Giocare a football in us per un ragazzino italiano

Il Punto d'incontro dei Fans NCAA di Play.it USA
Avatar utente
ziojean
Rookie
Rookie
Messaggi: 405
Iscritto il: 19/10/2005, 11:48
MLB Team: OAK
NFL Team: PIT
NBA Team: LAL
Località: le nebbie lombarde

Giocare a football in us per un ragazzino italiano

Messaggioda ziojean » 03/10/2014, 18:36

Ciao,
Chiedo il vostro parere in quanto conoscitori del gioco.
Vi spiego la sitazione: ragazzo di 13 anni, normodotato sia come misure che come muscolatura.
Nato e vissuto in us. Ha sempre giocato a calcio, ora, dopo una stagione di flag, vorrebbe passare al full pad.
Suo papà, non conoscitore del football, mi chiede consiglio, soprattutto per la questione infortuni (in particolare perchê giocherà con gente più grossa di lui) e concussioni.

Io non mi farei problemi a far giocare mio figlio in italia, ma in us non so. I ragazzi americani mi sembrano fisicamente molto più avanti dei nostri.

Sulla questione concussioni, l'nfl ne sta facendo un vero punto di attenzione, ma non so quanto la tipologia di infortunio sia presente nelle leghe giovanili.

Voi cosa ne pensate? Vi chiedo, per favore, oltre al vostro commento, di indicare se questo viene da vostri ragionamenti o da vostre esperienze personali più o meno dirette.

Grazie tante



Gian Marco
Senior
Senior
Messaggi: 1031
Iscritto il: 23/07/2005, 12:08
MLB Team: Cleveland Indians
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: San Antonio Spurs
Località: Boone, NC - Mountaineers Nation

Re: Giocare a football in us per un ragazzino italiano

Messaggioda Gian Marco » 03/10/2014, 18:49

Guarda, come parte del mio lavoro io alleno football negli Stati Uniti (l'ultimo anno ho allenato a livello di scuola media, dunque l'età del ragazzo in questione). Ti posso dire che durante la mia esperienza (limitata fino a questo punto) ho veramente visto giocatori di tutte, tutte le taglie. Noi avevamo ragazzini che misuravano 6-1 e pesavano 266 lbs (in scuola media) come ne avevamo altri da 5-2 per 110. Gli adolescenti maturano fisicamwnte (e mentalmente) con tempi molto diversi tra di loro. Si vedono tredicenni con le fattezze quasi da uomo come se ne vedono altri che sembrano adatti più alle scuole elementari che a quelle medie o superiori. In linea generale i maschi bianchi sono la categoria di adolescenti che si sviluppa più tardi.

Detto ciò, la cosa fondamentale è che passi il "physical" (test fisico). Di norma prima di poter cominciare ad allenarti nelle scuole americane devi avere un certificato del dottore (il physical, appunto) che attesti che sei in grado di sostenere attività agonistica (come in Italia, penso). Se il ragazzo in questione non ha patologie particolari non ci dovrebbero essere problemi. Il fisico lo si sviluppa anche grazie al football e a tutto il lavoro in palestra che comporta.
Tutto sta al coaching staff. Naturale che se hai un ragazzino magro, piccolino non lo puoi mettere a giocare middle linebacker: non avrebbe senso e potrebbe anche essere pericoloso. Magari se è proprio indietro fisicamente non giocherà molto i primi anni (specie se non ha nessuna pratica con lo sport...) e si allenerà e basta.
Al giorno d'oggi c'è tanta attenzione sulle concussions, e se il coaching staff è responsabile come dovrebbe essere allora si dovrebbe stare tranquilli.

Il football secondo me è importantissimo per la crescita psico-fisica di un adolescente ed è foriero di insegnamenti importantissimi. So che in America è in declino tra i giovanissimi (proprio per via della paura di tanti genitori), ma io continuo a crederci fortemente e non esiterei un minuto a farci giocare un mio eventuale figlio.

Se hai altre domande fai pure!


"Jason, do you think God likes football?"
"Son, I think everybody loves football."

Avatar utente
stemene
Senior
Senior
Messaggi: 2091
Iscritto il: 17/11/2009, 18:43
NFL Team: Denver Broncos
NBA Team: Denver Nuggets
Località: Doak Campbell Stadium, Tallahassee, Florida. Home of the Florida State Seminoles.

Re: Giocare a football in us per un ragazzino italiano

Messaggioda stemene » 03/10/2014, 18:53

Per quanto riguarda le concussion so che non sono un problema esclusivo del football. Avevo letto un articolo dal sito del NCAA dove si diceva che lo sport con più infortuni di questo genere fosse il calcio femminile seguito dalla lotta.


Immagine

Gian Marco
Senior
Senior
Messaggi: 1031
Iscritto il: 23/07/2005, 12:08
MLB Team: Cleveland Indians
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: San Antonio Spurs
Località: Boone, NC - Mountaineers Nation

Re: Giocare a football in us per un ragazzino italiano

Messaggioda Gian Marco » 03/10/2014, 18:54

stemene ha scritto:Per quanto riguarda le concussion so che non sono un problema esclusivo del football. Avevo letto un articolo dal sito del NCAA dove si diceva che lo sport con più infortuni di questo genere fosse il calcio femminile seguito dalla lotta.
Esatto. Gli infortuni più brutti e potenzialmente pericolosi io li ho visti nel wrestling. Sport veramente brutale, specie a livello di scuola media e superiore. Ecco, su quello avrei qualche remora e non so quanto lo raccomanderei.


"Jason, do you think God likes football?"
"Son, I think everybody loves football."

Avatar utente
ziojean
Rookie
Rookie
Messaggi: 405
Iscritto il: 19/10/2005, 11:48
MLB Team: OAK
NFL Team: PIT
NBA Team: LAL
Località: le nebbie lombarde

Re: Giocare a football in us per un ragazzino italiano

Messaggioda ziojean » 05/10/2014, 11:02

Grazie Gian Marco
Toglimi un dubbio: la politica nfl anti concussion sta dando pubblicità a questo tipo di infortunio. Le leghe juniores si adeguano, giustamente. Questo adeguarsi è più figlio di aspetti legati all'immagine dello sport oppure statistiche e studi medici indicano che il problema è realmente esistente anche al college e alle high school?

Sempre statisticamente parlando, ci sono tipologie di infortunio career ending o con impatto sulla vita quotidiana?

Vorrei capire se le ansie sono fondate e supportate dai dati, basate sul football nfl (cioè amplificate dai mostri, sportivamente parlando, che ci giocano), oppure ingigantite dal l'influenza mediatica e dalla non-conoscenza.


Grazie ancora



Avatar utente
ziojean
Rookie
Rookie
Messaggi: 405
Iscritto il: 19/10/2005, 11:48
MLB Team: OAK
NFL Team: PIT
NBA Team: LAL
Località: le nebbie lombarde

Re: Giocare a football in us per un ragazzino italiano

Messaggioda ziojean » 05/10/2014, 11:08

Ah, un altra cosa....
Quando giocavo io (20 anni fa e in Italia), si facevano 2 allenamenti a settimana in campo, e poi la preparazione atletica, palestra e conditioning, era totalmente lasciata al singolo.
Quindi quella preparazione in palestra a cui accenni x me era lavorare x i fatti miei sulla panca che mi ero comprato e avevo messo nel garage, dopo aver leggiucchiato un libercolo sul lavoro con i pesi.

Ovviamente adesso non è più così, probabilmente neppure in Italia. Lì come viene gestita la cosa?

Grazie



Gian Marco
Senior
Senior
Messaggi: 1031
Iscritto il: 23/07/2005, 12:08
MLB Team: Cleveland Indians
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: San Antonio Spurs
Località: Boone, NC - Mountaineers Nation

Re: Giocare a football in us per un ragazzino italiano

Messaggioda Gian Marco » 06/10/2014, 13:26

Ma guarda, tu capisci molto bene che il football essendo uno sport che è incentrato sul contatto fisico comporterà sempre dei rischi a livello fisico. Fa parte della natura del gioco. Io ora non ho i numeri alla mano, ma sicuramente le concussion ci sono ad ogni livello di football. Io posso parlare per la mia squadra e ti dico che in una stagione ne avremo avute due, tre massimo. Dunque non è una cosa all'ordine del giorno. In più ora ci sono vari programmi sponsorizzati dalla NFlL che prevedono anche corsi di aggiornamento per allenatori su come prevenire questi infortuni (e dunque enfasi sull'insegnamento di tecniche di gioco adeguate). Ma certo è che il problema esisterà sempre nel football.
Gli infortuni career ending ci possono essere in qualcunque sport. E' chiaro che nel football i rischi possono essere maggiori perchè è uno sport violento. Ma personalmente non penso che incutere paura e timore nei ragazzi porti qualche vantaggio. L'importante è insegnare le tecniche giuste ed educare i ragazzi ad ascolare il proprio corpo e capire la differenza tra essere "hurt" ed essere "injured."
Ripeto, non voglio fuorviare nessuno: i rischi ci sono e possono essere seri (ragione per cui molti genitori non fanno più giocare i propri figli a questo sport), ma si possono limitare in tanti modi.

Per quanto riguarda la preparazione atletica. Ovviamente più sali di livello (middle school, high school, college, pro) e più e' strutturata ed impegnativa. Da noi la stagione finiva a novembre. A gennaio ricominciavamo con i pesi due volte a settimana. Giugno non facevamo niente, a luglio si ricominciava con pesi (sempre due volte a settimana) e corsa. Ad agosto si poteva riemettere le pads (è tutto regolato dallo stato) e colpire. Da quando ricomincia la scuola ci si allena tutti i giorni due ore e mezzo subito dopo l'ultima campanella (sabato e domenica esclusi).


"Jason, do you think God likes football?"
"Son, I think everybody loves football."

Gian Marco
Senior
Senior
Messaggi: 1031
Iscritto il: 23/07/2005, 12:08
MLB Team: Cleveland Indians
NFL Team: New England Patriots
NBA Team: San Antonio Spurs
Località: Boone, NC - Mountaineers Nation

Re: Giocare a football in us per un ragazzino italiano

Messaggioda Gian Marco » 06/10/2014, 13:27

Nel football moderno- anche a questi livelli- è fondamentale avere un buon programma di strength and conitioning.


"Jason, do you think God likes football?"
"Son, I think everybody loves football."

Avatar utente
ziojean
Rookie
Rookie
Messaggi: 405
Iscritto il: 19/10/2005, 11:48
MLB Team: OAK
NFL Team: PIT
NBA Team: LAL
Località: le nebbie lombarde

Re: Giocare a football in us per un ragazzino italiano

Messaggioda ziojean » 06/10/2014, 21:13

Grazie, il tuo punto di vista e gli esempi che porti sono preziosissimi e spero saranno utili per aiutare il mio amico nel supportare la scelta di suo figlio




Torna a “NCAA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron