Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Il Punto d'incontro dei Fans NBA di Play.it USA
lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 6094
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda lelomb » 26/04/2017, 20:01

nolian ha scritto:
26/04/2017, 19:35
@ lebomb
non so se ti riferisci a me col tuo post, ma mi pare che tu stia dicendo ciò che dico io
ovvero che sti compagni nascono e muoiono dove li porta RW, non c'è tiro in piu o in meno per il Gibson di turno che tenga...

@ TWolves
il crearsi il tiro con il fatto che MDA li abbia lasciati liberi c'entra poco
anzi, è proprio il contrario
MDA li lascia liberi perchè sa che non sanno crearsi un tiro, e ancor piu perchè sa che i tiri non se li prendono perchè non sono attaccanti naturali
ad un onesto Redick non lascerebbe lo spazio che può lasciare ad un Roberson tanto per fare un esempio (ad di la poi dell'expoit che Roberson ha avuto)
ma ci sono gioatori adatti ad un gioco di sistema (Redick tanto per dirne uno) e giocatori che sanno crearsi un tiro (tante star, ma anche gente da tarda panchina come JordanCrawford o Lance Stephenson)

io ne facevo un discorso di massima: se ho specialisti difensivi limitati in attacco, come ne hanno i Thunder, la spalla per RW, deve essere uno (meglio 2) che sappia costruirsi un tiro (Oladipo?)
se invece voglio creare un gioco di sistema, corale, devo dotarmi di giocatori che mi permettano di farlo (minimo devono avere QI, capacità di giocare senza palla, capacità di mettere un piazzato e di uscire dai blocchi) e i "comprimari" dei Thunder sono piu o meno deficitari in questi aspetti, specie in quelli tecnici (non sul QI, non tutti per lo meno)
Si si infatti concordo con te mi riferivo più ai commenti di stefanodw, franzis e in parte twolves



lelomb
Pro
Pro
Messaggi: 6094
Iscritto il: 14/10/2013, 18:50
MLB Team: dodgers
NFL Team: packers
NBA Team: lakers
NHL Team: devils

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda lelomb » 26/04/2017, 20:07

T-wolves ha scritto:
26/04/2017, 19:44
Intanto crearsi un tiro è generico, bisognerebbe specificare: dal palleggio (cosa molto più complessa) o tirare sugli scarichi. Crearsi un tiro dal palleggio non è una cosa che sanno fare tutti, anzi la sanno fare in pochi, soprattutto nel roster dei Thunder. Quello che dico io è che con tutto quello spazio un tiro dallo scarico c'era e c'era per molti ed è un qualcosa che dovrebbero saper fare, soprattutto alcuni a roster. McDermott è in Nba per quello (e nella serie stava tirando bene), Gibson può farlo (lo ha fatto sia in carriera che nella serie), in teoria pure Oladipo e Abrines, in pratica un pò meno, Singler in teoria lo dovrebbe saper fare ecc

Ovviamente il tiro veniva concesso prevalentemente ad altri. Vedi Roberson in primis che comunque ha sfruttato un pò questa libertà, quei punti che ha fatto non sono mica piovuti dal cielo, lui e Donovan l'avevano preparata la partita per sfruttare quello spazio, infatti tranne gara 5 ha sempre fatto bene o benino. Certo che giocare con Roberson + Grant assieme ad Adams (che ha range limitato) ovvio che ti esponi offensivamente, però aveva pure una buona copertura difensiva.
Se il tiro lo prendi da uno scarico che "crearsi un tiro" è? se in campo hai contemporaneamente già adams e roberson o gli altri due girano al 40 abbondante con tiri da 3 o 45/50% almeno da 6/7 metri, o per una difesa NBA a livello PO sei carne da macello o quasi. Poi obiettivamente ai thunder mancano pure le qualità per consolidare un vantaggio acquisito, perchè una volta che la palla esce la soluzione migliore che possono trovare è il tiro immediato, riattaccare l'aiuto non se ne parla, capacità di farla circolare siamo al minimo. Altre vie per creare vantaggio non ce ne sono(non hai a roster varianti offenisve credibili, un attaccante da post un corridore sui blocchi che crei spazio.. ecc ecc) quindi o westbrook o morte.



Avatar utente
TMC_1
Pro
Pro
Messaggi: 5671
Iscritto il: 16/03/2004, 15:33
NBA Team: New York Knicks
Località: Palermo

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda TMC_1 » 26/04/2017, 20:12

T-wolves ha scritto:
26/04/2017, 18:08
Come nelle altre serie, chi ha azzeccato il pronostico:
T-wolves ha scritto:
13/04/2017, 14:03
Pronostico: 4-1 HOU
TMC_1 ha scritto:
14/04/2017, 17:05
Houston 4-1
due serie chiuse e due pronostici beccati :forza:


Immagine

Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7414
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda T-wolves » 26/04/2017, 20:31

Fedepanthers ha scritto:
26/04/2017, 20:01
Leggendo il topic dei Thunder e poi qui dentro ho capito che le aspettative estive erano di un Oladipo da terzo violino di una squadra con le possibilità di giocarsela. Ma non mi è chiara una cosa: Adams nelle gerarchie di una squadra da titolo, a che punto sta ?
Quarto o quinto, nel senso può partire in quintetto, ma non può essere uno dei primi 3, quindi è abbastanza chiaro che manca il secondo violino a questi Thunder. L'unico che poteva ambirci era Kanter, che invece non si è dimostrato nemmeno un sesto uomo....



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7414
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda T-wolves » 26/04/2017, 20:35

lelomb ha scritto:
26/04/2017, 20:07
Se il tiro lo prendi da uno scarico che "crearsi un tiro" è? se in campo hai contemporaneamente già adams e roberson o gli altri due girano al 40 abbondante con tiri da 3 o 45/50% almeno da 6/7 metri, o per una difesa NBA a livello PO sei carne da macello o quasi. Poi obiettivamente ai thunder mancano pure le qualità per consolidare un vantaggio acquisito, perchè una volta che la palla esce la soluzione migliore che possono trovare è il tiro immediato, riattaccare l'aiuto non se ne parla, capacità di farla circolare siamo al minimo. Altre vie per creare vantaggio non ce ne sono(non hai a roster varianti offenisve credibili, un attaccante da post un corridore sui blocchi che crei spazio.. ecc ecc) quindi o westbrook o morte.
Ma per me non avevano bisogno necessariamente di uno che creasse un tiro, bastava gente che mettessi i tiri. Perchè Westbrook poteva creare per loro. Poi è chiaro che se usi il quintetto difensivo non hai spazio, ma doveva mixare un pò meglio per me Donovan. Sulle capacità di consolidare un vantaggio non saprei se siano o meno in grado di farlo, per me se Roberson e Adams sono gli unici due problemi offensivi puoi provarci, se ci aggiungi Grant diventa già impossibile.



Avatar utente
steve
Pro
Pro
Messaggi: 6052
Iscritto il: 13/12/2004, 19:09

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda steve » 26/04/2017, 20:49

Fedepanthers ha scritto:
26/04/2017, 20:01
Leggendo il topic dei Thunder e poi qui dentro ho capito che le aspettative estive erano di un Oladipo da terzo violino di una squadra con le possibilità di giocarsela. Ma non mi è chiara una cosa: Adams nelle gerarchie di una squadra da titolo, a che punto sta ?
I primi due erano lo 0 e il 35 (avesse fatto almeno il sign&trade me.cupcake forse oggi avremmo avuto l'opportunità di avere una squadra migliore)

L'unico che salvo dei playoff e della stagione è Grant che per me è uno dei pochi su cui si può lavorare in futuro... È stata la miglior trade della stagione di presti.


NckRm ha scritto:Leviathan ha portato il pianto preventivo ad un'arte giapponese
Immagine

Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6224
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda nolian » 26/04/2017, 21:06

T-wolves ha scritto:
26/04/2017, 20:31
Fedepanthers ha scritto:
26/04/2017, 20:01
Leggendo il topic dei Thunder e poi qui dentro ho capito che le aspettative estive erano di un Oladipo da terzo violino di una squadra con le possibilità di giocarsela. Ma non mi è chiara una cosa: Adams nelle gerarchie di una squadra da titolo, a che punto sta ?
Quarto o quinto, nel senso può partire in quintetto, ma non può essere uno dei primi 3, quindi è abbastanza chiaro che manca il secondo violino a questi Thunder. L'unico che poteva ambirci era Kanter, che invece non si è dimostrato nemmeno un sesto uomo....
concordo
offensivamente Adams è un quinto, se hai due capaci di metterne 30 a sera come RW e KD, te lo puoi anche permettere come 4°
lo stesso discorso vale per Roberson...
ed infatti Roberson+Adams con KD+RW erano perfetti...

poi Adams a livello di carisma può benissimo essere un 3° e forse anche un 2° (anche se in questa serie non è stato sempre cosi), ma offensivamente è un altra cosa



Avatar utente
T-wolves
Pro
Pro
Messaggi: 7414
Iscritto il: 20/10/2011, 18:22
MLB Team: Minnesota Twins
NFL Team: Minnesota Vikings
NBA Team: Minnesota Timberwolves
NHL Team: Minnesota Wild

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda T-wolves » 26/04/2017, 21:28

A me Grant è piaciuto nei PO, concordo assolutamente, in stagione non ci ho fatto tanto caso, giocatore da rotazione che ha un suo impatto ora e può migliorare (si spera) in futuro.



phillino d.o.c
Senior
Senior
Messaggi: 1006
Iscritto il: 12/04/2007, 13:44
NBA Team: Philadelphia 76ers
Località: Milano

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda phillino d.o.c » 26/04/2017, 23:56

Da quello che ho visto nelle gare che ho potuto seguire con una certa attenzione posso dire che a mio parere la squadra più forte era Houston.
Partendo da questo ragionamento si può ragionare sul resto, prima di tutto i Thunder sono sostanzialmente una squadra costruita per giocare con KD e RW, perché a parte la trade a febbraio fatta per aggiungere un po' di talento e la trade Grant a novembre, giocatore comunque che avrebbe fatto molto comodo in presenza del duo, il roster è quello dello scorso anno, senza KD e se qualcuno si sta dimenticando di chi sia KD accenda sui Warriors.
Detto questo sicuramente Westbrook, nei finali punto a punto in cui i Thunder erano in vantaggio ha sbaccellato nel senso che ha forzato parecchio, anche più del dovuto rispetto anche al suo enorme talento e cuore.
Tecnicamente però c'erano dei grossi problemi, perché se giocavi per difendere duro con Grant, Robertson e Adams, sostanzialmente eri monodimensionale dal punto di vista offensivo, perché qui il problema non è costruirsi il tiro, ma proprio metterlo perché parliamo di tre giocatori che vivono di hustle, rimbalzi e assist sotto oltre che tagli e movimenti, l'unico è forse Grant che ogni tanto mostra un tiro decente.
In panchina c'erano gli "attaccanti" più pericolosi, ma ogni qualvolta entravano gli Abrines e i McDermott o i Kanter, erano parziali per Houston perché di la si alzavano i Lou Williams, i Gordon e i Nenè, che ha fatto una serie pazzesca, giocatori che comunque in attacco possono costruirsi un tiro fino lì e in difesa ti fanno pagare un forte dazio.
Addirittura D'Antoni si è potuto permettere appositamente di mettere Harden a riposo in difesa perché tanto Robertson, qualche punto alla lunga lo segnava ma sostanzialmente si marca da solo la maggior parte del tempo e nonostante un lavoro encomiabile su Harden l'ha comunque fatto perché nonostante il riposo in difesa in attacco ogni singolo possesso.
Da una parte intere partite le ha vinte il supporting cast, dall'altra, il teorico "secondo violino", Oladipo gioca una serie veramente al di sotto del par richiesto.

Westbrook ha fatto una stagione mostruosa, portando ai PO in una buona posizione una squadra costruita per un altro tipo di progetto tecnico, si può criticarlo, ma tendenzialmente soprattutto nei finali dei PO vai per gli schemi sicuri per i punti e nei Thunder era palla a Westbrook e vediamo cosa succede e da li il numero di possessi e tiri parecchio.
Per me c'è poco da criticare, grande stagione, ma il livello era massimo era questo e fine per lui e per questi Thunder, ora capito cosa va e cosa non va bisogna sistemare certi ruoli e riportare i giocatori giusti nei ruoli giusti.
Tipo Adams per me si può essere il centro di una squadra da Finals come lo è TT, ma lo può essere in un contesto come era quello di RW e KD o dove lui fa quelle cose che bene gli riescono, difesa, pick and roll e impatto fisico, se deve essere il tuo secondo violino, non sbaglia lui ma tu a prendere quello che non ti potrà mai dare.

E poi in plauso va fatto pure a Houston, che è tanto oltre James Harden, squadra che vive molto di folate, ma gruppo con grande talento in cui sono state vinte tutte le scommesse possibili, perché Gordon, Anderson e Nenè per dirne due lo scorso anno erano considerati per differenti motivi più degli albatross che dei giocatori con un senso in questa lega.
D'Antoni li ha fatti rendere al meglio e in questa serie ha attaccato OKC nei suoi punti deboli traendone vantaggio per se senza che Donovan riuscisse a trovare contromosse vincenti.
Per me un maggioranza dei meriti sono anche per questo gruppo, più forte, che ha saputo sul campo dimostrare ciò che si intuiva da qualche mese



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6224
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda nolian » 27/04/2017, 7:38

quotone totale per Phillino doc



Avatar utente
Ang88
Senior
Senior
Messaggi: 1282
Iscritto il: 23/11/2015, 10:16
NBA Team: LAL

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda Ang88 » 27/04/2017, 10:23

Accuserei tutti i Thunder tranne Westbrook, veramente quasi tutti da mettere dietro la lavagna (d'altronde oggi ho letto che nei 46 minuti giocati senza RW hanno fatto peggio dei Tune Squad vs Monstars)
Kanter m'è sempre stato antipatico lo ammetto ma vogliamo parlarne?
Si, scherzato da Harden su ogni p'n'r ma la difesa non è mai stata il suo forte... piuttosto ma con i suoi "cavalli di battaglia" com'è andato? Male; impossibile da tenere in campo non solo perché una pippa in difesa ma perché non riusciva a convertire niente, a prendere falli o rimbalzi.
Dal 14.7% di OReb in RS passa al 6.5%; dal 21% di DReb al 14.6%; dal 59.9% di TS al 43.2%. In 9 minuti di utilizzo a partita li azzoppa con un -31 di NetRtg; peggio di lui solo a Cole e Crhiston!
In tutto questo gioverebbe ricordare che è il 2° per salario percepito e dovrebbe essere uno degli uomini su cui puntare offensivamente (come conferma il suo Usg=29.3% secondo solo a Westbrook)... e invece praticamente un uomo in meno.
Anche Adams per me decisamente rivedibile. C'ha messo 3 partite per entrare nella serie e, non che mi aspettassi sfracelli, ma non è andato minimamente vicino alla serie giocata l'anno scorso contro i GSW dove tirava giù il 21.6% di DReb con uno Usg del 13.8% e sembrava poter aspirare ad essere uno dei "violini". In questa serie ha un DReb di 11.6% -15.1% in stagione nonostante alcuni li concedesse chiaramente allo 0- e, nonostante l'assenza di Ibaka e KD, ha fatto un passo indietro sul fronte delle responsabilità offensive fermandosi ad uno Usg=9.9%
Con un Ryan Anderson a sparare abbastanza a salve da 3 (peggior TS di squadra con 43.5%) il compito dei lunghi avrebbe dovuto essere semplificato e invece Nené a 34 anni li ha portati a scuola per tutta la serie.
Quando uno poi va a vedere che Taj Gibson è stato il giocatore col miglior NetRtg di squadra (+13.7) ed è stato cavalcato il doppio rispetto ad Adams (17.6% di Usg) nonostante si sia aggregato ai Thunder da soli 2 mesi due domande se le fa.
Su Oladipo avete detto molto voi aggiungo solo un dato: TS=42.4%. A chi era sotto al 50% Donovan non ha fatto giocare più di 16 minuti a partita, lui ne ha giocati 36.2 di media. Perché? Secondo me si può essere abbastanza sicuri nel dire che non c'era alcuna alternativa, basta vedere che a parte il quartetto base + Gibson gli altri hanno un NetRtg dal -10.1 a scendere (e in picchiata dato che gli altri sono abbondantemente sotto il -20)
Donovan anche non m'è piaciuto, ma non perché a mio avviso ha perso con la squadra più adatta al basket che si gioca nei PO, ma perché mi è sembrato sempre inseguire MDA: era sotto scacco e invece di tentare un disperato tentativo offensivo ha cercato di portare la partita in stallo. RW da 48 minuti era assolutamente da provare ed è la cosa più scontata che potesse fare. Ha aggiustato i piani partita via via che la serie andava avanti ma si è sempre adattato all'avversario e non è mai riuscito a spiazzarlo.
MDA aveva più scelte senza dubbio ma non mi è sembrato geniale: ha semplicemente amministrato le partite senza mai dover pescare chissà che jolly e nonostante questo la sua squadra sta già avendo alcuni problemi con il tiro da 3; Ariza, Anderson e Harden a mio avviso stanno giocando peggio del previsto ed è stato letteralmente trascinato da Nené, Lou e Gordon non esattamente gente che faresti giocare 40 minuti a partita.

Insomma... colpa di RW? Non direi proprio, anzi. I compagni non mi sono mai sembrati "on fire", a parte Roberson nessuno ha fatto lo step decisivo e sinceramente non m'è parso neanche avessero voglia di prendersi un ruolo maggiore.
Lo si paragona a Kobe? Bhe... nelle versioni vincenti dei LAL i compagni si sono sempre lamentati che non la passasse abbastanza, che il gioco non fosse condiviso anche se poi magari se la facevano sotto e gliela rimettevano in mano... poi c'era Fisher che se ne infischiava e, quando decideva lui, la palla a Kobe decideva di non fargliela manco annusare (cercando di fare l'interesse della squadra naturalmente).
Questi OKC non solo non hanno minimamente tentato azioni alla Fisher ma ad oggi non mi risulta manco che si siano lamentati di questo atteggiamento di RW.
L'unico modo per arrivare ai PO era affidarsi mani e piedi a Westbrook e questo hanno (giustamente?) fatto... poi con questo basket non si vince ma con questa squadra manco ci si sogna di farlo se lo 0 non ha un Usg>40%



Avatar utente
nolian
Pro
Pro
Messaggi: 6224
Iscritto il: 27/08/2006, 17:31

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda nolian » 27/04/2017, 12:58

Ang88
:notworthy: :notworthy: :notworthy:



Avatar utente
franzis
Pro
Pro
Messaggi: 5557
Iscritto il: 25/09/2009, 21:26
NBA Team: 2018 World Champions

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda franzis » 27/04/2017, 14:25

Il paragone con Kobe l'ho tirato fuori io per fare un discorso di eccessi, estremi e limiti.

Perché ovviamente non mi metto a dire che westbrook doveva giocare alla stregua di un teague o Schroeder agli Hawks, ma semplicemente che un monopolio così assoluto del gioco è sbagliato e non ci puoi basare una intera stagione, playoff inclusi.

Certi livelli di USG% Kobe non li ha avuti neanche nelle stagioni con smush e kwame (e non venitemi a dire che quei lakers avevano complessivamente più talento di questi thunder), che anzi si abbassava nella postseason.

Dietro questi eccessi e estremi io ci vedo anche dei limiti di westbrook che evidentemente ci sguazza in questo sistema e la cui doppia cifra di assist di media non è servita a mettere in fiducia e ritmo in compagni nell'arco di una intera stagione.


“Laker Nation: Congrats to Mitch Kupchak, Jim and Jeannie Buss on drafting, who I think is a future superstar in D'Angelo Russell"
Magic Johnson, Giugno 2015

"Laker Nation: I'm looking forward to being a mentor to D'Angelo Russell on and off the court"
Magic Johnson, Maggio 2016

Avatar utente
ThunderUP!
Senior
Senior
Messaggi: 2207
Iscritto il: 16/10/2011, 13:13
NFL Team: Baltimore Ravens
NBA Team: OKC Thunder

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda ThunderUP! » 27/04/2017, 16:44

franzis ha scritto:
27/04/2017, 14:25
Il paragone con Kobe l'ho tirato fuori io per fare un discorso di eccessi, estremi e limiti.

Perché ovviamente non mi metto a dire che westbrook doveva giocare alla stregua di un teague o Schroeder agli Hawks, ma semplicemente che un monopolio così assoluto del gioco è sbagliato e non ci puoi basare una intera stagione, playoff inclusi.

Certi livelli di USG% Kobe non li ha avuti neanche nelle stagioni con smush e kwame (e non venitemi a dire che quei lakers avevano complessivamente più talento di questi thunder), che anzi si abbassava nella postseason.

Dietro questi eccessi e estremi io ci vedo anche dei limiti di westbrook che evidentemente ci sguazza in questo sistema e la cui doppia cifra di assist di media non è servita a mettere in fiducia e ritmo in compagni nell'arco di una intera stagione.
L'ultimo che a legger qui sopra era "vittima" di Westbrook,ovvero Ibaka, ha ampiamente dimostrato che il suo problema offensivo non era certo Westbrook che non lo sapeva mettere in ritmo, anzi...
gli altri che a sentire la vox populi Westbrook avrebbe limitato offensivamente son stati nel tempo Sefolosha, Perkins e Reggie Jackson... cioè forse è il caso che si inizi a riflettere un attimo poi sul percorso seguito da sti giocatori una volta andati via da Oklahoma City



Avatar utente
franzis
Pro
Pro
Messaggi: 5557
Iscritto il: 25/09/2009, 21:26
NBA Team: 2018 World Champions

Re: Playoffs - HOU (3) vs OKC (6)

Messaggioda franzis » 27/04/2017, 17:26

ci sarebbe pure dion waiters (primo nome che mi viene in mente) che rispetto all'anno scorso segna 7 punti in più su 36 minuti, e con % migliori


“Laker Nation: Congrats to Mitch Kupchak, Jim and Jeannie Buss on drafting, who I think is a future superstar in D'Angelo Russell"
Magic Johnson, Giugno 2015

"Laker Nation: I'm looking forward to being a mentor to D'Angelo Russell on and off the court"
Magic Johnson, Maggio 2016


Torna a “NBA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti