Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Il Punto d'incontro dei Fans NCAA di Play.it USA
Avatar utente
Whatarush
Pro
Pro
Messaggi: 8486
Iscritto il: 09/12/2005, 19:13
MLB Team: Pirates
NFL Team: Steelers
NHL Team: Penguins

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda Whatarush » 01/10/2017, 10:43

Mamma mia LSU. TROY!!! :dohut0: :dohut0: :dohut0:

Jordan Chunn, 20 carries for 191 yds :shocking:

Mi spiace per lui, ma (il breve regno di) Orgeron potrebbe entrare nella storia di Louisiana State come sinonimo di catastrofe.



Avatar utente
darioambro
Hero Member
Hero Member
Messaggi: 12242
Iscritto il: 13/07/2005, 15:57
MLB Team: Boston Red Sox
NFL Team: New York Jets
NBA Team: New York Knicks
NHL Team: Detroit Red Wings
Località: Pistoia, ma Fiorentino di nascita
Contatta:

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda darioambro » 01/10/2017, 11:34

Ho visto il primo tempo fra Tennessee e Georgia, i Volunteers hanno davvero poco in attacco, Georgia ha dominato la partita sotto ogni aspetto al di la del punteggio.
Nonostante un Love in vena di corse a tutta randa (301 yards 3TD), Stanford supera di poco Arizona State, i Cardinals mettono solo un FG nell'ultimo quarto e solo 10 punti nel secondo tempo, merito anche degli aggiustamenti difensivi apportati nel secondo tempo.
Impressionante Clemson al Lane Stadium, l'era Wtson è alle spalle, in ottica PO si dovrà fare ancora i conti con loro-
La consueta triple option di Georgia Tech annichilisce North Carolina, i Tar Heels vivono di giocate difensive ma sono davvero poca cosa in attacco.


IGNOTO SEPARATISTA NFL
if you don't believe in yourself, nobody's will.
"All the way from Tampa, Florida, ....Obituary"

https://www.youtube.com/watch?v=k5aNq2fjdEw
Forza Vecchio Cuore Granata

Avatar utente
ThunderUP!
Senior
Senior
Messaggi: 2165
Iscritto il: 16/10/2011, 13:13
NFL Team: Baltimore Ravens
NBA Team: OKC Thunder

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda ThunderUP! » 02/10/2017, 3:11

Vista dal vivo Vanderbilt@Florida.. veramente gran esperienza, avevo già visto dal vivo un match NCAA e confermo assolutamente le mie impressioni, mooolto più coinvolgente della NFL se avete possibilità di scegliere

Se riesco nei prossimi giorni farò un riassuntino della giornata a Gainesville



Avatar utente
Dollarino
Rookie
Rookie
Messaggi: 827
Iscritto il: 29/10/2012, 2:13
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: NBA
Località: Coral Gables (FL)

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda Dollarino » 02/10/2017, 17:11

Visto Miami @ Duke venerdì notte.
Vittoria per niente scontata, in trasferta (una delle poche fuori dalla Florida quest'anno) contro una squadra imbattuta. David Cutcliffe, l'head coach di Duke, ha fatto un lavoro egregio rivitalizzando un programma di football che finora aveva sempre vissuto nell'ombra dei successi sul parquet della squadra di Coach K.
La scorsa settimana vs Toledo, la difesa messa in campo da Diaz mi aveva preoccupato e nemmeno poco. A questo giro invece hanno completamente svoltato, nonostante la pressione (qualche critica in settimana) e la settimana "corta", sono riusciti ad annientare l'attacco di Duke che fino ad ora era stato più che prolifico. Premesso che tutto il reparto ha fatto molto bene (DL e LB benissimo) una nota positiva sono i DBs: venivano da due prove un pò incolori e stavano cominciando a preoccupare, vs Duke hanno fatto il loro. Specialmente Malek Young che ha tenuto a bada il loro top WR TJ Rahming.
11TFL's, 5sacks & 2 Turnovers (che significa doppia TURNOVER CHAIN. Swagger.)
Daniel Jones (Duke QB) 21/41 for 166yds 0 TD's, 1INT, 1Fumble.

Ci sono stati un pò di problemi con il play-calling dopo il primo quarto e l'attaco è apparso stagnante e privo di idee. La OL ha sofferto un pò i DL di Duke, specialmente Mike Ramsay che è un DT molto veloce e ha fatto vedere un pò di sorci verdi al giovane (ma per niente piccolo) Donaldson.Il RB Mark Walton ha fatto il suo, al solito, in maniera impeccabile. Purtroppo nell'ultimo quarto ha avuto una piccola ricaduta sulla caviglia già infortunata; dovrebbe comunque esserci per la prossima gara. Di Rosier (15/26 270yds 2TD's 1INT Passing, 15att 45yds 1TD Rushing) ormai abbiamo capito che tende un pò ad accendere e spengere nel corso della gara, probabilmente nei momenti in cui spenge Richt dovrebbe aiutarlo chiamando lanci facili per rimetterlo in ritmo. Tutto sommato,mi sembra sempre piu un discreto QB per quelle che sono le velleità di Miami.
Positivo TD per Ahmmon Richards che è il migliore WR di Richt (e tra i migliori della ACC) al rientro dopo un infortunio.

La prossima è @ FSU. LA partita. Miami non vince da 7 anni contro Florida State e non sarà facile invertire il trend perchè, nonostante il record, giocare al Doak Campbell Stadium non è cosa da sottovalutare. Una vittoria sarebbe molto significativa per Mark Richt e per il suo programma
Questo è il primo anno da non so quanto che, in una gara tra Canes e Seminoles, quella unranked è FSU (EDIT: ho controllato, 1983. Anno del primo titolo nazionale di Miami).

Servirà la migliore Miami e non è detto basti.

Già che c'ero mi sono visto USC @ WSU.
Mike Leach è un genio, o un pazzo, o un genio pazzo. Comunque mi garba.

Sabato: CLE @ VT
Vogliamo parlare dell'atmosfera a Blacksburg? Incredibile. Sono contento che Miami ci giochi in casa quest'anno. Clemson mi sembra abbastanza ingiocabile ora come ora: hanno roba grossa in tutti i reparti e più di uno per ruolo. Io penso che in senso assoluto Virginia Tech sia una grande squadra e lo dimostrerà lungo il cammino. Sono solo troppo forti gli altri.

MVP: l'addetto a Coach Venables, ovvero un omone che è incaricato di evitare che il DC di Clemson, nell'enfasi della gara, entri in campo e quindi lo tira indietro più o meno ad ogni azione. Spettacolare.

Qualcuno mi spiega il tracollo della SEC? Alabama esclusa.


University of Miami

"THE U"

Please, bring back our Sonics!

Avatar utente
enricog03
Newbie
Newbie
Messaggi: 9
Iscritto il: 19/08/2016, 21:18

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda enricog03 » 03/10/2017, 12:46

Dollarino ha scritto:
02/10/2017, 17:11
Visto Miami @ Duke venerdì notte.
Vittoria per niente scontata, in trasferta (una delle poche fuori dalla Florida quest'anno) contro una squadra imbattuta. David Cutcliffe, l'head coach di Duke, ha fatto un lavoro egregio rivitalizzando un programma di football che finora aveva sempre vissuto nell'ombra dei successi sul parquet della squadra di Coach K.
La scorsa settimana vs Toledo, la difesa messa in campo da Diaz mi aveva preoccupato e nemmeno poco. A questo giro invece hanno completamente svoltato, nonostante la pressione (qualche critica in settimana) e la settimana "corta", sono riusciti ad annientare l'attacco di Duke che fino ad ora era stato più che prolifico. Premesso che tutto il reparto ha fatto molto bene (DL e LB benissimo) una nota positiva sono i DBs: venivano da due prove un pò incolori e stavano cominciando a preoccupare, vs Duke hanno fatto il loro. Specialmente Malek Young che ha tenuto a bada il loro top WR TJ Rahming.
11TFL's, 5sacks & 2 Turnovers (che significa doppia TURNOVER CHAIN. Swagger.)
Daniel Jones (Duke QB) 21/41 for 166yds 0 TD's, 1INT, 1Fumble.

Ci sono stati un pò di problemi con il play-calling dopo il primo quarto e l'attaco è apparso stagnante e privo di idee. La OL ha sofferto un pò i DL di Duke, specialmente Mike Ramsay che è un DT molto veloce e ha fatto vedere un pò di sorci verdi al giovane (ma per niente piccolo) Donaldson.Il RB Mark Walton ha fatto il suo, al solito, in maniera impeccabile. Purtroppo nell'ultimo quarto ha avuto una piccola ricaduta sulla caviglia già infortunata; dovrebbe comunque esserci per la prossima gara. Di Rosier (15/26 270yds 2TD's 1INT Passing, 15att 45yds 1TD Rushing) ormai abbiamo capito che tende un pò ad accendere e spengere nel corso della gara, probabilmente nei momenti in cui spenge Richt dovrebbe aiutarlo chiamando lanci facili per rimetterlo in ritmo. Tutto sommato,mi sembra sempre piu un discreto QB per quelle che sono le velleità di Miami.
Positivo TD per Ahmmon Richards che è il migliore WR di Richt (e tra i migliori della ACC) al rientro dopo un infortunio.

La prossima è @ FSU. LA partita. Miami non vince da 7 anni contro Florida State e non sarà facile invertire il trend perchè, nonostante il record, giocare al Doak Campbell Stadium non è cosa da sottovalutare. Una vittoria sarebbe molto significativa per Mark Richt e per il suo programma
Questo è il primo anno da non so quanto che, in una gara tra Canes e Seminoles, quella unranked è FSU (EDIT: ho controllato, 1983. Anno del primo titolo nazionale di Miami).

Servirà la migliore Miami e non è detto basti.

Già che c'ero mi sono visto USC @ WSU.
Mike Leach è un genio, o un pazzo, o un genio pazzo. Comunque mi garba.

Sabato: CLE @ VT
Vogliamo parlare dell'atmosfera a Blacksburg? Incredibile. Sono contento che Miami ci giochi in casa quest'anno. Clemson mi sembra abbastanza ingiocabile ora come ora: hanno roba grossa in tutti i reparti e più di uno per ruolo. Io penso che in senso assoluto Virginia Tech sia una grande squadra e lo dimostrerà lungo il cammino. Sono solo troppo forti gli altri.

MVP: l'addetto a Coach Venables, ovvero un omone che è incaricato di evitare che il DC di Clemson, nell'enfasi della gara, entri in campo e quindi lo tira indietro più o meno ad ogni azione. Spettacolare.

Qualcuno mi spiega il tracollo della SEC? Alabama esclusa.
Riguardo l'ultima domanda mi permetto di aggiungere alle "esclusioni" anche Georgia (miglior difesa della nazione) e Auburn.
Comunque risposte scientifiche non so dartene, mi verrebbe da dire che non si può sempre vincere! Questa conference ha avuto tempi d'oro, quando era di gran lunga la miglior conference della nazione, adesso invece sta avendo un fisiologico calo... Ci sarebbe anche da citare la simpatica risposta che diede Saban l'anno scorso a una domanda simile a questa quando disse "In generale non è che siano scarsi, semplicemente devono giocare contro di noi che gli roviniamo il record" :lmao:
In ogni caso dato per innegabile il calo della SEC, non è che nella altre conference siano rose e fiori! La Big Ten direi che è palesemente davanti alle altre, ma già la ACC non la vedo meglio dell'attuale SEC... Per non parlare della PAC-12 e soprattutto la Big 12



TheFan17
Senior
Senior
Messaggi: 1472
Iscritto il: 06/12/2005, 23:58
Contatta:

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda TheFan17 » 03/10/2017, 19:41

Dollarino ha scritto:
02/10/2017, 17:11
Qualcuno mi spiega il tracollo della SEC? Alabama esclusa.
Coaching staff scarsi.



Avatar utente
Dollarino
Rookie
Rookie
Messaggi: 827
Iscritto il: 29/10/2012, 2:13
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: NBA
Località: Coral Gables (FL)

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda Dollarino » 04/10/2017, 14:03



University of Miami

"THE U"

Please, bring back our Sonics!

Avatar utente
Whatarush
Pro
Pro
Messaggi: 8486
Iscritto il: 09/12/2005, 19:13
MLB Team: Pirates
NFL Team: Steelers
NHL Team: Penguins

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda Whatarush » 06/10/2017, 11:51

Leggendo un pò di cose sui Tigers e la debacle contro Troy.
Pare che Orgeron, noto mago offensivo, abbia imposto un attacco semplificato, senza tra l'altro i miliardi di shift/movimenti pre-snap che sono la firma di Matt Canada. Risultato: zero punti all'halftime. Nel secondo tempo Canada è stato rimesso in sella e i Tigers quantomeno hanno iniziato a giochicchiare. In queste ore c'è stato un incontro tra l'athletic director Joe Alleva, coach Orgeron, Canada e Aranda per verificare che tutti siano "on the same page"...
Diciamo che la partita di sabato contro i Gators potrebbe già essere uno spartiacque importante.


PS: nel pomeriggio un ragazzino di nome Justin Fields ci farà sapere in che scuola andrà a studiare l'anno prossimo. E' un dual-threat QB e al momento è considerato il prospetto numero 1 della nazione. Le cinque finaliste sono Alabama, Auburn, Florida State, Georgia e LSU. I Bulldogs sembrerebbero nettamente favoriti.

PS2: c'è una tempesta tropicale che ha già fatto danni in Centroamerica (Costarica/Honduras) e pare sia ora diretta verso gli Stati Uniti, in particolare la solita fortunatissima Florida. Ha acquisito o sta acquisendo forza di uragano e le hanno anche appioppato il solito nome rassicurante e simpaticissimo: Nate. Le previsioni dicono che arriverà a terra nel week-end...



Avatar utente
Dollarino
Rookie
Rookie
Messaggi: 827
Iscritto il: 29/10/2012, 2:13
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: NBA
Località: Coral Gables (FL)

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda Dollarino » 06/10/2017, 13:39

Whatarush ha scritto:
06/10/2017, 11:51


PS: nel pomeriggio un ragazzino di nome Justin Fields ci farà sapere in che scuola andrà a studiare l'anno prossimo. E' un dual-threat QB e al momento è considerato il prospetto numero 1 della nazione. Le cinque finaliste sono Alabama, Auburn, Florida State, Georgia e LSU. I Bulldogs sembrerebbero nettamente favoriti.


Georgia.
Dicevano, di recente, fosse una corsa a 2 con FSU. Il fatto che annunci la decisione appena dopo aver rinunciato ad una visita a Tallahassee, mi fa pensare che sarà Kirby Smart a spuntarla.

Eason,Fromm e probabilmente FIelds. Qualcuno sarà di troppo :stressato:

Sul mezzo uragano, pare che abbia avuto uno spostamento tale da non colpire, come invece avevano previsto, la Florida del Nord.


University of Miami

"THE U"

Please, bring back our Sonics!

Avatar utente
Dollarino
Rookie
Rookie
Messaggi: 827
Iscritto il: 29/10/2012, 2:13
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: NBA
Località: Coral Gables (FL)

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda Dollarino » 06/10/2017, 17:04

Georgia,come previsto


University of Miami

"THE U"

Please, bring back our Sonics!

Avatar utente
Whatarush
Pro
Pro
Messaggi: 8486
Iscritto il: 09/12/2005, 19:13
MLB Team: Pirates
NFL Team: Steelers
NHL Team: Penguins

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda Whatarush » 06/10/2017, 21:00

Dollarino ha scritto:
06/10/2017, 17:04
Georgia,come previsto
Hai ragione, ne hanno troppi ora...



TheFan17
Senior
Senior
Messaggi: 1472
Iscritto il: 06/12/2005, 23:58
Contatta:

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda TheFan17 » 07/10/2017, 10:19

Whatarush ha scritto:
06/10/2017, 21:00
Hai ragione, ne hanno troppi ora...
Non se ne hanno mai troppi, tanto poi è il darwinismo a decidere chi giocherà titolare e chi sarà costretto a trasferisi. La scelta di Fields era abbastanza scontata fin dal decommitment da Penn State, il ragazzo voleva giocare a casa.



Avatar utente
Whatarush
Pro
Pro
Messaggi: 8486
Iscritto il: 09/12/2005, 19:13
MLB Team: Pirates
NFL Team: Steelers
NHL Team: Penguins

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda Whatarush » 07/10/2017, 10:42

TheFan17 ha scritto:
07/10/2017, 10:19
Whatarush ha scritto:
06/10/2017, 21:00
Hai ragione, ne hanno troppi ora...
Non se ne hanno mai troppi, tanto poi è il darwinismo a decidere chi giocherà titolare e chi sarà costretto a trasferisi. La scelta di Fields era abbastanza scontata fin dal decommitment da Penn State, il ragazzo voleva giocare a casa.
Intendevo che prima o poi qualcuno andrà via :ok:



TheFan17
Senior
Senior
Messaggi: 1472
Iscritto il: 06/12/2005, 23:58
Contatta:

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda TheFan17 » 07/10/2017, 11:18

Whatarush ha scritto:
07/10/2017, 10:42
Non se ne hanno mai troppi, tanto poi è il darwinismo a decidere chi giocherà titolare e chi sarà costretto a trasferisi. La scelta di Fields era abbastanza scontata fin dal decommitment da Penn State, il ragazzo voleva giocare a casa.
Si si avevo inteso, fra l'altro il commitment di Fields avrà un effetto domino sul recruiting nel Peach State. Georgia ha un potenziale nucleare nel recruiting, con una profondità di talento in HS incredibile e a mio avviso ha anche un ceiling più alto di Alabama, ma non ha mai avuto un coaching staff all'altezza di sfruttarlo. Se riescono a mantere questo momento sia in campo che fuori, senza deragliare, possono diventare una super potenza.



Avatar utente
Dollarino
Rookie
Rookie
Messaggi: 827
Iscritto il: 29/10/2012, 2:13
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: NBA
Località: Coral Gables (FL)

Re: Because There is Nothing Like It- College Football 2017

Messaggioda Dollarino » 07/10/2017, 19:56

La Georgia come produzione di talenti è seconda solo alla Florida e al Texas credo. Considerando che nello stato sono praticamente soli, tutto quello che esce di lì 8/10 finisce a Athens, se poi ci aggiungi le vittorie il gioco è fatto.

È come se in Florida ci fosse solo Miami. Vi assicuro che in termini di recruiting sarebbe tutto mooooolto meno complicato.

Sui QBs ho letto un articolo che diceva che almeno il 50% dei 4/5 stars finisce la carriera universitaria in un altro college rispetto a quello iniziale. È vero che gli infortuni sono sempre dietro l’angolo ed è meglio essere sempre abbastanza carichi di talento in quella posizione,ma insomma mi pare una bella percentuale.


University of Miami

"THE U"

Please, bring back our Sonics!


Torna a “NCAA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti