva problemi a gestire l'attacco che non so perchè è diventato non sa attaccare (?, cosa non vera). Infatti a proposito dell'attacco dissi che forse bisognava cambiargli ruolo e non ero sicuro che potesse fare il costruttore principale di un attacco, pure oggi non lo so. Da lì iperboli sul non sa palleggiare al non sa cosa fare del pallone che non è vero. Per altro di per se non sarebbe manco un problema perchè è un giocatore moderno che può difendere su più ruoli e appunto che nel gioco moderno il play stadard non esiste più non starei nemmeno a fasciarmi più di tanto la testa anche perchè qualcosa sa fare.
non mi vado a guardare i numeri ma al Messia, a parte il tiro -che comunque sta entrando ultimamente- non gli si può dire davvero niente.
A me è parso che tra i 2 ci sia un netto divario oltre al fatto che sono tipi di giocatore diversi



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7577
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda T-wolves » 27/12/2017, 14:29

lelomb ha scritto:
27/12/2017, 14:24
Poi parlare di bust nei primi tre anni da Pro di un giocatore è sempre un esercizio di una sterilità clamorosa, ma pare piaccia parecchio.
Il succo è quello lì.
Dipende anche cosa ti chiedono, non so se avete ben presente cosa sia un attacco di TT e ripeto conta anche il contorno, giocava con Rush/Adrich (che si sono merde) Jones (non necessariamente un fenomeno), Bjelica (classico panchinaro) LaVine o Wiggins (e i palloni passavano costantemente da loro).



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7577
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda T-wolves » 27/12/2017, 14:34

Ang88 ha scritto:
27/12/2017, 14:28
non mi vado a guardare i numeri ma al Messia, a parte il tiro -che comunque sta entrando ultimamente- non gli si può dire davvero niente.
A me è parso che tra i 2 ci sia un netto divario oltre al fatto che sono tipi di giocatore diversi
Io parlo solo del tiro che era l'enorme problema.
41.1 Efg Dunn e Ball ora sta tirando 41.7, Fox 42.2
TS: 43.2 Dunn e Ball 42.5

Ball e Fox già oggi hanno tirato più di Dunn nella sua intera rookie season eh. Lo stesso Dunn già in questa stagione saltando delle partite ha tirato di più dell'intero anno scorso.... Chissà perchè produceva pochi punti.



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7577
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Chicago Bulls - dalla parte dei Tori

Messaggioda T-wolves » 27/12/2017, 15:22

lelomb ha scritto:
27/12/2017, 14:24
I miei dubbi sulla trade son sempre stati legati alla presenza della pick 16 nonostante la mia considerazione di Butler si discosti abbastanza da quella comune. Dubbi che si legano a quelli sull'operazione Bell.
La 16 che secondo diversi sarebbe dovuta rimanere a Chicago, sta sostanzialmente nel fatto che la trade LaVine&Dunn per Butler era già quasi stata approvata 12 mesi prima, quindi l'accordo generale non era distante. Si, Dunn si sarà svalutato, ma LaVine si era rivalutato perchè stava giocando molto bene prima dell'infortunio, si era pure svalutato il contratto di Butler che aveva perso un anno. In più Minnesota anche per problemi di costruzione dopo del roster non avrebbe mai fatto un 3x1, loro bluffando hanno detto che senza la 16 non avrebbero chiuso la trade, ma presumibilmente si sarebbero accontentati comunque della 37.

La trade equa sarebbe potuta essere: LaVine, Dunn e 7 per Butler e 37.
Con la 16 che rimaneva a Chicago, ma nel cambio 16 -> 37 c'è così tanto scandalo come si è letto questa estate? Perchè si, si è letto. Io non credo. Per me a livello di mercato attuale pure la trade che è successa realmente era assolutamente del livello delle altre e forse con la 37 al posto della 16 ci avrebbe realmente perso Minnesota, cosa che ho detto a caldo principalmente perchè la costruzione della squadra mi sembrava poco intelligente e senza quella trade si sarebbero potute fare altre cose, ma ragionandoci a mente fredda non era sbilanciata (poi dipende cosa diventano realmente i giocatori che hai preso alla 7 e alla 16, sicuro di roba ce ne era sia per una squadra che per l'altra). La mia arrabbiatura era principalmente sulla scelta sbagliata non tanto sulla trade in se per se. Non mi piaceva il roster che ne sarebbe potuto uscire e in parte è uscito.

L'operazione Bell, non ha senso. Non ha senso regalare una 37, però alla fine con la trade Butler non c'entra nulla. Sinceramente non credo che letteralmente nessuno abbia mai difeso quella trade.




Torna a “I Topic delle Squadre”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: jamal89, nonsense, SafeBet e 8 ospiti