Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Il Punto d'incontro dei Fans NBA di Play.it USA
Avatar utente
Ang88
Senior
Senior
Messaggi: 1216
Iscritto il: 23/11/2015, 10:16
NBA Team: LAL

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda Ang88 » 12/05/2017, 19:55

T-wolves ha scritto:
12/05/2017, 19:22
Se Houston "scula" un tiro in gara 5 e vince prima dell'OT batte gli Spurs nella serie.
Non potrei essere meno d'accordo (a parte che, se proprio a qualcuno doveva dir culo, secondo me i tiri che "il gioco" avrebbe mandato dentro sarebbero stati quelli dei SAS)

In definitiva, non che lo dica tu ma ogni tanto lo sento in giro, non penso assolutamente che HOU sia una "GSW dei poveri" perché entrambe tirano molto e bene da 3; credo che HOU sia una "OKC dei ricchi" piuttosto
Ultima modifica di Ang88 il 12/05/2017, 21:24, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Ang88
Senior
Senior
Messaggi: 1216
Iscritto il: 23/11/2015, 10:16
NBA Team: LAL

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda Ang88 » 12/05/2017, 20:07

aeroplane_flies_high ha scritto:
12/05/2017, 19:54
cioè, Harden dieci mesi fa era considerato quasi materiale da umido, ora se la gioca di un incollatura con Westbrook per il titolo di mvp e tirando le somme Houston dovrebbe cambiare il (non) allenatore e togliere ad Harden il ruolo che lo ha portato ad una stagione memorabile?

per cortesia, non facciamoci prendere da una sconfitta in una serie, in due partite giocate male contro la franchigia più vincente della storia recente dello sport americano

se gli Spurs avessero ragionato a questo modo, Popovich non sarebbe più il coach da parecchi anni, Ginobili sarebbe già in pensione, ma soprattutto la loro bacheca sarebbe molto più scarna...

una squadra vincente non si costruisce in pochi mesi, questa sconfitta è sale sulle ferite aperte, vediamo come Houston saprà superare l'eliminazione e rilanciarsi
Vabbè non esageriamo manco nell'altro senso però. Harden 10 mesi fa non era assolutamente da buttare: lui non difende(va), la squadra aveva scazzi interni e rispetto all'anno prima (finali di conference perse contro i poi vincenti GSW, punto più alto finora) erano andati MOLTO male.
D'Antoni ha sicuramente dato nuova linfa alla franchigia ma non era mica 'sta squadra di brocchi... comunque secondo me non è mica facile migliorare una squadra simile. Morey ha già fatto una squadra perfetta per il suo allenatore



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7331
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda T-wolves » 12/05/2017, 20:10

Il senso è che hanno perso gara 5 all'OT e sono andati ad un passo dall'essere sopra 3-2, ora pare che siano stati sweppati, cioè cercherei anche di non esagerare. Tra l'altro San Antonio era la favorita. L'impatto di Nene su Houston era molto equiparabile all'impatto di Parker sugli Spurs in stagione regolare il francese è stato un bel problema, aveva scritto finito stampato in fronte, poi con Memphis pareva rinato, ma anche il brasiliano due cose contro i Thunder le aveva fatte.

Se i Rockets vincono gara 5 e hanno avuto diversi tiri per farlo vincono pure la serie perchè gli Spurs spalle al muro con tutta la pressione addosso non avrebbero mai fatto la gara che abbiamo visto senza Leonard. L'ho detto anche io che gli Spurs in gara 5 soprattutto all'OT avrebbero meritato di più fatto sta che con un tiro dentro passavano gli altri, non è che Houston fosse lontanissima dal vincerla.



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7331
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda T-wolves » 12/05/2017, 20:26

Io davvero non capisco sempre il senso di estremizzare le opinioni sui giocatori e/o allenatori, però è un mio limite.
L'ultima partita vista è sempre la determinante, solo il risultato finale è la determinante.

Nella serie prima Westbrook e Harden avevano quasi le stesse identiche cifre eppure uno era un dio e l'altro un pirla a leggere il topic... Bah, tra l'altro le stesse giustificazione che giustamente venivano date a Westbrook la serie prima si possono dare a Harden in questa, cioè che quelli che gli stavano attorno non sono proprio stati dei draghi. Ha fatto schifo in gara 6 come tutti gli altri, ce ne faremo una ragione. Come se gli altri non abbiano mai fallito una partita, basta guardarsi i PO e tutti almeno una l'hanno sbagliata.

Chiudo dicendo che il fatto che abbia fatto una stagione da possibile MVP e l'ha fatta, che lo sia o sia nei primi tre poco importa, non credo c'entri nulla con il fatto che sia il miglior giocatore della lega. Non lo è mai stato e mai lo sarà, però sono due cose diverse. A me sinceramente Harden manco mi piace più di tanto, però due cosette anche in questa serie le ha fatte, non capisco il senso sempre nel valutare uno un fenomeno o una pippa, la scala dei valori è estremamente ampia nella realtà.



Avatar utente
Iovi92
Rookie
Rookie
Messaggi: 423
Iscritto il: 17/03/2016, 12:11
NBA Team: Rockets

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda Iovi92 » 12/05/2017, 20:58

Riassumendo un po' la varie partite della serie.
G1 sostanzialmente giocata con gli assetti standard dalle due squadre e viene dominata da Houston.
G2 con vari accorgimenti di Pop (Gasol nei 5, Leonard molto su Harden e quasi da PG in attacco) e gli Spurs escono alla lunga grazie anche a momenti di down di Harden e Lou Williams.
G3, la prima senza Parker, D'Antoni non riesce a correggere nulla con i vari specialisti di Houston che fanno poco. Questa gli Spurs la vincono in difesa dopo G2 vinta in attacco.
G4 con D'Antoni che cambia qualcosina per coinvolgere soprattutto Ariza e Gordon, riesce ad imporre il suo gioco, coinvolge i role player e Pop si arrende alla fine del terzo quarto lasciando spazio alle riserve.
G5 ci sarebbe da scrivere tantissimo, Houston paga l'inizio col quintetto piccolo (Anderson dalla panca vista l'assenza di Nenè) perché gli Spurs mettono Mills e non Murray nei 5 e riescono a coinvolgere i role player. Dopo una reazione Rockets più va avanti la partita più gli Spurs riescono a portare sui loro binari e nonostante l'assenza di Leonard trovano un grande Ginobili e la portano a casa. Houston ferma negli ultimi 5 minuti e nell'OT
G6 a senso unico

Alla fine si parla molto di G5 ma la gara che ha indirizzato la serie è stata la 3, D'Antoni ha ritardato gli accorgimenti dopo la batosta di G2 consegnando la vittoria agli Spurs, poi sono arrivati oggettivamente cotti sul finale di G5 e non hanno avuto nemmeno la forza di provare a giocare la 6.
Pop invece ha allenato benissimo, ha fatto le scelte giuste al momento giusto, è riuscito a coinvolgere diversi panchinari decisivi poi a coprire le assenza di Parker e Leonard.



Avatar utente
franzis
Pro
Pro
Messaggi: 5520
Iscritto il: 25/09/2009, 21:26
NBA Team: 2018 World Champions

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda franzis » 12/05/2017, 21:27

T-wolves ha scritto:
12/05/2017, 20:26
Io davvero non capisco sempre il senso di estremizzare le opinioni sui giocatori e/o allenatori, però è un mio limite.
L'ultima partita vista è sempre la determinante, solo il risultato finale è la determinante.

Nella serie prima Westbrook e Harden avevano quasi le stesse identiche cifre eppure uno era un dio e l'altro un pirla a leggere il topic... Bah, tra l'altro le stesse giustificazione che giustamente venivano date a Westbrook la serie prima si possono dare a Harden in questa, cioè che quelli che gli stavano attorno non sono proprio stati dei draghi. Ha fatto schifo in gara 6 come tutti gli altri, ce ne faremo una ragione. Come se gli altri non abbiano mai fallito una partita, basta guardarsi i PO e tutti almeno una l'hanno sbagliata.

Chiudo dicendo che il fatto che abbia fatto una stagione da possibile MVP e l'ha fatta, che lo sia o sia nei primi tre poco importa, non credo c'entri nulla con il fatto che sia il miglior giocatore della lega. Non lo è mai stato e mai lo sarà, però sono due cose diverse. A me sinceramente Harden manco mi piace più di tanto, però due cosette anche in questa serie le ha fatte, non capisco il senso sempre nel valutare uno un fenomeno o una pippa, la scala dei valori è estremamente ampia nella realtà.
Aspetta, se accentri così tanto il gioco della tua squadra allora è comprensibile che il metro di giudizio diventi "fenomeno o pippa" (virgolette non a caso), perché sei fenomeno se le cose vanno bene, pippa se vanno vale.
È stato sempre così.

Poi va anche considerato che questa stagione di harden è a grandi linee la fotocopia di quella di due anni fa: regular season da MVP e cedimento nei PO (che poi, se non ricordo male, due anni fa nelle conference semi final, HOU scampo ad un elimination game con il barba in panca).


“Laker Nation: Congrats to Mitch Kupchak, Jim and Jeannie Buss on drafting, who I think is a future superstar in D'Angelo Russell"
Magic Johnson, Giugno 2015

"Laker Nation: I'm looking forward to being a mentor to D'Angelo Russell on and off the court"
Magic Johnson, Maggio 2016

Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7331
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda T-wolves » 12/05/2017, 22:15

E' un pò la storia Irving mette il tiro in gara 7 e quindi LBJ è dio, se Kyrie lo sbaglia è un cesso e si potrebbe fare lo stesso discorso con il famoso tiro di Ray Allen. Palese che vincere o perdere faccia la differenza, ma se perdi così comunque un pò speciale lo sei comunque, vieni ridimensionato, ma non puoi essere quasi cancellato o buttato nella mischia come uno dei tanti.

Su Harden, però non si può dire che è egoista come Westbrook, la palla mi sembra che l'abbia passata eccome, sono mancati gli altri (tanto quanto lui) e che venga ridimensionato è legittimo, anche soprattutto dopo l'episodio che citi tu. Quello che dico io è che rimane uno dei migliori della lega, al netto della pessima prestazione odierna.

Io posso citare gare di Lowry, George, Wall, Thomas, Butler ecc similari a questa in questi PO, il punto magari è quello.... Lui è un giocatore come quelli lì più o meno, andarlo a paragonare a giocatori di un altro tier come James, Leonard, Durant e Curry non lo è ancora e se mai lo vorrà diventare dovrà cambiare modo di giocare (così come Westbrook). Io sto dicendo quello, ora sembra quasi valga Lou Williams che per altro in questa serie è stato impresentabile e sinceramente giocatori realmente di livello io in questa serie non li ho visti per i Rockets. Vedremo Capela che ha dato segnali, ma gli altri si sono rilevati quelli che sono sempre stati onesti mestieranti.



Avatar utente
YouCouldFeelTheSky
Newbie
Newbie
Messaggi: 41
Iscritto il: 29/05/2016, 19:02

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda YouCouldFeelTheSky » 13/05/2017, 0:41

A me Harden come PG & passatore sembra monodimensionale (penetra & scarica e "niente di più") ma a questi livelli di efficacia non è un problema.

Il fatto, poi, che se la sua stella si spenga tutta la squadra rimanga allo scuro è più che altro un problema di "sistema".



Avatar utente
aeroplane_flies_high
Pro
Pro
Messaggi: 4931
Iscritto il: 12/09/2002, 13:12
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Venessia

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda aeroplane_flies_high » 13/05/2017, 1:47

Ang88 ha scritto:
12/05/2017, 20:07
aeroplane_flies_high ha scritto:
12/05/2017, 19:54
cioè, Harden dieci mesi fa era considerato quasi materiale da umido, ora se la gioca di un incollatura con Westbrook per il titolo di mvp e tirando le somme Houston dovrebbe cambiare il (non) allenatore e togliere ad Harden il ruolo che lo ha portato ad una stagione memorabile?

per cortesia, non facciamoci prendere da una sconfitta in una serie, in due partite giocate male contro la franchigia più vincente della storia recente dello sport americano

se gli Spurs avessero ragionato a questo modo, Popovich non sarebbe più il coach da parecchi anni, Ginobili sarebbe già in pensione, ma soprattutto la loro bacheca sarebbe molto più scarna...

una squadra vincente non si costruisce in pochi mesi, questa sconfitta è sale sulle ferite aperte, vediamo come Houston saprà superare l'eliminazione e rilanciarsi
Vabbè non esageriamo manco nell'altro senso però. Harden 10 mesi fa non era assolutamente da buttare: lui non difende(va), la squadra aveva scazzi interni e rispetto all'anno prima (finali di conference perse contro i poi vincenti GSW, punto più alto finora) erano andati MOLTO male.
D'Antoni ha sicuramente dato nuova linfa alla franchigia ma non era mica 'sta squadra di brocchi... comunque secondo me non è mica facile migliorare una squadra simile. Morey ha già fatto una squadra perfetta per il suo allenatore
io la penso come te, per quanto riguarda lo scorso anno...
poi se vai a leggere il topic dei Rockets dopo il mercato estivo l'umore era del tipo crocefiggiamo Morey...

invece poi la stagione è stata molto positiva, soprattutto pensando da dove si era partiti

sul fatto di migliorare la squadra, d'accordo fino ad un certo punto
posto che D'Antoni non stravolgerà il suo credo cestistico, e fa bene a mio parere, mi sembra che siano emersi chiaramente i limiti di questi Rockets: Lou Williams-Eric Gordon impalpabili contro gli Spurs, qui una valutazione va fatta se si pensa che siano entrambi da confermare oppure se serva un giocatore diverso (magari leggermente più atletico)
altra area su cui migliorare, il reparto ala-centro, ovvero la possibilità di aggiungere un 4 atletico con tiro da fuori ma che all'occorrenza possa aiutare a centro area

ho sottolineato l'aspetto dell'atletismo... la migliore versione del D'Antoni-system fu a mio parere quella con Nash&Stoudemire dove il lungagnone spadroneggiava
ora in quel ruolo c'è Capela che crescerà ancora (si spera), serve un giocatore dalla panchina che cambi Capela&Anderson con mix di caratteristiche tra i due... facile a dirsi, meno a trovarsi (ruolo più ricercato nella NBA attuale)



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7331
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda T-wolves » 13/05/2017, 10:28

YouCouldFeelTheSky ha scritto:
13/05/2017, 0:41
Il fatto, poi, che se la sua stella si spenga tutta la squadra rimanga allo scuro è più che altro un problema di "sistema".
Perchè? A me sembra un problema di poco talento in quelli che dovrebbero aiutare, ma non ne sono in grado. In telecronaca lo avevano spiegato abbastanza bene, il loro gioco offensivo funziona realmente bene quando fanno 2 penetrazioni e 1 extra pass. In teoria Harden crea un vantaggio per la seconda guardia e Beverley/Gordon/Williams con la seconda penetrazione rafforzano il vantaggio, a quel punto chiunque fa l'extra pass per un qualsiasi tiratore. Qui si è visto come Ariza palla in mano faccia una fatica assurda, ma già si sapeva e gli Spurs lo lasciavano libero apposta per far si che la palla la gestisse lui, Beverley contro i Thunder attaccava il canestro come un attaccante veramente dotato, in questa serie sinceramente si è rivisto il giocatore modesto di sempre, ma le delusioni per me sono più gli altri due ovvero Gordon e Williams che non vedevano o proprio sbagliavano passaggi abbastanza facili. Giocare al penetra-scarica con un solo passaggio o al prendo e tiro da centrocampo è abbastanza ovvio che alla lunga non funzioni, ma lo sa anche D'Antoni (anche se troppo a lungo lo hanno fatto). Se mi posso permettere il trio Leonard, Green, Simmons difensivamente è uno dei migliori della lega, Gasol se lo attacchi a due metri dal ferro sa difendere, fa fatica se gli fai fare i metri (e qui credo ci siano demeriti di D'Antoni nel aver poco messo in difficoltà lo spagolo, ma non solo, Aldridge è pure peggio). Se la difesa degli Spurs era la seconda della lega in regular season più di qualche motivo c'era. San Antonio spesso ce lo si dimentica, ma è una signora squadra, teoricamente la terza migliore della Nba.



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6157
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda nolian » 13/05/2017, 13:24

aeroplane_flies_high ha scritto:
13/05/2017, 1:47


ho sottolineato l'aspetto dell'atletismo... la migliore versione del D'Antoni-system fu a mio parere quella con Nash&Stoudemire dove il lungagnone spadroneggiava
sulla prima parte son d'accordo
Un 4 atletico...
Ma non son d'accordo col paragone con stoudemire. Piuttosto il riferimento giusto è Marion
...(ma d'altronde lo dicevo già 10anni fa che Marion era l'elemento imprescindibile e allo stesso temPo sottovalutato del sistema MDA)...
C'è in questi Rockets il 4 che allarga il campo, ma manca quella giocatore che puoi usare da tre o da quattro, che allo stesso tempo tira giù i rimbalzi (fondamentali!!!) e magari difende tre ruoli...



Avatar utente
aeroplane_flies_high
Pro
Pro
Messaggi: 4931
Iscritto il: 12/09/2002, 13:12
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: Venessia

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda aeroplane_flies_high » 13/05/2017, 13:53

nolian ha scritto:
13/05/2017, 13:24
aeroplane_flies_high ha scritto:
13/05/2017, 1:47


ho sottolineato l'aspetto dell'atletismo... la migliore versione del D'Antoni-system fu a mio parere quella con Nash&Stoudemire dove il lungagnone spadroneggiava
sulla prima parte son d'accordo
Un 4 atletico...
Ma non son d'accordo col paragone con stoudemire. Piuttosto il riferimento giusto è Marion
...(ma d'altronde lo dicevo già 10anni fa che Marion era l'elemento imprescindibile e allo stesso temPo sottovalutato del sistema MDA)...
C'è in questi Rockets il 4 che allarga il campo, ma manca quella giocatore che puoi usare da tre o da quattro, che allo stesso tempo tira giù i rimbalzi (fondamentali!!!) e magari difende tre ruoli...
Si hai perfettamente ragione, Stat era un 4-5, qui avrei in mente esattamente il giocatore che indichi tu, una sorta di Shawn Marion magari più affidabile al tiro... ma hai detto niente... uno così lo cercano in 30 squadre...



Avatar utente
pepper90
Senior
Senior
Messaggi: 2201
Iscritto il: 18/02/2013, 16:00
NFL Team: NY Jets
NBA Team: Boston Celtics

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda pepper90 » 13/05/2017, 15:43

Millsap sarebbe perfetto ma hanno appena ricoperto d'oro Anderson nello stesso spot, la vedo difficile come operazione

Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk




Avatar utente
YouCouldFeelTheSky
Newbie
Newbie
Messaggi: 41
Iscritto il: 29/05/2016, 19:02

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda YouCouldFeelTheSky » 13/05/2017, 16:10

T-wolves ha scritto:
13/05/2017, 10:28
YouCouldFeelTheSky ha scritto:
13/05/2017, 0:41
Il fatto, poi, che se la sua stella si spenga tutta la squadra rimanga allo scuro è più che altro un problema di "sistema".
Perchè? A me sembra un problema di poco talento in quelli che dovrebbero aiutare, ma non ne sono in grado. In telecronaca lo avevano spiegato abbastanza bene, il loro gioco offensivo funziona realmente bene quando fanno 2 penetrazioni e 1 extra pass. In teoria Harden crea un vantaggio per la seconda guardia e Beverley/Gordon/Williams con la seconda penetrazione rafforzano il vantaggio, a quel punto chiunque fa l'extra pass per un qualsiasi tiratore. Qui si è visto come Ariza palla in mano faccia una fatica assurda, ma già si sapeva e gli Spurs lo lasciavano libero apposta per far si che la palla la gestisse lui, Beverley contro i Thunder attaccava il canestro come un attaccante veramente dotato, in questa serie sinceramente si è rivisto il giocatore modesto di sempre, ma le delusioni per me sono più gli altri due ovvero Gordon e Williams che non vedevano o proprio sbagliavano passaggi abbastanza facili. Giocare al penetra-scarica con un solo passaggio o al prendo e tiro da centrocampo è abbastanza ovvio che alla lunga non funzioni, ma lo sa anche D'Antoni (anche se troppo a lungo lo hanno fatto). Se mi posso permettere il trio Leonard, Green, Simmons difensivamente è uno dei migliori della lega, Gasol se lo attacchi a due metri dal ferro sa difendere, fa fatica se gli fai fare i metri (e qui credo ci siano demeriti di D'Antoni nel aver poco messo in difficoltà lo spagolo, ma non solo, Aldridge è pure peggio). Se la difesa degli Spurs era la seconda della lega in regular season più di qualche motivo c'era. San Antonio spesso ce lo si dimentica, ma è una signora squadra, teoricamente la terza migliore della Nba.
Guarda, concordo con la tua analisi, ma io con il mio commento miravo semplicemente a mettere in luce due tipi di fenomeni:

A) la tua squadra ha un livello di talento così alto che tutti sono stelle e la distinzione stessa viene meno.
B1) la tua squadra ha un giocatore che spicca sugli altri, e il resto del roster con più o meno talento; il sistema di gioco è completamente imperniato sulla suddetta star.
B2) la tua squadra ha a un giocatore che spicca sugli altri, e il resto del roster con più o meno talento; il sistema di gioco, pur facendo riferimento principalmente a questa star non dipende così tanto dalle sue prestazioni.

Ecco, i Rockets mi sembrano cadere in pieno nel caso B1, mentre squadre come i Jazz o gli Spurs mi sembrano più orientate verso B2.
Ma sono solamente impressioni - magari te ne esci con statistiche che ribaltano la cosa e allora sono pronto a rimangiarmi tutto.



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7331
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Playoffs - SAS (2) vs HOU (3)

Messaggioda T-wolves » 13/05/2017, 16:28

Chiaramente Harden è il perno, senza ombra di dubbio. Per me, però non è colpa del sistema, tanto quanto nella pochezza degli altri palleggiatori. Con il termine pochezza mi riferisco a questo livello (molto alto), al primo turno bastava ed avanzava.

A me è piaciuta una critica in particolare al sistema di D'Antoni che condivido in pieno e che lui quest'anno ha accentrato ancora di più rispetto al passato: ha totalmente eliminato il mid-range. Una difesa realmente forte (come quella degli Spurs) se diventi così prevedibile, poi riesce a limitarti perchè ti stai limitando da solo. Non puoi rifiutare buoni tiri da palleggio-arresto-tiro dal mid-range per schiantarti sotto canestro dove ti aspettano e ovviamente il tiro da tre te lo levano uscendo ai 200 all'ora, ma bastava fare una finta e prendersi il mid-range invece che deragliare al ferro.




Torna a “NBA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron