Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

il fantabasket degli utenti di playitusa
dreamtim
Miglior Scazzo dell'anno
Miglior Scazzo dell'anno
Messaggi: 10958
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda dreamtim » 02/07/2017, 2:27

Ciao a tutti.
In ottica di migliorare ed evolvere il gioco, mi sono venute queste idee, magari possono essere lo spunto per una votazione più avanti, o anche solo per spunti simili. O magari non approderanno a niente :biggrin:

- Ripristino del denaro per le scambio delle scelte.
Per evitare speculazioni o operazioni troppo avventate a favore di tizio e caio, penso si possano stabilire dei limiti molto precisi.
Ad esempio:
Impossibilità di scambiare con denaro le scelte in lotteria (quindi fino alla 14 mi pare)
che resteranno vincolate solo ad eventuali scambi di giocatori o di altre pick come succede ora.
- limite di due milioni e mezzo di valore massimo per le scelte dalla 15 alla 21 (minimo di un milione e mezzo)
- limite di valore massimo di un milione e mezzo per le scelte dalla 21 in poi (minimo di un milione)
- limite da volare massimo di un milione dalla 31 in poi. (minimo di 500k)
Si tratta appunto di massimali, ad esempio un owner che vuole cedere la 36 puo' accordarsi anche per 500k.
Ma in ogni caso non puo' chiedere e ricevere più di un milione. E non puo' incassare meno di 500k
Se si scambia in denaro non sarà possibile inserire anche i pick futuri. O asset tecnici o in denaro.
Quindi o si scambia per pick future e/o giocatori o in soldi. In modo da evitare possibili fuffe.
Mi sembra in linea con la NBA che aquista pick anche con dei cash in assenza di altri asset tecnici spendibili.

- Regolamentazione del premio per la puntualità nei punteggi.
Fin qua non abbiamo nulla di scritto, penso sia giusto integrare.
Credo sia corretta questa ripartizione:
punteggi pubblicati correttamente entro i limiti specificati dalle regole e dai commish senza richiedere deroghe in nessun caso: 500k
punteggi pubblicati correttamente entro i limiti specificati dalle regole e dai commish con eventuali deroghe: 250k

-Ripristino regola dei protetti a nove elementi per evitare accumulo di pick, risorse a roster e favorire scambi e circolazione dei giocatori oltre che impedire naturalmente il tanking. I po alternativi già funzioano benone, in questo caso avremmo l'optimus.
In caso di ripristino della regola, vanno garantite almeno due stagione alle squadre per sistemarsi.
In caso di più di nove elmenti a roster, i giocatori non protetti dalla franchigia parteciperanno a un mercato apposito prima degli RFA.
I vantaggi della regola sono già stati mostrati negli anni.
Io oggi di roster gravati da troppi elementi ne vedo veramente tanti. (Pelvis inclusi)



Baroneir
Rookie
Rookie
Messaggi: 159
Iscritto il: 08/04/2017, 1:04
NBA Team: New York Knicks

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda Baroneir » 02/07/2017, 15:04

Le prime due mi sembrano proposte ragionevoli e abbastanza realistiche.
Credo che la cessione di pick per denaro possa creare un po di variazione tra i team, sopratutto in sede di FA costituendo dei tetti salariali abbastanza diversi tra loro, quindi premiando chi riesce a equilibrare bene scelte/cessioni di pick. La scala potrebbe andare bene, magari si possono discutere i minimi rapportandoli al cap di base attuale (ma questi sono discorsi secondari).

Per il secondo punto sinceramente non mi esprimo più tanto non conoscendo i problemi legati alla frequenza e all'attività dei partecipanti alla Dinasty; basandomi sulle mie esperieze di Fantabasket (annuale) passato mi limito a dire questo: ben venga qualsiasi miglioramento che coinvolga di più tutti e aumenti la partecipazione, visto la tendenza di un calo di interesse dopo gennaio, mandando a donne di facili costumi buona parte della competitività della lega. Ripeto questo è quello che ho notato in precedenti fanta, non sto parlando di questo.

Il terzo punto è quello che mi lascia un po freddino: è vero che il core rimarrebbe pressoché intatto con nove giocatori su quindici del roster precedente, però è anche vero che, in situazioni particolari, si va a mettere in difficoltà un GM che è riuscito a costruire una rotazione di giocatori funzionale per qualità prezzo, aiutando invece (e non poco) chi nella stagione precedente si era assicurato un giocatore con un contratto a cifre folli. In questo modo potrebbero anche aumentare gli scambi (uso il condizionale perchè non so quale sia la tendenza) però si va a tagliare la capacità e l'abilità che si può mostrare nella programmazione, giustificando gli errori commessi appena un anno prima.

Questa è fondamentalmente la mia idea. Per avere un quadro completo vi chiedo questo: visto che Tim per il punto 1 e 3 parla di ripristino, vorrei sapere come mai queste regole sono state tolte, visto che al tempo ci saranno state delle ragioni evidenti per agire in questo senso.



Avatar utente
N3lLo
Moderator
Moderator
Messaggi: 7223
Iscritto il: 01/08/2006, 16:40
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: NaPoLi

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda N3lLo » 02/07/2017, 17:04

Vi dico la mia senza aver parlato con gli altri commish.

1) L'idea delle cash consideration mi piace ma dobbiamo pensare bene a come implementarla, i limiti che propone Tim mi sembrano equi e fattibili. Ne parlero' in commissione.

2) Già in lista, per la nuova stagione assolutamente avremo una regola. L'idea delle con/senza deroga mi sembra una complicazione sarei piu' per un premio se si è 0 nel contatore dei ritardi e stop.

3) I protetti sono stati votati ed aboliti, ma sono con Tim quando dice che l'accumulo di pick in assoluto non è un plus per la competizione. Potremmo riproporre la votazione ma non sono certo sia implementabile per la prossima stagione.

In merito a questo topic va benissimo l'idea di avere una sandbox per le discussioni, tenderei a non renderla generica perchè altrimenti sarebbe difficile ritrovare l'intera discussione. Al massimo la regolamenterei lasciando che chi ha idee ne apre uno di modo che in quella sede siano raccolte tutte le opinioni possibili.



Avatar utente
TMC_1
Pro
Pro
Messaggi: 5715
Iscritto il: 16/03/2004, 15:33
NBA Team: New York Knicks
Località: Palermo

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda TMC_1 » 03/07/2017, 11:30

Non mi piace la terza opzione.
Le prime due mi stanno bene come proposto da Tim.


Immagine

dreamtim
Miglior Scazzo dell'anno
Miglior Scazzo dell'anno
Messaggi: 10958
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda dreamtim » 03/07/2017, 11:42

Baroneir ha scritto:
02/07/2017, 15:04
Il terzo punto è quello che mi lascia un po freddino: è vero che il core rimarrebbe pressoché intatto con nove giocatori su quindici del roster precedente, però è anche vero che, in situazioni particolari, si va a mettere in difficoltà un GM che è riuscito a costruire una rotazione di giocatori funzionale per qualità prezzo, aiutando invece (e non poco) chi nella stagione precedente si era assicurato un giocatore con un contratto a cifre folli. In questo modo potrebbero anche aumentare gli scambi (uso il condizionale perchè non so quale sia la tendenza) però si va a tagliare la capacità e l'abilità che si può mostrare nella programmazione, giustificando gli errori commessi appena un anno prima.

Questa è fondamentalmente la mia idea. Per avere un quadro completo vi chiedo questo: visto che Tim per il punto 1 e 3 parla di ripristino, vorrei sapere come mai queste regole sono state tolte, visto che al tempo ci saranno state delle ragioni evidenti per agire in questo senso.
Per quanto riguarda l'utilizzo di somme cash è presto detto; l'utilizzo free di denaro aveva provocato situazioni poco chiare e assolutamente borderline.
Credo che i tempi siano maturi per una maggiore flessibilità con un parziale ritorno delle somme cash come avviene nella nba reale.
Evitando la cessione delle scelte in lotteria via denaro andiamo a limitare ogni situazione spiacevole.
Dalla lottery in poi con 1 o due livelli di somme predefinite possiamo aumentare la circolazione e la facilità degli scambi nel draft.
Fatto salvo che volendo uno puo' continuare a scambiare pick come fatto fino ad ora.
Una ulteriore aggiunta (sempre come avviene nella nba) alla regola proposta può essere il limite di volume di denaro speso.
In questo caso direi che possiamo limitarci a uno o due scambi cash in entrata o in uscita.
il limite NBA è di 3.5 mil, ho modellato le scale proposte secondo questo vincolo.

Per quanto rigaurda il discorso dei protetti, è un discorso molto semplice.
In teoria penalizza il lavoro di un GM, ma nella pratica ha sempre agevolato scambi, imposto scelte manageriali ed evitato accumuli di contratti o pick che poi danneggiano non solo la squadra x, ma tutta la lega.
Ha poco della simulazione NBA ma è un nodo che per certi versi può ricordare la luxury tax se vuoi.
Ne proteggi nove, vuol dire che ha senso strutturare un roster intorno alla decina di garantiti e muoversi di conseguenza.
Evita anche comportamenti dolosi via tanking. (e abbiamo diversi casi freschi come fu per George).
Mi rendo conto sia una regola molto poco popolare, ma ha sempre fatto le fortune del gioco in precedenza.

Ovvio per andare a regime una volta approvata servono un paio di stagioni.



Vilamar
Rookie
Rookie
Messaggi: 757
Iscritto il: 12/10/2013, 16:01

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda Vilamar » 03/07/2017, 17:42

dreamtim ha scritto:
03/07/2017, 11:42
Per quanto rigaurda il discorso dei protetti, è un discorso molto semplice.
In teoria penalizza il lavoro di un GM, ma nella pratica ha sempre agevolato scambi, imposto scelte manageriali ed evitato accumuli di contratti o pick che poi danneggiano non solo la squadra x, ma tutta la lega.
Ha poco della simulazione NBA ma è un nodo che per certi versi può ricordare la luxury tax se vuoi.
Ne proteggi nove, vuol dire che ha senso strutturare un roster intorno alla decina di garantiti e muoversi di conseguenza.
Evita anche comportamenti dolosi via tanking. (e abbiamo diversi casi freschi come fu per George).
Mi rendo conto sia una regola molto poco popolare, ma ha sempre fatto le fortune del gioco in precedenza.
Scusa ma io sono entrato quando questa regola era già stata abolita.
Per capire:
con i protetti, rimangono i salari, ma spariscono gli anni di contratto?
O gli anni di contratto rimangono e ogni squadra può proteggere massimo 9 giocatori non in scadenza?

Inoltre non capisco bene come questo sistema possa evitare il tanking



dreamtim
Miglior Scazzo dell'anno
Miglior Scazzo dell'anno
Messaggi: 10958
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda dreamtim » 03/07/2017, 17:52

Questo sistema è una diga che permette di avere sempre un buon numero di FA e di target medi sul mercato, impone di programmare (oltre il 50% dei gmcumula per pigrizia o per eccessiva bramosia nelle richieste)
agevola le trade e favorisce al contrario il buon gm e non lo penalizza.
Se eccedi i nove che puoi proteggere, dal decimo in poi i giocatori privi di protezione vanno a finire in un mercato tipo rfa.
Puoi pareggiare qualsiasi offerta ovviamente. Possiamo poi decidere se il contratto pareggiato resti agli stessi anni o scali ad annuale.
Per me la cosa puo' restare discrezione di chi pareggia.

Storicamente con questa regola nessun big andava a finire nel calderone, ma spesso qualche punta interessante.
Questo perchè ognuno si regolava con i contratti.
Evita il tanking poerchè ad esempio rende sostanzialmente insostenibile un caso George o un maxiaccumulo di pick alla dead che potrebbero falsare la dead.
Considerando il tipo di mercato (troppe richieste abnormi per asset medio/piccoli) credo che sarebbe salutare.

E' un sistema davvero semplice che per anni ha fatto un grande filtro positivo al gioco.



Baroneir
Rookie
Rookie
Messaggi: 159
Iscritto il: 08/04/2017, 1:04
NBA Team: New York Knicks

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda Baroneir » 03/07/2017, 17:55

Vilamar ha scritto:
03/07/2017, 17:42
Scusa ma io sono entrato quando questa regola era già stata abolita.
Per capire:
con i protetti, rimangono i salari, ma spariscono gli anni di contratto?
O gli anni di contratto rimangono e ogni squadra può proteggere massimo 9 giocatori non in scadenza?

Inoltre non capisco bene come questo sistema possa evitare il tanking
Esatto io questo parte del meccanismo più di tanto non capisco: poniamo un esempio reale.
Se io a settembre firmo un qualsiasi Cody Zeller (il primo nome che mi è capitato sott'occhio) a 15Mx3 ipervalutandolo e quindi commettendo un grosso errore nella costruzione del roster, me ne posso liberare tranquillamente l'estate prossima non proteggendolo.
La mia domanda è questa: se io non proteggo un giocatore questo viene automaticamente dichiarato FA o devo aspettare che qualcun'altro lo acquisisca tramite asta (e se nessuno se lo prende rimane in squadra)?
Nel primo caso sono contrario a questa forma delle protezioni perchè in qualche modo si va a giustificare errori di un solo anno prima mettendo quasi un buco a una nave destinata ad affondare (15M per altri due anni di un giocatore nella media non sono proprio il massimo).
Nel secondo caso invece sono favorevole a una discussione costruttiva per la reintroduzione della regola che, stando a quello che dice Tim (della cui esperienza mi fido), potrebbe essere un felice upgrade per la lega.

Scusate se l'italiano non è perfetto ma da cellulare è un problema postare per me.



Baroneir
Rookie
Rookie
Messaggi: 159
Iscritto il: 08/04/2017, 1:04
NBA Team: New York Knicks

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda Baroneir » 03/07/2017, 17:58

dreamtim ha scritto:
03/07/2017, 17:52
Questo sistema è una diga che permette di avere sempre un buon numero di FA e di target medi sul mercato, impone di programmare (oltre il 50% dei gmcumula per pigrizia o per eccessiva bramosia nelle richieste)
agevola le trade e favorisce al contrario il buon gm e non lo penalizza.
Se eccedi i nove che puoi proteggere, dal decimo in poi i giocatori privi di protezione vanno a finire in un mercato tipo rfa.
Puoi pareggiare qualsiasi offerta ovviamente. Possiamo poi decidere se il contratto pareggiato resti agli stessi anni o scali ad annuale.
Per me la cosa puo' restare discrezione di chi pareggia.
Ok non avevo letto questa parte. In questi giorni valuterò bene e vi farò sapere



dreamtim
Miglior Scazzo dell'anno
Miglior Scazzo dell'anno
Messaggi: 10958
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda dreamtim » 03/07/2017, 18:06

Ok mi spiego ancora meglio, ma non la guardare come una regola salvaGM. O salvacontratti.
Se dai un contratto osceno a Zeller e non lo proteggi va sul mercato dei non protetti.
Ovviamente nessuno al 99% ti va a offrire per Zeller come nessuno ha offerto per Derrick Rose nei FA.
E quindi ti resta a roster.
Se fa schifo non te lo prende nessuno, ma semmai lo devi cedere sul mercato mixandolo ad altro.
E siccome anche gli altri GM oltre i nove cercano di non andare hai (idealmente) una lega disposta a fare mercato, molto più di oggi.
Il mercato messo cosi non va. Scambiamo io, te, Golden, Cle e pochi eletti.
Storicamente su x anni di regola finivano nei non protetti rookie, ultimo anno da contratto medio (e che spesso trovavano un amatore) e albatross.
Gli albatross non se li prende nessuno.

In cambio di un piccolo vincolo neol fare il tuo roster hai in cambio una lega che deve muoversi per forza.
Aumentano FA (e consueguentemente i prezzi calano di un pochino), diminuiscono gli albatross perchè lo Zeller del caso non sei costretto a prenderlo magari,
eviti accumuli dolosi, casi umani alla dead.
è una sorta di luxury. Capisco che sia antipatica l'idea di una limitazione, ma ha sempre funzionato benone.
Semplificando, abbiamo peggiorato l'approccio.

Io di norma contratti osceni non ne faccio, è controproducente (sulla carta) anche per me.
Ma al contrario portava i suoi vantaggi.
Se si ha la possibilità di farla partire in due stagioni si ha tutto il tempo di rimodellare senza fretta.

Edito: se poi misceli alla cosa la possibilità di cedere pick medie per fare cassa se si hanno molti garantiti e fare cap (ma di una cifra calmierata)
o al contrario spendere in caso di pochi garantiti per me ci sono le condizioni ideali per tanti movimenti.



Vilamar
Rookie
Rookie
Messaggi: 757
Iscritto il: 12/10/2013, 16:01

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda Vilamar » 03/07/2017, 18:23

Ora credo di aver capito.
Però non capisco xchè dici che nessun pezzo da 90 diventava FA.
Una volta scaduto il contratto come li proteggevi?????

E per i giocatori in scadenza, quelli che oggi noi possiamo designare o meno RFA?
Funziona come il regolamento attuale o diversamente?



dreamtim
Miglior Scazzo dell'anno
Miglior Scazzo dell'anno
Messaggi: 10958
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda dreamtim » 03/07/2017, 18:44

Faccio step by step.

Dopo i due anni per poter rimodellare il roster (e far scadere eventualmente o cedendo contratti) tu dopo il draft e prima degli RFA puoi proteggere fino ad un massimo di nove giocatori. Il che significa che volendo puoi anche proteggerne solo 8.
Se sproteggi Zeller a 18 milioni questo va nel mercato apposito dei non protetti. Che puo' essere di un elemento, nessuno o di 10.
Dipende che fanno i gm.
Se c'è Zeller nessuno fa la sua offerta perchè non è un contratto appetibile.
Perchè a differenza degli rfa si riparte fisso dal contratto originale che torna indietro se non astato.
Quindi Zeller ti resta a roster senza alcuna differenza di prezzo o di anni contratto.
Al contrario se sei un bravo gm e ti organizzi per tempo, Zeller non ti resta sul groppone anche perchè a differenza di ora il mercato dovrebbe essere più ricettivo se a Zeller aggiungi asset per cedere.
Il punto è che molto raramente (anzi mai) diventano "non protetti" i big. Nessuno ha nove big a roster.
Ci vanno contratti medi, rookie ed eventualmente lo Zeller.
Di solito qualcuno offre per i rookie, saltuariamente per i mid. Mai offerte da RFA.
Sta a te poi pareggiare o meno.
Quindi, grossi nomi o nomi da rotazione non ce sono spesso (anche se 1-2 jolly a mercato capitavano)
ma in nome del margine dei nove garantiti hai più mercato, più fa di norma ogni estate (e prezzi leggermente più bassi),
piu orientamento manageriale.
Poi oh te ne puoi anche fregare e accumulare 15 pluriennali, ma 9 ne puoi proteggere.

Il meccanismo non garantisce di trovare giocatori super ma tende a equlibrare il mercato,
evita colpi come quelli di Goerge, minimizza l'accumulo di pick in fase tanking.
Senza rovinare la vita al gm.
Tu dai qualcosa alla lega in termini di flessibilità.
In cambio dovresti tradare più facile, pescare meglio dai fa e avere ancora più scelta se ti vuoi muovere.
Avere una lega ancora più viva.

Non risolve problemi, aiuta.



Baroneir
Rookie
Rookie
Messaggi: 159
Iscritto il: 08/04/2017, 1:04
NBA Team: New York Knicks

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda Baroneir » 03/07/2017, 20:13

Ok ti ringrazio per la lunga spiegazione: mi è servita molto a capire alcune cose e rivalutarne altre.
Per come la metti, sto cambiando favorevolmente la mia posizione a riguardo. Come detto in questi giorni rileggerò tutto con calma e attenzione e vi darò una opinione definitiva. Per avere un quadro preciso mi piacerebbe sentire anche le ragioni di chi non crede che questo sia un buon aggiornamento al regolamento



Vilamar
Rookie
Rookie
Messaggi: 757
Iscritto il: 12/10/2013, 16:01

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda Vilamar » 04/07/2017, 12:54

Ora credo di aver capito.
Sinceramente non vedo tutti questi vantaggi, nel senso che se il "non protetto" è valido riceverà offerte, ma tanto io posso pareggiarle.
Se il "non protetto" non vale niente, non riceverà offerte e me lo ritroverò comunque a roster.
Simile il discorso per i rookies. Magari non vedo i grandi vantaggi non avendo mai giocato con questo sistema.
Per esempio continuo a non capire perchè asserisci che avrebbe evitato il "caso George".
George era UFA quando fu firmato da infortunato da LA.

Comunque, non vedo i grandi vantaggi, ma nemmeno gli svantaggi, perchè, come dici giustamente, nessuno ha 9 big a rosters sotto contratto quindi non danneggerebbe nemmeno le squadre più forti.



dreamtim
Miglior Scazzo dell'anno
Miglior Scazzo dell'anno
Messaggi: 10958
Iscritto il: 11/09/2002, 0:18
Località: Mike alias Nessuno scrive:"Alle elezioni per i rappresentanti d'istituto il bibitaro raccolse l'88%

Re: Nuove proposte Regolamentari (2018/2019)

Messaggioda dreamtim » 04/07/2017, 13:22

Il mercato dei protetti resta limitato, come avete sottolineato.
Sono gli effetti sul gioco che sono importanti. Non avrai più roster a 12/13 elementi, pick accumulate,
maggiori scambi per evitare una base eccessiva di pluriennali. Più sacmbi, più possibilità, lega più viva.
Nessun accumulo pro tanking sopratutto.

I vantaggi sono questi.




Torna a “Dinasty NBA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron